Home > Desktop experience, GNU/Linux, Riflessioni > Il nuovo tema di Ubuntu? Ancora non ci siamo

Il nuovo tema di Ubuntu? Ancora non ci siamo


Dopo che ve l’ho fatto provare🙂 ecco alcuni miei, personalissimi, giudizi.

Partiamo da quello che va bene.

Il wallpaper viola

Sì, sarà pure simile a quello di Mac OS, ma il viola è un bel colore e anche se lo si usa per i funerali invece è un colore allegro. Mischia il calore del rosso alla tranquillità del blu. Buona scelta.

I tooltip

I tooltip trasparenti sono un’ottima idea. Informano ma non occultano.

Il terminale semitrasparente

Diciamolo, fa molto geek🙂. Il colore scuro dello sfondo fa ben risaltare le scritte bianche. Il tutto assume un’aria più curata.

Le progressbar e gli slider

Il rosso contrasta e questo è bene. Inoltre l’aspetto “gelatinoso” è decisamente stiloso.

Il combobox


Buona l’idea di distinguere la freccetta dal resto.

I gradienti nella decorazione.

Eleganti e ben curate le decorazioni delle finestre. Danno un’idea di solidità. Una finestra così, non potrà mai crashare.

Le icone “mono” per il pannello

Eleganti e più evidenti del grigio presente su Karmic. Soprattutto finalmente qualcuno ha capito che così:

l’icona continua a vedersi anche quando è selezionata. Non come su Karmic che lo sfondo scuro occulta l’icona.

Il pannello

Finalmente via quell’aria da Windows 98.

Ma ora passiamo alle lacune.

La finestra di login


Quella di Karmic è bella, elegante. Questa è squadrata, non curata. messa lì a caso. Ed è la prima cosa che l’utente vedrà. Cambiare, cambiare….

I pulsanti delle finestre a sinistra


No, non ci siamo. Per nulla. Non è che tutte le idee presenti in Mac Os X sono buone perché le ha concepite Stefano Lavoretti. E no. Pure Lavoretti fa le sue cappellate.

Dimostrazione:

Quante volte vi capiterà di chiudere la finestra massimizzata cercando il menù applicazioni?

Le decorazioni delle finestre sono identiche al pannello

Anche qui, foto di prima:

Dove finisce la finestra e dove inizia il pannello?

Finestre bicolori

I ringo li mangiavo da piccolo. Il bicolore dà l’idea che ci sia qualcosa ancora da finire, o persino un errore.

I bottoni


Quello che odio di questo tema sono i bottoni. Grassi, panciuti, cicciotti. Sembra di essere tornati ai tempi di Clearlook. Quelli di Karmic sono molto meno rotondi, più piccoli ed eleganti.

E poi in molti casi sono più scuri dello sfondo. Male, molto male in termini di usabilità.

Qualche esempio…

Il breadcumb di nautilus….

Questo per confronto è Human:

Non va, non va…

Le tabs

Qui l’errore è proprio grave…

Difficile capire quale scheda è quella visibile.

L’entry box

Quando una entrybox ha il focus, deve essere distinguibile dalle altre. Un contorno, uno sfondo diverso, qualsiasi cosa. Qui invece nulla. In synaptic poi addirittura appaiono senza nessun bordo.

Le icone


Spero che si rendano conto che il marrone, l’arancione e il viola fanno a pugni…

Insomma, si vede che si tratta di un lavoro ancora incompiuto. Buone idee ci sono, ma ci vuole ancora molto olio di gomito per raffinarle.

E a voi, cosa piace e cosa non piace del nuovo tema?

  1. 8 marzo 2010 alle 8:51

    Concordo nelle rilevazioni che fai: devono ancora lavorarci.

    Aggiungo solo che, se da gconf vuoi riposizionare i pulsanti della finestra, lo sfondo a gradiente di questi non lo permette: insomma devo lasciarli così se non voglio schifezze.

  2. erbazzone
    8 marzo 2010 alle 9:19

    A me non piace in generale, la cosa peggiore sono le scrollbar.
    Era meglio un elementary un po’ moddato a questo punto.

  3. fantasmino
    8 marzo 2010 alle 9:20

    “Eleganti e ben curate le decorazioni delle finestre. Danno un’idea di solidità. Una finestra così, non potrà mai crashare.”

    Grandissimo! Questa me la segno, è troppo bella!😀
    Per il resto sono assolutamente d’accordo con te. Temo molto i pulsanti a sinistra sulla barra della finestra, personalmente li odio e non ne vedo l’utilità, specie dopo anni e anni di utilizzo sulla destra. Spero non li mettano mai. Concordo con quanto dici tu sul Mac, mica è tutto bello! Al pari del mouse con pulsante unico…
    Magari faranno dei cambiamenti ora prima dell’uscita finale. Speriamo. Io sono molto di bocca buona, ma per alcune delle cose che ho visto qui potrei anche tenermi la versione vecchia.

  4. juhan
    8 marzo 2010 alle 10:25

    Condivido tutto😀
    I pulsanti della finestra sono tornati a destra, forse era solo una provocazione. Poi il (lo?) wallpaper: il viola è un bel colore, specie adesso, ma è la prima cosa che uno cambia.

  5. gfa
    8 marzo 2010 alle 10:58

    Condivido pienamente tutto, in particolare la critica dei pulsanti a sinistra: a prescindere dall’utilità, odio il fatto che mostrando il sistema ad altri non utilizzatori (in un’opera pia di proselitismo🙂 ), già all’apertura di una finestra debba sentirmi dire è uguale a Mac. Ti smonta, si parte malissimo😀 . Uso KDE e spero che la tendenza ad uniformarsi graficamente alla mela (condivisa da entrambi i DE) non provochi prima o poi anche questa conseguenza. Bell’articolo!

  6. 8 marzo 2010 alle 11:16

    E’ già un passo avanti che abbiano tolto quel marrone…comunque lo trovo davvero migliorato rispetto a quello standard di Karmic.
    Condivido anche io in particolare la critica ai pulsanti a sinistra, è quasi evidente che si sta cercando di “imitare” lo stile di Stefano Lavoretti🙂 e comunque, sarà per abitudine, quella posizione dei pulsanti è troppo scomoda per me.

  7. Rocker Rabbit
    8 marzo 2010 alle 11:32

    hai fatto un’analisi molto più curata di quella che ho fatto io qui:

    http://rockerrabbit.wordpress.com/2010/03/07/ambiance-e-radiance-come-violentare-un-desktop/

    anche se la mia più che sull’aspetto prettamente funzionale era più incentrata sull’aspetto “scopiazzativo”…ottimo lavoro, hai davvero buon occhio

  8. 8 marzo 2010 alle 12:07

    Io ho avuto modo di rivalutare il tutto quando ho scoperto che il tema ambiance era di default nella daily che ho scaricato. Questo è un enorme passo avanti per avvicinarsi ai miei gusti. però ci sono cose che mi lasciano sconcertato: che cappero vuol dire avere la finestra di login senza logo ubuntu e color panna quando di default ho il tema dark? che non si sognino di mettere radiance come tema di default con lo sfondo viola…fa a pugni peggio di due pugili…altra cosa quelle barre di caricamento rosse che sono un pugno nei testicoli…altra cosa il nuovo font di Ubuntu: un povero bimbo cieco avrebbe fatto di meglio, scrivendo con la sinistra. è qualcosa di oscenamente semplice e ricorda molto una macchina da scrivere. se volevano cambiarlo potevano mettere un font ” scritto a mano” magari…
    Colpo finale i pulsanti a sinistra…la più grande cagata che potessero fare…
    Per il resto apprezzo il tema dark anche non troppo dark ma che da un’identità sia allo sfondo viola che alla distro che ha sempre avuto quel merdamarrone e quei pannelli windows98-like……………….

  9. hug
    8 marzo 2010 alle 13:11

    Qual’é la procedura per inserire nuovi temi come questo viola o l’Homosapiens ?

  10. Shishimaru
    8 marzo 2010 alle 13:17

    sono d’accordo su tutto,in particolare sulle tabs e sui bottoni “ben messi”,panciuti. nulla da ridire sulla finestra di login e sui bottoni minimizza (& co.) sulla sinistra… solo che hai decisamente ragione: fanno a botte con la barra superiore della scrivania!
    spero per le icone (cartelle e così via…) nuove. vanno cambiate e adattate.

  11. AirPort
    8 marzo 2010 alle 13:52

    Sono generalmente d’accordo con questa dettagliata disamina, con qualche eccezione: le frecce mi piacevano molto più sulle ultime versioni di human, quelle >, piuttosto che ben definite come ora, inoltre le scrollbar mi paiono proprio grosse più del necessario e invadenti. Inoltre di human mi piaceva che, quando si passava sulla voce di un menù, il rettangolo della selezione era stondato agli angoli e distante dai bordi, mentre ora è spigoloso e quasi appiccato.
    Invece, sarò una voce fuori dal coro, i pulsanti a sinistra non mi dispiacciono per nulla, al contrario li trovo più comodi in quella posizione, giusto sopra i menù.
    Le icone sono quasi sicuro che cambieranno colore.
    Per il resto concordo.
    Spero che lo raffineranno da qui ad aprile, ma come base mi sembra buona.

  12. davide
    8 marzo 2010 alle 14:27

    Ragazzi ma i pulsanti di chiusura eventualmente si possono spostare di nuovo a destra?
    Secondo me stanno facendo diverse cazz******te nel copiare un MacOSX

  13. Hyu
    8 marzo 2010 alle 16:28

    Hai ragione è incompiuto: mancano la dock bar in basso e la barra in alto deve dipendere dal contenuto della finestra attiva, poi è a posto. Chissà se anche questa volta lo sfondo l’hanno fatto con photoshop sul mac…

    A parte gli scherzi, a me il marrone e l’arancione piacciono anche sul wallpaper, rendono il tutto più riposante e caldo. Non capsico perchè quell’anonimo sfondo viola, ma forse è lo stesso motivo per cui avevano messo i bottoni a sinistra.

    Il tema comunque, se non per il deja vu, non è male.

    Bella recensione.

  14. emmett
    8 marzo 2010 alle 18:39

    guido scusa se mi permetto ma dedicare un paio di articoli a questo argomento mi sembra un po troppo sopratutto per te:D ci sono gia abbastanza “smanettoni” saccenti che sparano a zero nei feed(e riscrivono sempre stesse cose) proprio su questa roba almeno tu sparaci qualcosa di interessante. ovviamente nn è una critica ma solo una mia opinione. ciao:D

  15. fantasmino
    8 marzo 2010 alle 20:01

    Anche io, comunque, spezzo una lancia a favore del “marroncino cacca”, dell’arancio e dei colori caldi e mi associo a Hyu. A parte forse il primo impatto, che disorienta perché diverso dalla quasi totalità dei DE, io li trovo riposanti e mai stressanti, e con quel po’ di “calore” che non guasta. Non reggo, per esempio, KDE o i temi dark: mi mettono ansia! Opinioni, ovvio, ma di tutti i temi io ho sempre lasciato il default, e spero rimanga come scelta. Altrimenti mi toccherà smanettare, magari su google, alla ricerca di qualche buon’anima “operativa” che la pensi come me e condivida il suo lavoro!
    Eh, che bello essere “leecher”😉

  16. robytrevi
    8 marzo 2010 alle 20:29

    I pulsanti delle finestre a sinistra io li trovo comodi, come già detto in precedenza, solo che uso la sequenza “Chiusura, massimizzazione, minimizzazione” in questo modo non si ha l’inconveniente da te citato.

  17. 8 marzo 2010 alle 23:16

    Mi è venuto un colpo quando ho letto che volevano mettere i bottoni a sinistra!
    Se vogliono mettere i bottoni a sinistra che aggiungano l’opzione “mancino”!
    Cosi ognuno se li ribalta quando gli pare e piace.
    Perchè dovrebbero renderlo simile al Mac adesso?
    Prima si diceva che lo volevano fare simile a Windows cosi la learning curve era molto più veloce, adesso si puntano sul Mac.
    Insomma, non voglio che si mettono ad usare idee non consone all’ideale di Linux😛
    Se proprio vogliono una cosa simile, si crea una nuova fork di Ubuntu che assomigli al Mac.

  18. Matteo
    9 marzo 2010 alle 1:39

    Il tema in se è davvero carino, tuttavia non è per nulla originale in quanto in troppi punti ricorda mac os, e in altri addirittura ne è un clone.

    Speravo sinceramente che il gruppo di persone assoldate da Mark per migliorare la desktop experience creassero qualcosa di nuovo anziché scopiazzare mac os.

    Molto deluso da questa cosa.

  19. Psycho
    9 marzo 2010 alle 2:33

    Una volta che si son decisi a cambiare qualcosa partiamo subito col “si stava meglio quando si stava peggio”.

    Mi sembra evidente sia tutto un abbozzo che verrà limato,ci lavoreranno su ancora,la release non esce domani.

    Per quanto riguarda la mia modestissima opinione, non ci vedo tanto mac quanto si sta dicendo,sebbene sia innegabile una vaga somiglianza,se non altro osservando da un punto di vista “superficiale”.

    Io continuo a vederci la nostra cara ubuntu.

    Avevo notato anche io la differenza di colore nelle finestre,e concordo per quanto riguarda i pulsanti.

    Inoltre vi faccio notare un’altra cosa: lo sfondo del pannello superiore è fatto con un altezza fissa di 24 pixel,il che vuol dire che nel caso si voglia aumentare l’altezza del pannello ci si ritrova lo sfondo ripetuto =P

    Per quanto riguarda i tasti a sinistra,sorvolando sulle difficoltà per chi volesse spostarli o riordinarli, a me piacciono e ho sorriso notando l’ “animazione” del tasto massimizza/ripristina. E aggiungo che non concordo con te Guido sul fatto che infastidiscano e possano esser cliccati per sbaglio al posto del menù: a parte che per non sbagliare a cliccare su applicazioni basterebbe anche solo spinger il cursore all’angolo in alto a sinistra,poi se proprio capita che clicco su uno dei due tastini bianchi che sarà mai,se non altro con quel rosso acceso che ha al momento mi risulterà difficile cliccare su chiudi =)

    Per il resto,le barre di scorrimento non mi dispiacciono,attendo con curiosità che cambino le icone arancio/marrone e non mi convince ancora molto l’arancio glossy delle progressbar,preferirei come per le icone qualcosa di più “vicino” ai colori del tema.

  20. 9 marzo 2010 alle 13:44

    Per me ci sarebbe un modo migliore per determinare la posizione dei pulsanti a destra o a sinistra. Alla fine è una questione di abitudini. Sarebbe intelligente abbinare l’allineamento dei pulsanti a sinstra quando viene selezionato un layout di tastiera stile mac e lasciare i pulsanti a destra in qualsiasi altro caso. Aggiungerei che quando i pulsanti sono allineati a sinistra il pulsante di chiusura dovrebbe essere sempre quello più esterno, altrimenti ogni volta che si vuole chiudere una finestra si finisce col ridurla ad icona…. con bestemmie annesse.
    Detto questo, direi che il tema ha bisogno di essere rifinito ulteriormente: la awesome bar di firefox quando c’è il tema scuro diventa nera e il colore blu dei link sul nero non è ben visibile. In OpenOffice.org, inoltre, con il tema scuro i menù non si vedono neppure (nero su nero.. è un po’ difficile da decifrare😉 ). Le icone secondo me dovrebbero essere sul viola o sull’arancione. Il giallo con questo schema di colori non c’entra per niente.
    Per il resto secondo me questo tema è veramente ben concepito e realizzato. Il tema di Plymouth in particolare… è stupendo. Mi piacerebbe vedere un uso più generalizzato del nuovo font “ubuntu”. Sans è troppo standard per i miei gusti😉

  21. vervelover
    9 marzo 2010 alle 15:28

    sarà, ma a me il tema radiance mi esalta per davvero. Ha qualche difettuccio sì, ma è bellissimo. E i colori arancio+viola+rosso del pulsante chiusura mi piacciono tutti..

  22. 9 marzo 2010 alle 17:33

    pienamente d’accordo su tutta la linea. Anche se in generale devo dire che il tema mi piace, con qualche piccolo accorgimento potrebbe essere davvero ottimo.

  23. Zed
    9 marzo 2010 alle 20:51

    “entry box” ora ha il focus rosso😛

  24. Zed
    9 marzo 2010 alle 20:59

    si ma dire che è clone del mac…ma l’avete mai usato ???

    • Matteo
      10 marzo 2010 alle 2:20

      Si qualche volta lo ho usato e non dico che questo tema sia un esattamente un clone, ma che non è originale e che talvolta è troppo simile o uguale a mac os.
      Alcuni esempi più eclantanti
      – Colore viola dello sfondo (tipico mac os)
      – Il colore e lo spessore della barra in alto, grigio chiaro con scritte nere (tipico mac os)
      – Le icone wifi, bt e volume (sono identiche a mac os)
      – I tre bottoni delle finestre sono diventati circolari e a sinistra (come in mac os)

      So che è presto per giudicare, ma sinceramente speravo in qualcosa di più originale! Detto questo come ho già detto il tema in se è molto bello e professionale.

  25. vervelover
    9 marzo 2010 alle 23:46

    @ guiodic

    la nuova versione corregge quasi tutti i difetti che hai segnalato:

    https://launchpad.net/ubuntu/+source/light-themes/0.1.5.6/+build/1552623/+files/light-themes_0.1.5.6_all.deb

  26. aytin
    9 marzo 2010 alle 23:58

    L’unica cosa che non sembra funzionarmi a dovere sono i tooltip. Per la trasparenza ho dovuto modificare la proprietà di Opacità, Luminosità e saturazione di Compiz (quindi non vale). E poi i miei tooltip non hanno gli spigoli arrotondati.

  27. 10 marzo 2010 alle 1:11

    su Karmic no. Su Lucid sì.

  28. aytin
    10 marzo 2010 alle 6:50

    Ah ecco. Quindi è solo su lucid che si manifesta pienamente. Grazie, credo che nessuno avesse messo in evidenza questo dettaglio.

  29. hug
    10 marzo 2010 alle 21:27

    Una domanda gentile può non ricevere risposta. Si chiama spocchia l’assegnazione di una voto negativo sulla domanda gentile o sulla non curanza da parte di veri tecnici, anche se il tema è frivolo. Chi scrive lo fa per piacere, trovando interessanti le tematiche per il tempo che trovano. L’Open Source all’italiana sarebbe bello corrispondesse all’Open Mind internazionale.
    Un abbraccio a Guido.

  30. playwords
    19 marzo 2010 alle 19:03

    Ciao, butto lì una domanda. Ho installato questo nuovo tema per curiosità, a prescindere dai giudizi positivi o negativi per cui non son qui a scrivere, mi succede una cosa “strana” per me ovviamente.

    Solo su thunderbird 3 il tema non viene applicato, risultando – non vorrei dire una cazzata – come i vecchi temi gnome di alcuni anni fa… non essendo un grande esperto ed avendo poca memoria in merito non saprei come spiegarmi meglio, Potrei linkare uno screenshot se serve. Comunque la sostanza è che il tema non funziona solo su quel software installato attraverso una guida trovata, se non sbaglio, nel forum ubuntu internazionale, serve sapere la procedura?

    Non è niente di urgente e necessario ovviamente, è solo curiosità e vorrei capire il perché.

    Grazie.

    • 24 marzo 2010 alle 7:12

      apri un topic su Linux Quality Help

  31. 1 ottobre 2013 alle 17:02

    Truly no matter if someone doesn’t be aware of after that
    its up to other visitors that they will help, so here it happens.

  1. No trackbacks yet.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: