Home > GNU/Linux, Libero vs Proprietario, Riflessioni > Tutto quello che c’è da sapere su Windows 7

Tutto quello che c’è da sapere su Windows 7

Su Windows 7 Starter Edition non è possibile cambiare lo sfondo

Domande e risposte indirizzate soprattutto agli utenti Windows che vogliono saperne di più su Windows 7.

Si sente spesso parlare di una nuova versione di Windows.

Microsoft ha rilasciato una nuova versione del sistema operativo Windows. Questa nuova versione si chiama Windows 7.

Perché 7?

Perché Windows 7 è la settima versione di Windows NT. Windows Vista è la sesta, Windows XP (e Windows 2000) la quinta, i nomi precedenti erano Windows NT 4, 3, ecc. Il sistema Windows NT però era destinato alle macchine aziendali, nel mercato consumer erano invece presenti Windows 3.1, Windows 95 e Windows 98.

Quindi si tratta di un sistema nuovo, diverso da Vista?

Anche se il numero di versione è cambiato, Windows 7 si basa su Vista e ne rappresenta fondamentalmente una revisione.

Quali sono le principali novità?

Windows 7 supporta gli schermi multi-touch, ha un’interfaccia grafica rinnovata (in particolare la barra delle applicazioni). Alcuni programmi presenti in Vista come Windows Mail e Windows Movie Maker verranno sviluppati separatamente dal ciclo di sviluppo di Windows.

Sulla rete si legge che Windows 7 è molto più leggero e veloce di Vista.

Nei mesi scorsi molti utenti hanno scaricato la Release Candidate (ovvero una versione non definitiva a scopo di test) e hanno notato miglioramenti in tal senso. Tuttavia test approfonditi hanno dimostrato che il miglioramento delle prestazioni è tra lo 0.7% e il 4% a seconda dei computer dove è stato effettuato il test, una differenza comunque sostanzialmente non percettibile dall’utente nell’uso quotidiano. Lo studio è stato condotto dall’autorevole rivista online PC World: http://www.pcworld.com/article/164485/windows_7_rc_benchmarks.html

Attraverso un applicativo chiamato Worldbench 6 vengono effettuati una serie di test che riproducono l’uso quotidiano del computer (navigazione Internet, programmi di ufficio, ritocco fotografico, compressione di file, ecc). I test vengono condotti con programmi di largo utilizzo (Firefox, MS Office, Photoshop, Winzip, Nero, Autocad, ecc). Windows 7 è risultato percettibilmente più veloce di Vista solo riguardo il test con il programma di masterizzazione Nero.

Tuttavia molti utenti dicono che Windows 7 è più veloce.

Ci sono usa serie di spiegazioni possibili, sulla base dell’esperienza di qualsiasi utente Windows: tutti i sistemi Windows sono veloci e reattivi appena installati.

Questo per una serie di ragioni: a) c’è molto spazio libero sul disco che non risulta ancora “frammentato”; b) il registro di sistema è ancora ben pulito e non frammentato; c) non ci sono programmi all’avvio che tendono a rallentare il sistema; d) spesso gli utenti si trovano Windows Vista preinstallato insieme a utility del produttore del PC che occupano memoria e CPU.

Inoltre, poiché la versione di Windows 7 è in prova a tempo, gli utenti tendono a non installare troppi programmi.

La Microsoft sostiene che Windows 7 è più veloce di Vista.

Queste erano le dichiarazioni ufficiali su alcuni dei miglioramenti di Windows Vista rispetto a Windows XP:

  • 15% più veloce di Windows XP nel lancio delle applicazioni
  • velocità di avvio del PC più veloce del 50%

Come molti hanno potuto constatare, tali promesse non sono state mantenute e Windows Vista è risultato poco gradito alla maggioranza degli utenti proprio per la sua pesantezza.

La Microsoft installerà Windows 7 anche su piccoli netbook che sono meno potenti.

La versione installata su molti netbook è una versione ridotta chiamata starter edition, inizialmente destinata ai paesi in via di sviluppo. Questa versione è molto limitata e non contiene buona parte delle funzionalità  di Windows 7. A titolo di esempio, su Windows 7 non è neppure possibile cambiare lo sfondo del desktop, a meno di installare programmi esterni.

Se fosse più leggero dovrebbe funzionare su computer meno potenti rispetto a quelli necessari a far funzionare Vista. Le richieste hardware di Windows 7 sono inferiori?

Le richieste raccomandate per il sistema sono più o meno le stesse rispetto a Vista.  Windows 7 richiede  1 GB di RAM (secondo i dati dichiarati da Microsoft), un processore di almeno 1 GHz e 16 GB sull’hard disk. Windows Vista aveva le stesse richieste ma come requisiti “consigliati”. I requisiti minimi invece erano processore 800 MHz e RAM 512 MB.

Comunque come è noto i dati dichiarati vanno presi con cautela poiché nell’utilizzo reale sono rischeiste risorse maggiori di quelle dichiarate.

Va inoltre tenuto conto che per le schede grafiche più vecchie non vengono forniti driver per Windows 7, per cui si possono avere problemi di performance e di risoluzione dello schermo, in quanto il sistema utilizzerà i driver generici VGA. Con Vista erano garantiti driver per più schede video rispetto a Windows 7.

Questo vale anche per altre periferiche?

Se non esistevano driver per Windows Vista, non sarà possibile usare la periferica neppure su Windows 7.

E per quanto riguarda il software?

Vale lo stesso discorso. Software incompatibili con Windows Vista non sono compatibili con Windows 7. Tra questi le versioni meno aggiornate di Adobe Acrobat , Photoshop, Premiere, Dreamweaver, Autocad, ecc.

Windows 7 emula Windows XP?

Solo le versioni destinate alle aziende contengono questa funzionalità. Inoltre è necessario che il computer supporti la virtualizzazione a livello di processore. Essendo il sistema XP emulato tramite una macchina virtuale, risulterà comunque meno performante rispetto al sistema installato nativamente.

Windows 7  è più sicuro di Windows Vista?

Dopo le pressanti richieste di molti esperti di sicurezza, Microsoft ha deciso di non attivare alcune funzionalità presenti nelle versioni precedenti, tra cui l’esecuzione automatica all’inserimento di un supporto esterno (le pennette USB), spesso veicolo di malware come il famoso Confliker.

Tuttavia Windows 7 rimane compatibile con il malware capace di infettare i sistemi precedenti. Durante lo sviluppo di Windows 7 esso si è dimostrato affetto dalle stesse vulnerabilità di Vista.

Inoltre, al fine di ridurre le richieste di autorizzazione (il famoso UAC di Windows Vista) alcuni programmi di sistema (task manager, controllo volume, Pannello di controllo e diversi altri) avranno la possibilità di saltare tale richiesta.

Un virus che infettasse uno di questi programmi avrebbe la possibilità di agire più facilmente su tutto il sistema. In realtà non c’è bisogno che il programma venga direttamente infettato. E’ possibile realizzare semplicemente un malware che esegue uno di questi programmi e assume i privilegi di amministratore automaticamente.

Qui due video dimostrativi di questa vulnerabilità.

Infine è stata scoperta una falla non correggibile a causa di un difetto di progettazione che permetterebbe di ottenere il controllo del computer sin dalla fase di avvio del sistema, senza che l’utente possa scoprire la presenza del programma malevolo. Per ora tale falla non desta forti preoccupazione perché richiede un intervento dell’utente per essere sfruttata.

Per approfondire: http://guiodic.wordpress.com/tag/windows-7/

Quando uscì Vista si parlò di pericoli legati ai DRM, ma non è cambiato nulla: i file mp3 piratati funzionano.

Quegli allarmi sono stati a volte mal compresi o interpretati. Windows Vista possiede un aggiornamento di Windows Media Player che supporta i file criptati con crescenti gradi di protezione. Aggiornamento che invece deve essere installato separatamente su Windows XP. Lo scarso successo di Vista (solo il 25% dei PC con Windows usa Vista) ha senz’altro contribuito a frenare l’adozione dei DRM da parte dei produttori musicali e cinematografici. E’ facile oggi trovare on-line molti download legali di musica DRM-free (cioè senza DRM) che lasciano l’utente libero di ascoltare le canzoni per tutto il tempo voluto, di farne copie e di usarli su qualsiasi apparecchio, anche contemporaneamente.

Tuttavia un eventuale successo di Windows 7 e la contemporanea scomparsa di XP porterebbe ad avere gran parte dei PC già pronti per l’uso dei file multimediali criptati. I produttori avrebbero quindi l’occasione di tornare sui loro passi e riproporre i DRM con tutti i problemi che comportano, ad esempio l’impossibilità di riprodurre un contenuto regolarmente acquistato su una apparecchiatura non autorizzata in fase di acquisto.

Alcuni accusano Microsoft perché la barra delle applicazioni di Windows 7 è copiata da quella di Mac.

Vi sono senz’altro delle analogie, comunque l’interfaccia di Mac Os X si basa su concetti di partenza differenti.

Imitare non dovrebbe essere considerato negativo, tuttavia sia Microsoft che Apple sostengono i brevetti sul software che sono concepiti per impedire l’imitazione di funzionalità dei sistemi concorrenti.

L’immagine che esce da questo post è sconfortante. Ma è tutto vero?

Mi sono limitato a citare dati e studi presenti in rete, facilmente verificabili, evitando le “impressioni” e “così si dice”, ecc.

Hai provato Windows 7?

Spinto dalla curiosità e dai giudizi positivi che leggevo, l’ho fatto. L’hardware in mio possesso (in particolare la scheda grafica integrata) è risultato parzialmente incompatibile con il nuovo sistema, più di Windows Vista che è stato uno dei motivi che mi hanno spinto a cercare alternative.

Alternativamente, quale sistema un utente comune può prendere in considerazione invece di Windows 7, che non comporti questi problemi?

Chi scrive usa con molta soddisfazione Ubuntu, un sistema operativo GNU/Linux. Vi sono molti altri sistemi operativi basati su GNU/Linux, i più adatti all’uso personale sono, oltre Ubuntu: Mandriva, OpenSuse, Linux Mint, PcLinuxOs. Per i piccoli netbook è consigliabile Easy Peasy (in particolare per l’eeepc) e Linux4one (per l’Acer One) che sono decisamente superiori alle versioni di Linux preinstallate su questi computer.

Come posso saperne di più?

Un buon punto di partenza è leggere questa pagina e inscriversi ai feed di questo blog. Chi volesse saperne di più in modo specifico su Ubuntu o scaricalo, può visitare il sito ufficiale: www.ubuntu.com. Per avere un aiuto qualificato su Ubuntu, ci si può iscrivere al sito www.linuxqualityhelp.it

aggiornato al 12 marzo 2010

About these ads
  1. NevidS
    11 maggio 2009 alle 10:02 | #1

    Bell’articolo.
    Mi è piaciuto perchè è asciutto e non fazioso.
    Bravo

    • 27 luglio 2009 alle 17:35 | #2

      Condivido il giudizio finale (meglio Ubuntu o Mint certamente) ma per non vedere dei miglioramenti da Vista a 7 ci vogliono davvero delle bistecche sugli occhi! Windows 7 resta un sistema operativo microsoft condito da tanta bella vecchia e ciopposa tecnologia, ma almeno i tempi di boot sono scesi veramente, e forse per la prima volta non sono troppo deluso di questo nuovo tentativo di sostituire XP. Non ho mai amato xp e non amerò questo 7, però questo articolo anche se abilmente “travestito” è fazioso e come tale va giudicato. Windows 7 RC è scaricabile gratuitamentee legalmente da internet. Volete vedere come si comporta sul vostro hardware? Provatelo. Secondo me windows 7 è la migliore incarnazione di windows da Windows xp. Questo non significa che lo consiglio, difatti dopo averlo usato per 2 anni, mi sono stufato anche di XP e sono immediatamente passato a Ubuntu. Se per voi installare, aggiornare e eseguire scansioni di antivirus e antispyware non è una seccatura, se non vi dispiace perdere il vostro tempo a cercare le crack dei programmi più famosi, se non vi disturba il fatto di avere un sistema che rallenta inesorabilmente fino a costringervi a formattare di continuo beh… allora si, aggiornate pure a 7 e vi troverete leggermente meglio che con xp…

      • 27 luglio 2009 alle 18:53 | #3

        Ripeto: peggio di Vista non si poteva fare, umanamente parlando.
        Però i vantaggi sono minimi (il boot appunto) e molti sono apparenti, come spiegato nel post.
        Basta aspettare.
        Non dire che ho le bistecche sugli occhi, tra qualche mese te ne pentirai e mi dirai che ce le avevi tu le bistecche.
        Xp poi non è la migliore incarnazione di Windows. Come ogni tecnico preparato sa, è Windows 2000. Chi ha Windows 2000 non aggiorna alle versioni successive, se lo tiene ben stretto.

      • asd
        22 dicembre 2009 alle 19:23 | #4

        già peccato che su linuxc non gira una mazza per forza che si pianta meno

        e poi offre un numero di programmi infinitamente inferiore a windows dato la sua scarsa e successiva diffuisione
        se ti serve un prg che fa un determinato servizio ne trovi milioni per piattaforma windows e pochi/nessuno per linux

        per non parlare dei giochi a livello ludico serio hanno fatto solo parale senza concrettizzare nulla di valido se non gli emulatori (per giocare lasciamo stare…)

        stesso discroso i virus ce ne sono meno sempre per lo stesso motivo, perchè è un sistema secondario e poco diffuso (rispetto ai numeri di windows)
        figurati molti gli utenti comuni non sanno nemmeno che esiste

        poi non scherazare col “tempo perso” perchè con linux ci perdi intere giornate a cercare driver per la wifi o per periferica tal dei tali che non riconosce

        e quando si pianta? panico, almeno con windows qualcosa si riesce a fare e, come per i programmi, si trovano milioni di utenti online nei vari forum disposti ad aiutarti, con linux si contano sulla punta delle dita anche x’ divisi x ciacuna distri

        linux è pieno di bachi quanto windows ma la sua scarsità di diffuisione li fa risaltare meno

        • Traxler
          14 maggio 2010 alle 15:55 | #5

          @ asd ahahahaha!! Ma lo sai almeno quello di cui stai parlando?? Hai mai provato linux??

  2. 11 maggio 2009 alle 10:13 | #6

    obiettivo e conciso. nel provarlo su macchina virtuale pensavo meglio. ma una ubuntu è per sempre (:

  3. luimors
    11 maggio 2009 alle 19:15 | #7

    bravo guido, come sempre molto chiaro.

  4. 11 maggio 2009 alle 20:53 | #8

    ottimo articolo neutrale e preciso

  5. Antonio
    11 maggio 2009 alle 22:04 | #9

    ciao sei grande. un vero bloggista.

  6. TonyWhite
    11 maggio 2009 alle 23:00 | #10

    Ottimo articolo. Degno di un vero giornalista.

  7. vic
    12 maggio 2009 alle 11:24 | #11

    eccellente articolo, grazie!

  8. Darko82
    12 maggio 2009 alle 11:40 | #12

    Come si dice da noi
    “Scrusciu di carta e cubbaita nenti”

    Insomma tutto fumo e niente arrosto, come al solito

  9. 12 maggio 2009 alle 14:22 | #13

    Ho installato win7 ieri su un pc vecchio di 4 anni, l’avvio è molto più veloce di xp appena installato. Per il resto testerò meglio nelle prossime settimane.

    L’articolo mi sembra di parte e in contro tendenza, ma del resto è scritto da un linux user :)

    • 12 maggio 2009 alle 14:43 | #14

      Come ho detto, mi sono limitato a riportare fatti e cifre.
      Sia in positivo che in negativo.

  10. 12 maggio 2009 alle 20:49 | #15

    Ricordiamoci che l’uscita di Windows 7 è stata spinta da un insuccesso di Vista, quindi sicuramente sarà migliore del suo predecessore, ma ricordiamoci anche che è pur sempre un S.O Windows, quindi poco stabile, poco sicuro, troppo esigente dal punto di vista hardware… anche questa volta credo che i sistemi Linux abbiano vinto :D.

    Complimenti per il blog.

  11. Ferdil
    13 maggio 2009 alle 19:13 | #16

    Articolo abbastanza di parte, e detto da uno che linux lo usa e gli piace. Windows 7 è fatto molto bene, io faccio i complimenti alla Microsoft perché hanno saputo fare un sistema come si deve. Anche Vista poi non è che era sta gran schifezza, io l’ho usato tranquillamente.

    • 14 maggio 2009 alle 14:55 | #17

      Articolo abbastanza di parte

      C’è qualche inesattezza? Ho omesso di dire qualcosa?

      • 19 maggio 2009 alle 15:20 | #18

        beh, mettiamola così…

        Quando scrivi che non sei riuscito a provarlo al 100% per motivi di incompatibilità HW, mi pare evidente che questa “guida”, visto il giudizio finale non positivo, non possa che essere partigiana e prevenuta… :)

        leggo anche:
        “Alcuni accusano Microsoft perché la barra delle applicazioni di Windows 7 è copiata da quella di Mac….”

        No, dico…ma stiamo scherzando?
        passi che mi si voglia dire che si ispira poco velatamente a KDE…ma a OSX? MA dove??? le cose sono 2: o non hai provato W7 o non hai mai visto un Mac in funzione.

        Sul discorso velocità, parlo da utente, nel senso che l’ho installato e lo uso quotidianamente. W7, a parità di HW, è nettamente più veloce rispetto ad XP. Lo dico con cognizione di causa. Non mi interessano i test… io parlo da banale utilizzatore… ho installato W7 sul mio Dell Core 2 Duo+2gb di ram e a parità di applicazioni installate, è DECISAMENTE più reattivo. ma nell’ordine di un buon 20/25%.

        La virtualizzazione di XP funziona piuttosto bene (a patto di avere almeno 2gb di memoria), tenendo presente che dà la possibilità di lanciare direttamente l’applicativo XP, invece di tutta la macchina virtuale. (C’è da dire che finora non ho avuto bisogno di usare applicativi incompatibili. L’ho fatto solo per vedere se funzionava.)

        L’installazione, il cui unico difetto IMHO è che non da idea sul punto in cui si è, è andata liscissima.
        L’HW è stato riconosciuto tutto al primo colpo, quando con XP (originale, fornito da dell) alla fine ho sempre dovuto installare tutti i driver di scheda madre, audio, etc.

        Aero, pure su una mediocre ATI Radeon X1300, và benissimo, senza scatti, nonostante le valutazione gli assegni un 5.1/7.9…

        una volta “capita” la filosofia di gestione del PC, a ben pensarci, tutto risulta decisamente più logico e coerente rispetto a prima (ma già con Vista, IMHO, si erano fatti grandi passi avanti).

        Quando mi chiedono “Ma cos’à più di XP?” rispondo semplicemente “…funziona bene!” :)

        Detto questo, per evitare di apparire un “partigiano” (quale non sono), voglio solo dire che l’HDD maxtor da 500GB è equamente diviso tra W7 e Ubuntu 9.04. e sinceramente, a parte l’ovvia disparità di applicativi disponibili, non noto particolari differenze nelle prestazioni abituali (navigazione, multimedia, etc.).

        Quindi, ben venga Linux (peraltro, sul mio eepc900 XP home è stato subito rimpiazzato da Easy peasy 1.1, un’ottima versione customizzata di Ubuntu 8.10), che consiglio sempre a chi non ha necessità di usare applicativi “closed source”, anche in virtù del “non costo”.

        Per l’utente medio però direi che W7 è un enorme passo avanti rispetto ad XP…

        • 20 maggio 2009 alle 1:19 | #19

          Quando scrivi che non sei riuscito a provarlo al 100% per motivi di incompatibilità HW, mi pare evidente che questa “guida”, visto il giudizio finale non positivo, non possa che essere partigiana e prevenuta…

          Tutto ciò che ho scritto non ha nulla a che vedere con l’esperienza soggettiva. Si tratta di dati, numeri, fatti, tutte cose verificabili e misurabili.

          No, dico…ma stiamo scherzando?
          passi che mi si voglia dire che si ispira poco velatamente a KDE…ma a OSX? MA dove??? le cose sono 2: o non hai provato W7 o non hai mai visto un Mac in funzione.

          Non è mica il mio pensiero, ho riportato giudizi che si trovano sui forum dedicati a Mac.
          Mac lo conosco abbastanza, non preoccuparti, difatti ho evidenziato che è molto differente da Win7.

          Sul discorso velocità, parlo da utente, nel senso che l’ho installato e lo uso quotidianamente. W7, a parità di HW, è nettamente più veloce rispetto ad XP. Lo dico con cognizione di causa. Non mi interessano i test… io parlo da banale utilizzatore… ho installato W7 sul mio Dell Core 2 Duo+2gb di ram e a parità di applicazioni installate, è DECISAMENTE più reattivo. ma nell’ordine di un buon 20/25%.

          Reinstalla da zero XP e lo troverai più reattivo del 200%.

          La virtualizzazione di XP funziona piuttosto bene (a patto di avere almeno 2gb di memoria)

          Quindi non funziona bene.
          Io virtualizzo un sistema Win-like con appena 128 mb di memoria assegnata su una macchina da 1 gb.
          E poi è disponibile solo su alcune versione di Win7.

          Un’ultima cosa: non è molto edicato postare a ripetizione commenti, quindi mi vedo costretto ad eliminare quelli inutili.

          • 21 maggio 2009 alle 15:53 | #20

            “Tutto ciò che ho scritto non ha nulla a che vedere con l’esperienza soggettiva. Si tratta di dati, numeri, fatti, tutte cose verificabili e misurabili.”

            la differenza è che io l’ho fatto (lo sto facendo) di persona…

            “Non è mica il mio pensiero, ho riportato giudizi che si trovano sui forum dedicati a Mac.
            Mac lo conosco abbastanza, non preoccuparti, difatti ho evidenziato che è molto differente da Win7.”

            Quindi, come ben vedi, non tutti i “fatti” che riporta la rete sono necessariamente veritieri o quantomeno obiettivi…

            “Reinstalla da zero XP e lo troverai più reattivo del 200%.”

            Assolutamente no.
            Io parlo di entrambi i SO usati con GLI STESSSI sw installati, facendone lo stesso utilizzo.

            “Io virtualizzo un sistema Win-like con appena 128 mb di memoria assegnata su una macchina da 1 gb.”

            ma pensa te…credo si possa fare anche con 64mb di ram… se ti accontenti di farci girare lo screen saver di XP a 6fps.
            Che discorsi sono?
            Io l’ho lanciata e usato explore in entrambi i SO, e nessuno dei due aveva segni di stanca…

            Ora mi dirai che su Linux o su OSX, con 640k fai girare Vista… :)

            “Un’ultima cosa: non è molto edicato postare a ripetizione commenti, quindi mi vedo costretto ad eliminare quelli inutili.”

            Fai come vuoi, sei libero di fare quel che vuoi sul tuo blog…io non lo farei mai, ma ognuno sa come “convivere” con la propria morale…

            Ciao.

  12. luimors
    14 maggio 2009 alle 18:43 | #21

    @ Ferdil
    @ Luglio7

    …ma voi avete provato altro oltre a windows… seriamente, non solo visto, avete provato linux?

    io per 15 anni ho usato tutte le versioni di win, poi un anno fa ho installato ubuntu sul mio pc e da allora è rimasto solo quello
    pur continuando a usare win, ma ogni giorno che passa linux lo apprezzo sempre di piu.

  13. grick
    16 maggio 2009 alle 10:01 | #22

    @articolo di parte:

    se non date motivazioni, quella di default e’:

    “E’ di parte perche’ non scrive quello che io credo”

    anche abbreviabile in Italia con:

    “Comunista!” :)

  14. 16 maggio 2009 alle 14:02 | #23

    La Starter Edition è una vera e propria presa in giro… così come lo è Windows 7 in generale, anziché accantonare un prodotto scadente come Vista, loro ci fanno un nuovo sistema operativo, assurdo!

    • 19 maggio 2009 alle 15:23 | #24

      Sono pienamente d’accordo a metà col mister: la stater edition è potenzialmente una zappa sui piedi, anche se (visto che io il netbook lo ho e lo uso) devo ammettere che visto l’HW poco performante di cui sono dotati più o meno tutti i netbook sul mercato, mi viene difficile pensare a qualcuno che usi più di 3 applicativi in contemporanea :D

      • Mauro
        18 aprile 2010 alle 21:37 | #25

        A quanto pare non sapete a cosa serve la Starter Edition.
        La versione basilare di Win7 è destinata per i paesi del terzo stato e per chi non ha la disponibilità economica di comprare una versione più completa

        • 19 aprile 2010 alle 11:05 | #26

          ne è passata di acqua sotto i ponti da questo post…

          La starter non è destinata ai paesi del 3° mondo, tanto è vero che è la versione attualmente installata di default sulla maggior parte dei netbook in commercio nel belpaese…

          • 21 maggio 2010 alle 17:02 | #27

            “ne è passata di acqua sotto i ponti da questo post…”
            Se è per questo, non è reale neppure la storia dei 3 applicativi alla volta. Dubito che tu usi sul serio l’edizione Starter. O che, se la usi, abbia mai provato ad aprire più di 3 applicativi contemporaneamente ;)

  15. 17 maggio 2009 alle 20:45 | #28

    Questo articolo non è per niente di parte! Spiega perfettamente cosa c’è da aspettarsi da windows 7!

  16. grick
    21 maggio 2009 alle 16:18 | #29

    @spino:

    “la differenza è che io l’ho fatto (lo sto facendo) di persona…”

    Quindi la tua e’ una statistica soggettiva fatta su un unico campione. Dobbiamo dire altro?

    • 21 maggio 2009 alle 19:05 | #30

      “Quindi la tua e’ una statistica soggettiva fatta su un unico campione.”

      Mettila così:

      Se il web dicesse che il tuo migliore amico fosse un ladro…e uno sconosciuto riportasse la notizia e alcuni articoli di giornale, la verità sarebbe la tua reale conoscenza della persona o quello che riporta lo sconosciuto?

      A supporto della “bontà” di Win7 ci sono altrettanti siti quanti ce ne sono di detrattori, così come per Linux o OSX o l’iPhone (per fare esempi).

      Una persona qui dice che ha letto in giro che fa schifo e che lo ha provato su una macchina che però non lo supportava…

      “Devo dire altro?”

      • 21 maggio 2009 alle 22:45 | #31

        Forse non ci siamo capiti: io ho riportato dei test fatti con una suite di programmi molto seria e riportata da una rivista informatica molto seria.

        Poi tu pensala come ti pare.

        • 27 luglio 2009 alle 17:47 | #32

          Ok non contesto i test della rivista informatica molto seria, però per quello che vale… anche sul mio hardware Win7 si è comportato molto bene… sarebbe carino vedere se altre riviste informatiche molto serie non notano gli enormi miglioramenti nei tempi di boot da Vista a 7… quando comprai il mio Dell XPS M1530 vidi per la prima volta Vista alle prese col mio nuovo fiammante computer e mi dissi “eh? Stiamo scherzando?” con win7 i tempi di boot sono drasticamente cambiati. Per il resto, i tempi di caricamento di firefox e delle altre applicazioni che ci ho installato sono più o meno gli stessi di Windows Vista, è vero… con la sola differenza che funziona in generale tutto molto meglio…

          • 27 luglio 2009 alle 18:49 | #33

            be’ peggio era difficile in effetti :)

            Che i tempi di boot siano migliorati non lo metto in dubbio, lo dicono i test.
            Ma il miglioramento generale non è provato da nessuno di questi test. Semplicemente un sistema appena installato, con poche applicazioni e pochi programmi all’avvio è ovviamente più veloce.
            Prova a installare XP da zero e vedrai che boost. Poi dopo 6 mesi diventa inusabile e devi perdere una giornata tra deframmentazione, pulitura del registro, eliminazione dello spyware, eccetera eccetera.
            Chiunque usi Windows sa che purtroppo è così.
            Lo stesso vale per 7.

  17. sabbia
    23 maggio 2009 alle 1:12 | #34

    Pensa che su linux 64bit sto facendo girare seven7 con 128k ram, 4mega nella scheda video, 4 giga di hd e sto scrivendo qui da lì, emulandolo con Virtualbox; tengo aperte 13schede nel browser, ho un autocad che gira e nell’attesa cazzeggio con un buon pornazzo d’epoca – mitica selen –
    =_=’

    Sabbia

    ps quando uscirà quella vera ne riparleremo tutti con cognizione di causa

    • 23 maggio 2009 alle 4:23 | #35

      Non dimenticarti la marmotta che incarta la cioccolata.

      • 21 maggio 2010 alle 17:36 | #36

        E ti prepara i popcorn partendo dalla polvere che si accumula nel case. Usando un daemon che impiega solamente 48 byte di ram.

    • 25 maggio 2009 alle 13:04 | #37

      “quando uscirà quella vera ne riparleremo tutti con cognizione di causa…”

      Mi pare giusto…

      • 25 maggio 2009 alle 20:29 | #38

        Come ho avuto modo di ripetere, qui si parla di *problemi di progettazione* su una release candidate (che vuol dire: candidata per il rilascio, quindi sostanzialmente quasi identica alla versione definitiva).

        Quindi è del tutto legittimo parlarne e la cognizione di causa c’è già ampiamente (sono mesi e mesi che si parla solo di questo nei siti di sicurezza informatica).

  18. 23 maggio 2009 alle 12:26 | #39

    Beh, nel frattempo il limite a 3 applicazioni (in esecuzione contemporaneamente) di Windows Starter pare venga rimosso

    http://www.osnews.com/story/21547/Microsoft_To_Remove_Windows_7_Starter_Three_App_Limit

  19. 2 giugno 2009 alle 18:15 | #41

    alcuni punti mi sembrano un pò di parte, ma diciamo che tutto sommato ti sei mantenuto equilibrato…….guarda io windows 7 l’ho installato in due pc….il primo per provarlo e il secondo è il mio portatile, quello dal quale sto scrivendo ora……nel primo pc, nonostante i suoi quasi 8 anni d’età, mi ha riconosciuto e installato tutto (presumo abbia inserito driver di xp o generici, ma non saprei),512mb di ram, 1,2 Ghz di Athlon XP e ATi Radeon 9250 da 256mb……su questo hardware, non ho potuto usufruire di Aero, però il pc era piuttosto scattante rispetto a XP (mi dirai reinstallalo da 0……fatto un mesetto fà a causa di un paio di modifiche al registro che volevo provare…..diciamo che quel povero pc è stanco di essere testato :D) ho installato subito alcuni dei programmi che uso più di frequente, e non ho avuto problemi……sul secondo pc, un NX7300 (1,86 Ghz Celeron M440, 1Gb di ram in dual channel[512&512], Intel Extreme Graphic 256mb condivisi [driver pre-relase], nemmeno qui ho riscontrato problemi, Aero abilitato, nonostante il 2.3 di classificazione per Aero e 3.0 per la grafica 3D, rispetto al mio vista è molto più scattante, la differenza si nota soprattutto all’avvio, (stesse applicazioni inserite per l’avvio automatico) nel quale lo splash screen di Avira 9 compare appena si ha accesso al desktop su 7, e praticamente dopo 2 minuti su Vista……il pc è utilizzabile da subito, mentre su vista se solo provo ad aprire una cartella appena ho avuto accesso al desk mi si impalla tutto…..sinceramente di vista non ho un’installazione pulita, ma proverò a breve, il tempo di farmi dare il cd da un mio amico (dato che la telecom non ha intenzione di darmi il mio T.T)…..ah guiodic potresti consigliarmi una distro linux che non sia ubuntu? non sò perchè ma mi fà rebrezzo quella distro……ho provato diverse distro, compresa Mint Linux e fedora….mi servirebbe una distro semplice e con prestazioni nella norma…..niente di più….grazie ^^

    • 2 giugno 2009 alle 19:27 | #42

      Riguardo il primo pc stai usando sicuramente driver generici. Te ne accorgerai…
      Riguardo il secondo, ripeto ancora una volta: appena installato qualsiasi s.o. Windows va bene. Dopo 6 mesi lo devi buttare.
      Riguardo la distro GNU/Linux, se ti fa ribrezzo Ubuntu ti farà ribrezzo qualsiasi distribuzione. E’ sempre lo stesso sistema operativo.

      • 3 giugno 2009 alle 16:50 | #43

        guarda per il momento i driver generici sono la maggiorparte, ma i più importanti (Scheda Video, Hard Disk) sono stati installati da 7 dopo il primo avvio, e controllando risultano essere la versione per XP……riguardo al fatto dell’appena installato…..Windows 7 RC l’ho installata il 5 Maggio….è passato quasi un mese e non è rallentata nemmeno un pò…..comunque dovendo reinstallare vista, stamattina ho reinstallato anche 7, dici che qualche minuto influisca sulle prestazioni? O.o comunque installati gli stessi software (Windows live suite, Avira antivir 9, Firefox) all’avvio è più veloce Windows 7 (37 secondi cronometrati contro i 49 impiegati da Vista), il sistema nonostante Windows Vista fosse in versione Home Premium e Windows 7 fosse Ultimate, è risultato almeno a mio parere più veloce, anche se di poco (ma vista la differenza di versione, penso proprio che con la home premium avrei di sicuro performance leggermente più alte, dato il minor consumo di risorse e il minor numero di processi in esecuzione) connettersi ad una connessione Wireless con 7 è moolto più veloce che con Vista, infatti mi basta cliccare sull’icona della connessione e cliccare sulla mia connessione cliccando connetti e in meno di 5 secondi sono online……Vista appena installato utilizza con tutti i programmi chiusi il ben 70% circa di ram, contro il 55-60% di 7, che ricordiamo è anche nella versione più pesante, la ultimate………Windows 7 Ultimate ha all’accensione 43 processi attivi, Windows Vista Home Premium circa 60……ci tengo anche a specificare che prima di provare un pò i due sistemi, li ho aggiornati all’ultimo aggiornamento (perciò windows vista con SP1 e tutti gli aggiornamenti seguenti e 7 con i pochissimi aggiornamenti relativi a bugfix)……comunque guiodic, nello specifico non è Ubuntu che non mi piace, ma è il gestore delle finestre (Gnome mi sembra…..) preferireri un qualcosa di più leggero ma anche funzionale….mi consigli KDE o qualcos’altro?

  20. 3 giugno 2009 alle 17:07 | #44

    @Devil402:
    Ok, se per te è normale che il s.o occupi il 55-60% della memoria hai ragione, Windows 7 è ottimo :)
    Ok, puoi dire che è migliorato rispetto a Vista su questo aspetto, ma rimane comunque un mattone rispetto a Windows Xp, senza funzioni aggiuntive di rilievo.

    Riguardo GNU/Linux, Kde non è certo più leggero di Gnome… semmai xfce o lxde.

    • 3 giugno 2009 alle 17:19 | #45

      beh per me è normale se ho msn e windows live mail aperti ^^” comunque resta il fatto che è migliorato rispetto a vista e a me sembra più veloce di xp (anche se ancora con quello non ho potuto testare niente) senza funzioni aggiuntive di rilievo poi è un pò strana……è stata migliorata un sacco l’usabilità e ci sono decine e decine di funzioni in più, alcune molto rilevanti, come il criptaggio delle pennine usb…….riguardo linux non che me ne intenda molto T.T per questo ho chieto a te ^^ comunque distribuzioni che usano xfce o lxde ce ne sono?

  21. iron_maiden89b
    5 giugno 2009 alle 11:29 | #47

    complimenti per l’articolo

  22. 7 giugno 2009 alle 23:13 | #48

    Leggete bene il titolo: “Tutto quello che c’è da sapere su Windows 7″

    É molto azzeccato, anzi, caro guiodic non hai parlato del nuovo WGA… provate a vedere cosa contiene una segnalazione di un crash!

    Non vi lamentate se sono uscite delle verità tristi, ma era “tutto ciò che c’è sapere”.

    Quando uscirà 7 e avrò a che farci quotidianamente, tornerò a commentare… ma dal 1975 ad oggi, microsoft ha fatto solo manovre commerciali degne dei nostri politici italiani e degli ottimi mouse!

  23. Anonimo
    8 giugno 2009 alle 15:52 | #49

    Linux è per smanettoni, non si installa un programma senza comandi e cazzate varie. W7 è sicuramente migliore di vista ed xp ma mac os x non lo supera nessuno

  24. drrtrtrrt
    18 giugno 2009 alle 11:21 | #51

    Ma l’ hai provato windows 7 ?????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????

    • 18 giugno 2009 alle 13:55 | #52

      Io sì, e sono di molto soddisfatto :)

      Ovviamente sul netbook regna Ubuntu (nello specifico la versione customizzata Easy peasy 1.1)

  25. drrtrtrrt
    18 giugno 2009 alle 11:22 | #53

    comunque il limite di 3 applicazioni l’ hanno tolto

  26. 18 luglio 2009 alle 5:48 | #54

    1) Mi sembra molto azzardato fare affermazioni ora come ora. Aspetterei un pochino l’uscita.

    2) Per ora win7 mi pare molto più performante di vista.

    3) Dire che un os è instabile e insicuro solo perchè è MS significa non aver provato Vista per niente.

    4) Un certo idiota a nome Guttman scrisse una feroce storncatura di Vista, affermando di non averlo mai provato. Vediamo di non imitare questo Cassandra fallimentare.

    • 18 luglio 2009 alle 10:59 | #55

      1. Win7 è già in RC da tempo, tutti l’hanno provata, non c’è bisogno di aspettare per dare un giudizio.
      2. appunto: ti pare
      3. non l’ho detto. L’ho provato.
      4. Vista lo hanno stroncato tutti, quelli che l’hanno usato in primo luogo…

      • Devil402
        18 luglio 2009 alle 12:57 | #56

        1) Dalla RC alla versione finale ce ne possono essere di cambiamenti, anche non pochi.
        2) Windows 7 è più reattivo, non performante. Sono due cose distinte e separate, Windows Vista era molto performante e riusciva ad utilizzare interamente l’hardware della macchina su cui era installato, purtroppo non gestisce bene la memoria e ha consumi e tempi di reattività molto elevati, ma su un pc che tra l’altro non è nemmeno nuovo, non si nota (P4 3ghz, 256mb VGA, HD 120Gb ATA 5200 RPM, 1,5 Gb Ram). Windows 7 non solo migliora la reattività (tant’è che riesco benissimo ad usare la versione Ultimate della RC senza problemi, nonostante sia la più pesante, e la stessa versione di vista, mi vada quasi a scatti….) e contiene diverse migliorie per il multi-thread e i dischi SSD, oltre al pieno supporto Touch, e tanto altro ancora che ne migliora se pur poco le capacità. Se una macchina è quella, non posso spremerlà più di tanto, ma le migliorie di windows 7 permettono di farlo in alcuni casi, per esempio ha ottimizzazione per Intel Larrabee, ormai stra-conosciuto progetto di intel, e altre ottimizzazioni per CGPU. Il fatto di aver utilizzato per dei test macchine che non permettono di vederne le ottimizzazioni, in quanto hanno hardware sul quale già le prestazioni erano massime o giù di li, farebbe pensare che in 7 non ci siano migliorie prestazionali, ma è una vera mensogna. Certo, non utilizza il Kernel Win-min che è stato però presentato ufficiosamente da microsoft, vabè ci accontentiamo, nel frattempo però avremo un windows 7, molto più user friendly delle precedenti versioni, facile da installare e veloce da installare, oltre che reattivo. Dà piuttosto fastidio sentirsi dire “eh ma te devi deframmentare ogni mese!”, sono cavolate, inventate all’istante da chi ormai ha messo tutte le carte in tavola e non sà più che pesci prendere……io non faccio una deframmentazione da quando è uscita la RC, son passati 2 mesi e le prestazioni sono identiche, non è cambiato nulla…….anzi, se vado ad analizzare il disco, mi dice che non è necessaria una deframmentazione, e i grafici lo mostrano chiaro e tondo.
        3)Vista è un’OS molto sicuro, la sua pecca come sempre è il Kernel, utilizzare un kernel unix avrebbe permesso una sicurezza senza pari, windows sarebbe stato di sicuro molto più sicuro delle maggiori distro linux, anche dal fatto che conteneva sistemi di sicurezza che per farti l’esempio si son visti solo da Ubuntu 9.04 in poi (tanto per citare una distro). Anch’io ho provato vista, e vi posso dire che è molto stabile, MAI una BSOD o cavolate del genere, l’unico problema di Windows non è il sistema in sè, ma chi stà tra la poltrona e la tastiera.
        4) Vista lo hanno stroncati in tanti è vero, quelli che NON lo hanno usato in primo luogo…..pensa, il sito BadVista.org, quello di cui a neowin ha parlato stallman…….parole che tra l’altro cito: “Queste imperfezioni hanno provocato una grande reazione negativa tra gli utenti, reazione che abbiamo cercato di alimentare tramite il sito BadVista.org.” ora, stallman può dire quello che vuole, ma di certo non può diffamare un prodotto, cercando di alimentare le varie dicerie……Io, non volevo provare vista, perchè ero stato condizionato dalle varie voci, che lo dichiaravano instabile, insicuro, pieno di restrizioni Ecc. Ecc….niente di più falso…..è stabile, molto più sicuro di XP, di restrizioni proprio non ne vedo e l’unica pecca su cui mi sento di discutere è la reattività. Tu magari l’avrai provato vista, ma moltissimi che ne parlano male, non sanno nemmeno come sia la sua interfaccia grafica, e si affidano agli screenshot tanto per saperne di più…..

        • 18 luglio 2009 alle 13:03 | #57

          1) no, altrimenti non si chiamerebbe RC (release candidate)
          2) i test sono condotti su macchine normalmente in vendita
          3) no, Vista è insicuro, lo ha ammesso anche la stessa Microsoft come giustificazione del fatto che UAC è stato depotenziato in Windows 7.
          4) se non vedi i difetti di Vista è un problema tuo, mi dici persino che non vedi le restrizioni, allora mi sa che hai problemi di “vista” o non sai di che parli o parli per partito preso.

          • Devil402
            18 luglio 2009 alle 13:22 | #58

            1) se guardi il numero di build uscite cambi idea…..il concetto di Relase Candidate lo conosco benissimo, ma sembra che alla MS lo conoscano molto meno…….ogni giorno una build diversa, e a detta di chi le prova, sembrano man mano risolvere diversi problemi…….una RC sarebbe una Candidata per il rilascio, ma se poi rilasciano tutt’altra build non posso di certo mettermi a parlare di una RC come prodotto finito.
            2) macchine normalmente in vendita, non significa macchine che sfruttano i miglioramenti implementati in 7, come il multi-thread, SSD, CGPU……
            3) UAC non è la sicurezza in vista, ci sono diverse legacy e tantissima altra roba, che all’uscita di vista, su linux o mac non era presente……su mac saranno inserite con la nuova versione Snow Leopard….
            4) aspetta, dimmi che restrizioni avrebbe tu che l’hai provato……le DRM!? di sicuro no, visto che non creano alcun problema, e non mi vietano di fare niente, anzi, posso anche guardare o ascoltare materiale non protetto da DRM, quindi di restrizione non ne vedo nessuna……ce ne sono altre di restrizioni!? che è non posso aprire il menù start per caso!? problemi di vista non ne ho, e dopo 1 anno e mezzo con vista, di restrizioni non ne ho mai viste, se sei così gentile da illustrarmene qualcuna potremmo anche discuterne…….comunque io non parlo per partito preso, odio ms, e vorrei un mac (con quello che costano!XD) al momento ho windows 7 rc, fra 2-3 annetti toccherà ad un bel mac con 7 e mandriva in bootcamp……MS fà scelte prettamente di marketing, e solo nell’ultimo periodo sembra mostrare la volontà di avere pareri dagli utenti…….sempre che la abbia questa volonta…..apple fà un prodotto veramente eccellente, ma come si fà a far andar lento un sistema proprietario su una macchina proprietaria? Gnu/Linux è un OS che ha grandi potenzialità, ma anche con una comunità di 5 milioni e passa, non tutti hanno capacità di migliorare l’os, e per di più chi le ha, si fà una sua distro, ed è così che invece di collaborare, e creare una distro unica, user-friendly, stabile, sicura e veloce, si separano in mille mila progetti. Questo non li porterà a quasi niente a parer mio.

      • 20 luglio 2009 alle 16:31 | #59

        1) infatti… ne parlano bene anche gli utenti Apple, che è tutto dire… :D

        2/3) No, tu a suo tempo mi hai detto di averlo provato su una macchina virtuale e di aver riportato i test di “note” riviste di settore. da qui a dire che parli con cognizione di causa, che ne corre.
        Io lo uso da mesi, come SO principale.
        Ci ho installato LE STESSE cose che avevo su XP, e con lo stesso HW va molto, ma mooooolto meglio.
        Liberissimo di crederci o meno.

        4) verissimo.

        • 20 luglio 2009 alle 17:19 | #60

          No, tu a suo tempo mi hai detto di averlo provato su una macchina virtuale

          No no, l’ho installato…

          e di aver riportato i test di “note” riviste di settore. da qui a dire che parli con cognizione di causa, che ne corre.

          Io mi baso sui numeri, non le impressioni, le impressioni sono fuggevoli, ingannevoli e mutevoli, i numeri sono precisi.

          Io lo uso da mesi, come SO principale.
          Ci ho installato LE STESSE cose che avevo su XP, e con lo stesso HW va molto, ma mooooolto meglio.
          Liberissimo di crederci o meno.

          Contento te.
          Sai che mi frega :)

          • 21 luglio 2009 alle 11:51 | #61

            hai ragione…erano altri ad averlo virtualizzato…però hai scritto:
            “Spinto dalla curiosità e dai giudizi positivi che leggevo, l’ho fatto. L’hardware in mio possesso (in particolare la scheda grafica integrata) è risultato parzialmente incompatibile con il nuovo sistema, più di Windows Vista che è stato uno dei motivi che mi hanno spinto a cercare alternative.”

            Ora…a casa mia questo vale come se su un vecchio pc installassi un FPS di ultima generazione e mi lamentassi perchè va “a scatti”…

            I numeri sono precisi?
            Hai ragione.
            Oggi, il mio Dell con Win7 si avvia in 25 secondi, dal bios al desktop.
            Con XP ce ne volevano quasi 60.
            Firefox, ma qualsiasi altro programma, si avviano in 1 secondo o poco più.
            Stesso hw e stessi sw.
            Il pc in ufficio, quad core, 4gb di ram, scheda videon radeon HD4870, idem.
            Questa non è impressione. E’ banale uso di cronometro.

            “Contento te.
            Sai che mi frega”

            Molto professionale! Complimenti per l’obiettività!

  27. 18 luglio 2009 alle 13:36 | #62

    1) allora non conosci il concetto di build…
    2) quindi devo combare computer per sfruttare Win7? ma che logica è? dovrebbe essere il sistema che cerca di sfruttare al massimo l’hardware in commercio.
    3) ???
    4) be’ per esempio una restrizione è che non puoi usare Aero su certi hardware che però potrebbero supportarlo. Solo per fare un esempio.

  28. Devil402
    18 luglio 2009 alle 13:57 | #63

    1) Senti, non è colpa mia se dalla RC all’ultima build fin’ora uscita i cambiamenti ci sono stati…..conosco il significato di build, ma non ci ritroveremo la RC, è persino passata tra le mani degli smanettoni una RC2 naturalmente non confermata Build 7201, e ora come ora siamo alla 7237 attendendo una fantomatica RTM 7600…lo può dire chi ha provato build dopo la RC, i cambiamenti si sentono, la RC sarà una candidata al rilascio, ma non avremo la 7100 alla fine, certo avremmo una 7100 molto migliorata dopo una grandissima serie di build……
    2) Non ho detto che devi cambiare pc, windows vista usava già l’hardware benissimo, erano però elevati i consumi…ora i consumi sono ridotti rispetto a vista e l’utilizzo di hardware normalmente in vendita è tale e quale, a parte per alcuni miglioramenti che si possono trovare per alcuni pc non molto potenti…..Il sistema cerca di usare al massimo l’hardware in commercio, infatti ha miglioramenti appunto per nuove tecnologie già in commercio o prossime all’uscita, e miglioramenti minimi per hardware ormai conosciutissimo……
    3) Cerca un pò su internet cose utili, invece di cercare critiche.
    4) Il fatto di non poter usare aero, è un problema prettamente dovuto alle prestazioni, su pc che già a mal’appena supportano alcune tecnologie che servono per abilitare Aero, tu vorresti veramente abilitarlo e avere un Crollo (e anche bello grande) delle prestazioni? se vuoi puoi farlo, basta una piccola modifica (cambi un valore da 0 a 1 -.-) al registro e hai il tuo aero……avvolte possono anche essere problemi driver per pc magari non troppo potenti, per esempio il mio non aveva aero abilitato su vista, ho aggiornato i driver e l’ho tranquillamente abilitato dai temi, su windows 7 è stato tra l’altro migliorato, servono 128mb di scheda video per utilizzarlo decentemente, altro che i 256 che servivano a vista……poi c’è anche il WARP, tecnologia che sfrutta il procio per emulare alcune tecnologie che la scheda video magari non possiede……purtroppo ci vuole un processore da minimo 2ghz, ma se hai quello aero và perfettamente anche con una 128 mb senza pixelshader…….per abilitare aero non serve avere solo una scheda video con 256mb di memoria, ma serve il supporto ad alcune tecnologie come per esempio il pixelshader che ho già citato….

    • 18 luglio 2009 alle 14:09 | #64

      1) sì vabe’, credici. Rimane il fatto che non correggeranno i problemi di sicurezza.
      2) all’uscita di Vista persino i produttori si sono lamentati perché Vista costringeva ad usare hardware più potenti, quindi più costosi e i clienti si lamentavano perché con i pc di allora Aero non girava.
      4) no. Le prestazioni non c’entrano, non c’entra pure pixel shader. Ci sono schede come la mia che possono supportare benissimo aero, così come supportano magnificamente Compiz, ma non vengono forniti i driver adatti. E’ un fatto noto, a suo tempo ne parlarono tutti i forum, MS e Intel si giustificarono adducendo vaghe scuse che poi però non trovarono riscontro tecnico. Addirittura con Win7 non verranno forniti neppure driver senza Aero, semplicemente quelle schede non verranno supportate affatto.
      Ripeto, all’epoca di Vista, Acer e altri produttori dissero ufficialmente che Vista era una mezza fregatura, mica ti sto parlando della FSF.

      • Devil402
        18 luglio 2009 alle 14:33 | #65

        1) beh quello ormai era risaputo, il problema dell’uac per esempio, è stato giustificato con il fatto che uac non serve per la sicurezza……un controsenso, ma è meglio sorvolare su questo fatto, anche perchè UAC a me non ha mai garantito alcuna sicurezza, per di più il problema che hanno trovato in 7 c’era già in vista, solo che in assenza delle whitelist era leggermente più complicato, ma era lo stesso facilmente fattibile.
        2) Io ho un NX7300 notebook se non sbaglio del 2006, e Aero l’ho abilitato semplicemente aggiornando i driver…. Windows vista è del 2007, quindi io con un pc dell’anno prima non ho problemi a persone con pc dell’anno dopo si? Senza contare il fatto che erano presenti anche soluzioni nvidia ed Ati su notebook del 2007, quindi i problemi di questo tipo sono proprio una delle ultime cose…..potrà essere capitato, ma sicuramente una questione driver, come del resto quasi tutte le altre………
        4) Vuoi saperla una cosa strana? Windows vista abilita aero sulla mia Radeon 9250 sull’altro pc, così come lo fà windows 7 (con driver catalyst ormai fermi alla versione 6 o 7 se non sbaglio), mentre ubuntu non solo non mi fà partire compiz, ma nemmeno gli effetti grafici di ubuntu, mi disabilita tutto e non ne vuole sapere, solo dopo smanettamenti riesco a farli partire, ma il risultato è un pc praticamente a scatti.
        Sò bene quello che dissero molti produttori, avevano perfettamente ragione, per i tempi era molto difficile produrre pc entry-level che supportassero vista, oggi invece con 300 euro hai un pc che supporta vista, con i suoi 2ghz di procio dual core, i suoi 2gb di ram, e quella schifezza di chipset integrato intel.

        • 18 luglio 2009 alle 15:50 | #66

          1) scusa ma io non sorvolo proprio su sto fatto, è gravissimo che nel 2009 dopo un 2008 dove sono nati 1milione e 600mila malware (solo nel 2008!!!) si faccia un s.o. meno sicuro del già insicuro predecessore.
          2) ok, sul tuo va, su quelli più venduti tra il 2005 e il 2006 no, cioè tutti i partatili con schede intel precedenti la 945.
          4) il problema è legato al solito software proprietario, i driver ATI, che hanno dismesso il supporto per le schede non HD. Ecco perché sono contro il sw propritario a prescindere da Windows, GNU/Linux, ecc. perché ti lega alla volontà del produttore. E’ un problema generale, al di là del s.o.
          Comunque usando i driver open source la tua scheda dovrebbe andare, magari con karmic andrà meglio, ora ATI sta collaborando anche con il team che fa i driver radeon (non solo i radeonhd)

          • Devil402
            18 luglio 2009 alle 16:03 | #67

            io ho una 940gml eppure và…….spero comunque per i driver ati, anche perchè vorrei farmi sto dual boot con ubuntu senza grossi problemi….già i driver open non riuscivo a farli andare ( per carità ci sono riuscito sulla 8.04, poi dalla 8.10 in poi nada, addirittura la 9.04 rimane al boot…), spero comunque che si risolvano i problemi per poter finalmente provare una versione recente di ubuntu su radeon 9250……..

  29. Devil402
    18 luglio 2009 alle 14:38 | #68

    Io ce l’ho con linux, solo per i problemi che mi ha causato…..per me non sarebbe difficile nemmeno da usare, ma non è possibile che mi deva mettere a far tutto da linea di comando……e con ubuntu devo mettermi a modificare le impostazioni di x a mano, su mandriva ottengo una bellissima scritta all’avvio del pc che mi informa di xorg che non si è avviato e poi parte una schermata nera, Hymera dopo qualche smanettamento neanche di troppo và, però rendiamoci conto che un’utente vuole un pc pronto all’uso, vuole un’azienda alle spalle, perchè in caso di perdita dati o di danni può chiedere risarcimento alla stessa e tante altre cose, anche se dietro ubuntu per esempio c’è Canonical, che magari può provvedere a risarcimenti danni (almeno penso) la gente vuole sicurezza, non informatica, ma sulle proprie spese, sui propri dati e sul proprio os, poco gli importa se và a scatti…..mio padre sul pc ha un’xp che fà fatica anche ad avviarsi……ma a lui non importa, l’importante è che può andare su internet con i suoi 512mb di ram……ma guai se perde dati, in quel caso si adira non poco.

    • 18 luglio 2009 alle 15:44 | #69

      terminale? io non uso quasi mai il terminale. Sono i principianti che usano il terminale perché non sanno cosa stanno facendo e copiano le guide spesso combinando disastri.
      A me Ubuntu riconosce tutto, ma proprio tutto tutto tutto, cosa che Windows non fa. Ad esempio Vista ha grossi problemi con la webcam Trust 1200p che invece Ubuntu la metti e funziona.
      Windows ha enormi problemi con il driver delle stampanti samsung, su Ubuntu l’attacchi e va: quello open è persino migliore di quello proprietario.

  30. Devil402
    18 luglio 2009 alle 15:58 | #70

    io sinceramente ho avuto stampanti samsung, hp e canon, la canon addirittura su 7 funziona a meraviglia senza nemmeno aver messo il cd…….l’ho collegata e mi ha scaricato ed installato i driver canon in pochi istanti….tra l’altro non sono un principiante, semplicemente avvolte si deve usare, forse anche troppo……anche a me windows riconosce tutto O.o almeno tutto quello che possiedo lo riconosce, quindi non sò cosa può importarmi del fatto che anche ubuntu lo fa…..fin’ora con me non l’ha fatto….di webcam trust ne ho avuta una, non era il modello 1200p, comunque era abbastanza vecchiotta ed economica, tra l’altro presa all’ipermercato a 12 euro……inserita nell’usb, installati i driver e funzionava…..su 7 l’ho solo inserita nell’usb, al resto ha pensato lui…..poi non capisco come windows ha problemi con driver samsung……la mia vecchia stampante samsung su xp andava a meraviglia, installati i driver non avevo problemi……non ho avuto l’opportunità di provarla su vista e 7 perchè l’ho poi sostituita con una canon…… in tutta sincerità, capisco che MS ti stà un pò sulle scatole, anche a me e parecchio, ma non per questo critico cose che funzionano e vanno perfettamente…..io se fossi in te scriverei solo su linux senza parlare di windows, come facevo io tempo fà, parlare di windows, per poi cadere nei soliti problemi dovuti magari a qualche fraintendimento o cose del genere, non è seccante solo per te, ma anche per gli utenti……questo è solo un consiglio.

    • 18 luglio 2009 alle 16:04 | #71

      Guarda, i problemi con i driver Samsung sono noti, basta fare una ricerchina, su tutti i s.o. pare che la versione 3 li abbia risolti, io li uso per una stampante non supportata dagli SpliX e per ora sembrano ok, ma non so se stampando 20 pagine reggono…, comunque per molto tempo sono stati in uno stato pietoso, bastava stampare poche pagine e la stampante andava in errore.

      Io parlo di Windows perché Windows lo conosco benissimo, sono stato amministratore di server sin da NT, programmatore VB, ASP e ASP.NET, quindi se permetti so di che parlo. Windows lo conosco *professionalmente*, nei pregi (pochi) e nei difetti (troppi).

      • Devil402
        18 luglio 2009 alle 16:52 | #72

        Entrambi sosteniamo le nostre parole attraverso fatti ormai conosciuti o dati tecnici, e nonostante questo, non possiamo tener fuori quelli che sono pareri soggettivi, anche in parte. Abbiamo avuto esperienze Windows diverse, quindi è completamente normale che ogniuno abbia pareri diversissimi, entrambi però fondati. Sarebbe inutile continuare a parlarne, anche perchè ad ogni tua battuta, io sono pronto a ribattere e ad ogni mia, ribatti tu……entrambi sosteniamo tesi diverse e dati diversi, quindi è meglio chiuderla qui. Io sono contro linux, ma non contro le sue basi e le sue ideologie (solo in minima parte devo scontrarmi con esse). Tuttavia non sono per niente partigiano, solo mi piace discutere anche dal lato tecnico di quello che poi son problemi quotidiani di un’utente, spezzato in 3 parti tra la scelta “Mac, Windows o Linux?” Sarebbe decisamente meglio se ci fosse un’OS soltanto, ma è impossibile, perchè ogniuno ha idee diverse, e proprio come noi si scontra. Sono anche contro Microsoft, che ormai ha un monopolio veramente gigantesco su tutto il mondo informatico…..Sono pure contro Apple e Google, la prima perchè adotta mezzi troppo chiusi, e spesso attira l’utente grazie alla “fighettaggine” del prodotto stesso…..la seconda invece perchè ormai si sta estendendo dappertutto, e dopo le prime due grandi aziende, la terza proprio non ce la voglio…problemi driver con samsung non ne ho mai avuti, nè ho mai avuto problemi con windows che non fossero provocati da miei errori…..il concetto di opensource mi piace, ma non mi piace come la comunità lo applica…….sono un “disfattista da gradinata”!XD terminando qui l’ot mi congedo, auguri per il blog in ogni caso.

  31. 21 luglio 2009 alle 12:30 | #73

    @spino: guarda che XP appena installato ci metterà ancor meno di quei tempi che hai rilevato su 7.
    L’ho scritto e riscritto, non mi va di ripetermi, Windows appena installato è veloce, poi con i mesi diventa un mattone.
    L’unica differenza è che Vista era un mattone già appena installato.

    • 21 luglio 2009 alle 13:03 | #74

      Non credo tu debba spiegare a nessuno qui che Windows si “sporca” facilmente…
      Ma sembra tu faccia finta di non capire: Windows 7, CON GLI STESSI SW INSTALLATI, anche dopo mesi di utilizzo è OGGETTIVAMENTE più veloce di Vista e XP.

      Se affermi il contrario, le cose sono 2:
      1) Il tuo pc ha dei problemi HW o di driver
      2) L’hai solo installato ma non provato a fondo.

      Poi, oh, non ci credi?
      Ok.
      Stai bene così.

      • 21 luglio 2009 alle 13:19 | #75

        Guarda, sentiamoci tra altri 3 mesi e vediamo, ok?

        • 21 luglio 2009 alle 15:31 | #76

          Ok.
          Anche se penso che per allora avrò comprato la licenza originale W7 Home Premium ;)

          • 21 luglio 2009 alle 16:30 | #77

            Come preferisci, se ti va di pagare per un software inaffidabile è un problema tuo.

  32. 21 luglio 2009 alle 17:38 | #78

    “Come preferisci, se ti va di pagare per un software inaffidabile è un problema tuo.”

    A posto così.
    Questa la dice lunga sulla tua obiettività in merito.
    ne riparliamo quando riuscirai ad hackerare il mio PC….

    • 21 luglio 2009 alle 18:03 | #79

      La tua risposta la dice lunga su come hai il prosciutto sugli occhi, mi spiace. Io ho portato test, prove, di operatori indipendenti, più una lunga spiegazione su come Windows 7 sia più insicuro di Vista e su come Microsoft ammetta che anche Vista è insicuro.
      Non lo dico io, lo dicono loro.
      Tu invece parli per partito preso: “a me funziona”. Non è un dato statistico “a me funziona”:

      • 21 luglio 2009 alle 19:33 | #80

        Non lo è nemmeno “gli altri dicono che….”

        Non credo di essere l’unico a non aver beccato un virus negli ultimi 20 anni da utilizzatore di prodotti MS…

        • 21 luglio 2009 alle 22:41 | #81

          Be’ tutto il mondo li piglia (solo nel 2008 ne sono nati un milione seicento mila) tu no.
          Non dico sia impossibile, dico che statisticamente è piuttosto difficile, quindi, ammesso che sia vero, non fai testo.
          La pubblicità falla da un’altra parte, grazie.

          • 23 luglio 2009 alle 12:41 | #82

            mah, posso portarti almeno altre 10/15 persone che lavorano nell’informatica con la mia stessa esperienza…

            Non mi paga nessuno, a me, nemmeno quando parlo bene di Ubuntu…

            Te, non so…

        • mar0x
          24 ottobre 2009 alle 10:33 | #83

          si sei l’unico! sicuramente!

  33. 23 luglio 2009 alle 13:41 | #84

    Spino, primo, non permetterti di fare insinuazioni.
    Secondo, io conosco pure quelli che hanno 2 teste.
    Capita.
    Onestamente ste trollate sono la dimostrazione, ancora una volta, che la gente una volta che ha pagato si mette il prosciutto sugli occhi.
    Come quelli che compravano la duna e sostenevano che era una macchina affidabile.

    • 23 luglio 2009 alle 17:45 | #85

      Guarda che qui l’unico che fa insinuazioni sei tu:
      “La pubblicità falla da un’altra parte, grazie.” l’hai scritto tu, non io.

      A differenza di te che ti sei “bullato” di quanto sei esperto, io ho solo riportato le mie esperienze, peraltro quasi ventennali, da “utente professionista”…per quello che ne sai di me, potrei essere un sistemista…

      PS
      Non ho esperienze dirette con la Duna, ma a parte il lato estetico, essendo praticamente una Ritmo brasiliana (carrozzata come una Uno a 3 volumi), non credo fosse così “accia” a livello meccanico…

      • 24 luglio 2009 alle 2:55 | #86

        Un vero esperto non direbbe mai che Windows è un sistema sicuro, a meno che non sia uno che con Windows ci campa.

        L’insicurezza di Windows è un fatto, non un opinione, per chi minimamente ha una conoscenza teorica o pratica di amministrazione di sistema sia su Windows che su Unix.

        E basta avere un minimo di tale conoscenza per saperne anche i motivi che non sono accidentali ma strutturali, a differenza di altri s.o.

        • 24 luglio 2009 alle 11:20 | #87

          Non mettermi in bocca parole che non ho detto.
          Non ho detto che Windows sia un SO sicuro o che lo sia più di altri… Ho detto semplicemente che io (e non solo io) sono quasi 20 anni che non prendo nemmeno un virus su PC carrozzati con Windows.

          Parte del merito va agli antivirus, parte all’utente, che se ha un minimo di sale in zucca, non clicca su tutti gli allegati spam o non scarica e installa programmi di dubbia origine.

          Peraltro, IO non ho mai detto di essere un esperto…sei tu a fare queste affermazioni.

  34. Peppe
    4 agosto 2009 alle 11:31 | #88

    Il problema non è la velocità di avvio, i problemi sono altri.

    1)Windows è molto più usabile di Linux. Non dovrai mai far ricorso al terminale per fare qualunque cosa.

    2)Linux non ha drivers e se qualcosa non ti funziona col cavolo che è semplice!!! Con Win mentre il 1000% delle periferiche funziona.

    3)Su Linux non hai gli stessi programmi che hai su Win. Il pacchetto Adobe, Autocad, Archicad, Omnipage (solo per citarne alcuni…..Linux se li sogna!!!

    4)Leggete bene il wiki di Ubuntu, non c’è una sola pagina e ripeto una sola pagina in cui non ci sia il ricorso al terminale.

    E poi si lametano se sono allo 0,qualcosa…..

    • 4 agosto 2009 alle 11:50 | #89

      Mi tocca difendere il buon guiodic… :)

      Premessa, Win7 ha un boot veloce e paragonabile a Ubuntu 9.04…prima non era così!

      1)Vero a metà: le distro come ubuntu sono usabilissime, anche se ovviamente per raggiungere tale usabilità forse perdono in leggerezza… io quando sono passato da XP ad Ubuntu non ho avuto nessun trauma… vero è che la riga da terminale è “potentissima”, quindi, se riesci a gestirla, ti troverai meglio…

      2) non è vero…io ho HW non recentissimo e funziona tutto…magari con driver generici…

      3) dannatamente vero. Non ho mai capito perchè adobe non faccia una versione per linux delle sue suite: secondo me molti linuxiani comprerebbero tranquillamente photoshop, per dirne una…

      4) falso. per ogni comando da terminale, in genere c’è l’equivalente da menù.

    • 4 agosto 2009 alle 14:04 | #90

      Sugli altri punti ti hanno risposto. Riguardo Autocad, è normale che non esista, visto che è un programma pensato per l’utilizzo di singoli professionisti. GNU/Linux è poco diffuso sul desktop, quindi sconta questo gap.

      Viceversa CAD/CAM per aziende meccaniche (quelli con cui si disegnano automobili, aerei, ecc. ) sono presenti su GNU/Linux e di norma GNU/Linux e Solaris sono le piattaforme preferite nelle produzione industriali.

  35. abecchio
    4 agosto 2009 alle 12:06 | #91

    @Peppe:

    1)Il terminale non è una cosa di cui aver paura… per il maggior numero di casi è sufficiente fare un copia-incolla del comando ed hai risolto tutto senza dover riavviare il pc per 4 menate. Mi spieghi dove sta il problema? Per windows le guide che trovo nono composte da più di una pagina da stampare, con tanto di screenshot delle gui relative e magari non sono manco in italiano… Ripeto, copia-incolla –> invio. Stop.

    2)Non è vero che tutte le periferiche funzionano su Windows. Guido ne ha dato un esempio con la sua scheda grafica no?
    Poi, di quale versione parli? Inoltre non è un problema dei sistemi GNU/Linux questo, ma è colpa di chi produce l’hardware (strapagati dalla microsoft per spaccare le balle a chi non vuole usare windows)

    3)E’ risaputo che, per alcune figure professionali, non sia consigliabile passare a GNU/Linux… Ma quando leggo questi commenti sembra di aver a che fare sempre con grafici pubblicitari ed architetti! Comuni mortali che navigano in internet, guardano film, ascoltano musica e scrivono tesi di laurea? Scomparsi?? O.o Non ho mai imparato ad usare Gimp ma il pc mi funziona comunque e rispecchia le mie esigenze.

    4)Anche sul sito della microsoft danno istruzioni ricorrendo al prompt! Lo si fa perché è più semplice… Se ci si informasse prima di sparare a raffica una serie di castronerie!

    Un anno che utilizzo Ubuntu e non ho mai dovuto formattare per problemi di lentezza, malware o beghe simili… Formattato solo per passare dalla 8.04–> 8.10–> 9.04. Sono arrivato ad odiarlo ormai sto SO perché non ho più tempo da perdere in backup, riavvi del sistema e BSOD! XD

    Per semplici utilizzatori come me, Ubuntu è una benedizione! Ho molto più tempo libero e non ho più attacchi di nervoso…

    • FABRI
      19 agosto 2009 alle 18:56 | #92

      Tutti questi discorsi a ca…
      Come al solito non si pensa mai ai problemi reali di noi professionisti ma solo dei SMANETTATORI delladomenica e delle notti insonni davanti al compiuter a non cobinare un ca…
      Perchè ogni volta che si realizza un nuovo sistema operativo si cambiano tutte le regole del gioco?
      Ad esempio, quando si passò dal Dos al NT, noi “TUTTI” che avevamo programmi che giravano tranquillamente, ci ritrovammo dalla mattina alla sera(metaforicamente)a dover utilizzare vecchi compiuter migliorati alla ‘belle/meglio’in modo da poter utilizare altri programmi ‘più nuovi’ richiesti dal mercato.
      Volete un eempio concreto? SMANETTONI DEL CA…?
      Al tempo lavoravo con Win’95,il programma Cad che utilizzavo era alla ‘belle/meglio’ compatibile,arriva un cliente con una pen-drive dove dice c’è il progetto completo di un lavoro da preventivare,io purtroppo nel mio vecchio compiuter non ho le USB e, o scoperto poi, WIN’95 non le supporta, ci vuole come minimo WIN’98.
      Il cliente perso.
      Allora mi adopero subito a cambiare compiuter con un sistema operativo più aggiornato e possibilmente compatibile con il mio ‘CAD’, risultato!!!……..
      N O N E S I S T E.
      TUTTO PERCHE’ DA WINDOWS2000 IN POI NON C’E’ PIU’ IL DOS MA SOLO NT.
      Almeno così me lo hanno spiegato
      In pratica io dovrei comprare la nuova versione del mio CAD (che ho scoperto nel frattempo è diventato un programma ESOSISSIMO circa 6000 euro di abbonamento ogni due anni prendendo solo il 2D base dell’ultima versione, MA SIAMO MATTI?)LASCIAMO PERDERE.
      Risultato mi sono scaricato da E-MULE l’ultima versione ancora abbastanza compatibile con XP e buonanotte ai sonatori.
      Ma dico io costa tanto lasciare in ogni sistema nuovo uno spiraglio per poter utilizzare anche i vecchi programmi? O ogni volta bisogna sempre mettere le mani in saccoccia per poter lavorare in santa pace?
      PENSATECI SU SMANETONI DEL CA…
      Vi riempite la bocca di ecologismo,natura,sprechi e poi…. cambiate un compiuter ogni 2 MESI solo per il gusto di riempire le saccoccie di BILL.
      La scorsa settimana sono passato davanti a un negozio di compiuter della mia città, il proprietario che conosco da anni stava caricando dei compiuter già assemblati su un furgone,a me non sembravano usati, infatti alla domanda mi ha risposto che non erano più vendibili,non li voleva più nessuno,erano tutti dei PENTIUM3 con sistemi operativi che andavano da WINDOWS2000 al primo XP,gli dissi che era pazzo a buttarli e lui mi ha risposto che non li volevano neanche a regalarli.
      Allora gli ho proposto di darmeli per regalarli a una associazione di bambini orfani,a loro non interessa se XP,VISTA,’98,DOS…….
      Il negoziante mi ha ringraziato a lui costava 20euro al Kg. buttarli

      • Simone
        24 ottobre 2009 alle 0:33 | #93

        Beh, dal suo punto di vista ha ragione.
        Windows, ad ogni step ‘evolutivo’, taglia fuori una bella fetta di software, magari un po’ datato ma che è stato profumatamente pagato dagli utilizzatori.
        Il cambiare s.o. ogni 2 anni senza preoccuparsi della retro-compatibilità, alla lunga e con questa crisi, costerà allo Zio Bill delle belle fette di mercato. Spero.

  36. abecchio
    20 agosto 2009 alle 13:04 | #94

    @Fabri…

    Non si capisce un cacchio di quel che scrivi! Con chi ce l’hai?

  37. Nicola
    24 agosto 2009 alle 20:53 | #96

    Windows 7 è una gran fregatura!Tutte ma dico tutte le nuove funzionalità che hanno inserito sarebbe bastato metterle in un service pack per Vista e tutti avremmo il nostro Windows 7 bello e fiammante!

    • 25 agosto 2009 alle 12:50 | #97

      da utente di entrambi i Sistemi, ti garantisco che non è così:

      In ufficio ho vista Ultimate, su una macchina “da paura”…a casa Windows 7 su un pc Dell del 2006… non c’è storia…a parità di applicazioni installate (anzi, a casa anche di più, perchè più libero di smanettare) le prestazioni e la reattività del sistema sono di un buon 25/30% superiori…

      • 25 agosto 2009 alle 17:28 | #98

        Aspetta un po’ di mesi e vedrai.

        • 25 agosto 2009 alle 18:40 | #99

          é da quando hanno reso disponibili le beta e le RC che lo uso…

          quanti mesi ancora dovrei aspettare secondo la tua enorme esperienza in materia?

          • 25 agosto 2009 alle 18:44 | #100

            Vedrai… :D

            Già ho sentito i primi utenti che si lamentano.

          • 30 agosto 2009 alle 23:22 | #101

            @ guiodic:

            “Vedrai…
            Già ho sentito i primi utenti che si lamentano.”

            Sui forum di MacWorld o di LinuxMania? :D

  38. alangea
    4 settembre 2009 alle 0:52 | #102

    …ma non vi pare stucchevole tutta sta guerra ?

    Guardate che chi lavora bada al sodo…di fatto Windows (XP, per lo più) continua a essere la più usata in azienda (non mi piace, ma è così).
    Io tifo per l’open source per principio (libertà prima di tutto, solo così si progredisce) ,il che non mi impedisce di apprezzare i miglioramenti di Windows, ne di rimanere ammirato dalla prestazioni di Mac.

    Forse è meglio concentrarsi sulle cose da migliorare…

    • 4 settembre 2009 alle 5:08 | #103

      Se ci fossero dei miglioramenti, sarebbero pure apprezzabili. Ma non ci sono sul lato sicurezza e neppure su altri lati a dire il vero.
      Windows XP è stato un dramma per la sicurezza della rete e continua ad esserlo visto che viene venduto sui netbook.
      Windows 7 torna indietro rispetto a Vista per quanto riguarda la sicurezza. Quindi onestamente mi pare che le cose peggiorino, non migliorino.

  39. Xuikuki
    4 settembre 2009 alle 16:03 | #104

    A parità di copiatura file si comporta come ubuntu 9.04.. Mi ha copiato 30 gb in circa da 30 minuti da un hard disk esterno.. I consumi di RAM rispetto a XP SP2 sono di circa 100mb in piu.. Io sono sempre stato contro Micro$oft però per l’utente medio che non sa dove mettere mano in un terminale e che vuole le sue applicazioni con piu grafica che programma è la soluzione migliore.. E pensa che io ho installato la versione a 64bit su un Dell Core2 Duo da 2 Gb di Ram..Per l’utente medio e consigliabile per le aziende sarei un po restio, Windows 2000 rimane sempre meglio ;)

    • 4 settembre 2009 alle 23:03 | #105

      Mah, Windows non è un sistema adatto all’utente medio, c’è troppo tempo da perdere dietro la sua manutezione a causa dell’insicurezza e di difetti tecnici.

      • 5 settembre 2009 alle 11:36 | #106

        Scusa.
        Lasciamo stare il discorso “qualità”, ma quando scrivi:
        “Windows non è un sistema adatto all’utente medio”

        Vista la sua OGGETTIVA diffusione e il suo INDISCUTIBILE utilizzo a casa ed in ufficio, non ti pare di aver scritto una soggettiva, enorme corbelleria?

        • 5 settembre 2009 alle 18:58 | #107

          Per nulla. Windows è così diffuso per una serie nota di ragioni, non per la sua qualità né per la sua facilità.
          Mac è sempre stato molto più facile da usare del Dos eppure il Dos (e poi Windows) hanno vinto.

          • 12 settembre 2009 alle 17:45 | #108

            Cos’è che non capisci nella frase “Lasciamo stare il discorso “qualità”…” ?

  40. Ale
    7 settembre 2009 alle 22:53 | #109

    Complimenti… un bel post: chiaro e diretto…

    Sarebbe da aggiungere che Windows è cmq un O.S. commerciale e qst vuol dire che l’illegalità sia nei prg che nei contenuti multimediali è altissima…

    Noi di linux siamo molto più onesti: grazie a tanti che ci metteno tanto impegno a zero euro…

  41. Simone
    24 ottobre 2009 alle 0:23 | #110

    No, l’articolo non è fazioso, ha un pochino di pregiudizio, ma non ci dimentichiamo che gli stessi estimatori dei sistemi Microsoft riconoscono che dopo tempo di utilizzo e installazioni/disinstallazioni il tutto si rallenta fino alla paranoia. I tool di deframmentazione del registro di sistema, se esistono un perchè ci sarà….
    Inoltre non condivido chi sostiene win2000. La migliore versione Win è senza dubbio XP, basti pensare alle possibilità offerte a livello policy utente e configurazioni. Win2000 è scarno ed elementare, XP è più completo e gestisce un pochino meglio quella ciofeca di ntfs.
    Comunque non mi sembra di aver letto considerazioni personali e valutazioni, hai riportato in maniera oggettiva i difetti di 7.
    Se avessi anche riportato i pregi oltre al tempo di boot….
    Ma questo non è un forum Microsoft, giusto?
    La pubblicità lasciamola a Bill.
    Io personalmente uso Ubuntu e per lavoro purtroppo XP in quanto ci devono girare sowtware proprietari sviluppati solo su win.
    non mi trovo male, ma quando mi hanno dato il laptop con Vista, ho piallato tutto. Ho visto e usato un pochino 7 da un collega, e sinceramente un po’ meglio è.
    Ma sempre incasinato. E’ allucinante anche solo cambiare l’ip…
    C’è da valutare un altro aspetto: il software.
    Su win ci gira un grandissimo Photoshop, e per quanto ne vogliate, Gimp non è alla sua altezza, purtroppo.
    Autocad e altri? Finchè GNU/Linux non riuscirà a portare sulla sua piattaforma del software professionale, non si diffonderà mai quanto lo stesso Mac.
    Speriamo bene!

  42. Tommaso
    24 dicembre 2009 alle 0:07 | #111

    volevo solo dire un paio di cose. è vero che windows vista è molto lento (l’ho usato per un anno, e da 2 giorni ho 7), ma ho trovato molti modi per aggirare il problema: il migliore di tutti è stato scaricare CCleaner della Piriform, un programma gratuito che permette di ripulire il registro di sistema e di eliminare i file obsoleti. Sempre da Piriform ho scaricato Defraggler che deframmenta il disco rigido molto meglio della stessa applicazione di windows. per quanto riguarda la sicurezza il discorso è un po’ più complicato, poichè è vero che su windows girano milioni di virus, ma basta scaricare Avast! (antivirus gratuito) che fornisce una protezione in tempo reale e non influisce in modo significativo sul sistema, ma io non ho mai preso nessun virus, quindi potrei farne a meno, ma non si è mai troppo sicuri. bisogna anche tenere presente che la maggior parte dei videogiochi vengono sviluppati per windows e questo invoglia la gente ad utilizzarlo (me compreso, non lo nego). con questo non voglio affatto difendere microsoft, ma solo precisare che ci sono diversi modi per evitare questi problemi. poi non è sempre vero quello che si legge in rete (intendo dire che sia gli attacchi che le lodi a 7 sono infondate), non ho avuto nessun problema di software incompatibili con 7 e che su vista non giravano, come ad esempio la vecchia versione di photoshop. per concludere voglio solo esprimere un mio dubbio riguardante 7: esiste un blog di esaltati dove si parla solo del “magnifico 7″ e invitano tutti a scaricarlo tramite torrent e convalidarlo con una serie di programmi che decodifica l’algoritmo originale del software sottratto ad una casa di produzione. il dubbio è questo: come mai microsoft invita a leggere questo blog?

  43. 21 maggio 2010 alle 17:09 | #112

    @ martpizz:
    “Se è per questo, non è reale neppure la storia dei 3 applicativi alla volta. Dubito che tu usi sul serio l’edizione Starter. O che, se la usi, abbia mai provato ad aprire più di 3 applicativi contemporaneamente”

    Io personalmente, sì, uso la versione Starter.
    E con soddisfazione, aggiungerei ;)
    Riguardo ai 3 applicativi, credo la maggior parte degli utenti non apra 3 cose assieme nemmeno sulle workstation con qualsiasi OS! :D

    Comunque, sì… molte delle cose che si sono scritte qui, da parte di tanti detrattori, si sono rivelate pura fuffa ;)

    • 21 maggio 2010 alle 17:42 | #113

      Basta pensare… Su windows: antivirus, musica, browser. Siamo già a tre.
      E, sì, concordo: ho letto abbastanza puttanate nei commenti per oggi :D

    • 21 maggio 2010 alle 18:02 | #115

      non era fuffa. Era ciò che all’epoca era sostenuto dalla stessa Microsoft. Se poi sotto le pressioni del mercato hanno appargato le maglie, non lo si deve certo a loro.
      Usa pure un sistema castrato, contento tu.

      • 23 maggio 2010 alle 1:55 | #116

        Ok, forse ti suona meglio “le fregnacce scritte in questo post erano alquanto esagerate…”

        Hai/Avete scritto quanto di peggio fosse possibile su un Sistema Operativo che non era ancora uscito e sulle sue “declinazioni”.

        Il SO è uscito, sta andando bene (non scrivo che è un successone, perchè i dati di vendita li avrai visti da te e perchè non voglio ti scoppi la vena sulla fronte…), anche e soprattutto perchè, perla prima volta hanno coinvolto gli utenti “reali” ovvero non gli esperti del settore nel rilascio della beta pubblica.

        Ebbene sì, sono contento.
        E sì, il SO che uso sul MIO netbook, pagato coi MIEI soldi, non mi pare un’eresia pensare che sia IO CHE LO PAGO e non tu a sceglierlo.

        PS
        Ormai i tuoi commenti mi sanno molto “romanisti”: parafrasando una recente rosicata… “Chi tifa Linux, non perde mai!” :D

        PPS
        Peraltro, come già sostenuto in precedenza, ho il massimo rispetto e sono un utilizzatore piuttosto frequente di Ubuntu, Fedora e derivate…
        Quindi, prima che tu rigiri le mie parole, no, non sono anti-linux…

        • 23 maggio 2010 alle 2:32 | #117

          in questo post non ci sono fregnace e non ti permetto di dirlo. Questo post è basato sulle notizie *vere* alla data del post. Poi francamente che Windows 7 starter sia stato un poco “migliorato” non cambia assolutamente nulla rispetto al tema. Del resto questo post non è dedicato a Windows starter.
          Tu puoi pure essere contento di Win7 starter ma gli altri è giusto che sappiano che parliamo di un sistema artificiosamente limitato per ragioni commerciali.
          Se sei contento di spendere soldi per un sistema limitato, be’, è un problema tuo. C’è tanta gente che spende molto di più per comprare un iphone quando con meno soldi puoi avere Android che è un sistema completo e non limitato da jail come iphone os.
          Purtroppo gli utenti-consumatori non si informano e credono alla pubblicità e alle stronzate di Steve Jobs (o a quelle di Steve Ballmer)

  44. 23 maggio 2010 alle 2:47 | #118

    E invece sì che ci sono state (vedi le prestazioni, da te tanto vituperate)…e nemmeno corrette nel tempo.

    Io credo che tu di mercato ne capisca davvero poco, anche perchè, allo stato attuale delle cose, a parte rare eccezioni tipo HTC Tatoo, la maggiorparte degli smartphone Android velegga sui 450 euro ed oltre, che non si discostano molto dai 499 per un iPhone 3g.

    Ben vengano i SO “gratuiti” come Android…il problema è che se poi me lo vendi su un cell da 500 euro, a me consumatore finale che cosa me ne viene?

    E lo dico da fiero oppositore all’universo Applecentrico.

    Tutti parlate/parliamo di Linux come del SO alternativo perfetto….ma vorrei sapere quanti di noi sarebbero disposti a spendere, che sò, 100 euro per una distro compatibile con qualsiasi HW… che forse ci si dimentica spesso che se oggi ancora esistono OpenSuse o Fedora, lo si dive a società che vendono gli stessi prodotti, nonchè programmatori che certo non campano solo di gloria…

    • 23 maggio 2010 alle 10:24 | #119

      Le prestazioni di W7 non si discostano nei fatti da quelle di Vista. I dati dei test che ho riportato sono molto chiari e condotti da una rivista non certo “anti-microsoft”. Ovviamente bisogna fare il paragone a parità di dotazione hardware, mentre oggi persino i portatili hanno 4 gb di memoria e i processori – persino i celeron – non sono gli stessi di 3 anni fa. E’ chiaro che W7 sembra agli utenti migliore di Vista. Basarsi sulle “impressioni” è senza senso.

      Può anche darsi che qualche particolare sia migliore, ad esempio l’indicizzazione, ma ciò non toglie che in confronto a una qualsiasi distro GNU/Linux non c’è paragone.

      Riguardo Android, è un sistema migliore, molto meno limitato di quello dell’iphone e che puoi trovare su cellulari a costo più contenuto. Questi sono i fatti, non c’è molto da dire.

      Infine riguardo al mercato del software libero, io sono completamente favorevole. E’ una benedizione l’esistenza di Red Hat. Senza Red Hat non avremmo un sistema così come lo conosciamo oggi. Da questo punto di vista sfondi una porta aperta.

  45. 24 maggio 2010 alle 9:37 | #120

    Come al solito non vuoi capire.
    Io W7 non l’ho provato su un pc recente, ma su uno del 2006.
    ED è Meglio tanto di Vista che di XP.
    Non sono “impressioni”:è un dato di fatto.

    Il confronto con Linux c’è eccome, finchè su una qualsiasi distro non sarò libero di installare tanto SW libero quanto proprietario a seconda delle mie esigenze.

    Attualmente la quasi totalità dei SW necessari alla produzione “in massa” non c’è (eccezion fatta per Autodesk maya, per dirne uno)…

    Android sarà probabilmente il prossimo SO del mio futuro cell…ma non è affatto a buon mercato.
    Un terminale Android paragonabile ad un qualsiasi iPhone, non costa meno di 450 euro, come ti ho già scritto sopra.

    • 24 maggio 2010 alle 11:15 | #121

      Sul tuo blog ho letto un articolo riguardo W7 Starter… in quell’articolo mi sembri uno tipo Mac-Fan che quando gli si fa notare che il loro iphone non fa questo o quell’altro dicono: eh ma tanto non mi serve, eh ma tanto questo è inutile… e poi però non è così.

      Riguardo W7 e i tuoi “party”… be’ io invece su un portatile del 2006 non sono riuscito a convincere Vista ad attivare aero e con W7 la situazione è persino peggiorata … non parliamo poi della lentezza…

      Suvvia, non arrampichiamoci sugli specchi. Non metto in dubbio che su W7 qualche bug sia stato risolto, del resto dopo aver toccato il fondo con Vista era difficile far peggio, ma francamente non è proponibile alcun confronto con qualsiasi distribuzione GNU/Linux.

      Per non parlare poi dell’abbassamento del livello di sicurezza.

      p.s.

      Un terminale Android paragonabile ad un qualsiasi iPhone, non costa meno di 450 euro, come ti ho già scritto sopra.

      Quindi mi stai confermando che si può pagare 50 euro di meno un cellulare con le stesse caratteristiche tecniche ma con un s.o. migliore. Bene.

      • 24 maggio 2010 alle 11:55 | #122

        Se fossi un cicinino meno superficiale di quanto appari, avresti notato di come sul mio blog si sia parlato spesso e con toni piuttosto entusiastici tanto di Mandriva quanto di Ubuntu… quindi, se tra noi due c’è un fondamentalista, di certo non sono io.

        PS
        Se per te 450 euro per un cellulare che ne costa 175 (iSupplì ha valutato in tanto il prezzo di un iPhone) è tecnologia a buon mercato, allora, stai bene così…

        • 24 maggio 2010 alle 12:39 | #123

          Sarà ma non hai organizzato dei party per l’uscita di Ubuntu. Dai, è ridicolo un party per pubblicizzare un prodotto commerciale: ma che sei l’ufficio marketing della Microsoft?

          Riguardo il costo del Nexus One (non di iphone… ti sei sbagliato) non mi pare che cambino i termini della questione. Sta di fatto che con 50 euro di meno compri un telefono equivalente – anzi migliore secondo cnet – e con un sistema operativo migliore e non blindato. Peraltro cnet è stata *molto* buona con iphone visto che un telefono che si vanta di essere il mezzo ideale per andare sul web dovrebbe perlomeno farti vedere i video in flash, cosa che iphone non fa. E inoltre il test era condotto con l’iphone 3gs che costa 599 (anzi 619 da TIM…) cioè 110 -130 euro di più del nexus one venduto in Germania

          • 24 maggio 2010 alle 14:40 | #124

            Se Canonical promuovesse Ubuntu con degli eventi simili, stai tranquillo che li farei. Visto che non lo fanno, mi limito a fare quel che posso, cioè consigliarlo sul blog ed installarlo quando posso.

            Esattamente come tu organizzeresti un evento “Debian” se te lo chiedessero, probabilmente: se ritieni che un prodotto sia valido, non vedo di cosa dovresti vergognare.

            Riguardo ai costi, no, mi riferivo proprio ad iPhone, che parte da 499 euro.

            Non devi convincermi della “bontà” di Android, visto che stai parlando con un Anti Apple da sempre (e che probabilmente quando cambierò cell lo farò per un Android).

            Ma è altrettanto vero che sono le aplicazioni a decretare il successo di uno smartphone, e per ora Apple sbaraglia tutti e resta la lepre da seguire…

          • 24 maggio 2010 alle 15:27 | #125

            Se Canonical promuovesse Ubuntu con degli eventi simili, stai tranquillo che li farei. Visto che non lo fanno

            Canonical no, ma la comunità di Ubuntu li fa i party eccome. Per non parlare dei Linux Day e tutto il resto.

            E poi permettimi c’è una bella differenza tra promuovere un prodotto commerciale che si vende, che determina un monopolio attraverso le preinstallazioni, che è prodotto da una società più volte condannata per violazione delle regole della concorrenza, e invece promuovere Ubuntu che è un prodotto di una comunità di sviluppatori ed è gratuito ed open source.
            Ridursi a fare il markettaro di un’azienda… mah.

            Esattamente come tu organizzeresti un evento “Debian” se te lo chiedessero, probabilmente: se ritieni che un prodotto sia valido, non vedo di cosa dovresti vergognare.

            Io mi vergognerei invece. Mi vergognerei di promuovere un’azienda che promuove i brevetti sul software. Di promuovere un’azienda monopolistica. Di promuovere un’azienda che la UE ha multato per concorrenza sleale. Di promuovere un’azienda che negli ultimi 25 anni ha combattuto anche con mezzi non proprio leali il software libero. Ecco io mi vergognerei. Visto che tu non lo fai, mi vergogno per te.
            E’ come organizzare dei party per la British Petroleum. Quello che MS ha fatto all’informatica è più o meno quello che BP ha fatto all’ambiente.

  46. 24 maggio 2010 alle 15:44 | #126

    Bravo, vergognati pure per me… quando mi dimostrerai che sei un programmatore (Non un sistemista che installa OS e programmi creati e mantenuti da altri) che vive producendo software free, fammi un fischio…

    • 24 maggio 2010 alle 16:58 | #127

      Io no ma tanti lo sono: i programmatori di Novell, Red Hat, Intel, Google…. mica pizza e fichi mio caro.

  47. 24 maggio 2010 alle 15:46 | #128

    Ah, immagino che debbano vergognarsi anche quelli che lavorano per Apple, per Dell, per HP, per la FIAT, per la WV, per la Mercedes, per la Bialetti, per la Ariston, per la McDonalds, etc. etc. etc.

    Quando ti svegli e scopri che vivi nel mondo reale, fai un fischio….

    • 24 maggio 2010 alle 16:57 | #129

      Quelli lavorano e vengono pagati, non è che fanno le feste gratis per le aziende. E’ tutt’altra faccenda. Essere “fan” di un’azienda al punto di diventare dei promoter *gratis* è una cosa assurda.
      Quando ti sveglierai e capirai che la pubblicità si paga e non si fa gratis, fammi un fischio.

      • 24 maggio 2010 alle 17:21 | #130

        Ah, perchè secondo te i servizi di RedHat, Novell e company sono gratuiti? Secondo te RedHat e Fedora sono la stessa cosa? o Suse e OpenSuse?
        Svegliaaaaa!

        PS
        Chi ti dice che io abbia fatto il promoter gratis? Se avessi letto attentamente il mio blog (cosa che non mi aspettavo che facessi, vista la tua supponenza), sapresti che sono stato ricompensato per il party…

        • 24 maggio 2010 alle 18:09 | #131

          Ah, perchè secondo te i servizi di RedHat, Novell e company sono gratuiti?

          E perché dovrebbero esserlo scusa?

          Secondo te RedHat e Fedora sono la stessa cosa? o Suse e OpenSuse?
          Svegliaaaaa!

          Sì. Forse non lo sai ma sono davvero la stessa cosa. Mi sorprende che non lo sai.
          Anzi a dirla tutta Fedora e OpenSuse hanno pure qualcosina in più di RH e SLED visto che implementano prima le innovazioni che solo dopo verranno portate sulle versioni commerciali.
          Ancora di più RH e CentOS sono la stessa cosa.
          La differenza è nel supporto e nelle certificazioni ufficiali dei software di terze parti. Qui puoi trovare il confronto tra Fedora e RHEL: http://www.redhat.com/software/rhelorfedora/

          Non è come Windows che ha la versione diversa per il terzo mondo, dimostrando peraltro un certo razzismo per cui i bambini neri non meritano lo stesso software di quelli bianchi.

          Veramente, guarda, lo dico per te, stai scendendo in una discussione in cui non sai nulla. Se non sai come funziona l’open source, lascia perdere, non imbarcarti in discussioni dove può emergere la tua impreparazione.

          Chi ti dice che io abbia fatto il promoter gratis? Se avessi letto attentamente il mio blog (cosa che non mi aspettavo che facessi, vista la tua supponenza), sapresti che sono stato ricompensato per il party…

          Cioè fammi capire: ricevere una copia di Windows 7 in regalo è una ricompensa? ma ROTFL! che ingenuità…. mi sembri un bambino piccolo delle elementari… no davvero questa è proprio da ridere!

          • 25 maggio 2010 alle 11:47 | #132

            “no davvero questa è proprio da ridere!”

            beh, ti accontenti di poco…molto poco.
            ma non avevo dubbi :D

            PS:
            Secondo te fedora implementa prima le novità perchè serve come base da test o perchè in RedHat preferiscono curare prima i clienti “non paganti”?

            Sì, hai ragione.
            Non capisco una mazza di politiche commerciali…sì sì, hai ragionissima (“infermiera? 10cc di calmante al paziente, grazie…”).

            Tranquillo.
            Hai capito tutto della vita.

          • 25 maggio 2010 alle 13:42 | #133

            Secondo te fedora implementa prima le novità perchè serve come base da test o perchè in RedHat preferiscono curare prima i clienti “non paganti”?

            Perché serve come base di test. Embè? dov’è il problema? E che c’entra col fatto che tu credevi che Fedora fosse diversa da RHEL?

            Sì, hai ragione.
            Non capisco una mazza di politiche commerciali…sì sì, hai ragionissima (“infermiera? 10cc di calmante al paziente, grazie…”).

            Be’ uno che crede che quando gli regalano W7 questa è una ricompensa, deve avere molti problemi a capire le politiche commerciali.

            Tranquillo.
            Hai capito tutto della vita.

            Io non mi faccio usare come promoter dalla Microsoft in cambio di noccioline. Tu sì.

  48. 25 maggio 2010 alle 13:51 | #134

    “Io non mi faccio usare come promoter dalla Microsoft in cambio di noccioline. Tu sì.”

    hai ragione.Tu lo fai gratis e sfruttando il lavoro di altri.
    Bravissimo!

    • 25 maggio 2010 alle 14:44 | #135

      hai ragione.Tu lo fai gratis e sfruttando il lavoro di altri.
      Bravissimo!

      Una frase senza senso.

    • aury88
      25 maggio 2010 alle 17:41 | #137

      “hai ragione.Tu lo fai gratis e sfruttando il lavoro di altri.”
      questa è proprio una delle caratteristiche migliori della comunità open source ;
      tra l’altro guiodic si prende il disturbo quanto meno di fargli pubblicità all’open source, ma chiunque è liberissimo di sfruttare il lavoro altrui senza essere obbligato a dare nulla alla comunità.
      io comunque avrei una domanda da farti…e, ci tengo a precisare, la faccio solo per curiosità, non per alimentare il dibattito: a che serve organizzare un party per fare pubblicità a dei prodotti microsoft?a fare pubblicità non ci pensa già l’azienda con i suoi spot in tv, in rete e , l’ho visto proprio oggi, sui giornali? grazie in anticipo per la risposta

      • 26 maggio 2010 alle 10:10 | #138

        E’ semplice.

        Sei una società di informatica, reduce da un disastroso Windows Vista.
        Esci con il nuovo Windows 7, che risolve molti (se non tutti) i problemi del suo predecessore.
        Ovviamente devi convincere l’utenza ad usarlo e cosa fai?
        Prima una beta pubblica, con cui tutti non solo possono testare con mano il prodotto, ma possono anche dare suggerimenti sul come migliorarlo.
        Poi convinci chi l’ha provato in beta a fare in modo di farlo provare a tutti coloro che, nonostante la beta pubblica, ancora sono scettici.

        Si chiama Marketing. ;)

        • 26 maggio 2010 alle 10:24 | #139

          Appunto, si chiama marketing e tu sei un markettaro della microsoft, “a gratis”. Che pena.

          • 26 maggio 2010 alle 11:06 | #140

            Mio dio.

            Hai distrutto la mia autostima.

            Sei troppo forte!

  49. 25 maggio 2010 alle 13:54 | #141

    PS:
    Non ho detto che Fedora fosse diversa da RHEL…ho detto che “non sono la stessa cosa”. E altrimenti spiegami perchè uno dovrebbe usare RHEL: ti pigli fedora e un buon admin e vivi tranquillo.

    So’ che ti è difficile arrivarci, ma le due affermazioni sono diverse, e manco poco…

    Tranquillo.
    magari il risveglio non sarà troppo brusco.

    Ciaps.

  50. 25 maggio 2010 alle 14:43 | #142

    Non ho detto che Fedora fosse diversa da RHEL…ho detto che “non sono la stessa cosa”. E altrimenti spiegami perchè uno dovrebbe usare RHEL: ti pigli fedora e un buon admin e vivi tranquillo.

    E difatti tantissimi fanno proprio così, e non parlo mica di privati, parlo anche di aziende di medie dimensioni che usano CentOS o Fedora e sfruttano le risorse interne IT. In realtà il portafoglio clienti di RH è fatto soprattutto di multinazionali e ministeri che chiaramente hanno bisogno di una “assicurazione” maggiore.

    So’ che ti è difficile arrivarci, ma le due affermazioni sono diverse, e manco poco…

    Sai ben poco, anche la grammatica vedo che difetta. “So” si scrive senza apostrofo (e senza accento).

    Tranquillo.
    magari il risveglio non sarà troppo brusco.

    Quando ti sveglierai tu invece di fare il markettaro di Microsoft, sarà tardi.

    • 25 maggio 2010 alle 15:08 | #143

      Sì, grazie per la scienza infusa che vorresti divulgare, ma sono in grado di sbagliare da me, senza i consigli di un fanfarone.

      Addio.

  51. 25 maggio 2010 alle 15:20 | #144

    A proposito.

    la dicitura corretta è “Beh” non “Be’ “.

    Salutami la maestrina dalla penna rossa.

    • 25 maggio 2010 alle 16:21 | #145

      ROFTL!!!! Ma sei incredibile! chi t’ha dato la licenza media?

      Be’ semmai è più corretto, in quanto sarebbe il troncamento di “bene”, come po’ lo è di di “poco”. Ma va a studiare…

  52. 25 maggio 2010 alle 16:43 | #146

    dal dizionario garzanti:

    1) be’ 1
    Rimandi beh
    Definizione-> beh.

    2) beh Sillabazione/Fonetica [bèh]
    EtimologiaTronc. di bene
    Definizione o be’, inter. ebbene, dunque: beh, fai come vuoi; beh, che c’è?; beh, facciamola finita!.

    Non so chi ha dato a me la licenza, ma tu sicuramente l’hai presa coi punti Miralanza…

    • 25 maggio 2010 alle 17:55 | #147

      non ti sei neppure accorto che mi hai dato ragione riportando quanto dice il dizionario.

      Tu hai scritto

      a dicitura corretta è “Beh” non “Be’ “.

      Mentre il dizionario dice che be’ è correttissimo e come ho detto, deriva da bene.
      Sei proprio sotto terra.

  53. Firestorm83
    10 dicembre 2010 alle 18:50 | #150

    WAZZ!!! Avete già finito??!?!?!?
    E io che stavo già preparando i pop-corn e una lattina di Pepsi…
    P.S.: guiodic, ti sarei grato, e non sarei il solo, se evitassi di continuare a sostenere di non essere fazioso… è come se Lucifero, all’accusa di essere cattivo, rispondesse come Jessica Rabbit… “No, è che mi disegnano così!! =\”
    Hai scritto cose ed assunto atteggiamenti da far impallidire i fanboy APPLE!!!!!!!!!!
    Beh (o cazzo, ho scritto BEH, non BE’!!! 8-O… ah no, il Dizionario Italiano DE MAURO sostiene che sono corrette entrambe le forme, non mi devo re-iscrivere ne’ all’Università, ne’ alle scuole superiori, ne’ alle medie, ne’ alle elementari. YUPPI!! ^_^), ad ogni modo, dopo un annetto a questa parte Windows 7 mi pare messo decisamente benino. Diciamo pure che è il Windows più popolare della storia insieme a XP (ah, questi cicli “toc”… dopo il kernel 5.1 (XP) che ha succeduto il 5.0 (2000), la popolarità arriva per il ciclo 6.1 (Seven) che succede al 6.0 (Vista)
    Già, dopo XP la storia si è ripetuta, l’architettura innovativa è stata consolidata e i problemi sono spariti.
    Zio Balmy rulezz!!! =)

    • 11 dicembre 2010 alle 12:21 | #151

      sì sì hai ragione tu.

      • 13 dicembre 2010 alle 12:10 | #152

        “Be’”, visti i numeri, direi di sì :D

        PS
        Direi che, visti i risultati di diffusione, vendita e gradimento di Windows 7, forse ti conviene chiudere questo post…però se sei masochista, fai pure :D

        • 13 dicembre 2010 alle 12:16 | #153

          A parte il fatto che W7 sta vendendo molto semplicemente perché è preinstallato (e ovviamente oggi si vendono più pc di 3 o 7 anni fa…) anche al netto di questa considerazione non vedo perché dovrei cambiare opinione su quelli che sono semplici fatti, confermati dalla stessa Microsoft.

          • 13 dicembre 2010 alle 13:55 | #154

            “…sono semplici fatti, confermati dalla stessa Microsoft….”

            Quindi, secondo te, Microsoft conferma le tue considerazioni?

            Dove posso leggere che:
            - Microsoft conferma che Windows 7 NON è più veloce di Windows Vista.
            - Microsoft conferma che Windows 7 NON è più sicuro di Windows Vista.
            - Microsoft conferma che la barra delle applicazioni di Windows 7 è copiata da quella di Mac.
            - Microsoft conferma che l’immagine che esce da questo TUO post è sconfortante.

            Illuminami, perchè io non trovo queste conferme di TUE considerazioni personali sul sito ufficiale della Microsoft… ma forse è perchè ti sto rispondendo da Ubuntu 10.10>Chromium? :D

  54. 13 dicembre 2010 alle 15:06 | #155

    @spino: se avessi letto quanto sostiene Russinovich riguardo la sicurezza di Seven e Vista non mi avresti posto questa domanda. Tu però fai finta di non vedere e non sapere.

    http://guiodic.wordpress.com/2009/06/19/microsoft-non-correggera-i-problemi-di-sicurezza-di-windows-7/

    • 13 dicembre 2010 alle 15:54 | #156

      E difatti:

      - Russinovich lavora PER Microsoft.
      - Nel tuo articolo fai delle TUE considerazioni su quello che dice.

      Fortunatamente sei stato così “abile” da mettere il link all’originale, così chiunque può trarre le SUE conclusioni, non le TUE :)

      Comunque, il buon Russinovich ha anche affermato che “…in Windows non c’è solo l’UAC come linea di difesa, ma ci sono anche le funzionalità Data Execution Prevention (DEP), Address Space Load Randomization (ASLR), la modalità protetta di IE, lo SmartScreen Filter di IE8 e Windows Defender…“
      E aggiungerei anche il “neo-nato” Microsoft Security Essential e il BitLocker nelle versioni business…

      Che poi il fatto che anche se scendesse Stallman dallo scranno a dirti che Windows non è un mostro tu rimarresti della tua opinione, è pacifico…

      Ma che le TUE considerazioni di questo articolo siano state “smentite” in questi mesi, lo è altrettanto.

      • 13 dicembre 2010 alle 17:13 | #157

        Russinovich sostiene che UAC non è una misura di sicurezza e che Windows 7 debilita UAC rispetto a Vista. Cioè ciò che ho scritto io.

        Smentite da cosa? Dimmi quale affermazione è stata smentita.

        Tra l’altro affermi che io ho scritto che la barra di W7 è copiata dal Mac, mentre in realtà ho scritto che non è così. Anzi ad essere proprio precisi e sinceri, la barra di W7 è migliore della dock di Mac.

        Per favore non dirmi che c’è molta gente a cui piace Seven.
        A metà degli italiani piace Berlusconi, quindi l’opinione della maggioranza non è una prova né a favore né contro.

        • 13 dicembre 2010 alle 17:51 | #158

          http://it.wikipedia.org/wiki/User_Account_Control

          Dove sta scritto che la UAC dovrebbe essere una sorta di “barriera per virus”? é un sistema per impedire che si facciano cappellate senza saperlo…se poi ti dice “consenti” e tu clicchi “sì” sei un beota.

          Non ha nulla a che fare con la “sicurezza”…

          “Alcuni accusano Microsoft perché la barra delle applicazioni di Windows 7 è copiata da quella di Mac.

          VI SONO SENZ’ALTRO DELLE ANALOGIE, comunque l’interfaccia di Mac Os X si basa su concetti di partenza differenti….”

          Non l’ho scritto io…Quali sarebbero le analogie?

          • 13 dicembre 2010 alle 18:46 | #159

            Dove sta scritto che la UAC dovrebbe essere una sorta di “barriera per virus”? … Non ha nulla a che fare con la “sicurezza”…

            Quindi mi dai ragione. UAC non è un sistema di sicurezza.
            Peccato però che Microsoft lo ha propagandato come tale: http://windows.microsoft.com/it-IT/windows-vista/products/features/security-safety
            dove si legge: “Controllo dell’account utente in Windows Vista impedisce la modifica del computer da parte di software potenzialmente dannoso senza il tuo esplicito consenso.”

            E ancora: “Il Controllo account utente è utile nella protezione del PC dagli hacker e da software dannoso.”
            come si legge qui: http://windows.microsoft.com/it-IT/windows7/products/features/user-account-control
            Nello stesso articolo si propaganda il fatto che “il Controllo account utente è stato reso meno invasivo e più flessibile. Verrà richiesta l’autorizzazione per un minor numero di programmi per Windows 7″
            senza spiegare che questo diminuisce le difese del sistema.

            Quali sarebbero le analogie?

            Basta aver usato entrambi per capirlo. Ma ripeto, non è una critica, per me MS ha fatto bene e anzi ha migliorato notevolmente la dock rispetto a Mac OS X.

  55. 14 dicembre 2010 alle 12:15 | #160

    “Controllo dell’account utente in Windows Vista impedisce la modifica del computer da parte di software potenzialmente dannoso senza il tuo esplicito consenso.”

    E cosa non ti è chiaro in questa frase?
    E’ come dire: Ti vendo la Ferrari con l’antifurto satellitare…se tu lo spengi e lasci la macchina accesa, aperta e con le chiavi nel quadro al Bronx…se te la rubano sei un imbecille.

    Punto.

    Nel tuo “post originale” fai esplicito riferimento a malware e virus.

    • 14 dicembre 2010 alle 13:53 | #161

      Senti Spino, ci fai o ci sei? Le leggi le cose che scrivo e i post che linko? O fai il finto tonto?
      UAC funziona poco da “acceso”, non è questione di spegnerlo. E come se non bastasse in W7 è regolato a metà di default. E’ questo che spiega Russinovich. Solo che poi Microsoft nella sua “pubblicità” sostiene che sia una misura di sicurezza, mentre il suo sviluppatore spiega che non lo è. Si chiama pubblicità ingannevole a casa mia.

  56. 14 dicembre 2010 alle 14:36 | #162

    A casa tua è ingannevole qualsiasi cosa non sostenga le tue tesi.

    “Microsoft nella sua “pubblicità” sostiene che sia una misura di sicurezza”

    E non è vero.
    La frase da te citata è lampante: UAC ti avverte quando un eseguibile sta cercando di modificare i file di sistema.
    Non ti impedisce di farlo, altrimenti oggi staremmo qui a parlare dell’arbitraria scelta di MS di farti lanciare un file o no.

    Quando io su ubuntu installo un nuovo sw, mi viene richiesta la pwd dell’account…ma, essendone a conoscenza, cosa mi impedisce di installare un sw?

    “E’ questo che spiega Russinovich”.

    No. Russinovich dice esattamente quello che ho scritto io: il sw impedisce l’accesso a programmi non autorizzati a modificare il SO…se poi tu sei sicuro di quello che stai facendo, li puoi eseguire comunque… e difatti, questo NON E’ un sistema di sicurezza…

    Nel caso servisse, ti riporto la frase da te citata:
    “Controllo dell’account utente in Windows Vista impedisce la modifica del computer da parte di software potenzialmente dannoso senza il tuo esplicito consenso.”

    …Cosa non ti è chiaro nella frase “senza il tuo esplicito consenso”???

    • 14 dicembre 2010 alle 18:01 | #163

      Non hai letto nulla di ciò che ha scritto Russinovich.

      • 14 dicembre 2010 alle 18:06 | #164

        Sì, dal link che hai postato…e anche in lingua originale… se vuoi ti aiuto con la traduzione :D

        …Cosa non ti è chiaro nella frase “senza il tuo esplicito consenso”??? (Auto cit.)

        • 14 dicembre 2010 alle 18:13 | #165

          Confermo, la tua insistenza dimostra che non hai letto (o fai finta di non capire).

          • 14 dicembre 2010 alle 18:22 | #166

            Potrei dire lo stesso, visto che ti ostini a non rispondere ad una banale domanda… ma qui “è casa tua” quindi ti lascio giocare :D

  57. 14 dicembre 2010 alle 22:16 | #167

    @spino: io ti ho risposto, tu ignori la risposta e continui a sostenere una tesi falsa su cosa fa o non fa UAC. Cosa devo aggiungere?

  58. 16 dicembre 2010 alle 13:56 | #170

    Sì, ok. Hai ragione tu… salutami quelli del forum di Ubuntu.it :D

  59. Tommaso
    31 dicembre 2010 alle 1:00 | #172

    beh, non c’è che dire, avete sparlato abbastanza!
    UAC non è una barriera per i virus perchè non compie nessuna azione in autonomia, sta all’utente decidere se eseguire l’azione o no. se io avvio un .exe consento, se UAC mi chiede conferma per qualcosa che non ho eseguito io annullo. semplice. UAC è analogo a Sudo (con i suoi limiti, certo).
    comunque precisiamo:
    1) l’hacktool per elevare i privilegi di amministratore ha bisogno di conferma dall’utente (e se confermo sono un cretino).
    2) in MSE è inserito il sorgente dell’hacktool e viene bloccato.
    3) un ragazzino ha creato un hacktool simile però per Linux, sono 230 righe di codice scritte in C. dopo un mese non esiste riparo a questo “singolare” virus.
    l’open ha fallito in questo caso, ammettilo.

  60. hodraghar7
    31 dicembre 2010 alle 1:25 | #174

    i video si rifanno alla build 7000, prova sulla 7600 e vedi se funziona.
    nel prossimo commento avrai la fonte, la sto cercando ;)

      • hodraghar7
        31 dicembre 2010 alle 11:49 | #176

        purtroppo non sono ancora riuscito a trovare il codice del virus di cui parlavo, ma i due link sottostanti dovrebbero bastare a farti capire che linux non è così blindato come si dice.
        ah, se non si fosse capito, io non uso windows da anni, ma non per questo faccio attacchi gratuiti e infondati ad un sistema MS.
        http://www.geekissimo.com/2010/11/30/non-solo-mac-storia-virus-linux/
        http://en.wikipedia.org/wiki/Linux_malware
        P.S.
        appena troverò quel dannato articolo lo posterò :)

        • 31 dicembre 2010 alle 13:24 | #177

          pensi davvero che non conosca questi link? che si possa creare un virus per Linux è ovvio. Il problema è farlo funzionare e diffondere.
          Poi ci sono i trojan ma quella è tutt’altra storia.

          • 31 dicembre 2010 alle 17:56 | #178

            La risposta generale è insita nella tua (e in quella di TOmmaso): se tu autorizzi UAC, ti becchi quello che ti meriti…

            E questo vale tanto per MS quanto per Linux (perchè in fondo UAC non fa altro che chiederti un’autorizzazione, nè più nè meno di quando ubuntu ti chiede la password/sudo per installare un .deb)…

            Se poi mi garantisci che ogni utente Linux prima di installare un pacchetto rpm o deb si controlli tutto il codice per vedere che sia pulito, allora hai ragione tu (cosa di cui peraltro sembri essere comunque convinto)…

          • 31 dicembre 2010 alle 18:53 | #179

            spino, come spiegato milioni di volte, Windows 7 lascia passare senza chiedere autorizzazione anche operazioni che invece dovrebbero essere bloccate. E questo non per un bug ma per una scelta di design.
            Poi ci sono anche le falle e qui meglio stendere un velo pietoso.

  61. 2 gennaio 2011 alle 15:09 | #180

    @ GUIodic
    Scommettiamo che tu sei uno di quelli che denigrava UAC su Windows Vista perchè troppo invadente? :D

    • 2 gennaio 2011 alle 17:05 | #181

      No, anche perché Vista l’ho subito gettato.
      Comunque sia, ci sono molti modi per rendere meno invadente l’UAC, ma richiederebbero che fosse ridisegnato su basi diverse. Microsoft ovviamente ha scelto la strada peggiore, come purtroppo ha già fatto in passato sulle questioni relative alla sicurezza.

  62. Hodraghar7
    7 gennaio 2011 alle 18:02 | #182

    eccolo! ho finalmentre trovato quel dannato articolo ;)

    http://blog.servermanaged.it/sicurezza/exploit-un-nuovo-exploit-per-il-kernel-linux

  63. 7 gennaio 2011 alle 20:14 | #183

    Efficacissimo:

    ./exploit
    [*] Resolving kernel addresses…
    [+] Resolved econet_ioctl to 0xf900a310
    [+] Resolved econet_ops to 0xf900b060
    [+] Resolved commit_creds to 0xc0171a60
    [+] Resolved prepare_kernel_cred to 0xc0171ec0
    [*] Calculating target…
    [*] Failed to mmap() at target address.

    Famose du’ risate :D

    Senti, vedo che non hai molta conoscenza di questioni di sicurezza. Un conto è una falla nel kernel o in qualsiasi pezzo del sistema che viene corretta (a tempo di record nel mondo del software libero) tutt’altro conto è l’insicurezza che deriva da errate scelte di progettazione.

  64. Hodraghar7
    8 gennaio 2011 alle 15:24 | #184

    Guido, non cercare di girare le mie parole, è una cosa che odio. TU affermi che linux è infallibile e inattaccabile, IO ti ho dimostrato che non è assolutamente vero. TUTTI i sistemi sono fallati, la differenza sta nel fatto che alcuni li paghi, altri no. Sta all’utente decidere se acquistare Windows o Mac o usare una distro Linux. Tu hai le tue idee, io le mie, e odio quando qualcuno cerca di far prevalere le proprie. le tue idee non contano meno delle mie, ma nemmeno di più. vuoi la mia opinione? Linux è il miglior sistema operativo, ma deve fare molta strada per raggiungere la concorrenza, Windows non è il male assoluto per quanto denigrato, Mac è davvero ottimo, ma troppo costoso (pagare 1000 euro per una mela morsicata è un’assurdità). ma io sono convinto anche di un’altra cosa: l’Open Source VIVE solamente perchè Microsoft, Apple, Adobe e tante altre aziende private glielo permettono. codec MP3 proprietario, flash player proprietario, estensioni .doc .pps ecc sono proprietà Microsoft, secondo te se microsoft avesse interesse a far crollare l’open non sarebbe in grado di farlo?
    detto ciò, il demone dell’informatica (Microsoft) ha in fase di sviluppo un kernel Open Source: Singularity. se non ci credi scarica il sorgente http://singularity.codeplex.com/
    ultima cosa: non voglio che tu prenda questo come un attacco alla tua persona, perchè in fondo non lo è, volevo solo mettere in chiaro alcune cose.
    credo di aver detto tutto, non mi piace lasciare cose in sospeso ;)

    • 8 gennaio 2011 alle 17:15 | #185

      Prima di tutto non ho detto che Linux è inattaccabile, in secondo luogo sostenere che la differenza è che certi li paghi altri no è ridicolo.
      Non capisci assolutamente nulla di questi argomenti è inutile discutere non hai le basi.

      l’Open Source VIVE solamente perchè Microsoft, Apple, Adobe e tante altre aziende private glielo permettono. codec MP3 proprietario, flash player proprietario, estensioni .doc .pps ecc sono proprietà Microsoft, secondo te se microsoft avesse interesse a far crollare l’open non sarebbe in grado di farlo?

      Anche qui hai le idee molto confuse. Microsoft è stata *condannata* dall’Unione Europea a pubblicare le specifiche dei suoi formati di Office e di alcuni protocolli. Quindi come vedi proprio non sai nulla e ti formi quindi opinioni su basi che non hanno riscontro nella realtà.

      • Hodraghar7
        8 gennaio 2011 alle 18:07 | #186

        ah è così che fai! dai dell’ignorante a chi non condivide le tue opinioni e la questione è chiusa! clap clap!!! bella APERTURA!!!
        Microsoft è stata MULTATA per non essersi adeguata alle leggi antitrust, quindi è stata obbligata ad abbassare i costi per l’accesso ai formati e al software appartenenti ad essa. e le cause sono rispettivamente del 2004 e del 2008. nel 2010 è stata ulteriormente multata (sempre per concorrenza sleale) per aver distribuito IE preinstallato ai vari SO per questo è stata ideata prima la versione E di Windows 7 e poi è stato distribuito il Choise Screen tramite WU per permettere agli utenti di scegliere qualunque browser.

        • 8 gennaio 2011 alle 21:03 | #187

          Sì, quindi? Io che ho detto?
          Mi stai dando ragione manco te ne accorgi.

          Riguardo al resto se non conosci i fondamentali mica è colpa mia. Confondere un exploit con un difetto di design dimostra che non sai di cosa parli.

          • Hodraghar7
            8 gennaio 2011 alle 22:02 | #188

            Abbassare i costi da distribuire mio caro. secondo te non conosco la differenza tra exploit e difetto di design (fa effetto chiamarlo così) ma tu non conosci le basi dell’economia e della legge (si, ti ripago con la stessa moneta).

          • 8 gennaio 2011 alle 23:54 | #189

            Sì, però avvertite, prima, che uno si attrezza con popcorn e cocacola! :D

          • 9 gennaio 2011 alle 2:05 | #190

            Abbassare i costi da distribuire mio caro.

            ma di che? tu hai detto che l’open source esiste solo perché Microsoft è buona e non gli fa causa io ti ho risposto che è semmai Microsoft ad essere sotto botta con la legge e tu adesso te ne esci con sta cosa. Ti capisci solo tu… blateri su cose che non conosci, non conosci l’informatica e non conosci le leggi antitrust, parli parli ma ne esce solo la tua ignoranza. Se vuoi discutere seriamente studia e informati.

  65. hodraghar7
    9 gennaio 2011 alle 12:10 | #191

    errore di battitura, mi sono mangiato una parola: Abbassare i costi è diverso da distribuire gratuitamente.

  66. 15 gennaio 2013 alle 14:56 | #192

    I do not even know the way I ended up here, however I believed this submit was
    great. I don’t recognize who you are however definitely you’re going to
    a famous blogger should you aren’t already. Cheers!

  67. 20 maggio 2013 alle 2:47 | #193

    The program comes with full warranty 60 days money back, so everyone
    can actually try this muscle building system for a few weeks and see the results without any risk at all.

    Except this is exactly what does happen, frequently in
    badly considered build muscle strategies. In his new program
    Kyle Leon offers high quality information and offers a proven muscle
    building system that has been designed by renowned fitness models from around the world
    that have been adjusted and tested for a long time in order to provide the best results.

  68. 3 giugno 2013 alle 19:46 | #194

    I comment each time I appreciate a post on a site or if I have something to
    contribute to the discussion. It is caused by the passion displayed in
    the article I looked at. And on this post Tutto quello che cè da
    sapere su Windows 7 | Guiodic Blog. I was actually moved
    enough to drop a thought ;-) I actually do have a couple
    of questions for you if you don’t mind. Could it be just me or does it look like some of the responses come across like left by brain dead people? :-P And, if you are writing at additional places, I’d like to follow
    anything new you have to post. Would you make a list all of your shared pages like your Facebook page,
    twitter feed, or linkedin profile?

  69. 7 giugno 2013 alle 18:49 | #195

    Useful info. Fortunate me I discovered your web site by chance, and I am surprised why this coincidence did
    not came about in advance! I bookmarked it.

  70. 10 giugno 2013 alle 5:43 | #196

    Somanabolic Muscle Maximizer program is optimized for the U.
    Yes we would like muscle, but in the right way, and gaining lean muscle without fat
    is the key to doing this. Whenever upgrades
    became ready you’ll fully grasp this totally free no matter what quantity of money cost to establish them.

  71. 15 giugno 2013 alle 20:45 | #197

    There’s definately a lot to learn about this subject. I really like all of the points you made.

  72. 20 giugno 2013 alle 1:18 | #198

    Simply want to say your article is as amazing. The clearness in
    your post is just spectacular and i can assume you’re an expert on this subject. Fine with your permission allow me to grab your RSS feed to keep updated with forthcoming post. Thanks a million and please continue the rewarding work.

  73. 21 giugno 2013 alle 2:48 | #199

    Wonderful article! We are linking to this great article
    on our site. Keep up the good writing.

  74. 9 luglio 2013 alle 22:59 | #200

    Somebody necessarily assist to make severely articles I might state.
    That is the first time I frequented your website page and thus far?
    I amazed with the research you made to make this particular submit
    incredible. Fantastic task!

  75. 14 luglio 2013 alle 19:39 | #201

    Hey There. I discovered your blog the use of msn.
    This is an extremely smartly written article. I will be sure
    to bookmark it and return to learn extra of your helpful information.
    Thank you for the post. I will definitely return.

  76. 16 febbraio 2014 alle 3:18 | #202

    I enjoy what you guys are usually up too. This type of clever work and exposure!
    Keep up the excellent works guys I’ve incorporated you guys to my own blogroll.

  77. 16 marzo 2014 alle 9:58 | #203

    I like the valuable information you provide in your articles.
    I will bookmark your blog and check again here frequently.
    I am quite certain I’ll learn many new stuff right here!
    Best of luck for the next!

  78. mp3
    9 aprile 2014 alle 16:21 | #204

    Somebody essentially assist to make seriously
    posts I’d state. That is the first time I frequented your
    website page and thus far? I amazed with the analysis you made to create this actual
    publish incredible. Great task!

  79. 16 aprile 2014 alle 3:50 | #205

    It’s enormous that you are getting thoughts from this paragraph as well as from our discussion made at this place.

  1. 16 maggio 2009 alle 9:16 | #1
  2. 15 giugno 2009 alle 19:32 | #2
  3. 19 giugno 2009 alle 2:14 | #3
  4. 4 agosto 2009 alle 2:47 | #4

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Iscriviti

Ricevi al tuo indirizzo email tutti i nuovi post del sito.

Unisciti agli altri 725 follower

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: