Home > GNU/Linux, Riflessioni > Android è Linux, ma non è Linux

Android è Linux, ma non è Linux

android_not_linux

L’avvento di GNU/kfreebsd, di cui ho già parlato, mi ha spinto a cercare un esempio di sistema “Linux” che non fosse anche GNU. In effetti tali sistemi esistono, ma sono limitati a dispositivi come alcuni router, dove l’inclusione di componenti GNU andrebbe oltre le capacità del dispositivo. In tal caso si preferisce utilizzare componenti alternativi: uClib al posto di glibc, busybox al posto di Bash e delle utility GNU.

Ma c’è un esempio più interessante di sistema Linux senza GNU: Android. Il sistema operativo di Google installato sui telefonini HTC e presto su alcuni netbook.

Android (come vedete in figura) non ha praticamente nulla di una normale distribuzione GNU/Linux, a parte il kernel Linux. Per il resto non usa le stesse librerie e il modo di programmarlo è molto differente: le applicazioni vanno scritte in Java e funzionano su una macchina virtuale. Niente glibc, niente Xorg, niente GTK, niente Qt… insomma si tratta di un sistema operativo totalmente diverso da GNU/Linux.

La cosa divertente, che leggete in figura, è che per spiegarlo gli sviluppatori di Android hanno scritto che “Android non è Linux” cosa che è una contraddizione evidente. Se avessero detto la verità (Android non è GNU) forse molti non avrebbero capito.

Il tutto suona un po’ ridicolo. L’accanimento a chiamare il sistema che tutti conosciamo solo “Linux” e non “GNU/Linux” porta a paradossi del genere.

Altra nota interessante: volendo è possibile usare il normale linguaggio C su Android, anche se non è un metodo supportato da Google. Solo che le applicazioni vanno sostanzialmente riscritte perché Android usa librerie differenti.

Viceversa su Debian GNU/kfreebsd non è così: le applicazioni si compilano come su una normale distribuzione  GNU/Linux.

E quindi ancora il paradosso: Android è “Linux” ma non è compatibile con il “Linux” che conosciamo. GNU/kfreebsd non è Linux ma è compatibile.

Mi pare un esempio abbastanza lampante di come un sistema operativo non può essere ridotto o peggio identificato solo dal kernel che usa. In definitiva, il kernel è un pezzo importante di un sistema, ma non lo caratterizza, e se non lo caratterizza allora non ha senso chiamare un sistema con il nome di questa sua parte.

  1. 22 aprile 2009 alle 14:00

    Sì ok, ma dicono che usano il “kernel Linux”. Visto che nel linguaggio comune “Linux” è l’abbreviazione del sistema operativo gnu/freedesktop/X/gtk|qt|wx/gnome|kde/Linux

  2. alechx
    24 aprile 2009 alle 1:06

    Effettivamente hai ragione…
    Ciò che dici è esattamente ciò che mi ha fatto “rimanere male” per quanto riguarda Android, al quale mi sono avvicinato circa un annetto fa.
    In questo tempo mi sono informato, ho letto e mi son persino cimentato a fare un’applicazione, che presto pubblicherò sul mio sito: http://alechx.wordpress.com/

  3. streetcross
    29 aprile 2009 alle 15:28

    ottimo articolo, apprezzo la tua “lotta” affinchè la gente capisca che cosa è GNU e che cosa è Linux, condivido a pieno! Speriamo nell’avvento di tente distro come Debian con kernel differenti ma sistema GNU, magari la gente inizierà a capire qualcosa

  4. 9 maggio 2009 alle 12:30

    @grigio: stai scherzando ? uhm… in tal caso l’ironia non è il tuo forte.
    Il progetto del sistema operativo libero è GNU/Linux, non gnu/gtk, …
    Basta leggere quelle poche righe che stanno scritte qui: http://www.gnu.org/gnu/linux-and-gnu.it.html
    In realtà noi dovremmo chiamare GNU il sistema operativo, non Linux, visto che questo è solo una parte del sistema operativo completo, ma non so per quale motivo (io per primo) lo chiamiamo Linux. Sarà che fa più figo.. boh.

    Ottimo articolo, bravo!

    • pol
      23 settembre 2010 alle 18:56

      @Marco
      non credo che linux debba essere chiamato gnu/linux sia er ragioni tecniche che politiche
      linux è cià ch di fatto si intende un po’ ovunque: un kernel con glibc, x, e interfaccia grafica (una qualunque tra le tante). Solo perchè glibc è parte del progetto gnu, non significa che lo siano tutti i progetti che la usano. E cosi non è, infatti.
      Inoltre chi appoggia il progetto gnu ha mostrato, negli ultimi 15-20 anni, una intolleranza quasi fanatica per tutto ciò che non rispondeva ai prorpi canoni di purezza del software. Atteggiamento che si ripercuoteva, in modo non dichiarato, sulle persone che difendevano tale software.
      Questa è la ragione etica, la principale per me, per cui è da scoraggiare il prefisso gnu; linux è linux che conosciamo; android è solo il kernel linux.
      —p

      • 23 settembre 2010 alle 19:54

        veramente il fanatismo è molto più in quelli dell’altra sponda, che sono arrivati ad insultare Stallman per una semplice barzelletta, accusandolo di terribili nefandezze.

  5. ertai83
    16 marzo 2011 alle 20:07

    continuano a chiamarlo Linux, a causa del suo creatore Linus Torvalds, da cui Linus + Unix = Linux🙂

  6. Primoco
    6 ottobre 2011 alle 12:09

    ertai83 :
    continuano a chiamarlo Linux, a causa del suo creatore Linus Torvalds, da cui Linus + Unix = Linux

    Devo ammettere che questa è stata bella, stupidi gli altri che non lo sapevano e che hanno intavolato una diatriba su GNU non GNU e linux non linux la soluzione era così chiara e lampante! Ma tu guarda alle volte come una semplice somma Linus+Unix= Linux possa risolvere le cose in modo così veloce ! 🙂

    • ertai83
      12 aprile 2013 alle 15:42

      E’ arrivato er professore… Ma vatte affà dà ‘nculo da n’asino morto!

  7. 24 luglio 2013 alle 10:07

    Hey there! I know this is somewhat off-topic however I needed to ask.

    Does operating a well-established blog like
    yours require a massive amount work? I’m brand new to writing a blog but I do write in my journal on a daily basis. I’d like to start a
    blog so I can easily share my experience and
    views online. Please let me know if you have any kind of suggestions or tips for new aspiring bloggers.

    Appreciate it!

  8. 30 luglio 2013 alle 13:36

    I have read so many articles or reviews on the topic
    of the blogger lovers however this paragraph is
    in fact a good post, keep it up.

  9. 11 aprile 2014 alle 9:59

    3 billion dollars dollar 12 months business as well as developing each year.
    The industry engages practically 150, 000 people in the us by itself.
    It becomes safe and sound to express that will real racing 3 triche perform an important function throughout United states economics and also must not be taken for
    granted.

  1. 9 luglio 2009 alle 6:01
  2. 16 luglio 2009 alle 23:50
  3. 6 agosto 2009 alle 23:39

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: