Home > GNU/Linux > Un bell’incontro sul software libero (in allegato le slide del mio intervento)

Un bell’incontro sul software libero (in allegato le slide del mio intervento)

Sabato sono stato nella mia Puglia, precisamente a Maglie, in provincia di Lecce, paese noto per aver dato i natali al grande Aldo Moro e al ben meno grande Raffaele Fitto.

L’associazione “Biblioteca di Sarajevo” e il “SaLUG!” (Salento GNU/Linux user group” mi hanno invitato alla presentazione della legge regionale della Puglia per l’introduzione del software libero nella pubblica amministrazione e nella scuola.

Si tratta di una legge che prende spunto dall’iniziativa nazionale voluta da Fiorello Cortiana e Pietro Folena, recentemente ripresentata da Vincenzo Vita (Pd) ma la versione pugliese mi sembra un miglioramento davvero eccellente. Tra le altre cose, ad esempio, proibisce l’acquisto di tecnologie cosiddette “trusted computing”.

A scriverla è stato l’assessore Giuseppe Pellegrino (del partito di Nichi Vendola, il presidente della Regione), che era insieme a me come principale relatore.

Non vi linko il testo perché quello presente su Internet nel sito della Regione è stato ampiamente rimaneggiato. Quando ci sarà la versione definitiva la metterò sul blog.

I ragazzi del SaLUG sono stati bravissimi, allestendo un’aula perfettamente funzionante con tanto di videoproiettore… mi è bastato collegare il mio portatile con Jaunty e ha funzionato tutto a meraviglia.

Io mi sono intrattenuto sui vantaggi economici e sociali del software libero, o meglio sui danni di quello proprietario, perché alla fine di questo si tratta: non è che il software libero faccia nulla di particolarmente speciale, più semplicemente evita i problemi connessi al modello economico del software proprietario.

Ho presentato delle slide, che un po’ riassumono il mio intervento. La storia di queste slide è pure istruttiva: le ho create prima con Powerpoint 2003 su Windows, perché volevo fare un confronto con OpenOffice. Poi le ho importate in OOo Impress (importazione perfetta) ma soprattutto le ho cancellate (a parte lo sfondo che mi piaceva🙂 ) e rifatte.

Così ho scoperto che i due programmi sono davvero identici, in un modo impressionante, tanto che davvero non riesco a capire come Linus Torvalds, in una recente intervista, abbia detto che ancora usa Powerpoint. Mah!

Comunque questo è il file: aspetti-sociali-ed-economici-floss, fatene quel che volete (nel rispetto della licenza).

Per LUG e associazioni che volessero invitarmi, il mio contatto è quello riportato nell’apposita pagina di questo blog. Verrò molto volentieri.

Un ringraziamento particolare a Salvatore Agrosì, una persona davvero gentilissima e cordiale.

  1. Paolo
    3 aprile 2009 alle 10:06

    Complimenti per le iniziative e per l’intervento: peccato non esserci stato.
    Una sola domanda: come hai fatto a scrivere le slide dal futuro? (A piè di pagina reca la data del 28 ottobre 2009)

    • 6 aprile 2009 alle 0:25

      🙂 sì sono John Titor, questo peraltro spiegherebbe la mia padronanza di *nix😉

  2. 3 aprile 2009 alle 13:19

    Bravo Guido!
    Forse John Titor non è stato l’unico a viggiare nel tempo🙂

  3. daniele
    5 aprile 2009 alle 2:24

    complimenti per il sito e per gli argomenti trattati guiodic!
    ma non ci credo che LINUS TORWALD usa power point😀

  4. antonio
    5 aprile 2009 alle 13:38

    io c’ero……..
    complimenti Guido bellissimo intervento, speriamo che la PA riesca a recepire i vantaggi che il floss offre. ;-D

  5. TonyWhite
    1 maggio 2009 alle 20:24

    Io nemmeno sapevo di questo evento… Maglie non è molto distante da casa mia😀

  6. ivo.linux
    15 maggio 2009 alle 0:21

    Sono un user di linux da almeno 4 anni, devo dire che raramente utilizzo windows. Tuttavia non condivido per niente la tua affermazione sulla equivalenza del ppt con odp. Non soi se ve ne siete mai accorti ma impress salva più velocemente in ppt che in odp! strano verò? inoltre per esperienza diretta se si fanno presentazioni lunghe con animazioni e immaggini impress va in crisi e lento, e ancora più lento a salvare.. insomma affanna. Il software libero in genere e bello perchè libero e fruibile da tutti ma spesso non raggiunge i livelli delle costose controparti proprietare ma rimane qualche spanna indietro. Non fraitendetemi il livello è comunque buono e di fatto permette di un utilizzo produttivo. Nel caso di windows fà eccezione il sitema operativo di Redmond risulta essere vulnerabile e instabbile avido di risorse (na schifezza) molto meglio il pinguino😉

  7. mcmax
    14 agosto 2009 alle 16:34

    Programma da olte 30 anni, la visone che hai del mondo e’ corretta, peccato che non informatici si facciano attrarre da Apple e da Windows anche quest’ultimo lo vedo in declino. Prima di Linux 18 anni fa, adoravo ed usavo le macchine LISP con interfaccia grafica e assistenza alla programmazione sistemi ancora lontani da venire in tutti questi w,osx,ecc.. e si che sono passati 18 anni. Linux da 18 anni occupa una mia macchina alla quale lavoro initerrottamente, mi segue su un portatile e posso dire che e’ stata l’alternativa giusta ai Wxxxx vari che hanno fatto dannare e spendere montagne di soldi agli utenti. Vediamo se nel prossimo futuro il mondo del PC restera free ma dubito che resteremo in pochi come per le macchine LISP di allora.

  8. 30 agosto 2012 alle 5:08

    Howdy! I could have sworn I’ve visited this site before but after browsing through many of the posts I realized it’s
    new to me. Regardless, I’m certainly pleased I discovered it and I’ll be bookmarking it and checking back frequently!

  1. 16 marzo 2015 alle 1:37
  2. 16 marzo 2015 alle 10:01

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: