Home > GNU/Linux, Libero vs Proprietario, Riflessioni > Windows 7, il più lento sistema operativo di Microsoft. Guardare per credere

Windows 7, il più lento sistema operativo di Microsoft. Guardare per credere

Tempo necessario dall’accensione della macchina fino ad avere un desktop funzionante.

  1. juhan
    30 ottobre 2009 alle 8:00

    Due domande:
    1) e la versione 32 bit, quella che usano gli umani?
    2) come si fa a saltare il login?
    e poi i windoziani usano IE, se si evolvono e scoprono Firefox poi cambiano SO.

  2. Castore1977
    30 ottobre 2009 alle 9:48

    Guido, tuxradr non è proprio obiettivo no?
    Poi il tempo di boot, posto che sia entro i 2 minuti, è rilevante?
    Secondo la mia opinione è molto più rilevante la reattività del SO, la qualità nel tempo e, non ultimo, il parco software a disposizione.

  3. 30 ottobre 2009 alle 9:50

    Manco si passasse tutta la giornata ad accendere e spegnere il PC. Un’analisi di questo tipo la trovo completamente inutile.

    PS. Uso solo Ubuntu sul mio notebook dalla 6.06

  4. Tzor
    30 ottobre 2009 alle 10:28

    Nonostante tutto ritengo che con win 7 microsoft abbia fatto un buon lavoro dopo anni. Lo sto usando in questi giorni sul desktop di casa e mi sembra, nel complesso, più veloce e con un’usabilità maggiore rispetto a Vista.

  5. 30 ottobre 2009 alle 10:28

    😀 abbiamo pubblicato l’articolo praticamente assieme😀
    Riguardo l’obbiettività di tuxradar non mi esprimo,quoto il commento di castore,ma a volte certe cose sono da prendere come mera statistica sul dato fine a se stesso.

  6. alekseevic
    30 ottobre 2009 alle 11:19

    Tra l’altro kk non ha i driver video installati. Personalmente ho notato che averli rallenta sensibilmente il boot.

    Comunque sulla mia macchina ho anche windows 7 e questa decantata velocità in avvio non l’ho mai notata. Quello che ho notato e che sicuramente è un dato più significativo, è che nell’uso normale è un po’ più reattivo di vista.

    Certo, bisogna sempre vedere come gira dopo qualche mese, con l’ntfs ed il registro..😀

  7. 30 ottobre 2009 alle 11:44

    Umberto Eco scriveva che: “il computer non è una macchina intelligente che aiuta le persone stupide, anzi è una macchina stupida che funziona solo nelle mani delle persone intelligenti”. Però un SO stupido che danni può fare??

    Buon tutto

  8. telperion
    30 ottobre 2009 alle 12:01

    Senza scatenare war, sul mio sistema cronometro alla mano karmik è utilizzabile dopo circa 40 secondi, seven dopo circa venti.

    Ho notato un sensibile miglioramento di seven dopo aver installato tutti i driver e programmi, ed avere effettuato nell’uso quotidiano, tre defrag del disco c, uno al giorno.
    Questo perchè oltre a deframmentare, il defrag sposta i programmi più usati all’inizio del disco, determinando un deciso aumento della velocità di boot.

    Ovviamente se ci si limita alla deframmentazione pianificata, questo avverrà solo dopo 3 settimane d’uso.

    Il tutto ribadendo comunque che la velocità del boot è tutt’altro che fondamentale.

    • alekseevic
      30 ottobre 2009 alle 17:03

      Non voglio polemizzare gratitutamente, ma non ti sembra poco usabile un sistema che richiede un defrag quotidiano per mantenere un certo livello di prestazioni?

      D’accordo che la velocità del boot non è fondamentale.

      • telperion
        30 ottobre 2009 alle 18:06

        Il defrag l’ho fatto io per OTTIMIZZARE il caricamento appunto, visto che so come funziona windows.😉

        Tra l’altro il filmato è troppo perfetto, non è fatto con videocamera, ma direi che è un capture di macchine virtuali.
        Dimostra solo che Virtualbox cariva più o meno rapidamente questo o quello, un FAKE insomma.

        Fate dei test su una macchina “vera” da voi e poi fatevi un’opinione, invece di prender per buono tutto quel che passa il convento.

        Io sono abituato a provarle da me le cose.

        • _BlackEagle_
          30 ottobre 2009 alle 22:52

          con una macchina virtuale si avvia il sistema in 40 secondi e funziona così??? bah… io seven l’ho provato e devo dire che una cosa buona rispetto alle precedenti uscite è che non ha bisogno del triplo delle risorse di vista per funzionare, e per windows era una cosa impensabile fino ad ora… forse perchè è uguale a vista.

    • bau
      31 ottobre 2009 alle 10:36

      Ma che discorso è?
      Deframmentare spesso ti sputtana l’hd alla lunga.
      E alla lunga sicuro anche il sistema operativo.

      • 6 novembre 2012 alle 15:40

        Sistemi operativi come Linux prima di effettuare la memorizzazione di un file vanno a cercare la sequenza di cluster contigui odonea per quella dimensione, Windows 7 invece durante l’inutilizzo deframmenta di continuo, e ti giochi il disco in pochi anni.

  9. Flamedog77
    30 ottobre 2009 alle 12:09

    sono d’accordissimo con don luca… io l’ho installato e sinceramente mi trovo bene. chissenefrega se ci mette 30 secondi in più a fare il boot. tanto io accendo il pc e poi vado a mangiare, cosi quando torno e più che scaldato

  10. ziokozzo
    30 ottobre 2009 alle 12:11

    è più veloce la live di ubuntu che windows7

  11. 30 ottobre 2009 alle 12:23

    ahahhahah😄 che bello!

  12. 30 ottobre 2009 alle 14:17

    Qualche secondo in più non fà la differenza, l’importante è che sia stabile e funzioni bene.🙂

    • Abominable Snow Tux
      30 ottobre 2009 alle 16:06

      tutto da verificare! soprattutto in 7

  13. mattiem93
    30 ottobre 2009 alle 16:33

    wow… strano che 7 è più lento di vista…

  14. Vale
    31 ottobre 2009 alle 0:25

    O raga.. ma anche a voi l’upgrade alla Karmic è stato così lento con il gestore aggiornamenti (35/40 kB-s) ?? Eppure dal web scarico la ISO a 780 kBs … MMmmah?!

  15. 31 ottobre 2009 alle 1:47

    Sono francamente deluso-stupito dai commenti che ho letto. Windows 7 funziona bene? allora installate da zero Windows XP e vedrete che funziona 100 volte meglio. Per i primi 30-60 giorni e senza installarci possibilmente nulla.

    Qualsiasi persona che ha usato Windows sta cosa dovrebbe saperla.

    • lore
      31 ottobre 2009 alle 10:46

      Eh, che dire… hai ragione.
      Noi abbiamo in produzione (in uso con visual studio e tanti altri software non leggerissimi) due pc con win7 e allo stesso tempo alcuni con vista, comprati lo stesso giorno (quelli con vista avevamo uno sconto maggiore).
      Tutte nuove installazioni e francamente nell’uso siamo lì a chiederci (a parte alcune cose comode) dove stia la differenza…

  16. Illegal Mind
    31 ottobre 2009 alle 14:42

    Ogni volta la solita storia, esce una nuova versione di windows e con la stessa le critiche :] sia chiaro, non sto difendendo l’OS che manda spesso l’SOS! Però sinceramente ne ho sentite fin troppe, ahahah! Alla fine però le critiche non fermano il colosso, anche io ho un portatile che “indossa” Windows7, per il resto uso linux.

    • grick
      6 novembre 2009 alle 17:50

      Quando usci’ Vista erano tutti li’ a criticare. Io tenevo i toni bassi perche’ sono abituato a toccare con mano e parlare solo supportato dai fatti.

      Il primo impatto l’ho avuto a casa di un amico su una workstation grafica ( hw da paura e prestazioni per usare un eufemismo non all’altezza). Ma il mio amico non e’ un guru dell’informatica e anche li’ l’ho preso come caso isolato.

      Quando ho acquistato il portatile potevo prenderlo con XP o Vista. Scelsi Vista anche per poter effettuare dei test di prima mano.

      Allora mi sono reso conto che le opinioni che avevo letto in giro erano ben fondate.

      Ora, io non ho provato Win7 quindi non mi esprimo,
      ma “sulle critiche che ci sono ad ogni nuovo Win” almeno per Vista posso dirti che non erano di certo “le solite”.

  17. 31 ottobre 2009 alle 16:29

    mha…a me vista si carica in 37 secondi e Kk in 50, non ho ancora provato seven ma l’ho visto su un paio di portatili all’uni e non mi è sembrato sta gran cosa sopratutto nell’avvio. Se Canonical punta al boot in 10 secondi ne deve ancora fare di strada…

  18. Pierpaolo Cellini
    31 ottobre 2009 alle 20:40

    Mah, a me Vista e 32 e Seven a 64 si avviano e sono completamente utilizzabili in 50 secondi, Jaunty e Karmic a 64, in un minuto e in un minuto e dieci secondi rispettivamente.
    Su un motebook HP del 2009 da 1000 euro.

    Ma se mi si chiede un voto da uno a dieci sulle piccole cose irritanti che funzionano male e che occorre rabberciare o semplicemente sopportare perchè non hanno rimedio, mi dispiace perchè i microsoft prendono dieci, Vista magari con più fatica, ma Jaunty 6 e Karmic meno ancora.
    Con tutta la simpatia possibile per i sistemi liberi spesso fanno veramente incazzare per quanti difetti hanno e spesso e volentieri tendono persino a regedire sotto il peso delle continue correzioni

    Parlo delle cose piccole perche il problema grande della loro reale utilizzabilità sta nella diffusione che è enormemente squilibrata, ovviamente.

    • 1 novembre 2009 alle 3:08

      Ti è mai venuto in mente che Windows è preinstallato quindi in teoria testato? Detto questo, sul portatile della mia ex ragazza ci metteva 2 minuti (dico 2 minuti!) a chiudersi Vista. Per non parlare del fatto che non si sospendeva e che guardando i film il video si spegneva. E l’ha pure pagato…
      In confronto andava meglio ubuntu senza smanettare.

  19. gilean
    1 novembre 2009 alle 16:52

    hai mai provato a formattargli da zero vista e reinstallare? perche’ la chiusura lenta e’ dovuta a programmi che non si chiudono, e per i quali vista deve attendere la loro chiusura.

  20. gattopi
    4 novembre 2009 alle 8:13

    Ma sulla mia Macchina Windows 7 parte in 40 secondi.. Ubuntu karmic 1 minuto e 10. A Parte che non è fondamentale il Boot. §Per Seven parte prima. Ma tanto windows lo uso solo per giocare… UBuntu per tutto il resto

    ciao

    • freemax
      4 novembre 2009 alle 20:11

      Per giocare è meglio windows-xp.
      Con Seven alcuni giochi non funzionano e se riescono a girare sono lentissimi.

  21. 6 novembre 2009 alle 10:29

    Ciao! Intanto complimenti per il Blog, è l’unico che mi ha appassionato così tanto da andare a letto ieri notte alle 2.30 e svegliarmi alle 8.30 stamattina e continuare a guardarlo, leggerlo e documentarmi. Sei molto completo, sul serio! e questo te ne fa un grande onore!

    Sono convinto anch’io che il boot non sia una cosa da testare in un sistema. Anche perchè il pacchetto software per l’hardware installato (le configurazioni come quelle indicate nel video) non potranno essere esattamente le stesse, per cui se usiamo un kernel che carica prima (o dopo) gli altri sistemi operativi determinati pacchetti, allora avremo un test che non è affidabile.
    Detto questo però io trovo che ci siano a confronto tra le due scuole di pensiero (quella del mercato Closed e quella dell’OpenSource), troppi dati a favore verso l’opensource rispetto al mercato closed per tutti i buoni motivi che hai elencato nei tuoi vari post precedenti.

    Io personalmente programmo in php e python, non sono un grande esperto ne in uno ne nell’altro ma mi cimento per migliorare la mia produttività nelle cose quotidiane, per creare divertimento e per, raramente, trarne profitto, dove posso. Questo perchè in qualche modo, il lavoro fatto per qualcun altro dev’essere sempre ripagato. Sia in pubblicità, sia nell’applicativo che crei per gli altri, un riscontro a favore deve sempre esserci.

    Personalmente ho usato vista fino a poco tempo fa e ti spiego il motivo perchè non lo uso più:

    Sono appassionato di linux da almeno 7-8 anni, ho provato mandrake, red hat, mandriva, suse, knoppix, ubuntu (dalla mitica versione 6.04, quella che mi è piaciuta più di tutte compresa Kk)
    Nel frattempo usavo Win 98, Win Me, Win 2000 pro, Win Xp Pro, Win Vista. Quello che ho potuto notare è che i problemi legati per il porting dei programmi tra windows e i sistemi unix-like, sono rimasti invariati. Si è puntato (e qui si gioca un grande punto a favore verso ubuntu, in particolare la versione Studio) molto su grafica e audio.
    Insomma, usavo Vista (che per me è un prodotto ottimo, dal punto di vista del mercato “chiuso”) perchè devo essere sempre aggiornato come programmatore. Fino a quando ho deciso di acquistare un portatile (che ancora non mi è arrivato =_=’, ma questa è tutta un’altra storia) sul quale utilizzerò esclusivamente Vista, e ho installato sul mio fisso, con un mare di problemi, ubuntu 9.04. Con il risultato che ora Vista non riesco a farlo più partire. Poco male dirai, si in effetti io personalmente non ne sento la mancanza usando Kk. Ma il problema è derivato da una scelta che ho fatto, sbagliando son d’accordo, sull’installazione di Lilo il bootmanager. Sicuramente riuscirò a farlo ripartire, senza cancellare la vecchia installazione di vista, ma io che già un pochino smanetto, e ho il “coraggio” di passare da Vista a Ubuntu non sono ancora riuscito a sistemare il problema, pensa in un ambiente di produzione dove si è sempre utilizzato (anche con problemi, è vero!) sistemi Windows-like, al danno che ne sarebbe derivato, tutto perchè l’installazione grafica di ubuntu non è chiara come sembra. Vuoi per via delle traduzioni fatte così così, vuoi per via dell’inesperienza di chi lo usa, sta di fatto che il porting ha creato un danno non indifferente.
    Ora uso Kk, con felicità per via della reattività impressionante del s.o., però a me personalmente sembra parecchio instabile. Prima, con la 9.04, dopo qualche giorno di utilizzo i gestori dei pacchetti hanno smesso di funzionare, problema risolto passando alla 9.10; Ieri notte (motivo per cui oltre a leggere il tuo blog) non funzionava più l’applicativo della gestione dei temi (da Sistema->Preferenze->Aspetto) ora magicamente dopo un riavvio a distanza di qualche ora funziona normalmente. Sono cose inspiegabili per me. Vanno oltre il nomrale tilizzo del pc che se ne fa in generale. Se penso di regalare un computer a mio padre, che lo usa per fatturare e fare disegni per il lavoro, non me la sento di mettere linux sul suo pc, sarebbe un problema. E’ tanto se sono riuscito a convincerlo ad usare OpenOffice.Org al posto di MsOffice2003. Questa è la situqzione della maggior parte delle persone che usano windows. Al lavoro c’è una segretaria di 60 anni che non è nemmeno capace di usare word.. ti immagini farla smanettare per cambiare la risoluzione dello schermo, perchè ci vede poco, oppure cambiare le impostazioni della wireless lan, con linux?
    Siamo ancora lontani, ma ci stiamo avvicinando molto, dall’essere realmente user friendly. Il pc per definizione è personale. Per cui dev’essere possibile usarlo come più ci è comodo. Linux si avvicina molto di più ad essere personale rispetto a Windows, nelle sue evoluzioni. Se penso a com’era la 6.04 confornto alla 9.10 che uso ora l’evoluzione è stata moooolto più rapida rispetto alle differenze tra win Me e win Vista. Sono sicuro che la strada da intraprendere sia l’open source per spingere anche c hi non ne fa parte a cambiare strategia. Ma in conclusione credo che sia da una parte sia dall’altra ci siano vantaggi e svantaggi nell’uso pratico di entrambe le versioni dei sistemi.

    Corregimi pure in tutto quello che ho scritto sono apertissimo a critiche costruttive.
    Scrivimi pure in pubblico o in privato, sono sempre felice di potermi confrontare con chi ne sa mooolto più di me su questi argomenti.

    Ciao e grazie per il lavoro Free e Open che fai!!!

    Merlink

    • grick
      6 novembre 2009 alle 18:01

      Avresti mai pensato di installarti da solo l’impianto GPL sull’auto? Ovviamente no.

      Se installi un sistema operativo senza sapere bene cosa stai facendo ( perche’ l’installazione non e’ abbastanza chiara… )
      e poi non funziona te la prendi con chi ha fatto il sistema operativo?

      Se hai delle macchine in produzione fai il salto “se e solo se” conviene farlo. E anche se fosse conveniente la migrazione dev’essere programmata nel dettaglio.

      Se si fanno le cose alla buona aspettati risultati “al piu'” ( se sei fortunato ) alla buona.

      E questo non vale di certo solo per una migrazione di un sistema operativo ( ne’ in un senso ne’ nell’altro ).

      Buona serata

    • 7 novembre 2009 alle 1:46

      Grazie per i complimenti, il tuo commento è troppo lungo per rispondere a tutto, comunque sul nostro forum http://www.linuxqualityhelp.it abbiamo un’area discussioni.

    • cicciodila
      1 agosto 2011 alle 10:44

      Uao, e questi sono i programmatori, non sanno nemmeno installare un SO in dual boot.
      Io il dual boot l’ho sempre fatto con quello di Microsoft (meno invadente di grub o lilo), che poi avviava 7 oppure grub che mi avviava la distro linux di passaggio sul mio pc che di solito durava dalle 2 alle 6 settimane.
      L’unica che durò di più fu debian la vera evoluzione di linux, e non solo una sua costola.
      Se linux vuole espandersi sui pc deve puntare a
      -migliore gestione energetica, pessima ad oggi.
      -un desktop che sia più accativante di gnome ma che non richieda 30000 personalizzazioni alla kde, qualcosa di bello per tutti da non star ore li a cambiare impostazioni
      -integrazione nel sistema dei programmi principali, programmi scritti dalla stessa squadra che scrive il so
      -riorganizzazione cartelle che sono tutte quelle cartelle nella root che diavolo significa opt etc usr, e perchè dovrei accedergli solo per mettere l’avvio automatico a un programma?
      -dare uni standard nell’installazione dei programmi, perchè uno ha i pacchetti, uno va compilato così, un altro cosà, un’altro non si installa le librerie necessarie.
      -raggiungere tutte le operazioni normali (cioè che non interessano la modificà di file di sistema in esecuzione) tramite gui.
      -Usare applicativi e non la modifica di file per configurare il so.
      Comunque anche se all’inizio il sistem linux mi piaceva, man mano che lo esploravo sembravano tanti pezzi uniti con lo scotch e non un sistema operativo solido, era questo quello che mi spingeva a non usarlo.

      • 1 agosto 2011 alle 23:00

        ok, se ti piace così fallo tu.

      • 6 novembre 2012 alle 15:50

        Ubuntu / Debian hanno ovviato a tutte le tue richieste … Ovviamente molti software per ovviare alla differenza di architettura vengono forniti in formato sorgente da compilare sulla macchina dove vengono installati, stessa procedura di compilazione va applicata anche se si vuole installare lo stesso programma in ambiente microsoft.
        Per quanto riguarda il risparmio energetico da quello che ho visto sembra funzionare meglio di quanto funzioni sotto ambiente microsoft (windows xp , vista, 7 e 8) con la larga diffusione di sistemi Linux Based , i distributori di hardware hanno dovuto divulgare anche le istruzioni necessarie per il loro controllo.

  22. ciccio
    21 novembre 2009 alle 8:26

    sul’aspire one d150 con 2 gb ram dual boot ubuntu 9.10 windows 7
    boot ubuntu 55 secondi
    boot windows 7 35 secondi
    Il video e’ una cavolata.
    Inoltre per quanto riguarda la navigazione non c’e’ paragone windows 7 e’ piu’rapido.
    Con ubuntu i video vanno a scatti e le pagine ricche di app.java si caricano piu’lentamente.
    IMHO windows 7 e’ migliore.
    Inoltre la karmic koala spianta di tanto in tanto e gli aggiornamenti non fungono piu’.

    • Xtreme82
      2 luglio 2010 alle 3:09

      (Tecnico/Venditore) Penso di aver provato sia tutte le distro di M$ sia tutte le distro di Linux, comprese le versione server e partendo dal msdos e dal redhat (chi se lo ricorda quando era solo riga di comando)…sicuramente ad applicarsi MOLTO e ripeto MOLTO linux ha delle ottime potenzialità, peccato che non sia completamente plug & play, i driver non li trovi sempre e se sbagli anche di una virgola crasha tutto e buonanotte…se hai un dual boot non ne parliamo, seconda cosa SE NON INSTALLI NULLA NEANCHE I DRIVER TUTTE LE VOLTE CHE AVVII VISTA O 7 LUI LI CERCA IN AUTOMATICO COSA CHE NON FA’ UBUNTU CHE SE NE SBATTE SE NON CI SONO I DRIVER E HA 1/4 DI “Grafica visuale di 7”, per ultimo ma non irrilevante: dai in mano un pc ad un utente medio con ubuntu, ti chiama ogni 10 minuti e và solo su facebook( belli i netbook con su remix ma non ci fai una cippa) se gli dai M$ ti chiama di meno e si arrangia, lo uso da ormai un anno Seven e alla fine si è rivelato esattamente come da previsioni UN XP con grafica Windows Vista, senza contare le versioni server 2008 che fanno PPAAAAAURAAAAAAA, quando qualche GENIO (Non sono ironico apprezzo e ammiro molto tutto l’impegno che c’è attorno al GNU OPEN ) riuscirà ad interfacciare tutte le app win32 su linux, il discorso Active Directory e Exchange sempre sulle distro Linux server allora la cosa porta volgere ad un cambiamento…altrimenti si continuerà ad utilizzare M$….soprattutto anche per il gaming…dai come fai a non giocare a CoD 6 o PoP perchè hai linuz….saluti a tutti !!!!

  23. gaetano
    28 novembre 2009 alle 15:53

    solo il tuo win 7 fa cosi cagare…ma smettila e datti alle console!!

  24. INUTILE
    26 dicembre 2009 alle 15:51

    windows 7 sarà anche più lento in avvio o spegnimento ma sfido io a crasharlo! è una scheggia in tutto vola in confronto vista è un buco nero di merda.

    • 6 marzo 2010 alle 16:19

      Mi è particolarmente piaciuta la tua affermazione😀 Hai descritto Vista in modo EGREGIO!😉

  25. 23 gennaio 2010 alle 0:04

    Io ho usato ancora poco Windows 7 ma le poche volte che ci ho messo mano sono rimasto sorprendentemente contento!
    …. poi è 1 anno che provo ad istallare Ubuntu su un Netbook Hp2133 e c’è sempre qualcosa che non va!
    Possibile che con i prodotti Microsoft bene o male va sempre tutto?

    • 26 gennaio 2010 alle 13:10

      Mi pare evidente, visto che te lo vendono preinstallato con tutti i driver. Ci mancherebbe pure….

    • Alan
      26 gennaio 2010 alle 14:04

      Aggiungerei anche che va tutto fino ad un certo punto temporale. Poi tra rallentamenti, errori inspiegabili e hardware che diventa magicamente obsoleto….per non parlare della gestione dei driver, ormai non ti forniscono più neppure i supporti fisici (parlo della mia esperienza passata con pc “economici”)

      eheh mi è venuta in mente la risposta dei programmatori di starcraft 2 i quali sono scoppiati a ridere alla domanda: “Come mai sono previste differenze così rilevanti dell’hardware a seconda dei sistemi operativi xp e vista?”
      Sempre peggio tra un pò servirà un triplo processore per sfogliare le cartelle.

      (Simpatico questo video!)

  26. rM
    6 febbraio 2010 alle 0:23

    Ho win 7… non credo sia lento.. mi si chiude in appena 8 secondi!🙂

  27. Enzo
    18 febbraio 2010 alle 11:47

    è il tuo computer che è una schifezza

    • 18 febbraio 2010 alle 13:59

      sarà ma con Ubuntu va benissimo.

  28. 20 febbraio 2010 alle 15:51

    Non riuscite ad accettare il semplice fatto che open source non va bene! Per tanto la velocità di boot dipende da moltissimi fattori e windows 7 è stato aspramente promossimo da moltissimi portali ben più professionali di “sto schifo”. Se foste dei programmatori, che evidentemente non siete, sicuramente sareste contrari al open source. Mesi o addiritura anni di lavoro NON POSSONO ESSERE NON PAGATI. E non può essere reso disponibile il codice di essi. Non è giusto. Quando andate in un ristorante, non è che vi danno le cose gratis. Meno male Linux è il sistema meno popolare di sempre e per fortuna se continua così rimarà tale quale. Infine vi propongo una piccola canzoncina:
    Andiam andiam, andiam a programmar che tanto nessuno ci pagherà!

  29. luca
    26 febbraio 2010 alle 18:29

    io ho appena installato windows 7 sul mio pc…
    spec:

    amd athlon II x4 620 2.6GHz
    2gb di ram kingston 800mhz
    video intergata Nvidia serie 7000 256mb integrata,,,

    un boot lento, e poi una volta completato il caricamento crasha ogni volta che faccio anche la più piccola cazzata sebbene la cpu non si dispone e resta al 2-3%

    i driver devo ancora caricarli….che sia per quello?
    lo spero….sennò installo vista (ma anche no xD )

    oppure torno al mio amato xp….ma mi son rotto,….ho preso un bel computer proprio per questo….

  30. 5 marzo 2010 alle 22:19

    Sono un Mac-user affezionato, ho sempre odiato Windows (per motivi che non sto neanche a discutere onde evitare lunghi papiri) ma devo confessare che FINALMENTE questo Windows 7 mi ha sorpreso. Per la prima volta un sistema Windows mi incuriosisce e sopratutto lo vedo reattivo, scattante, stabile e finalmente affidabile nelle risposte alla chisura delle applicazioni instabili. Per la prima volta un sistema Windows fatto, a mio parere, come si deve. Proprio non capisco cosa sono tutte ‘ste critiche che vedo in giro. Non voglio difendere niente o nessuno, mi baso semplicemente sui fatti, ed i fatti sono che Seven è migliore, sotto moltissimi aspetti di qualunque precedente sistema Microsoft (fatta eccezione del buon vecchio Windows 2000 che per l’epoca era assai un portento).

    • 5 marzo 2010 alle 23:13

      A parte il fatto che la configurazione di default dell’UAC è un invito grande come una casa agli sviluppatori di virus e malware vario? Be’ a parte questo “piccolissimo” motivo ce ne sarebbero altri.

      • 6 marzo 2010 alle 16:03

        Ecco, tu almeno hai detto una cosa sensata, ma tutte le lamentele sulla velocità di avvio o del sistema sono cavolate perché questi discorsi andavano fatti con Vista.
        Poi per il discorso sicurezza, beh allora andiamo su un discorso molto diverso (ed importante) e è uno dei tanti motivi che uso Mac ed in alcuni casi Unix.

      • luca
        18 marzo 2010 alle 21:23

        taci

        • 18 marzo 2010 alle 22:43

          taci non lo dici tu, che non sei il padrone del blog. chiaro?

  31. gaetano
    6 marzo 2010 alle 11:11

    chiudete questa discussione e’ affollata di incompetenti….imparate ad usare il pc a capire il suo hardware e poi parlate di SO…7 e’ ottimo rispetto i precedenti

  32. gaetano
    6 marzo 2010 alle 11:14

    @valespace

    BRAVO!!

    • 6 marzo 2010 alle 16:17

      Grazie, tra l’altro questi test sono inaffidabili in quanto non sembrano installati su una stessa macchina.

      Basandomi sui miei computer i tempi di avvio (escludendo attesa BIOS/EFI):
      MacOS X 10.6.2 (su MacBook Pro): 29 sec.
      MacOS X 10.6.2 (su MacMini): 35.
      Windows 7 (su DELL Optiplex 745): 34 sec.
      Windows Vista (su DELL Optiplex 745): 44 sec.

      Devo ancora provare l’ultima versione di Ubuntu perché sto attendendo la prossima (attualmente in fase Alpha)

  33. Mauro Cutrona
    5 aprile 2010 alle 20:30

    MA chi se ne frega se un O.S. si avvia in 3 secondi in più dell’ altro, posso capire in 30 secondi o più allora si.
    Ma fate test di ben altra antura.
    Per esempio avete testato le innumerevoli funzionalità che presenta adesso Windows 7???
    Avete testato la sua stabilità che finalmente è di ottimo livello? Avete testato la compatibilità dei programmi (perfetta)? Queste sono le cose che contano, non in quanto si avvia un caxxo di pc o mac…..
    Ho provato Windws Xp (una frana, sicurezza pochissima, stabilità pessima), ho provato Windows Vista (migliorato ma troppo pesante), ho provato Ubuntu (bello per programmare e personalizzare ma una frana in fatto di uso di programmi), ho provato un Mac (bello per lavorarci di grafica ma troppo ristretto) e ho provato Windows 7 (ottimo os finalmente ma a mio avviso può essere ancora migliorabile soprattutto nel gestire l’ hardware)

  34. luca
    14 aprile 2010 alle 14:02

    guiodic ti preghiamo di tacere…
    1 sei poco competente e si vede
    2 sei di parte quindi poco conta il tuo parere

    • 16 aprile 2010 alle 14:22

      Questo intervento si qualifica da solo. No comment.

    • 20 novembre 2011 alle 17:17

      Purtroppo sei stato offensivo, ma i contenuti sono condivisibili.

      Queste questioni sui tempi di boot sono baggianate, aspettare 30 o 45 secondi, non cambia nulla. E poi, io attualmente uso Win 7, ed è MOLTO più veloce di Vista ad avviarsi, quindi quel test è palesemente falsato.

      Saltuariamente uso anche varie distro Linux, ma ognuna prima o poi, presenta qualche bug/instabilità/carenza che Windows non ha.

  35. Mito
    17 aprile 2010 alle 9:39

    Luca ti preghiamo di lasciar perdere di dire stupidaggini perchè sei molto maleducato oltre che arrogante e ignorante.

  36. xan
    22 aprile 2010 alle 11:44

    leggendo un po a caso i commenti di questo post mi è venuto uno sconforto assurdo…

    il mondo è pieno di persone arroganti e aggressive che difronte ad una realtà sconveniente invece di accettare la cosa decidono di aggredire offendendo chi ha mostrato la realtà

    l’unico commendo accettabile da un windowsiano sarebbe stato “ubuntu starta piu veloce, e quindi?”

    e invece giu le offese a guidoc o all’open source in generale….

    ripeto: UBUNTU è GRATIS E STARTA PIU VELOCE. questo è un dato di fatto non ci potete fare nulla

    PS guidoc ignora i perdenti, possono scalcitare quanto vogliono, rimarranno sempre perdenti

  37. Perry
    24 aprile 2010 alle 15:25

    Non capisci un cazzo…. Scusate per la parolaccia ma quando c’è vò…. c’è vò.

    • 26 aprile 2010 alle 11:57

      no, la parolaccia non è scusata, e poi a chi ti riferisci?

  38. marco
    1 maggio 2010 alle 6:50

    piu’ che luca poco educato vedo poco chiarezza e molta ma molta ignoranza in materia!!! le reazioni spropositate sono dovute al fatto che si e’ molto di parte.
    c’e’ un’ affermazione :
    “Ecco, lascialo chiuso.”
    piu’ incompetenti di cosi….

  39. Mike
    15 maggio 2010 alle 19:29

    ho un asus eeepc 900, con processore celeron, 1 gb di ram, 16gbssd, vga intel 915gma, chiavetta huawei.

    Su questo giocattolo ho provato di tutto (tranne vista), ma il sistema migliore e che attualmente sto usando è windows 7 (se non ci credete vi registro un video e ve lo condivido). Le cose importanti:
    1 ha tutti i driver integrati tranne quelli video, ma vanno benissimo i driver di xp.
    2 win7 lavora molto molto meglio sugli ssd rispetto a xp.
    3 il sistema si velocizza notevolmente quando si disabilitano: il pagefile (memoria virtuale); indicizzazione file; ibernazione; e ripristino di sistema.

    Ovviamente dopo aver disabilitato una serie di servizi inutili (circa una decina), risulta più veloce di xp in esecuzione (non all’avvio), più stabile di ubuntu dal punto di vista di supporto hardware. (aero non va ovviamente)
    Provate se potete.

    • 15 maggio 2010 alle 22:14

      sì vabe’, io uso Linux dentro un orologio, voglio vedere se ci entra 7.

      • Mike
        20 maggio 2010 alle 22:39

        se lo vuoi registro e ti condivido un link con la dimostrazione

  40. IO
    21 maggio 2010 alle 9:31

    Windows 7 con un computer con 3 giga di ram e 256 mb di ram video, mi va alla stessa velocità di un altro mio computer windows XP con mezzo giga di ram e 256 mg video . orrendo! per non parlare dei tempi di explorer 7 ed 8…..ma per fortuna c’è Firefox…. inoltre Windows 7 se messo alla frusta ha il blocco facile….. per adesso…in attesa di aggiornamenti del 7…..molto meglio XP.

  41. alfredo
    2 giugno 2010 alle 7:46

    “sì vabe’, io uso Linux dentro un orologio, voglio vedere se ci entra 7”
    ma cosa dici???? ma che centra????
    stop alle stronzate

    per IO: i tempi orrendi sono solo i tuoi a me ve perfettamente IE8 senza nessun rallentamento.

    che tristezza…passavo di qui ma mi sa che nn ci passo piu’!!!

  42. Colonnel
    30 luglio 2010 alle 7:24

    Certo che sentire voi passa la voglia di comprare un pc altro che sistema operativo hahahahah comunque xp non lo cambio con nessuno

  43. adolfo
    25 agosto 2010 alle 12:07

    hd ssd window 7 boot in 8 secondi

  44. kiwypedia
    25 agosto 2010 alle 16:26

    Leggendo i commenti pensavo che fosse tutto uno scherzo.
    Insomma… mi dicevo: “Svegliati… stai facendo un brutto sogno…”

    La gente riesce ad esaltarsi per delle cose veramente inutili. Alcuni hanno scritto delle cose veramente fuori da ogni logica…

    Insomma, guardiamo in faccia alla realtà:

    – Windows (che sia XP, Vista, Seven), ha un parco driver completo… più o meno… Quando non ci sono, arrivano in aiuto i CD del produttore.
    – Linux (parlo di Ubuntu, perchè è quello che uso), ha un parco driver di tutto rispetto, considerando che pochissimi (correggetemi se sbaglio) produttori di HW creano driver per Linux. Il mio Hp Pavilion è stato riconosciuto tutto tranne la scheda Broadcom, risolta nel giro di 30 secondi con un aggiornamento fatto in automatico dal sistema…

    – Windows. Installazione. 35 minuti per XP, 45 per Vista. Per 7 non so ma virtualizzato ed installato da .iso ci ha messo 1 ora e 20 min.
    – Ubuntu. Installazione. 20 minuti. E non ho riavviato
    Parentesi (il computer della mia ex appena preso con Vista GIA’ installato ci ha messo 40 minuti per la configurazione – Ne ha preso uno con 7 ce ne ha messi 30 di minuti…)

    – Windows. I programmi sono indiscutibilmente tanti e molti decisamente validi.
    – Linux. I programmi sono un’ INFINITA’, molti dei quali validi. (come diceva guido, un programma non è professionale solo perchè si chiama Photoshop o Office… esempio del Programma per lo screenshot professionale…)

    Insomma… Ogni SO ha i suoi punti di forza, le sue pecche… Ma alcune cose che mi hanno fatto decidere di adottare il Pinguino a vita sono state:

    – non esistono virus, o malware, che possano infettare il mio sistema. Certo, ci sono degli script che possono far danni, ma da quello che ho capito non possono agire, se non sotto l’obbligatoria autorizzazione dell’utente…
    – trasparenza. So cosa fa il mio pc e non sono costretto a inviare informazioni a mia insaputa a nessuno…
    – il sistema parte (apre l’home di google), da quando l’ho installato ad oggi, in 40 secondi netti… se attacco un HD esterno in 50, ma se si considera il fatto che ho installato una miriade di programmi, è un buon risultato.
    XP (che è stato quello che ho usato di più negli anni), appena installato era una scheggia! molto più veloce… ma provate a installare Antivirus e Spyware. Magari il Service Pack 3… e perchè no… anche office, adobe reader, photoshop, QuickTime, iTune… il sistema partiva in 5 minuti…

    Fa bene Guido a dire che la rivoluzione è nascosta. I miei figli useranno solo PC con software libero. Ubuntu per primo. Anche io ero del partito “Linux è difficile da usare”, ma vi assicuro che niente è impossibile se ci si documenta. Per quello che mi serve (audio, video, foto editing, documenti di ufficio) è perfetto. Per la navigazione in internet è fenomenale.

    Anche quando a 6 anni ho ricevuto il mio primo pc (pentium 100 con W95) ero una capra ad usarlo! Mica si nasce imparati!

    La cosa positiva è che se non so qualcosa oppure ho un problema mi basta chiedere in un forum di supporto… e la risposta arriva!

    Insomma. Ringrazio Windows per tutta l’esperienza che mi ha fatto maturare in campo informatico… Ma sinceramente non tornerei indietro!
    Con il pinguino anche se c’è qualche piccolo problema, basta saper chiedere, portare un po’ di pazienza e soprattutto non scoraggiarsi alla prima difficoltà! E se il problema sono i driver, basta scegliere i componenti giusti. Se il problema sono i Software, che dopo mille ricerche nei Repo non sono stati trovati, beh… Virtualizzate…

    Grazie Guido per il Fantastico blog!😉

    PS. Da quando M$ ha le distro???

  45. asd
    16 settembre 2010 alle 14:14

    il mio è molto più veloce di quello (win 7 64 bit) se poi tu non lo pulisci e non te ne prendi cura è colpa tua

  46. WINDOWS764
    8 ottobre 2010 alle 22:54

    SALVE A TUTTI.

    Una domandina ai linuxiani:

    Ma esiste una banca, uno studio medico, un ufficio pubblico che usa linux come OS?

    Forse in qualche piccola ditta, un appassionato ci sarà.

    Ma io ho girato l’italia e devo dire di non aver mai visto uffici o enti che usano linux.

    Tenendo conto che è GRATIS, forse ridurrebbe i costi.
    Pensate ad un azienda che ha 200 pc, 200 windows, 200 licenze.
    Sappiate che i programmatori i programmi personali ce li fanno su qualsiasi OS desideriamo, basta pagare.
    Ho visto mac per studi di fotografia o architetti, ma linux mai.

    Premetto, linux è favoloso, ma io per lavoro devo usare windows.

    Avanti rispondetemi che son curioso.

    A presto, ciao a tutti.

  47. 11 febbraio 2011 alle 12:39

    Non voglio discutere sul boot, fatto sta che il mio pc con 6 GB di Ram e quad core da 2.33 Ghz con 7 64 bitcon 600 ( 600!!!!!!) giga di programmi far cui una miriade di giochi, e photoshop cs5 si avvia in 30 secondi.
    Mai fatto una deframmentazione, lo avvio con 4 periferiche sempre collegate (chiavetta wi-fi, hdd esterno, joypad, chiavetta da 8 gb) e in 30 secondi è lì pronto nonostante in avvio tenga skype, iron ( per fare conteni gli amanti dell open source), open office, rocketdock e lo snow trasformation pack.
    io il pc lo uso solo per internet, fotoritocco e soprattutto giochi.
    Con linux non puoi avere prestazioni del genere

    • 11 febbraio 2011 alle 18:25

      Con linux non puoi avere prestazioni del genere

      sì sì certo. Lo so che può sembrarti strano ma il mio pc, con meno della metà di processore e ram, con Ubuntu si avvia in 15 secondi.

      Comunque il boot nn è fondamentale, ma è una cartina tornasole.

  48. tino
    14 febbraio 2011 alle 8:35

    w7 64bit con ssd f120 boot di 11 secondi…con momentus xt boot in 18 secondi…con hhd tradizionale in 30 secondi.
    crash mai avuti, anzi forse ne ho avuti 2 per colpa della vga
    ottimo sistema operativo!

    • 14 febbraio 2011 alle 11:26

      non capisco perché vieni a far pubblicità sul mio blog. Se ti piace Windows, peggio per te, tienitelo, sai che mi frega?

      • 20 novembre 2011 alle 17:28

        Perché tu scrivi su un blog pubblico e con grande visibilità sui motori di ricerca. Quindi, se fai disinformazione, come fai spesso, una persona può tenere particolarmente a scrivere un commento pubblico che smentisca le tue tesi.

        Se scrivi su un mezzo rivolto al pubblico, il pubblico ha il diritto di controbattere.

  49. iuzi
    20 febbraio 2011 alle 22:04

    Lungi da me essere imparziale: 1) si vive per altro e non per i sistemi, 2) Libero VS Open che ti frega basta che lavori per te, 3) rispettate chi fa le proprie scelte. Detto questo su il mio netbook con Atom (si Atom del cacchio singlecore) Win7 parte in 10/15 secondi massimo e non fa rimpiangere XP che rimane sempre una buona scelta per i PC più datati.. Linux l’ho sperimentato in varie salse ma IMHO la velocità di boot (a parte ubuntu che è rapida) nelle altre distro non è cosi clamorosa (parlo sempre sul netbook).. ergo criticate pure ma la “velocità” dell’ultimo S.O. Microsoft c’è e si vede🙂
    Dannazione pure su un Pentium 2 gira e ho qui lo screenshot
    http://img831.imageshack.us/i/win7supentium2.jpg/
    ovviamente non c’è Aero perchè la VGA sapete, è un pò vecchia, ma gira… pure opensuse girava e ci metteva un sacco al boot, idem Xubuntu.. mi sembravano meno usabili anche cercando di snellirli.. se a Voi poi non sembra vero pazienza non mi taglierò la testa😉
    Evitate di insultare grazie, visto che io Vi ho portato Rispetto. Ciao!

  50. 26 febbraio 2011 alle 9:15

    guaiodic ma hai la coda di paglia…

    troppe chiacchiere posta lo screen dei tuoi 15 secondi elencando i programmi istallati e in avvio automatico…bla bla bla..chiacchiere stiamo quasi a carnevale!!

  51. jim
    12 marzo 2011 alle 22:11

    ciao sono jim per il signore che dice che vista seven fa cagare senti questa io hoooooooo scaricato 5 distribuzioni di ubuntu con tre pc diversi per provare a far partire su un pc sai dopo istaller dice di riavviare non si e mai riavviato quindi ubuntu fa cagare non serve nemmeno chi mi rispondi tanto non verro mai a leggere la tua risposta ciao e fanculo ubuntu e la sua comunita di merda “io non sto offendendo nessuno sul forum” e che sono incazzato che strano istallo windows e parte booo aaa dimenticavo la macchina e un hp moderna dual core riciao

  52. iuzi
    14 marzo 2011 alle 17:11

    quoto tino, certe cose bisogna provarle, non “sparlare” alla cieca, si fa solo una brutta figura eh..🙂

    • 14 marzo 2011 alle 20:49

      l’ho provato, l’ho provato… purtroppo.

  53. iuzi
    16 marzo 2011 alle 10:15

    ok allora i casi sono 2..
    1) hai problemi hardware;
    2) hai combinato qualcosa che non andava..

    mi dispiace ma windows 7 non è cosi lento..

    buonagiornata!

    • 16 marzo 2011 alle 21:02

      3) WIndows 7 è una sola.

      • iuzi
        24 marzo 2011 alle 16:23

        convinto tu, convinti tutti, ma se non argomenti senza “luoghi comuni” non dimostri nulla IMHO, di certo linux e l’open source non ci guadagna nulla in tutto questo.. il video che hai postato non rispecchia la realtà.
        Ciao!

        • 24 marzo 2011 alle 21:14

          Ci sono altri post sull’argomento Windows 7, sia sulla sicurezza che sulle prestazioni e tutti molto documentati. Ti invito a leggerli.

  54. diodelcielo
    28 marzo 2011 alle 3:41

    Cristo, mi sono divertito a leggere tutti questi commenti.. è partito tutto dai tempi di boot degli OS. Sto dalla parte di chi dice che questo dato è irrilevante, a meno che non si passi dai 30 secondi al minuto e mezzo..:D cmq io uso entrambi i sistemi operativi, ubuntu dalla 6.04, quando i driver ati toccava compilarseli.. per quanto riguarda seven, ci sta tutto il sistema operativo, soprattutto il 64 bit, il problema è sempre quello dopo qualche mese il rallentamento si nota, per via dell’installazione e disinstallazione dei programmi più o meno pesanti.. però sono costretto ad usarlo per via dei programmi cubase e ableton che girano o su win o su mac…

    E’ inutile che vi ammazzate di commenti, guiodic porterà avanti la sua teoria per la quale se windows un giorno sarà configurabile, usabile e stabile più di linux lui continuerà ad usare linux.. dipende sempre da cosa bisogna farci con il pc.. se pensate ai milioni di persone che per lavoro usano windows da anni, farli passare ed abituare al sistema linux, qualsiasi distro essa sia non sarebbe facile.. e poi l’utente medio se ne sbatte del OS..

    La rovina è stata la strada che ha preso Canonical con Ubuntu, rendendolo sempre più Windows like, sempre meno terminale.. Linux non è quello che oggi usate, una volta era Linux.. Con tutte queste facilitazioni non c’è più gusto ad usarlo.. Probabilmente molti di voi neanche avrebbero scritto commenti…

  55. iuzi
    28 marzo 2011 alle 22:22

    d’accordo con te (diodelcielo) ma non con guido, e non parlo da fan o chissachè ma da chi piace vedere la realtà dei fatti, non è vero che win7 è cosi lento e insicuro come lo si descrive qui, mi dispiace, non mi spiego allora il fatto del mio netbook atom formattato ad inizio 2010 (data dell’acquisto) e ancora scattante, idem per il fisso al day one di windows 7..
    winXP è vero che rallenta, è vero che è insicuro (colpa dell’admin onnipresente).. ma da Vista in poi i passi sono notevoli.. inutile negarlo.. per Voi sarà eresia ma vi invito a provarlo appena installato e a tirare le Vostre conclusioni😉
    un saluto a tutti🙂
    p.s. io vedo del bene in ubuntu “meno dipendente dal terminale” .. secondo me avvicini più facilmente anche i meno esperti. ubuntu ha fatto dei passi enormi ultimamente, ero passato da openSUSE a gennaio a ubuntu proprio per vedere da vicino i miglioramenti e sono rimasto davvero sorpreso, imho manca solo il TRIM nativo per i dischi solidi (SSD) e siamo apposto..😀 ciao!

    • 29 marzo 2011 alle 1:11

      ma davvero pensi che non abbia mai usato windows 7?

  56. iuzi
    31 marzo 2011 alle 20:40

    cosa ne so della tua vita privata io 😛 ma se a me e ad altre persone di cui curo il PC personalmente funziona in modo egregio, qualche dubbio viene, ciao!🙂

  57. Carlo
    18 ottobre 2011 alle 18:48

    non mi sembra il caso di screditare cosi un buon Sistema operativo basandovi sulla sola velocità di avvio. E un giudizio affrettato e fuori luogo

    • 18 ottobre 2011 alle 19:42

      non preoccuparti, in altri post l’ho criticato per motivi ben più gravi.

  58. 5 gennaio 2012 alle 19:53

    Da utente mac dal 2004 con panther 10.3 fino all’ultimo lion 10.7 devo dire che l’ultimo system della ms windows 7 forse è uno dei migliori system che la casa ha messo in circolazione.Lo sto usando in versione home premium a 32 bit nella partizione bootcamp 4 di mac osx lion e vedo che fino a questo momento va molto bene.Le distro linux le ho provate un po tutte da Ubuntu a debian,passando per opensuse,attualmente credo che per affidabilità la migliore rimane la 10.04 lts ubuntu sia per la semplicità che per la interfaccia grafica.Sulla problematica dell’avvio può significare qualcosa come nulla,personalmente tengo molto alla usabilità di tutto il sistema,al riconoscimento delle periferiche ed alla semplicità di utilizzo generale.Su questo versante tra le tre tipologie di sistemi citati quello che mi ha più rassicurato facendolo diventare primario è stato osx,ma avendo cmq curiosità di imparare ad utilizzare nuove cose non mi sono demoralizzato verso gli altri due sistemi,anzi cerco tramite forum,aiuti vari di prendermi il meglio da tutti i vari sistemi.Buon anno 2012 a tutti ed usate quello che più ritenete consono alle vostre esigenze,alla fine sono solo macchine e senza un comando lanciato da un essere umano non servono a nulla🙂

    gennaro

  59. cavoli
    24 febbraio 2013 alle 14:22

    sarai lento tu scemo non windows 7 chiaro kikko

  60. 5 luglio 2013 alle 15:13

    Hi, i think that i saw you visited my blog thus i came to “return the favor”.

    I’m trying to find things to enhance my web site!I suppose its ok to use some of your ideas!!

  61. 23 settembre 2013 alle 8:39

    Supponiamo che le banche e le altre aziende volessero utilizzare la piattaforma Linux, e vediamo cosa succederebbe:
    Il software di gestione verrà commissionato a ditte serie di sviluppo, che vorranno l’esclusiva del prodotto commerciale, quindi il copyright, e infine i soldi.
    L’os linux dovrà garantire stabilità quindi dovrà essere rivisitato per funzionare sempre con nuovi aggiornamenti non banali come quelli attuali. Dovrà essere registrato l’uso di lunux da parte della aziende per non incorrere alle frodi fiscali, quindi open source diventerebbe a pagamento.
    Nascerebbero nuovi hacker che introdurrebbero i virus come in windows, e pertanto si aggiungerebbe un antivirus.
    La maggior parte degli utenti avrà difficoltà elevate per lavorare nella piattaforma diversa da windows poichè non abituata.
    Insomma tutto il mondo linux entrerebbe nel mondo del commercio.
    Bill Gate paga ogni anno i migliori hacker per testare i punti deboli del windows, e sviluppare maggiori difese.
    A detta degli esperti hacker, il primi sistemi ad essere facilmente bucati sono proprio Mac e Linux.
    Il Mac risulta migliore di Linux, perchè è sviluppato da un team di programmatori esperti e pagati.
    Chi usa Linux, fa bene, ma non deve decantare il sistema operativo come migliore solo per il boot.
    Linux per lavoro non serve a una pippa. Chiedetevi se alla Nasa usano Linux, immaginatevi il Norad spaziale e le piattaforme satellitari programmate con Ubuntu.
    Bisogna pensare prima di sparare idiozie.
    Il linux è bello, libero, ma chiuso solo per fanatici.
    Come la vecchia storia di Amiga meglio di Pc.
    Chi lavora deve usare software registrato e garantito, non può andare sui forum perchè non riesce a configurare una stampante o una scheda video.
    Linux è solo per fanatici, è gratis solo perchè non è richiesto da nessuno.
    Per andare su Facebook o ascoltare musica, o navigare qua e la, va bene qualsiasi OS, ma per lavoro Linux non va affatto bene, quindi non esaltatelo troppo.
    Poi se volete vedere un pc in azione (senza macchine virtuali) usate Photoshop CS6, o Sony Vegas Pro, oppure Corel Video studio , e lavorate con grafica aprendo immagini o creando fotogrammi non compressi , insomma montaggi che richiedono tante ore e tanta memoria, e vediamo se i driver sata e i driver video e i drivre controller della memoria di Linux offrono prestazioni senza crash.
    Qui vince Windows e Mac, alla grande.
    Io di lavoro riparo hardware e sviluppo software, e il linux non mi serve quasi a nulla.
    Quindi prima di parlare di Linux, Parliamo del suo software che è molto inferiore a Mac e Windows.
    Ricordate che è il Software che fa l’OS, non il contrario.
    Una volta dicevano che l’Amiga era meglio del pc, poi però non aveva neppure un programma per fare le fatture…..
    Una buona apertura degli occhi a tutti i Linuxiani.
    Ciao.

  62. Eva
    8 dicembre 2013 alle 10:17

    Hi, i read your blog from time to time and i own a
    similar one and i was just curious if you get a lot of spam feedback?
    If so how do you stop it, any plugin or anything you can advise?
    I get so much lately it’s driving me insane so any
    help is very much appreciated.

  63. 29 marzo 2014 alle 21:14

    Fantastic beat ! I wish to apprentice while you amend
    your website, how can i subscribe for a blog web site?
    The account helped me a acceptable deal. I had been a little bit acquainted of
    this your broadcast provided bright clear concept

  64. 30 settembre 2014 alle 8:09

    I’ve been browsing online more than 4 hours today, yet I never found any interesting article
    like yours. It is pretty worth enough for me. In my view, if all website owners
    and bloggers made good content as you did, the net
    will be much more useful than ever before.

  65. 4 ottobre 2014 alle 9:05

    An interesting discussion is worth comment.
    I do think that you ought to write more about this topic, it maay not be a
    taboo subject but typicalky people don’t speak about
    such issues. To the next! Cheers!!

  66. asnax
    9 dicembre 2014 alle 18:19

    pff GUIODIC parli proprio a vanvera, critichi un sistema che è alla base del 95% delle installazioni, che molte persone usano da decenni nonostante il tuo linux (che rispetto alla grande, son le persone attorno a tale OS che non capiscono una mazza), che vende ovunque sia OEM che RETAIL
    criticate windows in versione OEM perchè siete incapaci di sistemarlo da voi o reinstallarlo (concordo che gli OEM fanno installazioni pietose)
    criticate windows perchè forse vorreste che il vostro pinguino sia al suo posto
    criticate windows mentre c’è GENTE che LO USA IN MODO PRODUTTIVO DA ANNI senza mai AVER NESSUN PROBLEMA!
    ti viene in mente che l’AV ai tempi di win7 non era incluso per l’antitrust? mica si parla di superTux eh!
    ti viene in mente che il centro sicurezza era una feature per aiutare i meno esperti a capire qualcosa sul mantenimento del PC in modo sicuro? mica dobbiamo tutti digitare stringhe di comando a caso!
    ma tu questo non lo capirai mai, anzi risponderai in due parole insultando o sbeffeggiando come tuo solito, perchè di windows ne capisci ben poco.. nonostante sia “facile” “ignorante” come dite voi illuminati (ma non lo sapete manco configurare decentemente). guarda un pò te.
    l’unica shell di linux utile (per la leggerezza) è LXDE, tutte le altre sono scopiazzature di Win e Mac (anche se lo negherai a spada tratta)..
    ubuntu store? ops! app store? o windows store? magari google play?
    se dobbiamo giocare a “insulta l’avversario” di peccatucci ne avete parecchi
    i peccatucci di linux!
    cambiate mentalità e forse avrete più userbase!
    un saluto!

  1. 21 settembre 2014 alle 8:49
  2. 25 dicembre 2014 alle 10:43

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: