Home > Condivisione della conoscenza, Libero vs Proprietario, Riflessioni > Difendersi dalla major. Primo: non usare µTorrent (uTorrent)

Difendersi dalla major. Primo: non usare µTorrent (uTorrent)

Assolutamente da evitare

Assolutamente da evitare

Data la scottante attualità del problema P2P, mi permetto di dare un caldissimo suggerimento agli utenti che condividono file in rete.

NON USATE µTorrent

µTorrent infatti è stato acquistato dalla BitTorrent Inc., la società che ha creato il primo client e l’omonimo protocollo. Ma questa società ha stretto da tempo accordi con le major della musica e del cinema.

Questo significa che usare µTorrent equivale a fumarsi un bel cannone di fronte alla stazione dei Carabinieri. Può darsi che chiudano un occhio, per un po’. Ma perché rischiare?

µTorrent è un programma proprietario quindi a codice chiuso. Non sapete come funziona, non sapete quale sia il suo grado di rispetto della vostra privacy.

Meglio seguire altre strade: un client torrent come Deluge non solo è open source e multipiattaforma (GNU/Linux, Mac OS X e Windows) ma possiede anche un plugin per attivare un filtro anti-spy  basato sulle liste di peerguardian (o anche altre) in modo da evitare di connettervi con i finti host della major.

  1. Davide
    14 agosto 2008 alle 19:43

    Consiglio anche Transmission!!!🙂

    PS: meglio non fidarsi che fidarsi e poi prenderla dietro!!!!

  2. markon
    14 agosto 2008 alle 19:55

    Azz, non lo sapevo… E dire che lo uso su windows!
    Vuol dire che userò altro..😉
    Per linux ce ne sono vari:
    KTorrent, Transmission, Bittorrent, Deluge-Torrent….Qtorrent..

  3. 14 agosto 2008 alle 20:15

    se non mi son perso qualcosa, lo stesso vale per azureus…

  4. Hyu
    14 agosto 2008 alle 20:49

    @spillo
    Nel senso che anche azureus se l’è comprato la BitTorrent.inc?
    Per chi usa kde e non si vuole installare Deluge e tutte le librerie, anche con KTorrent si può usare il filtro degli ip basato su peerguardian con il plug-in apposito (un grazie a guiodic perché non sapevo nemmeno esistesse peerguardian😀 )

  5. telperion
    14 agosto 2008 alle 20:51

    Ma come dice l’articolo

    “metteranno ora mano al motore di ricerca di BitTorrent.com affinché non indicizzi più alcun file che possa essere “portatore” di contenuti pirata”

    infatto il motore ora non esiste più al suo posto u sito di vendita e noleggio di file e telefilm

    http://www.bittorrent.com/nowplaying?csrc=splash

    Lavoretti “sporchi” sul client sono solo

  6. telperion
    14 agosto 2008 alle 20:53


    congetture da dimostrare con uno scanner di pacchetti e un buon firewall che segnala le uscite di traffico non autorizzato.

    (scusa si è postato da solo)😀

  7. 14 agosto 2008 alle 21:03

    @ Hyu:
    no, però se non sbaglio è divenuto closed😉

  8. 15 agosto 2008 alle 1:35

    @telperion: può darsi che ra siano congetture… ma domani? quanti hanno installato un software di controllo sul proprio pc? E poi, c’è un fatto diciamo “morale”. Perché dare manforte ad una società (bittorrent inc.) che ha stretto dei patti con le major? preferisco produttori indipendenti.

  9. 15 agosto 2008 alle 18:27

    le connessione di rete del proprio pc si possono controllare in modo fedele alla realtà… credo che la paura di usare uTorrent x non esser controllati sia solo una paura non giustificata e non giustificabile.

  10. 15 agosto 2008 alle 20:39

    ragazzi azureus è rilasciato con la GPL; quindi non è closed..

  11. 16 agosto 2008 alle 2:55

    @informatix: davvero?
    http://ca.com/it/securityadvisor/pest/pest.aspx?id=453113773
    http://forum.utorrent.com/viewtopic.php?pid=213081
    uTorrent ha già avuto comportmenti da spyware…

  12. 78sara78
    16 agosto 2008 alle 3:16

    @guiodic: dai dai non insistere.
    Qualche pollo lo devono pur prendere!😆

    p.s. mi manchi…

  13. 16 agosto 2008 alle 3:30

    Mi trovi sempre qui😉 smack :-*

  14. 16 agosto 2008 alle 14:36

    @guiodic: sarò più chiaro… è facile controllare il traffico di rete di un computer, seppur questo usi windows, basta farlo tramite un altro pc linux che lo maschera verso l’esterno, inoltre il protocollo bittorrent mi sembra sia open e quindi chiunque avrebbe potuto controllare se tale software invia o meno informazioni alle major della musica e del cinema o vedila meglio… sarebbero veramente dei polli se quelli di uTorrent non avessero pensato a questo ed io non credo che siano così tanto polli🙂

  15. 16 agosto 2008 alle 14:36

    scusa… quello sopra ero io

  16. 16 agosto 2008 alle 15:29

    con lo stesso ragionamento la Apple non avrebbe dovuto commercializzare l’iphone. Chi è tanto pollo da comprarlo? Be’, un milione di persone lo è stata🙂
    Come ho detto prima uTorrent è già stato “sgamato” quindi non vedo come continuare a fidarsi. Certo puoi fare mille controlli e mettere mille protezioni, ma perché farlo se ci sono client che invece ti danno di per sé la massima tranquillità?

  17. 17 agosto 2008 alle 11:19

    Con la morte nel cuore mi tocca abbandonare una delle poche ragioni di aver e un pc con windows.

    Grazie della dritta.

  18. sara
    19 agosto 2008 alle 3:26

    Pare che gli IP dei visitatori di TPB vengano reindirizzati ad un sito di una lobby discografica.
    http://www.zeusnews.it/news.php?cod=7964

    Questa cosa si concluderà come il caso Peppermint?
    Io lo spero.

  19. Alareiks
    20 agosto 2008 alle 23:00

    Personalmente la cosa mi toccherebbe poco, visto che non scarico mai materiale sotto copyright, però l’idea che qualcuno giocherelli con i miei IP mi scassa un gran bel po’.
    Quindi vada in mona anche BitTorrent, e BTW grazie della ‘dritta’.

  20. Alberto
    22 agosto 2008 alle 12:49

    è sicuro Transmission???

  21. 14 maggio 2009 alle 11:24

    Mah è da anni che uso utorrent e finora non ho avuto i problemi. Però è vero che siamo in tanti e non può essere controllato uno per uno….quindi ci vuole anni x rintracciarlo!

    • 14 maggio 2009 alle 14:58

      Però è vero che siamo in tanti e non può essere controllato uno per uno….quindi ci vuole anni x rintracciarlo!

      Neppure per sogno, è facilissimo rintracciare qualcuno partendo dal suo I. Tempo fa arrivarono ingiunzioni di pagamento qui in Italia a migliaia di persone. La cosa finì nel nulla perché il tribunale di Roma stabilì che era illegale tracciare le connessioni, ma sta di fatto che era un avvertimento: possiamo beccarvi come e quando vogliamo.

  22. Auron
    3 luglio 2009 alle 19:48

    Confermo tutto quanto affermato nell’articolo.
    Anche se la Bitorrent distribuisce entrambe le versione (U e Bitorrent, essa effettua, come posso dire, delle “incursioni” sui pc di chi usa uno dei due protocolli.
    Ciò lo constatato con PeerGuardian2.
    Alla luce di ciò, ho potuto constatare che nella colonna degli indirizzi ip bloccati, risultano anche alcuni appartenti alla Bitorrent Inc.
    Luridi bastardi…sviluppano un protocollo p2p e poi vanno a fare delle ronde “inquisitorie” di chi li scarica e li utilizza…ma un modo per sabotare i server delle Major esiste ?

  23. 2 luglio 2013 alle 14:57

    Woah! I’m really enjoying the template/theme of this blog. It’s simple, yet effective.
    A lot of times it’s very hard to get that “perfect balance” between usability and visual appearance. I must say you have done a very good job with this. Additionally, the blog loads very fast for me on Safari. Exceptional Blog!

  24. 25 settembre 2013 alle 18:16

    What’s Taking place i’m new to this, I stumbled upon tthis I’ve found It positively helpful and it has helped me out loads.
    I hope to contribute & help different users like its aided
    me. Great job.

  25. 27 settembre 2013 alle 1:31

    Eating 5 – 6 small meals and snacks throughout the day will help
    to control your appetite so you end up eating
    less. It can help to recall that hypnosis
    is not being done TO you, but what you are choosing to do.
    For convenience,I just eat the same foods everyday.

  26. 9 giugno 2014 alle 17:06

    Incredible points. Sound arguments. Keep up the great
    work.

  27. 8 ottobre 2014 alle 8:12

    I read this post completely concerning the comparison of newest
    and previous technologies, it’s awesome article.

  28. 8 ottobre 2014 alle 14:33

    Excellent, what a blog it is! This website provides useful data to us, keep it
    up.

  29. 9 ottobre 2014 alle 7:31

    Hello my friend! I wish to say that this article is amazing, great written and come with approximately
    all vital infos. I would like to peer more posts like this .

  30. 22 ottobre 2014 alle 9:13

    Thankfulness to my father who told me concerning this blog, this weblog is really awesome.

  1. 4 luglio 2014 alle 15:39

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: