Home > GNU/Linux, Guide pratiche GNU/Linux > FoolDNS, liberiamoci dalla pubblicità sul web

FoolDNS, liberiamoci dalla pubblicità sul web

Devo ringraziare Simo91 e Aldo Latino per la segnalazione di FoolDNS, un servizio DNS italiano ancora in beta ma che sembra funzionare molto bene e che permette di liberarci da molta pubblicità sul web e di tutelare meglio la nostra privacy (almeno se ci fidiamo di loro…🙂 )

Per chi non lo sapesse, un DNS è un server che trasforma i nomi a dominio come ad esempio http://www.qualcosa.it in indirizzi IP come 92.156.78.34.

FoolDNS fa qualcosa di più: nel caso in cui il browser faccia richiesta verso un dominio che notoriamente contiene pubblicità (come gli adserver che contengono i banner che vediamo nei siti) allora restituisce un IP diverso da quello vero e il browser scarica una minuscola immagine contenente la parola “adv” invece che l’immagine pubblicitaria o il flash. In questo modo possiamo fare a meno di Adblock plus e velocizzare la navigazione.

In realtà FoolDNS non intende davvero bloccare la pubblicità in toto, ma solo quella tracciante che non rispetta il codice etico di FoolDNS stesso. Ma ovviamente quasi tutta la pubblicità risponde a questo criterio.

FoolDNS inoltre blocca anche i siti contenenti malware (lo dico per gli utenti Windows, a noi linuxari ce frega ‘na sega).

Il servizio bisogna dire non è perfetto. Ad esempio impedisce di accedere ad alcuni siti di statistiche web. Ma questo semplicemente perché, quando vi accediamo, loro ci rendono parte della loro  statistica. E pazienza allora🙂

Usare FoolDNS è semplice, su qualunque sistema operativo. Ovviamente qui spiegherò come si fa con Network Manager su GNOME.

  1. Click destro sull’icona di Network Manager in alto a destra sul pannello di GNOME
  2. Selezionate “Modifica connessioni”
  3. Selezionate la connessione che usate e cliccate su “Modifica”
  4. Andate sulla tab “Impostazioni IPv4”
  5. Alla voce Method selezionate “Solo indirizzi (DHCP) automatici”. In questo modo potrete inserire manualmente i DNS
  6. Nella riga DNS servers scrivete 87.118.111.215, 81.174.67.134, DNS_del_vostro_provider
    (il DNS del vostro provider, se non lo conoscete, di solito lo trovate sul sito del provider. Inoltre se usate un router potete mettere l’IP del router stesso, che di solito è 192.168.1.1 o 192.168.0.1. Se non lo sapete, mettete solo i due primi DNS e buona notte)
  7. Clickate su “Applica”, la connessione dovrebbe ripartire. Per controllare che state usando FoolDNS basta clickare con il destro su Network Manager e selezionare “Informazioni connessione”.

Buona navigazione.

Serve aiuto? LQH!

  1. 31 luglio 2009 alle 0:46

    Ecco, qui m’hai fatto morire dal ridere:😀

    lo dico per gli utenti Windows, a noi linuxari ce frega ‘na sega

    Grazie per la citazione.

  2. 31 luglio 2009 alle 1:34

    Io sto utilizzando FoolDNS ormai da quando era disponibile tramite inviti. E’ un ottimo sistema, sicuramente meglio di OpenDNS.

    • fiero_alleaten
      31 luglio 2009 alle 14:29

      Io non ho mai usato nessuno dei due, però mi ero informato tempo fa e mi ricordo che anche OpenDNS era abbastanza famoso. Mi spieghi la differenza? Dato che li hai provati ne approfitto per chiedertelo, se ne hai la voglia e il tempo ^^.

  3. Sara
    31 luglio 2009 alle 2:48

    😯

    Li sto provando ora e devo dire che sono niente male.
    Grazie Guido.😀

  4. juhan
    31 luglio 2009 alle 7:21

    Io non l’ho mai configurato! Lo so mi vergogno profondamente😦 .
    Non hai mica un link su come configurarlo?

    • Sara
      31 luglio 2009 alle 12:07

      Configurare cosa?
      È spiegato passo-passo come fare.

      • juhan
        31 luglio 2009 alle 15:02

        Aehm, mi vergogno profondamente ma non ho mai configurato il network manager😦
        Adesso magari ci provo.

  5. 31 luglio 2009 alle 8:19

    Io pure lo utilizzavo al tempo degli inviti, però poi ho smesso quando hanno cominciato a mettere una loro pubblicità al posto di quella del sito originale -_-‘ E’ vero che dicevano che la loro pubblicità è “etica”(ah bè allora…) e quella degli altri no, ma io non voglio nessuna pubblicità in toto.
    Praticano ancora questa filosofia? Sapete se questi dns sono ancora poco più velocit di quelli di opendns? Al tempo lo erano, ora non so…

    • Luca
      31 luglio 2009 alle 9:24

      Adesso i vari banner li eliminano, non li sostituiscono più.

  6. michele
    31 luglio 2009 alle 8:19

    davvero grazie per la segnalazione!
    mi serve su windows per bloccare la pubblicità con chrome!
    su ubuntu adblock fa il suo lavoro per la pubblicità.
    sembrano anche piu reattivi di quelli di telecom. per lo meno la navigazione mi sembra più rapida. poi forse adesso l’ora in cui scrivo è poco trafficata.

  7. 31 luglio 2009 alle 11:01

    Grazie per la citazione guido!!🙂

  8. Daniele
    31 luglio 2009 alle 13:20

    Purtroppo non mi consente di fare a meno di AdBlock Plus. Il servizio è ottimo, i DNS sono molto veloci e permettono di bloccare la pubblicità a prescindere dal browser in uso. Però non bloccano l’unica vera cosa che mi ha sempre dato un fastidio bestiale (e che AdBlock rimuove con Firefox): basta aprire un articolo di Hardware Upgrade ad esempio per accorgersi di come ogni 3 parole una sia evidenziata in verde. Basta un breve passaggio col mouse su questa scritta per aprire un pop-up pubblicitario. Un vero schifo.😦

    • 31 luglio 2009 alle 14:17

      Alla fine diventa utile per quei browsers che non hanno adblock oppure quando si naviga con dispositivi mobili.

  9. 31 luglio 2009 alle 17:48

    Secondo me, supportare il software libero e contemporaneamente suggerire metodi per nascondere gli annunci pubblicitari online è un controsenso. Vedo sempre meno gente intenzionata ad avviare un progetto gratuito veramente valido, supportato solo dalla pubblicità, visto il proliferare di estensioni come Adblock Plus & affini. Non so, sarà una mia idea, ma secondo me estensioni del genere finiranno per uccidere il web come lo conosciamo ora, pieno di ottimi servizi gratuiti supportati solo da qualche annuncio pubblicitario. Posso capire eliminare le finestre popup e le altre pubblicità invadenti, ma dare agli utenti la possibilità di nascondere anche normali annunci di testo leggeri da caricare, non mi sembra veramente giusto nei confronti dei blogger che distribuiscono i frutti del loro lavoro gratuitamente. Pensiamo alle riviste, si fanno pagare e inseriscono anche parecchi annunci pubblicitari.

  10. drooper
    1 agosto 2009 alle 23:17

    Ma voi con fooldns riuscite ad aprire tuxjournal.net?

    • 2 agosto 2009 alle 0:37

      Ha qualche problema: non lo si raggiunge neanche con OpenDNS.

  11. 2 agosto 2009 alle 12:57

    Ho un DNS !

  12. Sanzo
    8 agosto 2009 alle 0:18

    In questo articolo spieghi come impostare questi all’interno del proprio pc, ma chi è dotato di un router, non dovrebbe configurarli dentro il router stesso facendo in modo che, quando il browser cerca qualcosa su internet, il compito di interrogare i dns spetti a lui? Così si configura un solo router anzichè 1000 computer.

    • 8 agosto 2009 alle 15:52

      Sì, vero.
      Il problema è che non è consigliabile usare il router come DNS perché spesso rallenta la navigazione.
      Certo se hai 10 pc è la soluzione più rapida, ma di solito uno a casa ne ha uno o due o al massimo tre.

  13. Sanzo
    8 agosto 2009 alle 16:04

    Non lo sapevo, allora potrei seguire la tua guida per le impostazioni ma poi, il router allora come lo configuro? Alla voce DNS dovrei mettergli di caricarli automaticamente da ISP?

  14. 8 agosto 2009 alle 16:15

    Metti come ti pare, tanto se imposti i dnd da network manager non importa.

    • Sanzo
      8 agosto 2009 alle 16:20

      Capito!
      Ultima cosa, il fatto di mettere 3 DNS (mi riferisco alla tua guida) i due di fooldns e il terzo mettendo l’indirizzo del router, in pratica significa che se nei primi due dns non viene trovata corrispondenza per http://www.sitoacaso.ciao, interroga quelli che sono impostati sul router?

  15. 8 agosto 2009 alle 17:04

    sì, esatto.
    In quel caso conviene mettere i DNS del provider nel router, oppure gli opendns

  16. Sanzo
    8 agosto 2009 alle 18:57

    Tutto chiaro, gracias!

  17. 14 agosto 2009 alle 14:53

    Provati; sono davvero ottimi!

  18. Tommaso
    15 agosto 2009 alle 0:13

    Ho seguito la tua guida ma non so se ho fatto tutto giusto… Come faccio a vedere se ho impostato tutto correttamente??
    Dopo che clicco su informazioni connessione cosa devo controllare in particolare per capire se ho fatto giusto?

    • 15 agosto 2009 alle 0:39

      devi controllare che ti dica DNS primario e DNS secondario uguali a quelli che hai messo nella maschera di configurazione

  19. Tommaso
    15 agosto 2009 alle 10:50

    Ok!
    Probabilmente era necessario riavviare perchè ieri non era cambiato nulla invece oggi ho riguardato e si sono aggiunte le due voci DNS!
    Grazie mille per la guida! Ora toglierò AdBlock!🙂

  20. Tommaso
    8 settembre 2009 alle 16:27

    Ciao
    Sono di nuovo qui perchè oggi ho dovuto togliere il filtro di Fool DNS.
    Dopo averlo usato per quasi un mese senza che mi desse problemi, ha iniziato a darmene in questi ultimi due o tre giorni, rallentando moltissimo la navigazione e rendendola altalenante, ogni tanto si disconnetteva.
    Se utilizzavo il protatile addirittura non si connetteva. Così ho provato e reimpostare la rete come l’avevo prima ed è tornato tutto a posto.
    Perchè??

    • 8 settembre 2009 alle 21:35

      strano, io non ho questi problemi.

  21. 6 marzo 2010 alle 23:44

    io sono un paranoico della sicurezza, anche per questo non ho impiegato mai opendns ne` questo fooldns.

    hai mai pensato che se uno di questi servizi finissero in cattive mani (e non voglio escludere che non lo siano gia`) potrebbero venire fuori truffe di tutti i generi?

    i dns sono la sorgente di molti dolori ma un dns che non fornisce risposte reali e` in grado di falsificare molti siti e ingannare gli utenti, fino a consentire il truffo di importantissimi dati personali come quelli di accesso ad email, banca, etc rendendo di fatto INUTILE i certificati ssl.

    non sto a spiegare come perche` sono certo che tu lo sappia e per non invitare lamer a mettersi all’opera.
    ci hai mai pensato? mi sfugge qualcosa?
    solo io ho dati importantissimi da preservare?

    • 6 marzo 2010 alle 23:46

      fino a consentire il truffo di importantissimi dati personali

      ovviamente truffo stava a indicare furto😀

    • 7 marzo 2010 alle 1:00

      Certo. Tuttavia servirti dei dns del tuo provider non ti mette al sicuro. Lo spoofing dei dns può accadere ugualmente.
      Peraltro, l’unico servizio dns non affetto dalla famosa falla di bind era proprio opendns.

      Certo affidarsi a opendns o fooldns o google o chi per loro richiede fiducia in questi servizi. Ma tu pensi di poter dare fiducia a (faccio un esempio) telecom dopo lo scandalo intercettazioni?

      Io no.

      • 7 marzo 2010 alle 3:10

        Personalmente mi fido più di un’azienda italiana che è civilmente e penalmente responsabile degli abusi che gravano sui suoi utenti e che fa questo di mestiere.
        Non è un caso che i miei dns da sempre siano i telecom business anche se la mia connettività e tiscali adsl e wind umts.

        Una compagnia straniera non mi fornisce invece nessuna certezza sulla sua affidabilità.
        Si tratta di un rischio elevatissimo e tra i mali scelgo il minore, quello italiano.

        • 7 marzo 2010 alle 8:24

          Ma fooldns è italianissima. Peraltro essendo una SRL e non una multinazionale, può darsi che non abbiano abbastanza soldi per corrompere il giudice quando gli farai causa😉

  1. 14 agosto 2009 alle 14:52
  2. 22 novembre 2011 alle 23:47

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: