Home > GNU/Linux, Guide pratiche GNU/Linux, video editing > PiTiVi 0.13.4 e eog-plugins nei repository guiodickarmic

PiTiVi 0.13.4 e eog-plugins nei repository guiodickarmic

PiTiVi è un editor video basato su gstreamer, il framework multimediale di GNOME che – per esempio – sta anche “dietro” Totem e Brasero.

Il suo sviluppo negli ultimi tempi è tornato ad essere costante, anche grazie all’inserimento nei progetti finanziati da Collabora, un’organizzazione che cerca fondi per lo sviluppo di software libero/open source. PiTiVi, peraltro, troverà posto nell’installazione di default di Ubuntu Lucid Linx.

Anche se non ha (ancora) le funzioni di Kdenlive, PiTiVi si candida ad essere un ottimo editor entry-level. E’ stabile, semplice e i suoi sviluppatori lavorano in modo da creare una base solida per poi renderlo espandibile tramite filtri che potranno essere aggiunti come plugin.

Per ora permette solo funzioni basilari di taglia e incolla, ma sufficienti in quelle situazioni in cui non abbiate bisogno di effetti particolari. Inoltre esporta e importa in modo affidabile in moltissimi formati, vale a dire tutti quelli supportati da Gstreamer. Se vedete un certo formato con Totem, allora potete esportare nello stesso formato con PiTiVi. Vale la pena averlo, foss’anche solo per convertire e tagliare filmati, invece di usare Avidemux.

Con l’ultima versione stabile, presente nei repository di Karmic, è possibile anche regolare l’audio sulla timeline attraverso i keyframe, ovvero stabilendo punti in cui l’audio deve alzarsi e punti in cui deve abbassarsi.

Questa nuova versione, la 0.13.4 (ancora in sviluppo) ha aggiunto la stessa funzionalità al video, permettendo dissolvenze verso il nero o dissolvenze incrociate tra più clip.

In questa immagine un esempio di dissolvenza incrociata:

EDIT: Se installate PiTiVi vi consiglio caldamente di aggiornare gstreamer aggiungendo questo repository: ppa:gstreamer-developers/ppa

Passiamo a eog-plugins. EoG (Eye of GNOME) è il visualizzatore di immagini di default su GNOME. Questo pacchetto aggiunge molte funzionalità, tra cui:

  • Python Console: Python console for Eye of GNOME
  • Slideshow Shuffle: Shuffles images in slideshow mode
  • Flickr Uploader: Upload your pictures to Flickr
  • Exif display: Displays camera settings and histogram
  • Map: Display the geolocation of the image on a map
  • Zoom to fit image width: Zoom to fit image width

Installatelo, poi aprite il visualizzatore di immagini e attivate i plugin (Modifica > Preferenze > Plugin) che vi servono.

Ricordo che per aggiungere i miei repository su Karmic è sufficiente inserire la stringa ppa:guido-iodice/personalppa su “sorgenti software”.

  1. Shishimaru
    3 febbraio 2010 alle 14:27

    il fatto che esporta in vari formati mi torna utile. adesso lo prendo con più simpatia! ;D

  2. 3 febbraio 2010 alle 17:14

    non è ancora caricato mi sa pitivi 0.13.4:(

  3. 3 febbraio 2010 alle 17:49

    Niente scusa:) Sto provando il proramma. Certo non avrà la stessa serie infinita di impostazioni di openshot o kdenlive ma devo dire che è estremamente poulito e stabile come programma:) Credo sarà il fiore all’occhiello della prossima Ubuntu:)

  4. 4 febbraio 2010 alle 1:10

    se posso fare una segnalazione, per il plugin flickr uploader è necessario avere il pacchetto postr (un flickr uploader) installato e per il pacchetto map la libreria libchamplain

    qualcuno a proposito sa come funzionano i geolocation EXIF data con i quali il plugin map risale alla posizione in cui è stata scattata la foto?

  5. 4 febbraio 2010 alle 21:11

    ALlora in Pitivi un buggettino:) quando si fa l’export del video in x264 il video risulta con una colorazione giallognola:) aiutooooooooo:)

  6. 5 febbraio 2010 alle 11:48

    io ho messo i tuoi repository, ho installato pitivi e aggiornato gsteamer ma ho pitivi 0.13.3 è normale? visto che qui parli di 0.13.4

    • 5 febbraio 2010 alle 14:09

      sì sì ma è 0.13.3.+git20100202

  7. 5 febbraio 2010 alle 14:28

    Ottimo per la soluzione:) adesso provo ad installare la versione nuova di gstreamer:) Grande guiodic:)

  8. 5 febbraio 2010 alle 14:37

    Aggiornato:) Perfetto:)

  9. 8 febbraio 2010 alle 9:57

    Problema….aiuto…

    Non riesco da cosa possa dipendere, so che forse non è il posto adatto per porti la domanda, ma utilizzando od openshot o kdenlive il suono nella preview risulta metallico e “frigge”…da cosa potrebbe dipendere? sai qualcosa in merito…? incompatibilità tra mlt e pulse o alsa o ffmpeg????help

  10. 8 febbraio 2010 alle 9:58

    Tra le altre cose installando l’ultima versione di gstreamer qualcosa ha smesso di funzionare…non mi importa più i file in mp4:( quegli stessi file che su altri programmi come openshot o kdenlive vengono importati ma con il problema che ti ho descritto:(

    • 8 febbraio 2010 alle 10:26

      Il problema dell’importazione è un bug di gstreamer.
      Openshot e kdenlive non è consigliabile installarli insieme, peraltro ci sono dei repository fatti a cazzo che ti imputtanano tutto il multimediale.

  11. 8 febbraio 2010 alle 12:42

    HO notato…hai ragione…mi sa che mi son sputtanato il multimediale:( porca loca….che fare…le soluzioni son due….o disintallare a mano tutto il multimediale….tropppo lunga la cosa…oppure reinstallare Ubuntu stando poi attento a ciò che aggiorno e scegliendo i repo migliori…

  12. 8 febbraio 2010 alle 18:58

    NOn riesco a venirne a capo…anche dopo aver reinstallato tutto…messi repository sicuri…niente…aprendo i video con Openshot ottengo un fastidiosissimo
    problame di suono metallico e altri problemi…python ed il plugin di pulse…ffmpeg..sia con quello di Ubuntu che quello ricompilato da me, niente…dovrò mi sa fare a meno di openshot o kdenlive per un po’…miseria

  13. 8 febbraio 2010 alle 19:07

    NOn ci crederai ma mi hai dato indirettamente la soluzione al problema:) Facendo delle ricerche ho scoperto che avevi dato una soluzione. Lo stesso problema era anche su Kdenlive ed avevi suggerito l’installazione di questa libreria: libsdl1.2debian-all.
    Installata non mi ha dato più nessun problema:)

    http://www.linuxqualityhelp.it/supporto/viewtopic.php?f=5&t=1497

    Qui affrontavano il problema:)

    • 8 febbraio 2010 alle 19:57

      ah, solo quello? pensavo molto peggio🙂

      • 8 febbraio 2010 alle 21:49

        Ahaha! E alla fine ci sono dentro sempre io! Ammettilo Guiodic! Ti ho dato del filo da torcere😉

  14. 8 febbraio 2010 alle 20:56

    ho aggiornato gli eog-plugins nel mio ppa puoi farne uso. ho cercato di rimediare alle dipendenze che sono state segnalate nei commenti.

  15. Emanuele
    8 febbraio 2010 alle 22:09
    • 10 febbraio 2010 alle 3:07

      ah!🙂 ottimo, grazie, l’ho importato sul mio. Se hai altre cose interessanti segnalamele.

  16. 9 febbraio 2010 alle 18:29

    Io che cercavo la soluzione e poi era così semplice:) ,maledette dipendenze non soddisfatte o link simbolici non fatti come in openshot 1.0:)

  17. Danilo
    13 febbraio 2010 alle 12:20

    Pitivi non parte se lancio il comando da terminale questo e’ il risultato

    Traceback (most recent call last):
    File “/usr/bin/pitivi”, line 118, in
    _run_pitivi()
    File “/usr/bin/pitivi”, line 111, in _run_pitivi
    import pitivi.application as ptv
    ImportError: No module named pitivi.application

    • 13 febbraio 2010 alle 14:20

      apri un topic su linuxqualityhelp.it

  1. 12 febbraio 2010 alle 23:30

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: