Home > GNU/Linux, Guide pratiche GNU/Linux, newbie > Guida per principianti a GNU/Linux: montare (e smontare) hard disk e pennette flash

Guida per principianti a GNU/Linux: montare (e smontare) hard disk e pennette flash

Abbiamo visto perché i sistemi Unix necessitano del montaggio delle memorie di massa. Ora passiamo alla pratica.

In primo luogo occorre dire che con le distribuzioni moderne il montaggio di dispositivi rimovibili (come le pennette flash) è automatizzato. Il meccanismo è piuttosto complesso e prevede l’interazione tra il kernel e i programmi hotplug, udev e hal, nonché con l’ambiente desktop usato (GNOME, KDE, XFCE, ecc.) che mostreranno l’icona sul desktop e da qualche altra parte (nel menu “risorse” e nella posizione “computer” nel caso di GNOME).

Riguardo invece il montaggio di hard disk non rimovibili, di norma il tutto si risolve sempre da grafica.

Nel caso di GNOME ci basterà clickare sull’icona della partizione che troviamo in “computer”, mentre per KDE troviamo la stessa cosa nella posizione media:// di konqueror o dolphin.

Quando invece procediamo via terminale abbiamo bisogno del comando mount.

Per prima cosa occorre dire che il montaggio di una memoria di massa, con il kernel Linux, è un’operazione riservata all’amministratore del sistema. Quindi avremo bisogno dei privilegi di amministrazione. Qui ho già spiegato come si ottengono.

La sintassi più comune del comando mount è la seguente:

mount -t tipo  /dev/dispositivo   /punto_di_mount

dove tipo è il tipo di filesystem con cui è formattata la partizione che intendiamo montare.

Il punto di mount (ovvero la directory che ci permette di inserire il nuovo dispositivo nel filesystem) va creato. Pertanto, prima di dare il comando mount occorrerà creare tale directory. Conviene farlo dentro la directory /media poiché così il nostro ambiente desktop si accorgerà del montaggio e visualizzerà una nuova icona.

Per prima cosa, quindi:

mkdir  /media/puntodimount

dove puntodimount è un nome a piacere. Attenzione al fatto che /media appartiene all’utente root, quindi anche in tal caso abbiamo bisogno dei privilegi di amministrazione tramite su o sudo.

Pertanto il comando può diventare:

sudo mkdir /media/puntodimout

nel caso di Ubuntu, oppure

su

[inserire la password di root]

mkdir /media/puntodimount

nel caso di altre distribuzioni.

Passiamo ora al montaggio vero e proprio. Prima di tutto occorre sapere qual è il nostro device. Per farlo diamo da terminale, come utente root:

fdisk -l

oppure

sudo fdisk -l

nel caso di Ubuntu.
Fdisk è un programma che permette di fare molte cose con le partizioni come crearle e cancellarle, ma nel nostro caso, tramite l’opzione -l (meno elle), diciamo al sistema che vogliamo solo un elenco di quelle rilevate.

Otterremo qualcosa del genere:

guido@guido-laptop:~$ sudo fdisk -l
[sudo] password for guido:

Disk /dev/sda: 100 GB, 100027630080 bytes
255 heads, 63 sectors/track, 12161 cylinders
Units = cylinders of 16065 * 512 = 8225280 bytes

Device    Boot  Start    End    Blocks  Id  System
/dev/sda1    *      1    191   1534176  82  Linux swap
/dev/sda2    *    192   2103  15350107  83  Linux
/dev/sda3        2104  10886  70541415  83  Linux
/dev/sda4    *  10887  12161  10233405  83  Linux

In questo caso abbiamo 4 partizioni. Supponiamo che la partizione da montare sia sda4.

Un attimo… come faccio a sapere quale partizione voglio montare?

Con la tua intelligenza🙂 Se devi montare la partizione di Windows, ad esempio, troverai sotto la colonna “system” la dicitura “NTFS/HPFS” che indica il tipo di filesystem di Windows XP. In caso di più partizioni dello stesso tipo allora è utile guardare in numero di blocchi (più blocchi vuol dire partizione più grande) o la posizione rispetto a partizioni già note, per capire quale è quella che ci interessa. Oppure, nel caso di un hard disk rimovibile, lo stacchiamo, diamo fdisk secondo la sintassi appena vista, poi lo attacchiamo, diamo nuovamente il comando e vediamo quale partizione è stata aggiunta all’elenco. Nel dubbio le montiamo tutte😉 ma ricordiamoci di usare punti di mount differenti.

Procediamo:

mount -t ext3 /dev/sda4  /media/puntodimount

oppure, nel caso di Ubuntu:

sudo mount -t ext3 /dev/sda4  /media/puntodimount

Ext3 è il nome dei tipo di filesystem indicato con “Linux” da fstab. Esistono molti tipi di filesystem, i più facili da incontrare sono:

ext3: filesystem nativo per il kernel Linux

ext2: precedente versione del filesystem di Linux

ntfs: sistema usato di default da Windows NT, 2000, XP e Vista

vfat: sistema FAT32 usato da Windows 95/98 ma ancora molto comune (le pennette flash sono formattate quasi sempre con tale sistema). Viene indicato con “FAT32” da fdisk.

In questo caso quindi avremo:

mount -t vfat /dev/dispositivo  /media/puntodimount

Un discorso particolare va fatto per NTFS. Difatti in questo caso abbiamo bisogno di scrivere:

mount -t ntfs-3g /dev/dispositivo /media/puntodimount

in quanto ntfs-3g è il driver (preinstallato in quasi tutte le distribuzioni) che ci permette sia la lettura che la scrittura, mentre se scriviamo solo ntfs useremo il driver del kernel Linux che permette solo la lettura.

Vi sono spesso problemi con tale filesystem, poiché Windows ne fa un uso un po’ disinvolto e non, come molti credono, per colpa di GNU/Linux. Il modo di risolverli sarà l’argomento del prossimo post della guida per principianti.

Infine, per smontare le partizioni, possiamo usare indifferentemente una delle seguenti sintassi, sempre con privilegi di root.

umount   dispositivo

umount   puntodimount

nel nostro caso

umount  /dev/sda4

oppure

umount  /media/puntodimount

  1. 1 settembre 2008 alle 20:37

    facile da capire, ben scritto… però c’è qualche imprecisazione: innanzittutto normalmente solo nel caso delle partizioni (dischi) in NTFS è necessario usare l’opzione -t, poi si potrebbe aggiungere che a grandi linee la ext3 altro non è che una ext2 con il sistema di journaling (tant’è che l’opzione -l di fdisk le vede con lo stesso id) e che ora inizia a potersi trovare anche ext4, visto che alcune distribuzioni ne hanno aggiunto il supporto anche nei kernel dell’utente finale🙂

    ah! mancano due righe sul mount -a, ma forse ai piu non serve😉

    comunque ti rinnovo i miei compilmenti, sei molto bravo nelle spiegazioni🙂

  2. flyingecko
    7 settembre 2008 alle 1:02

    puoi anche spiegare perchè quando monto un dispositivo in /media non ho i permessi in scrittura?
    anche modificando l’ /etc/fstab con l’opzione rw (read and write) non ottengo niente

    grazie in anticipo

    P.S. io uso gparted per trovare il /dev corretto: è meno macchinoso e il discorso dei label ai dispositivi (nella nuova versione) aiuta moltissimo

  3. 10 settembre 2008 alle 4:02

    Ciao.
    Ultimamente ho dei problemi a montare un disco fisso esterno con Kubuntu 8.04. Lo devo attivare da sistem management  disks and partitions e anche allora ho un errore in cui mi si dice di dare un comando mount contenente l’indicazione “force”. Posso modificare il mio fstab in modo che questo accada ogni volta che collego il disco?
    Grazie e complimenti

  4. 10 settembre 2008 alle 12:25

    sì ma non ti conviene. E’ un disco ntfs, giusto? devi smontarlo da windows con “rimozione sicura”.

  5. 20 settembre 2008 alle 16:16

    Salve admin🙂 ti seguo da tempo oramai e sono sempre molto interessato ai tuoi post, indipendentemente dal fatto che possano essere guide o altro.
    Lavoro su una Debian Lenny (non da tantissimo) ed ho incontrato dei problemi con il mount.
    volendo montare la partizione con windoz ho inserito come tipologia ntfs-3g ovviamente. Beh.. il terminale mi da messaggio di errore dicendo che non conosce questa tipologia di filesystem -.-‘

    secondo te.. ?

  6. 25 settembre 2008 alle 22:40

    Risolto..semplicemente Sid non aveva il driver ntfs-3g

  7. silvio
    17 novembre 2008 alle 1:13

    ringrazio le tue istruzioni ed ho risolto forzando il mount

    ciao, silvio farinazzo da albenga sv

  8. dan
    8 dicembre 2008 alle 9:55

    Ti chiedo una mano su un problema che non riesco a capire.
    Ho un deviceUSB da 251 G. che è sempre stato montato in automatico al boot, diciamo che quando il desktop era pronto le due partizioni del device erano già montate (una ext3 e l’altra ntfs).
    Ora mi capita che devo aspettare minuti (circa 4 o 5) prima che il device venga montato.

    Perchè? c’è modo di risolverlo?

    Ti dico ho scasinato facendo cose turche😉
    Ad un certo punto avevo perso anche la connessione internet facendo un anticipo del runlevel di HAL (tramite BUM ho messo priorità avvio 02 e poi non ricordando il runlevel originario l’ho ri-messo a 20 come quella di arresto, ora funziona, spero di aver rimesso le cose a posto bene!!).
    sono un bel po’ gnucco e quindi mi sono fermato per evitare danni, e in rete non ho trovato risposte…

    grazie in anticipo, ciao

  9. carlo
    8 maggio 2009 alle 18:44

    ciao ho un hd esterno 320 philips
    ho ubuntu 8.04
    il sistema mi vede l’hd ma quando vado per aprirlo mi dice : unable to mount…
    cosa posso fare?

    ho installato oggi linux e c capisco poco;)

    grazie
    carlo

  10. Nicola
    29 maggio 2010 alle 18:50

    ho seguito la procedura fino a: sudo fdisk -l.
    a questo punto però non mi rileva l’hd… trova solo la chiavetta che ho usato per far partire il live e un certo dev/mmcblk0p1.
    qualcuno sa cosa fare?

    • 29 maggio 2010 alle 19:43

      apri un topic su Linuxqualityhelp.it

  11. 30 maggio 2010 alle 10:04

    Ciao,
    Ti volevo fare i complimenti per la tua guida molto chiara e pulita che mi ha permesso di risolvere un problema in modo molto rapido.

    Ti faccio i migliori auguri,
    Giovanni

  12. Boadalus
    6 luglio 2013 alle 9:17

    Ciao, sono un nuovo utente di Linux e avrei un problema da sottoporvi.
    Se inserisco una USB pen da utente normale(non root) e cerco di montarla mi dice che non ho i permessi, se lo faccio da root tutto procede bene e posso fare tutto. Credo che il problema risieda nel fatto che la procedura di mounting cerchi di eseguire un comando senza averne i permessi.
    Mi date una dritta per riuscire a montare i dispositivi in automatico anche da utente diverso da root?

  13. 15 luglio 2013 alle 15:46

    That is very interesting, You’re an excessively professional blogger. I’ve joined your feed and stay
    up for searching for extra of your wonderful post.

    Also, I’ve shared your web site in my social networks

  14. 31 luglio 2013 alle 11:13

    You really make it seem so easy with your presentation but I find this topic to be really something which I think I
    would never understand. It seems too complex and extremely broad for me.
    I am looking forward for your next post, I’ll try to get the hang of it!

  15. 5 agosto 2013 alle 13:14

    I am really grateful to the holder of this web page who
    has shared this fantastic paragraph at here.

  16. Fabio
    24 ottobre 2013 alle 20:23

    Salve.
    Ho un disco da 2 TB, facente parte di due dischi in RAID 1 in un NAS.
    Vorrei sapere se è possibile vedere cosa c’è dentro per poi copiare tutto in un altro disco. Ho un PC con Linux ubuntu 12.04 LTS ed è la prima volta che mi avventuro in un sistema Linux.
    Ringrazio anticipatamente chiunque volesse darmi una mano. Rimango a disposizione per ogni altro chiarimento sulla situazione.
    Grazie. Saluti a tutti.

    Fabio.

  17. 5 marzo 2014 alle 21:34

    On Pet alliance you wwill begin as being a young trainer
    who has a dream to become a top trainer eventually clearly.
    That afternoon we buried poor old Bill Scroggy about half a mile up
    the Broken River. The party proceeded in the direction of the sound and found
    the little girl, a large gash across the forehead, her stomach ripped up by
    the blacks’ wooden knives, and her yes picked out by crows.

  18. 26 marzo 2014 alle 0:34

    I enjoy, result in I discovered just what I was having a look for.
    You’ve ended my four day lengthy hunt! God Bless you man.
    Have a great day. Bye

  19. 30 marzo 2014 alle 11:31

    A person necessarily lend a hand to make severely posts I
    would state. This is the very first time I frequented your web page and up to now?
    I surprised with the research you made to make this actual put up amazing.
    Excellent job!

  20. 16 aprile 2014 alle 0:16

    Hi there, i read your blog from time to time and i own a similar one and i was just curious if you
    get a lot of spam feedback? If so how do you stop it, any plugin
    or anything you can recommend? I get so much lately it’s driving me crazy
    so any support is very much appreciated.

  21. 19 aprile 2014 alle 15:24

    Have you ever thought about including a little bit more than just your articles?
    I mean, what you say is fundamental and everything.
    However think about if you added some great visuals or videos to give your posts more, “pop”!
    Your content is excellent but with pics and clips, this website could undeniably be one of the greatest in its niche.
    Terrific blog!

  22. 24 aprile 2014 alle 17:58

    I am really loving the theme/design of your
    blog. Do you ever run into any web browser compatibility issues?
    A small number of my blog audience have complained about my site not working correctly
    in Explorer but looks great in Safari. Do you have
    any suggestions to help fix this problem?

  23. 29 aprile 2014 alle 18:09

    Bardzo gorące pozdrowienia i dzięki za artykuł – świetnie się go
    czyta

  24. 30 aprile 2014 alle 8:44

    Hi there, this weekend is good in support of me, for the reason that this point in time i am reading this
    enormous educational piece of writing here at my home.

  25. 8 maggio 2014 alle 9:09

    My spouse and I stumbled over here different page and thought I should check things out.
    I like what I see so now i am following you. Look forward to finding out about your web page for a second time.

  26. 8 giugno 2014 alle 8:42

    I think this is among the most vital info for me.
    And i’m glad reading your article. But wanna remark on few general things,
    The web site style is ideal, the articles is really nice : D.
    Good job, cheers

  27. 1 agosto 2014 alle 12:53

    Great blog you have here but I was wanting to know if you knew of any
    community forums that cover the same topics discussed in this article?
    I’d really like to be a part of community where I can get comments from other
    knowledgeable individuals that share the same interest.
    If you have any recommendations, please let me know.

    Thanks!

  28. 2 agosto 2014 alle 2:42

    My brother recommended I might like this website.
    He was entirely right. This post actually made my day. You cann’t imagine just how much
    time I had spent for this info! Thanks!

  29. 2 agosto 2014 alle 2:59

    Good post! We will be linking to this particularly great content on our website.
    Keep up the good writing.

  30. 2 agosto 2014 alle 15:05

    You actually make it seem so easy with your presentation but I find
    this topic to be actually something which I think I would never understand.
    It seems too complicated and extremely broad for me.
    I’m looking forward for your next post, I’ll try to get the hang of it!

  31. 2 agosto 2014 alle 18:08

    Today, while I was at work, my sister stole my iPad and tested to see if it
    can survive a thirty foot drop, just so she can be a youtube
    sensation. My apple ipad is now destroyed and she has 83
    views. I know this is entirely off topic but I had to share
    it with someone!

  32. 3 agosto 2014 alle 2:54

    After I originally commented I appear to have clicked the
    -Notify me when new comments are added- checkbox and from now on every time a comment is added I get 4 emails with the exact
    same comment. Perhaps there is a way you are able to remove me from that service?
    Thank you!

  33. 3 agosto 2014 alle 7:57

    Generally I don’t learn post on blogs, however I wish to say that this write-up very pressured me to take a look at
    and do it! Your writing taste has been amazed me.
    Thanks, quite nice post.

  34. 3 agosto 2014 alle 15:14

    I’m really enjoying the theme/design of your website.
    Do you ever run into any internet browser compatibility problems?
    A few of my blog visitors have complained about my
    blog not operating correctly in Explorer but looks great in Safari.
    Do you have any suggestions to help fix this issue?

  35. 21 agosto 2014 alle 16:44

    absolutely appreciate your web-site and you ought to test out your spelling about many of the posts.. dobias A lot of them tend to be filled having spelling complications i to seek out that pretty troublesome frankly nevertheless Let me absolutely come back once more.

  36. 20 settembre 2014 alle 9:59

    Dzięki takim wpisom jak te na twojej stronie pokochałem internetowe dzienniki

  37. 9 ottobre 2014 alle 2:54

    Hi, for all time i used to check webpage posts here early
    in the daylight, for the reason that i love to gain knowledge of more and more.

  38. 29 novembre 2015 alle 11:26

    Download Scrap Force Hack Tool and get Unlimited Gems!
    Download here : Scrap Force hack (Grover)

  39. 12 gennaio 2016 alle 1:53

    You are so cool! I do not think I’ve read through anything like this before.
    So nice to find another person with some genuine thoughts on this subject matter.
    Really.. thank you for starting this up. This website is something that is needed on the internet, someone with a little originality!

  1. 11 settembre 2008 alle 11:00
  2. 6 ottobre 2008 alle 18:06

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: