Home > Corso di programmazione, GNU/Linux > Mini corso di introduzione alla programmazione

Mini corso di introduzione alla programmazione

Da domani parte su questo blog un mini corso di introduzione alla programmazione. Ho deciso di farlo perché noto sempre più spesso domande di utenti che vorrebbero imparare a programmare, ma non sanno da dove partire. E’ probabile che il fatto di avere un sistema open source faccia nascere una certa curiosità sull’argomento. E questo è senz’altro positivo.

Questo corso si spingerà fino a spiegare le strutture fondamentali della programmazione strutturata. Volutamente è solo un corso introduttivo, il cui scopo è dare uno spunto per approfondire e continuare. Di conseguenza, i programmi che arriveremo a scrivere sono piuttosto semplici, ma comunque imparerete i “mattoni” che servono a costruire case più grandi.

Il linguaggio che useremo è il C. Ho fatto questa scelta perché, anche se il C è un linguaggio che poco si adatta ad essere usato didatticamente, anche a causa della sua scarsa leggibilità, con un poco di sforzo è comunque abbastanza semplice da usare.  Offre però il vantaggio di costringere chi lo impara a cercare di capire come funzionano i computer. Linguaggi come Python, Java, C#, ecc. sono invece molto più distanti dalla macchina e partendo da questi è come imparare l’analisi matematica senza sapere come si fa un’addizione. Si riesce lo stesso, ma è come avere un buco nella propria conoscenza che non ti fa avere un quadro generale di insieme.

Inoltre i concetti base che impareremo sono alla base di qualsiasi linguaggio di programmazione e quindi potrete “riciclarli” in altri ambiti.

Infine il C è strettamente legato a Unix e ai sistemi che da esso derivano o traggono spunto.

Nella lezione di domani scopriremo cosa sono i linguaggi di programmazione, perché esistono e le principali differenze tra di loro come i computer rappresentano internamente i dati.

Vi consiglio, prima di iniziare, di dare uno sguardo ai post di “Capire GNU/Linux”: https://guiodic.wordpress.com/category/gnulinux/newbie-gnulinux/

Una volta finito questo corso – o forse anche prima – ho anche intenzione di fare una serie di post di approfondimento sui pezzi fondamentali di un tipico sistema GNU/Linux, su come funzionano e interagiscono tra loro.

  1. Giancarlo
    13 marzo 2010 alle 22:13

    Carramba Guido!!! Una bellissima iniziativa!! Grazie🙂

  2. 13 marzo 2010 alle 22:31

    Sarò tra i tuoi allievi.

  3. lorenziani
    13 marzo 2010 alle 23:04

    grandissimo! allora a domani, prof. guiodic!😉

  4. 13 marzo 2010 alle 23:31

    ci sono, bella idea Guido!

  5. luca
    13 marzo 2010 alle 23:58

    eccezionale idea!

  6. clodiopulcro
    14 marzo 2010 alle 0:11

    Bella iniziativa. Ti seguirò!

  7. PatrisX
    14 marzo 2010 alle 0:41

    Bella iniziativa guiodic. Seguirò con interesse le tue lezioni. A tal proposito ti chiedo se puoi suggerirmi un libro per iniziare ad imparare il c, un testo che parta da zero e che sia scritto in maniera semplice per quanto possibile. Cosa consigli?

    • 14 marzo 2010 alle 1:09

      Intanto consiglio il mio corso. Poi dopo compri un libro di informatica dedicato al C, l’ideale sono quelli in adozione negli ITIS idirizzo informatica.

  8. superlex
    14 marzo 2010 alle 1:13

    A dir la verità avrei preferito di più qualcosa sull’ object oriented, come c++, però va bé, a piccoli passi. Complimenti per l’iniziativa =)

    • 14 marzo 2010 alle 1:52

      la programmazione orientata agli oggetti è troppo astratta, troppo concettuale, troppo lontana dalla macchina. Io voglio invece far capire come funzionano i computer e come si programmano.

  9. Dayro
    14 marzo 2010 alle 4:15

    Sei un Grande!

  10. juhan
    14 marzo 2010 alle 7:26

    Ehi ci sono anch’io!
    Ho iniziato quando si usavano ancora le schede perforate e credo ci siano stati alcuni aggiornamenti😉

  11. michele
    14 marzo 2010 alle 7:41

    bella iniziativa davvero grazie

  12. obo
    14 marzo 2010 alle 10:20

    pronto ad apprendere😀

  13. Bucky
    14 marzo 2010 alle 11:10

    “[…] noto sempre più spesso domande di utenti che vorrebbero imparare a programmare, ma non sanno da dove partire […]”

    fiùù fiiiùùù fiùùùù … chissà a chi si riferisce…😉
    devo rompervi meno le wallere su LQH, recepito… 😀

  14. rolly
    14 marzo 2010 alle 11:21

    Mi unisco volentieri anch’io, ottima iniziativa.

  15. Luca
    14 marzo 2010 alle 11:39

    Seguirò l’iniziativa con molto interesse🙂 Grazie Messere!

  16. Tommaso
    14 marzo 2010 alle 11:39

    Ci sono anch’io! Era da un po’ che cominciavo a buttare l’occhio sulla programmazione…

  17. ezo
    14 marzo 2010 alle 12:41

    proverò a seguire . ottima iniziativa.

  18. 14 marzo 2010 alle 12:46

    Presente🙂

  19. Alan
    14 marzo 2010 alle 14:24

    Bellissima iniziativa! Sarò uno degli “allievi” sperando di riuscire a capire il più possibile.

  20. soldiesis7
    14 marzo 2010 alle 14:46

    Gran bella iniziativa; cercherò di seguire al meglio il tuo corso… sperando di riuscire – un giorno – a far parte di quella grande comunità di programmatori che cercano di cambiare il “mondo”.

    Grazie 1000.

  21. maurizio
    14 marzo 2010 alle 14:57

    anch’io cercherò di seguire il corso.
    grazie per la bella iniziativa!!!

  22. Khamel
    14 marzo 2010 alle 15:05

    E’ un’idea davvero ottima.Consiglio comunque,dopo questa serie di guide,di acquistare qualche libro su questo linguaggio per un maggior approfondimento.🙂
    @ superlex l’object oriented è qualcosa di più lontano dalla macchina,e penso non sia proprio questo lo scopo della guida.

    Seguirò comunque con interesse la guida,mi ci vuole una rinfrescata.A proposito,ci saranno anche i “confronti” sul C89 e C99?

  23. Shishimaru
    14 marzo 2010 alle 15:39

    quando ho letto il titolo del post e ho visto l’immagine e stavo per inginocchiarmi con le mani unite! :O
    solo che ero sul letto e non ho potuto finire! grande,lo seguirò per benino!

  24. and21
    14 marzo 2010 alle 20:57

    interessante, seguirò il tuo corso
    ..anche se il C mi sembra arabo fin dall “Hello world!”, non era meglio python o pascal?

    • 14 marzo 2010 alle 22:11

      Con il Python non impari a programmare. E’ uno strumento potentissimo messo in mano ad uno che sa programmare. In mano ad un neofita 1) Non ti insegna quasi nulla 2) Fa dei casini immani.

      Approvo la scelta di Guido😉

  25. Mattia
    14 marzo 2010 alle 21:13

    Ottima iniziativa! ci si vede alla prima lezione😀

  26. Dario
    15 marzo 2010 alle 4:35

    ti seguo

  27. Roberto
    15 marzo 2010 alle 9:59

    Ottima iniziativa!!!Anche io ci saro!

  28. filippo
    15 marzo 2010 alle 11:00

    Splendida iniziativa! Non vedo l’ora di cominciare.
    Grazie mille

  29. atti
    15 marzo 2010 alle 12:00

    Grande iniziativa Guido!!
    Mi e’ sempre piaciuto addentrarmi nei meandri della programmazione

  30. chitebbeiv
    2 aprile 2010 alle 17:45

    ciao, ho scoperto solo oggi questo blog tramite google reader e mi ha incuriosito questo post. in un mondo in cui tutti propongono guide e tutorial miracolosi a questo o quel linguaggio finalmente uno che ha capito l’importanza di saper programmare prima che conoscere un qualsiasi linguaggio. io ho già un pò di esperienza di programmazione però c’e sempre qualcosa da imparare, quindi credo che seguirò l’iniziativa, mi piace!

  31. Bucky
    12 aprile 2010 alle 14:08

    hai già abbandonato alla seconda lezione?

  1. No trackbacks yet.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: