Home > GNU/Linux > Mono: la promessa di Microsoft non basta, dice la Free Software Foundation

Mono: la promessa di Microsoft non basta, dice la Free Software Foundation

La Free Software Foundation, dopo aver preso posizione contro l’uso massiccio di C# (e quindi di Mono) nelle applicazioni libere, oggi spiega perché l’aver posto alcuni brevetti su .Net sotto la “Community promise” non basta ad allontanare i pericoli e definisce “vuota” questa promessa..

Dopo aver spiegato che Microsoft è l’unica azienda che ha deliberatamente dichiarato che GNU/Linux è un nemico (e che quindi deve essere trattata con la cautela del caso), il post sul blog ufficiale prosegue indicando alcune criticità, che non riguardano solo i pezzi di Mono che riproducono tecnologie specifiche di Windows (come i WinForms) ma anche il trattamento di espressioni regolari, di XSLT (fogli di stile) e XPath (per l’elaborazione di documenti XML).

Insomma non c’è molto da fidarsi, per ora.

Ma la FSF non chiude la porta ed e invita Microsoft a fare un passo avanti:

If Microsoft genuinely wants to reassure free software users that it does not intend to sue them for using Mono, it should grant the public an irrevocable patent license for all of its patents that Mono actually exercises.

Cioè se Microsoft è sinceramente convinta di non attaccare il software libero, deve assicurare una licenza per l’uso dei brevetti di tutte le comuni tecnologie implementate in Mono. E a questo proposito la FSF cita la GPLv3.

  1. 17 luglio 2009 alle 21:24

    D’accordo con la FSF.

  2. Barra
    18 luglio 2009 alle 9:32

    Positiva la posizione di FSF. Spesso si sono chiusi in un NO secco, ora almeno viene fatta una proposta a MS.

    • 18 luglio 2009 alle 11:02

      Mah, la FSF è molto meno radicale di quel che sembra, te lo posso assicurare. Bisogna distinguere tra la politica reale e la propaganda degli ideali, in questo secondo caso appare più dura, ma è anche una reazione agli atteggiamenti altrui.
      Poi però se uno guarda alla politica reale vede che la FSF ha fatto moltissimi compromessi, e direi ottimi compromessi, che hanno aiutato molto la diffusione del software libero.

  3. Xan
    18 luglio 2009 alle 12:15

    io la domanda che mi faccio in continuazione è??

    la microsoft cosa ci guadagna in tutto questo?
    e “dovè la frecatura?”

    • 18 luglio 2009 alle 13:00

      la preoccupazione è che possa guadagnarci in futuro, Se rilasciassero una licenza GPLv3 non ci sarebbe la paura che in futuro la microsoft venga a riprendersi quel che è suo.

  4. Barra
    18 luglio 2009 alle 14:59

    Non vedo perchè dovremmo preoccuparti di COSA GUADAGNA MICROSOFT IN QUESTA COSA.

    La domanda giusta è un’altra:
    cosa ci rimette l’opensource a usare C#? Leggete questo: http://tirania.org/blog/archive/2009/Jul-15.html

    C# è un’ottima soluzione per sviluppare software. Mono è un ottimo framework. Non mi interessa se java è meglio, se .net è meglio. Sviluppare con gtk# e c# è semplice, rapido, efficace, almeno quanto sviluppare in QT (IMHO visti i risultati è pure meglio ma non è MIO pensiero).

    Se il lavoro della comunità avvantaggia MS (ad esempio nella lotta silverlight/flash) NON ME NE FREGA 1 CXXXo.

  5. 5 novembre 2013 alle 22:20

    With havin so mucch written content do you ever run into any issues of plagorism or copyright violation?

    My blog has a lot of completely unique content I’ve either authored myself
    or outsourced but it seems a lot of it is popping it up all
    over the internet without my authorization. Do you know any techniques to help reduce content from being stolen?
    I’d genuinely appreciate it.

  1. No trackbacks yet.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: