Home > GNU/Linux, Guide pratiche GNU/Linux > Ubuntu Karmic e driver Intel, installiamo i 2.9.1

Ubuntu Karmic e driver Intel, installiamo i 2.9.1

Logo Intel

I driver Intel versione 2.9.1 per Xorg e le relative librerie di comunicazione con il kernel (libdrm) risolvono qualche fastidioso bug dei 2.9.0. Ad esempio non vedevo più le freccette di Kdenlive e praticamente era diventato quasi inusabile.

Devo dire che Ubuntu fa abbastanza di tutto per scegliere le versioni sbagliate ma soprattutto per non aggiornare… e vabè….

Ho quindi installato i driver 2.9.1 prendendoli dai repository PPA ironicamente chiamati “X-crack” visto che rischiano di rompervi i cosiddetti.

Vi sconsiglio caldamente di  aggiungere i repository (a differenza di quanto feci con Jaunty, dove i driver 2.6 soffrivano veramente di bug enormi) ma di scaricare e installare solo i seguenti pacchetti:

  • xserver-xorg-video-intel
  • libdrm2
  • libdrm-intel

Siccome i pacchetti vengono aggiornati quotidianamente, non è detto che non vi rompano tutto, per cui, per sicurezza, quelli testati da me li ho messi sul server di LinuxQualityHelp.it.

Vediamo come installarli

mkdir driver-intel-2.9.1
cd driver-intel-2.9.1
wget http://www.linuxqualityhelp.it/deposito/libdrm2_2.4.15+git20091030.b0b96636-0ubuntu0tormod_i386.deb
wget http://www.linuxqualityhelp.it/deposito/libdrm-intel1_2.4.15+git20091030.b0b96636-0ubuntu0tormod_i386.deb
wget http://www.linuxqualityhelp.it/deposito/xserver-xorg-video-intel_2.9.1~git-0ubuntu0tormod_i386.deb
sudo dpkg -i *.deb

ora riavviate la sessione in modo che Xorg venga riavviato😉

Se non riesci a seguire qualche guida di questo blog, manda una richiesta qui (è gratis):
Serve aiuto? LQH!

  1. 3 novembre 2009 alle 11:26

    Ottimo ed interessante,oggi vado a prendermi un portatile per karmic,dato che il solito muletto-laptop si è fulminato e poi testo😀

  2. MorpH3
    3 novembre 2009 alle 12:05

    Installati, funzionano alla perfezione! Si notano anche dei lievi miglioramenti con compiz

  3. derekk
    3 novembre 2009 alle 13:25

    io ho 9.10 64bit. Come procedo?

  4. 3 novembre 2009 alle 13:52

    guiodic, nella pagina del PPA sconsigliano esplicitamente una procedura del genere:

    “…
    == Important notice ==

    This PPA is currently meant to be used as a whole. Please do _not_ individually install packages from it, add it to your sources and let your package manager pull in every update. The packages here build against each other and compile different features based on whats available at build time. Do not assume that because it lets you install a DDX with just the driver and libdrm update that it will work. These packages are made with scripts that use the the current packages as the base, so some dependencies can be wrong and your package manager will not resolve that for you. If you want to individually install something from here, grab the source and rebuild it in your current environment instead.

    ** Please do not publish instructions for how to install from this archive without linking to this page! Anyone using packages from this archive is expected to read this page first. **”

    Praticamente hai disatteso OGNI loro raccomandazione.

    • 3 novembre 2009 alle 15:42

      Funziona e bene😉

      • 3 novembre 2009 alle 16:42

        Vedrò di spiegarmi meglio: c’è gente che ha creato un PPA per _testare_ gli ultimi rilasci di tutto ciò che attiene all’infrastruttura di XORG, ed è una mole di lavoro. Oltre alla parte che ho riportato prima tra virgolette, nella pagina del progetto c’è scritto: “For questions and bugs with software in this PPA please contact xorg crack pushers.”
        Launchpad è stato creato proprio per fini del genere, cioè _collaborativi_.
        Questo vuol dire: vi compiliamo le ultime releases da git di tutto Xorg; se sapete cosa state facendo, vi basta aggiungere un repository e potete provarle. Poi, per favore, per questioni o problemi contattateci, segnalate; cosicché possiamo migliorare, correggere e di nuovo rilasciare. PER TUTTI.

        Tu cosa fai: copi tre pacchetti contro le indicazioni degli autori, esplicitamente (_caldamente_) ne sconsigli il PPA, non metti nemmeno un link al progetto e quindi, implicitamente, fai si che chi, eventualmente, incorresse in problemi, si rivolga qui o sul tuo forum di supporto. Privando loro, e TUTTI gli altri, di contributi.

        In queste ‘pagine’ spieghi mirabilmente ‘Cosa sono GNU, Linux e Software Libero’. Sono prima di tutto una comunità con delle idee: condivisione e collaborazione.

        Lo so, la tua intenzione era risolvere un bug senza far installare un PPA potenzialmente pericoloso. Ugualmente penso tu abbia sbagliato.

        • 3 novembre 2009 alle 18:31

          Pensala come vuoi, non mando a puttane lo xorg di qualcuno. Ho testato i pacchetti, vanno bene, punto e basta. I driver Intel non li fa mica il tipo del ppa di Ubuntu quindi…

          • 3 novembre 2009 alle 19:23

            ..quindi compilateli!

            “If you want to individually install something from here, grab the source and rebuild it in your current environment instead.”

        • 3 novembre 2009 alle 20:09

          se te li vuoi ricompilare accomodati.

          • 4 gennaio 2010 alle 0:50

            Elcamilo, è esattamente il motivo per il quale la gente spende 199 euro per Windows Seven quando potrebbe tranquillamente – e anzi sarebbe meglio – usare Ubuntu: anzichè fare le cose semplici si incasina tutto e quando si chiedono istruzioni sui driver viene risposto “compilateli!”

            Senza l’aiuto di Guidonic, oggi pomeriggio anche io avrei abbandonato Linux, dopo la formattazione: Cairo Dock che appare e scompare a caso, Firefox scattosissimo e giochi (anche i più stupidi) inutilizzabili.

            Cito: “Tu cosa fai: copi tre pacchetti contro le indicazioni degli autori, esplicitamente (_caldamente_) ne sconsigli il PPA, non metti nemmeno un link al progetto e quindi, implicitamente, fai si che chi, eventualmente, incorresse in problemi, si rivolga qui o sul tuo forum di supporto. Privando loro, e TUTTI gli altri, di contributi.”

            Il punto è: si vuole rendere l’utilizzo dell’open source alla portata di tutti (compresi gli ignoranti come me) o la comunità si vuole chiudere su se stessa?

            Se gli italiani che utilizzano Os Linux sono solo l’1% non è colpa dei software, ottimi… direi piuttosto che manca l’approcio “user friendly” utilizzato (illegittimamente) da Guidonic in questo post, che con 8 (ripeto 8) righe di terminale mi ha fatto estremamente felice.

            Quindi il monito a Guidonic per l’aver “rubato” i pacchetti Intel senza nemmeno citare i programmatori si può tranquillamente trasformare in una critica a questi ultimi, i quali parlano fondamentalmente tra loro dimenticandosi che ben pochi utenti pc conoscono linguaggio macchina e affini. Io da solo non sarei riuscito a compilare un beneamato cavolo, manco avrei trovato i pacchetti in rete, ed ora vi parlerei da Windows.

            Basta guardare, in generale, i commenti del post.

            Un saluto a tutti😉

  5. vervelover
    6 novembre 2009 alle 2:01

    Concordo pienamente con Guiodic, il cui unico scopo (almeno credo) era di scrivere una guida con una soluzione ad un problema, e saggiamente propone di disabilitare un repository di testing per evitare altri problemi.

    Voglio dire, io voglio i pacchetti 2.9.1 di Intel, è un offesa se voglio dei pacchetti funzionanti? E’ un offesa se li prendo dall’unico posto che ce li ha, e non so come fare a compilarli a mano? E’ un offesa se poi disabilito il repo perchè voglio un sistema stabile? Quindi come si fa a dire che i suggerimenti di Guiodic sono “sbagliati”, o scorretti?

    A me che non sono un geek di linux (io un po’ ci capisco ma tanta gente non ha voglia di diventare un geek per utilizzare al meglio il proprio sistema), me lo trovi te un modo più semplice per aggiornare i miei driver intel?

  6. kikko
    6 novembre 2009 alle 16:55

    ciao guido,

    ho due problemi: uno è che openoffice su ubuntu 9.10 mi sembra eccessivment lento. soprattutto se passo da una finestra all’altra. Se voglio switchare da un documento di openoffice ad una pagina internet il processo è troppo lento.
    Problemi di RAM? ho lasciato una partizione di 1,5 GB per swap, avendo una Ram di 512MB

    L’altro problema è relativo, credo, alla scheda video.
    ho un’acer travelmate 4150 1,5 Ghz. dando il comando glxears e trascinando la finestra questa va ancora a scatti, nonostante abbia seguito i tuoi consigli di in un altro post in cui si parlava di schede video intel.

    Mi puoi aiutare?

    Grazie!

    • 7 novembre 2009 alle 1:46

      Sì ti posso aiutare ma non qui, su LQH: http://www.linuxqualityhelp.it

      • kikko
        9 novembre 2009 alle 16:10

        Grazie..!

        ho formulato il problema su linuxqualityhelp, sotto la sezione Hardwer, topic dal titolo “OpenOffice lento su Ubuntu 9.10 e problema spegnimento”.

        ho avuto modo di constatare che lavorare con il foglio di calcolo è impossibile dato che impalla tutto il sistema!

        Ciao e grazie per il momento

  7. Max
    8 novembre 2009 alle 16:25

    Ho seguito il procedimento da te descritto ma secondo me compiz andava più veloce prima…potresti dirmi come disinstallare e ritornare ai vecchi pacchetti?

  8. Raf
    10 novembre 2009 alle 12:52

    è una polemica inutile, dei driver instabili non li installi su una macchina che usi ogni giorno…
    Per fare il tester dei driver video è chiaro che devi usare una macchina test, non è che se non fail iltester non puoi usare quei pacchetti è ridicolo…

    • 10 novembre 2009 alle 16:25

      guarda che i driver 2.9.1 sono un bugfix dei 2.9 quindi dire che sono più “instabili” di quelli di default non mi pare esatto.

      • cerbi
        8 dicembre 2009 alle 23:27

        Personalmente io avevo abilitato il repository nella speranza di scaricare una combinazione di pacchetti funzionanti, ( gli aggiornamenti rasentano la quotidianità, ma non ho avuto fortuna. Dovevo sempre tornare ai driver vecchi con le prestazioni della scheda video dimezzati. Installando questa combinazione di pacchetti tutto ok per cui io ringrazio. E credo che il “consiglio” di evitare il repository è in buona fede e vada seguito, a meno che ci possa permettere anche di avere la macchina ferma se qualcosa va storto…cosi non troppo remota..

        Ciao e un grazie a Guiodic

  9. ciccionamente
    17 novembre 2009 alle 19:23

    ci saranno degli aggiornamenti a questa guida o rimarrà congelata?

  10. achille24
    30 dicembre 2009 alle 13:26

    fatto

    ma le grane restano…

    solo un lieve miglioramento nel rendering di google earth, che comunque resta lentissimo, al limite dell’inutilizzabile

  11. carlobycarlo
    5 gennaio 2010 alle 17:03

    Me questi driver sono installabili anche su ubuntu jaunty a posto dei vecchi 2.7, o rischio di incasinare tutto?

    • 5 gennaio 2010 alle 19:46

      nel mio repository ci sono solo per karmic.

  12. 6 maggio 2013 alle 19:06

    Quality articles or reviews is the important to attract the viewers to
    pay a visit the website, that’s what this web site is providing.

  1. No trackbacks yet.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: