Home > GNU/Linux > E’ svolta: nasce WebM, i video aperti per il web html5

E’ svolta: nasce WebM, i video aperti per il web html5

Non posso ancora crederci e ancora credo di sognare ma… sembra sia realtà.

  1. Google ha rilasciato oggi il codec video VP8 (imparentato con Theora) sotto una licenza BSD
  2. Oggi nasce il progetto WeBM sostenuto da Google, Adobe (incredibile… ), Mozilla, Opera e tanti altri:
    AMD, ARM, Brightcove, Collabora, Digital Rapids, Encoding.com, Grab Networks, iLinc, INLET, Kaltura, Logitech, Marvel, MIPS, Nvidia
    Ooyala, ooVoo, Qualcomm, Skype, Sorenson, Telestream, Texas Instruments, Verisilicon, Viewcast, Wildform
  3. Unito al codec audio vorbis in un contenitore di tipo matroska, diventerà il più avanzato formato audio/video esistente
  4. Youtube convertirà tutto in questo nuovo formato
  5. Praticamente è (quasi) già tutto pronto: ci sono già  le build di Opera e Firefox e Chome. Ci sono i plugin per Directshow e quindi per il supporto con Internet Explorer 9.
  6. Tutto questo è fantastico!

Fonte:

http://hacks.mozilla.org/2010/05/firefox-youtube-and-webm/

http://www.webmproject.org/about/faq/

Non sembra! E’ realtà:

Il video è questo e funziona con una anteprima di Firefox che trovate leggendo i link di prima.

EDIT: tutto si muove in pochi minuti… e arriva la libreria sul PPA di gstreamer: https://launchpad.net/~gstreamer-developers/+archive/ppa/+sourcepub/1139109/+listing-archive-extra

Stiamo assistendo in diretta ad una rivoluzione.

Categorie:GNU/Linux Tag:, , , , ,
  1. Zoff
    19 maggio 2010 alle 18:17

    Veramente un sogno ad occhi aperti…

  2. SirFederix
    19 maggio 2010 alle 18:20

    Adobe?!?!?!?!? Ma ci sono o ci fanno?

    • SirFederix
      19 maggio 2010 alle 18:30

      E Apple dov’è? Tutti buoni a parole.

  3. 19 maggio 2010 alle 18:27

    Non ci posso credere o.O
    Retweetto Subito!!

    Grazie per la segnalazione Guido!

  4. Sara
    19 maggio 2010 alle 18:46

    ORO ORO ORO!!!!

  5. DaDo
    19 maggio 2010 alle 19:02

    datemi uno schiaffo!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

  6. shishimaru
    19 maggio 2010 alle 19:07

    Momentomomentomomentomomentomomento!!!!
    Adobe? E tutta quella “gente”? Era già tutto pianificato a sorpresa? Lo si voleva mettere in quel posto a Apple o cosa?!

    • Paolo
      20 maggio 2010 alle 11:58

      La prima che hai detto

  7. clodiopulcro
    19 maggio 2010 alle 19:17

    Ditemi che oggi non il 1 aprile ma il 19 maggio!

  8. Cla
    19 maggio 2010 alle 19:22

    L’avevo detto io🙂
    Era ovvio che Google avesse comprato On2 per poi rilasciare tutto open migliorandolo nel frattempo..

    Un bel grazie a Google (come al solito) e un bel ditino medio alzato ad Apple e Microsoft che spingevano tanto su h264..

  9. carandirù
    19 maggio 2010 alle 19:27

    Finalmente!!!!!! Questo è l’inizio di un nuovo millennio…………..speriamo!

  10. gelmo
    19 maggio 2010 alle 20:10

    Scusate, non sono molto pratico…

    Cosa dovrebbe cambiare con questo formato ?

    • 19 maggio 2010 alle 20:54

      non servirà più flash per i video su youtube (e probabilmente in quasi tutti gli altri siti) ed è un codec opensource.

      • gelmo
        19 maggio 2010 alle 21:14

        Quindi Adobe stà cercando di suicidarsi ?🙂

        • 19 maggio 2010 alle 21:22

          Probabilmente Adobe ha capito che comunque con html5 avrebbe perso il suo monopolio in ogni caso (anche se fosse rimasto h264 come standard di fatto).

          • shishimaru
            19 maggio 2010 alle 22:10

            anche per questo ha supportato questa cosa?
            mi chiedo se rilascerà plugin flash migliori.

          • 20 maggio 2010 alle 11:31

            Sono convinto che Adobe si sia spaventata non poco dopo l’annuncio di Apple e del suo nuovo Gianduia.
            Secondo me ha temuto parecchio per il suo player

          • 20 maggio 2010 alle 14:04

            E, viste le sue recenti divergenze con Apple, ha voluto fare il contrario. Fatto bene. Apple mi fa paura. Si avvicina “troppo bene” all’utente…

  11. tony
    19 maggio 2010 alle 20:10

    scusate, per chi è ignorantello come me.poteve spiegare in parole povere cosa cambia?? grazie mille

    • 19 maggio 2010 alle 21:47

      TUTTO🙂

    • Paolo
      20 maggio 2010 alle 12:01

      Abbiamo un codec libero che può essere usato per l’HTML5.
      Fin qui avevamo Theora (libero) e H.264 (chiuso, proprietario e costosissimo).
      Ergo, cosa cambia? Tutto, perché dietro WebM ci sono le più grandi industri SW ed HW: quindi è destinato con ogni probabilità a vincere.
      Te l’ho fatta breve e sintetica, ma spero di essere stato chiaro.

  12. matty
    19 maggio 2010 alle 21:29

    Se adesso sparisse anche Silverlight sarei certo del prossimo avvento del Messia!

  13. Gianka
    19 maggio 2010 alle 21:29

    Figo! Poi dicono che le petizioni non servono… Open letter to Google: free VP8 and use it on YouTube: http://www.fsf.org/blogs/community/google-free-on2-vp8-for-youtube/

  14. Salvo
    19 maggio 2010 alle 21:44

    Scusate se faccio il rompi, ma lo sto provando su Xp e a 1080p il video è “a tratti” in maniera esagerata……

    • Sara
      19 maggio 2010 alle 21:47

      Hai abbastanza banda?

      • Salvo
        19 maggio 2010 alle 21:52

        Ho una 10 Mb e ho aspettato che caricasse il video prima di cliccare Play….

    • Gianka
      19 maggio 2010 alle 22:44

      in effetti quei 2 video che ho provato su firefox in sviluppo, si vedevano bene, ma la cpu veniva sfruttata al 100% come flash

    • aldo
      20 maggio 2010 alle 17:59

      ovvio che vada a tratti, stai usando flash! ti pare che flash riesca a gestire un video a 1080p????? fa fatica pure con i 360!!

  15. 19 maggio 2010 alle 22:00

    Fantastico, fantastico, fantastico, non sentirò più le ventole del pc frullare come le pale di un elicottero per star dietro a quella chiavica di Flash… Wow!

  16. Piero
    19 maggio 2010 alle 22:09

    sono davvero stupefatto!
    era nell’aria, ma ora esce tutto d’un colpo, sicuro e in uno stadio così avanzato che… commosso…🙂

    (e brava Adobe che ha capito come tira il vento e chi promette più democrazia…)

  17. K-Max
    19 maggio 2010 alle 22:18

    Sto provando il Mozilla Developer Preview e ho inaugurato l’era html5 webm con il trailer di Sintel, il nuovo cortometraggio fatto interamente con Blender

  18. Salvo
    19 maggio 2010 alle 22:19

    Scusate…..ma io lo sto provando su ubuntu e la ventola si accende eccome….il processo plugin-container di firefox è peggio di flash…

    • Salvo
      19 maggio 2010 alle 22:23

      ok…..mi sa che il problema era il video…..ho provato il trailer di sintel e sono rimasto impressionato………..SPETTACOLOOOOOOOOOOOOOO

  19. Saturno
    19 maggio 2010 alle 23:22

    Finalmente🙂 quasi non ci speravo più, è sorprendente comunque notare il numero di aziende a supporto del progetto, forse è la vera svolta per avere un web veramente libero. Tutti i miei complimenti Google, e forse questa mossa convincerà qualche grosso store musicale a vendere traccie in ogg (vobis) oltre che in mp3, e forse qualche produttore di lettori musicali darà maggior supporto al codec open.
    Questo è veramente un gran giorno, menomale che non è il 1 aprile …

  20. 20 maggio 2010 alle 0:24

    bella storia!!!

    panico e paura nel mondo open source, la rivoluzione comincia da noi.

    finalmente non dovrò dannarmi per codificare un fottutissimo video da caricare su iutub, ma verrà fornito quello open!

    e magari sarà ottimizzato al massimo per l’HD e il mio pc non dovrà soffrire le caldane per quel maledetto flash!

    Sul fatto che ci sia di mezzo anche l’Adobe, forse anche loro hanno capito che il formato flash è decisamente troppo pesante, vetusto e pieno di cacca.

    Un bel pugno nello stomaco della apple.

  21. Ermes_85
    20 maggio 2010 alle 7:18

    Ma tutti i video di youtube sono già convertiti oppure tutti quelli che verranno caricati da oggi in poi?

    • 20 maggio 2010 alle 9:08

      una piccola parte è già convertita, penso siano i video caricati da qualche settimana a questa parte.

      • Ermes_85
        20 maggio 2010 alle 9:14

        uhm sabato provo caricare un video e vediamo… senti ma come si fa accorgersi che sto guardando un video in html5? Così scopro la differenza.

        • 20 maggio 2010 alle 14:05

          Sulla barra con il tasto play, tra il tempo e la risoluzione del video compare la scritta “html5 webm”

        • 20 maggio 2010 alle 17:05

          sotto viene scritto html5 webm

          • Ermes_85
            20 maggio 2010 alle 17:30

            grazie ad entrambi.

  22. olinto
    20 maggio 2010 alle 9:23

    FANTASTICO!!!!!

  23. xan
    20 maggio 2010 alle 9:39

    “Unito al codec audio vorbis in un contenitore di tipo matroska, diventerà il più avanzato formato audio/video esistente”

    guidoc mi spieghi questa cosa? cioè vp8 è meglio di x264? e inoltre con theora cosa cambia? e tipo robba xvid non centra nulla? perche?

    in poche parole ti sto chiedendo una panoramica sui codec video

    grazie

    • Stemby
      20 maggio 2010 alle 14:38

      Non sono Guiodic, comunque:
      -sì, è meglio di H.264
      -è mooolto meglio di Theora (che in prativa è VP3… ci sono in mezzo 4 versioni).

      • xan
        20 maggio 2010 alle 15:02

        per meglio che si intende? rapporto qualità e peso in byte del file?

        xvid dove si piazza in tutto questo?

  24. c2asr
    20 maggio 2010 alle 10:39

    ciao, ti volevo fare i coplimenti perchè sei davvero fortissimo, coplimenti ancora per l’articolo su linux che hai scritto tempo fa.
    Ho provato a scaricare la versione sperimentale di firefox per questo nuovo codec e mi dice che non è abilitato per html5 (naturalmente tutto su ubuntu) chromium invece rimane sulla schermata di caricamento. Booo!!
    Altra cosa c’è un modo per iniziare a convertire i video con questo codec?
    ciao grazie!

    • 20 maggio 2010 alle 14:08

      Anche a me chromium (daily build di oggi) rimane fermo sulla schermata di caricamento con la scritta html5 al centro dello schermo nero….

      • 20 maggio 2010 alle 14:36

        Era sicuramente un bug, è appena arrivato un altro aggiornamento di chromium, ora funziona tutto😉

  25. PatrisX
    20 maggio 2010 alle 11:39

    Guido, ma per avere il supporto su FF di questo conteiner cosa consigli? di usare il PPA di gstreamer o installare il pacchetto sul sito di FF. Puoi dare istruzioni che sono ansioso di provarlo.
    Cmq mi unisco al coro degli entusisti. Un grande giorno per l’open source e per un internet libera

    • 20 maggio 2010 alle 17:07

      gstreamer non c’entra niente con firefox. Se aggiungi il ppa di gstreamer comunque ora hanno caricato il code. Ovviamente è tutto a tuo rischio, magari poi non ti funziona qualcos’altro.

  26. Zoff
    20 maggio 2010 alle 12:37

    Ma si sa niente di una preview a 64bit?
    La daily build di oggi per amd64 non è patchata per webm…

    • Sara
      20 maggio 2010 alle 15:37

      Io la uso una 64 bit e funziona.
      Intel, non amd ma non dovrebbe cambiare.

    • Sara
      20 maggio 2010 alle 15:37

      Io la uso su una 64 bit e funziona.
      Intel, non amd ma non dovrebbe cambiare.

  27. Tommaso
    20 maggio 2010 alle 13:03

    Qualcuno spieghera’ di preciso come effetturare gli aggiornamenti per le varie distro e i vari browser?? Pensavo a LQH…

  28. Nedanfor
    20 maggio 2010 alle 13:11

    Calma e niente panico signori! WebM è supportato solo in fase nightly-build (pre-alpha) dato che è ancora in sperimentazione e ottimizzazione! Non lo troverete nei repo di Ubuntu ma solo in repo specifici. Aggiungendo il codec gstreamer potrete vedere i video su Epiphany (che usa questo front-end) ma non ancora su FF, Opera e Chromium/Chrome (che usano i loro codec, quindi dovete per ora scaricare versioni specifiche).

    La rivoluzione è che le maggiori aziende del settore video e non, tra cui ARM, nVidia, AMD/ATi, collaboreranno in questo progetto e tutti noi avremo un codec video totalmente libero per il web. Nessuno dovrà pagare più un centesimo a quei mafiosi di MPEG-LA!

    Quanto ad Adobe… Anche lei si sarà stancata di pagare. VP8 aveva già un bel plug-in per poterlo integrare a Flash, vedi mai che anche Flash non si converta a WebM :D? Senza contare che Adobe, occupandosi molto anche di video, potrà sicuramente dare una mano.

    Tutte le aziende sono stronze, non ci sono aziende buone… Ma a volte sanno essere meno stronze, diciamo😀

    • alekseevic
      20 maggio 2010 alle 14:50

      Ti quoto. La adobe non ha fatto questa scelta per amor di un ideale, stiamo parlando di capitalismo.

      Avrà avuto i suoi buoni (ed economici) motivi per farlo. Forse una parte di questi motivi sta in quella parentesi che guido ha messo nell’articolo a fianco al nome adobe. Altro motivo è che comunque distribuiscono il player flash già gratuitamente, a loro fa comodo che esista un codec libero da integrare nel loro player, codec che tra l’altro hanno collaborato alla creazione.

      Tanto i soldi non li fanno sui flash player.

  29. telperion
    20 maggio 2010 alle 13:56

    Aggiungo anche qui un commento che ho postato nel forum
    (col grande dubbio di aver solo perso tempo😛 )

    h264 e vp8 sono codec video, il primo, di cui esiste l’implementazione foss x264 in futuro richiederà il pagamento di royalties per distribuire video, il secondo no, chiaro che l’industria web si concentrerà sul secondo se qualitativamente simile, infatti nasce WeBM sostenuto da Google, Adobe, Mozilla, Opera eccetera, mica sono stupidi se possono non pagare soldi al consorzio MPEG per h264, lo fanno di corsa. Questo potrebbe avere anche future conseguenze sulle richieste di royalties di h264 se vuole sopravvivere. Ricordo che questi codec (MPEG4-AVC) nascono per video HD, per SD un comune xvid (MPEG4-ASP) basta e avanza con carico cpu irrisorio.

    Flash, usato come player video, è un lettore universale che contiene integrati i vari codec, nulla vieta di integrare anche vp8 visto che è open.

    Il problema di flash è che è closed, quindi solo adobe decide quando e se integrare nuove caratteristiche, come ad esempio l’utilizzo di accelerazione hw se presente.

    Il vantaggio di flash per il web developer, è che permette di fornire contenuti video a tutti, fregandosene del sistema usato dall’utilizzatore e se questo abbia i codec per vedere i video.

    Prima di flash era un caos, avi wmv mov asf, bisognava avere decine di code installati e c’era sempre qualche casino con qualche sito / os / browser / video, che obbligava il web developer ad un sacco di lavoro extra di debuggin, con conseguente aumento dei costi.

    HTML5 consente di integrare video direttamente nell’html, quindi non necessita di alcun player video/codec, può usare codifiche h264 (royalties), ogv (qualità scarsa) vp8 (all free).

    Chiaro che HTML5+VP8 è una buona scelta, ma solo quando la grandissima maggioranza degli utilizzatori userà browser HTML5/VP8, e ci vorrà tempo, forse anni.

    Fino ad allora nessun web developer “sano” abbandonerà flash come piattaforma per distribuire video, proprio perchè è universale.

    Spero di aver fatto chiarezza, perchè si mischiano mele pere e banane, e il risultato è un frullato.

    • Nedanfor
      20 maggio 2010 alle 14:22

      Per me la soluzione si chiama W3C. Decideranno loro, adesso è il momento di offrire alternative valide per il momento in cui verrà scelto lo standard definitivo. L’uso da parte di Adobe di WebM è ottimo, contribuirà a migliorarlo il più possibile.

      • telperion
        20 maggio 2010 alle 15:18

        W3C conta come il due di briscola, il mercato impone standard de facto, il w3c poi può dire quel che gli pare ….

        • Nedanfor
          20 maggio 2010 alle 15:55

          No, un consorzio di nazisti, MPEG-LA, vuole che il web adotti il suo formato. A pagamento. Standard de che? È uno standard ISO, ma gli standard de facto per il web li decide il web. Google, Mozilla e Opera seguono il W3C, se questi tre me li chiami due di briscola…

    • Stemby
      20 maggio 2010 alle 14:52

      Bah, neanche troppo tempo, considerando che Firefox + IE fanno la quasi totalità dei browser presenti sul mercato, e che IE9 supporterà VP8.

      Il mercato ha gran fretta di buttare nel dimenticatoio Flash.

      Molti obietteranno che Flash non è solo distribuzione di video. Io però dico che non ho bisogno d’altro: degli effetti sbrilluccicosi non frega niente (anche considerando che è quasi tutta pubblicità), i siti totalmente in Flash li evito come la peste, quindi probabilmente a breve Flash sparirà dalle mie macchine. Speriamo…

      Sono piuttosto ottimista, e convinto che presto i webmaster sceglieranno altre strade anche per gli effettini (SVG?).

      • telperion
        20 maggio 2010 alle 15:22

        La fai un po troppo facile, se pensi che ancora oggi ci sono in giro un 18% di IE6 (lo so incredibile)

        http://marketshare.hitslink.com/browser-market-share.aspx?qprid=2

        vedi che la diffusione di una tecnologia non è proprio velocissima.

        • Stemby
          20 maggio 2010 alle 15:42

          Si, ma se gli utenti di IE6 non riuscissero più a vedere i video di YouTube, sono certo che la percentuale si dimezzerebbe nel giro di un mese.

          E’ il mercato che determina i costumi degli utenti. Un po’ triste a dirsi, ma è così.

          • Stemby
            20 maggio 2010 alle 15:50

            Leggo che IE6 non è già più supportato O_O. Confermate?

            Allora sono proprio casi disperati…

            In ogni caso, a loro non cambia niente quindi se Flash si estingue.

        • Nedanfor
          20 maggio 2010 alle 15:53

          Basta che YouTube gli dica di installare Google Chrome Toolbar per vedere i video o di cambiare browser e lo faranno. La gente userà WebKit+VP8 e vissero tutti felici e contenti.

          • Stemby
            20 maggio 2010 alle 15:55

            E’ quello che ho scritto.

        • 20 maggio 2010 alle 17:14

          gli utenti ie6 se lo vedranno con il player flash. Pazienza.

    • 20 maggio 2010 alle 17:12

      be’ hai ragione ci vorrà tempo ma non credo tanto. Una volta che si muove Youtube… il resto segue a ruota, tanto più che è gratis.
      Tieni conto che già oggi abbiamo:
      – supporto FF
      – supporto Opera
      – supporto Chrome
      – supporto gstreamer
      – supporto ffmpeg
      – supporto directshow

      In pratica è tutto pronto. Ah ovviamente gli utenti Mac s’attaccano. Apple ha basato tutto su h264 e ha perso il treno.

  30. 20 maggio 2010 alle 16:47

    Non ci posso ancora credere!!! Queste notizie escono solo il 1° aprile! Bellissimo!!!

  31. Gianka
    20 maggio 2010 alle 17:23

    Anche a voi succhia molta cpu il video open? A me il 100% proprio come flash. Sarà dovuto al mio vetusto pc o è un normale effetto collaterale del dover usare una versione di FF nightly-build?

    • 20 maggio 2010 alle 17:26

      può anche essere che sia dovuto ad una diversa qualità di codifica. Comunque sì, piglia molta cpu per adesso, ma tieni conto che queste sono build del giorno stesso in cui è uscito webm, dai tempo al tempo🙂

  32. Gianka
    20 maggio 2010 alle 17:37

    Dunque mi confermi che allo stato attuale piglia molta cpu, bhè allora il mio pc è ancora usabile🙂 è solo un effetto del pre-alpha come speravo! Attendo miglioramenti futuri…

  33. c2asr
    20 maggio 2010 alle 17:43

    Ho fatto l’aggiornamento di chromium e confermo che funziona ma solo in qualità 360 non in HD e il pc diventa un ventilatore!!! Sicuramente, come scrive guiodic sono le prime versione e verranno migliorate. Ho provato ad installare gstreamer da PPA…lasciate perdere!!! Perde completamente il supporto ad AAC! Tornato decisamente ai repo di lucid. Comunque rimane decisamente un ottima notizia!
    ciao e ancora complimenti!

  34. telperion
    20 maggio 2010 alle 19:28

    Interessanti valutazioni tecniche su vp8 di chi ci capisce (parecchio).

    http://x264dev.multimedia.cx/?p=377

    Al fondo ci sono anche schermate comparative per la qualità.

    Due citazioni:

    “But first, a comment on the spec itself.
    AAAAAAAGGGGGGGGGGGGGHHHHHHHHHHHHHHHHHHHHHHHHHHHHHH”

    “This is just like Internet Explorer 6 all over again — bugs in the software become part of the “spec”!”

    lol

    • 20 maggio 2010 alle 23:16

      sì, infatti la schermata dimostra che vp8 è migliore: http://img243.imageshack.us/img243/985/youtubevergleich.png
      sopra è v8, sotto è flash. Nota i blocchi sotto e invece il debloking sopra.
      Onestamente questo sviluppatore è noto per essere un polemista ed è (ben) pagato da varie aziende (come facebook) per mantenere x264. Semplicemente sta per perdere buon parte delle entrate e si caga sotto. Comprensibile.

      • telperion
        21 maggio 2010 alle 11:50

        Dai sii serio per favore …

        Speriamo “divenga” un buon codec, allo stato è alquanto “porcheria”, le immagini hires dell’articolo Jason Garrett-Glaser (e la sua attenta analisi) sono piuttosto esplicative, che non quella porcheria in lores che hai segnalato tu.

        Il signore in questione è il principale dev di x264, implementazione FOSS di h264, che nulla ha a vedere con MPEG:LA, e quindi “qualcosa” ci capisce,
        o adesso denigriamo mandiamo a cacare tutti gli ottimi dev con competenze “specifiche” perchè quel che dice “Gogol” è vangelo?

        Certo che sei veramente coerente ….

        Visto che sono un grande utilizzatore di x264, io *bacio i piedi* (metaforicamente) a questo signore, che mi fornisce un eccezionale codec per archviare video in *altissima* qualità, senza spendere un euro , e onestamente do molto più credito a lui, che alle tue “consuete” denigrazioni quando qualcosa non ti garba, chi la sostiene è sempre un tipaccio losco complottista al soldo della cia e dei marzani, ma per favore …

        Sai se esageri a denigrare a destra e a manca, poi perdi di credibilità, spesso un po di cautela non guasterebbe.

        Questo non significa che VP8 “possa” diventare un ottimo codec, ma per ora dire che il Poggibonsi FC è Il Real Madrid mi sembra perlomeno eccessivo.

        Google non è che trasforma tutto in oro, quelli son solo dei grandissimi “furbastri”, aspettiamo con calma l’evoluzione della cosa e vediamo.

        Ormai quando sento la parola Google, mi viene sempre di più prurito al posteriore … occhi aperti e vigilare, che questo è un altro EEE, solo più lento e rassicurante …

        “We are in peace, always” (cit.)😉

        • Zoff
          21 maggio 2010 alle 11:59

          Era: “We are OF peace, always”😛

          • telperion
            22 maggio 2010 alle 13:09

            Si hai ragione,
            occhio ai G 😛

        • 21 maggio 2010 alle 12:13

          Io mi baso sui fatti, non sulle analisi (interessate) e i fatti dimostrano altro. Non me ne frega nulla degli algoritmi e delle ottimizzazioni, chiunque sa come si fa un test sa che deve dimenticare come un programma fa una cosa e semplicemente guardare il risultato. Black box insomma. Tutti sanno che certe presunte ottimizzazioni peggiorano il risultato (vedi -O3 con gcc ad esempio…)
          Questo dev è lo stesso che denigrava Theora dicendo che faceva schifo, poi hanno fatto vedere gli screenshot e così schifo non faceva, anzi a bassi bitrate era persino migliore del suo caro h264. Penso che conosci la diatriba.
          Poi è ovvio che se uno si sceglie i parametri migliori per x264 e i peggiori per gli altri codec, chiaramente vince sempre x264.
          Questa si chiama disonestà intellettuale.
          Vuoi altre dimostrazioni? http://www.on2.com/index.php?599 (ah ma ovviamente sono “interessate…” come le sue)
          p.s. ormai m’importasega che grazie a lui posso vedere un formato proprietario. Tra poco non ne avremo più bisogno.

          • 22 maggio 2010 alle 0:01

            Ma io vedo vp8 decisamente sfocato, la stessa differenza che c’è tra un codec AVC e uno ASP..
            Quella sfocatura è quella che impasta tutti i dettagli nelle zone grigie e verdi, un prato verde o il comune asfalto sono test validissimi.
            In HD quei dettagli “devono” esserci, senno che hd è?
            Se invece parliamo di video normali SD, inutile e controproducente usare codec AVC che consumano molta cpu per la decodifica, molto meglio un ASP che impegna molto poco la cpu, un celeron basta e avanza.
            Infatti tutti i video yuotube SD (360- 480) non sono in AVC (h264).
            Quindi di che parliamo di mele o di pere?

      • telperion
        21 maggio 2010 alle 11:58

        La schermata dimostra che x264 è meglio

        basta vedere l’erba e l’acqua in basso, lo vedrebbe anche ray charles …

        • 21 maggio 2010 alle 13:13

          ci sono tante schermate che dimostrano il contrario.

          p.s. L’immagine è stata fatta da uno sviluppatore di Flash, un programmatore della Adobe, non l’ultimo coglione.

        • Alex.diste
          21 maggio 2010 alle 13:20

          con le vostre parole avete dimostrato solo che su internet si trova ogni cosa e il suo contrario. E ora?

          Il concetto è uno h24 è proprietario, quindi chiuso e prima o poi sarebbe diventato a pagamento (o lo è già?)

          Vp8 open source, gratuito e liberamente usabile, automaticamente supportato da tutti i browser (nel senso che le case produttrici faranno in modo che il browser lo supporti senza plugin di terze parti)..

          Chissà cosa l’ utente finale preferisce?
          Senza contare l’ effetto che ha l’ open source sui programmi. I suoi benefici sono esponenziali perché ogni persona può partire da un punto già pronto.

          Che poi ci sia un implementazione gratuita di un codec proprietario mi sembra buono ma mi ricorda molto i fork dei programmi che si sa non sono mai come l’ originale.

          Quindi diamo tempo e al tempo e in Vp8 we trust

  35. Zoff
    20 maggio 2010 alle 19:35

    Arrivano già le prime ombre:
    http://www.webnews.it/news/leggi/12984/google-libera-vp8-ma-la-qualita-e-un-problema/

    Anche se WebNews non lo ritengo proprio imparziale in queste cose…

  36. Petr
    20 maggio 2010 alle 22:29

    “”A chi invece VP8 non piace proprio per nulla è Jason Garrett-Glaser, lo sviluppatore meglio noto come “Dark Shikari” autore del progetto open source x264 per la codifica in formato H.264. Nelle parole di Dark Shikari VP8 è un vero e proprio “disastro”, con specifiche rabberciate da codice C addirittura scopiazzato da H.264 e una tecnologia sostanzialmente troppo immatura per essere utile a qualcosa. Parole di miele nelle orecchie di Apple, che certo non se ne starà con le mani in mano mentre Google e compagnia provano a sfidare la sua impostazione “HTML 5+ H.264”: “”

    Cosa ne pensi di queste parole e, in generale, di molti commenti non proprio buoni
    arrivati successivamente al rilascio di VP8?
    Vorrei un parere.
    Saluti

  37. Alessio
    21 maggio 2010 alle 8:42

    ma per vedere video webm su chrome su ubuntu che versione mi occorre? avete qualche link di video per vedere le differenze?

  38. 21 maggio 2010 alle 13:53

    Vi consiglio la lettura di questo articolo: http://x264dev.multimedia.cx/?p=377
    è molto ben documentato, e mostra alcuni lato oscuri e poco chiari del codec “open” e “patent free” VP8.

    • Zoff
      21 maggio 2010 alle 13:55

      Già fatto notare sopra…

      • 21 maggio 2010 alle 14:07

        ops ho notato dopo che era già stato postato e del tutto trascurato dall’autore del blog con la frase “conta solo uno screenshot a caso”.

  39. Ermes_85
    21 maggio 2010 alle 15:00

    Secondo me la differenza è poca perciò a questo punto meglio VP8

    • 21 maggio 2010 alle 16:01

      Sì ma a vantaggio di vp8 però.

      • Ermes_85
        21 maggio 2010 alle 16:09

        Certo, ma poi sbaglio se dico che vp8 ha anche più possibilità di migliorare in futuro causa opensource?

        • 21 maggio 2010 alle 18:01

          eh, giusto.

        • 21 maggio 2010 alle 19:30

          IMHO: visto che non ha specifiche ben definite (l’implementazione attuale sono le specifiche) VP8 non può evolvere in futuro.

  40. Mattia
    21 maggio 2010 alle 17:44

    Ma per capire, quando si dice che Apple l’ha preso in quel posto, a cosa ci si riferisce in particolare? In quale aspetto pratico Apple sarà svantaggiata da questa decisione?

    • 21 maggio 2010 alle 18:04

      Safari non supporta webm. Per questo rimarrà indietro mentre il resto del mondo si muoverà in quella direzione.
      Comunque sia è probabile che qualcuno creerà qualche plugin per sopperire. Ma dubito che ad esempio lo vedremo mai sull’iphone.

      • Mattia
        21 maggio 2010 alle 23:29

        Ok, non lo supporta Safari, ma metà della gente che conosco e che ha un Mac usa Firefox, quindi… comunque, sì, di certo saranno presi in contropiede, e non può che farmi piacere..

        • 22 maggio 2010 alle 10:25

          sì ma non solo: esempio, Apple aggiungerà a iMovie una funzione per esportare in vp8? no. Bisognerà affidarsi a qualche software esterno e quindi convertire un video già compresso….

  41. Alessio
    21 maggio 2010 alle 18:55

    ma se tutti i video in webm non saranno visibili su mac?
    qualcuno può gentilmente spiegarmi come vedere video webm su chome (va bene anche la versione 6?) e fornirmi un link?

  42. Gianka
    22 maggio 2010 alle 20:54

    @ Alessio vai su http://www.youtube.com/html5

    prossimo passo convincere youporn ad adottare webm😀

  43. 23 maggio 2010 alle 22:04

    ehhh, ormai il mio hp 550 non riesce a stare al passo con l’alta definizione. attorno alla ventola si è formata una specie di caldera di un vulcano..

  44. 26 maggio 2010 alle 0:48

    Vogliamo dirlo a quelli di youporn? E’ l’unico che va uno schifo con linux!
    E non fare quella faccia …. come se tu non ti fossi mai posto il problema HiHiHi😀

  45. 26 maggio 2010 alle 14:26

    Ciao,guiodic il tuo blog è sempre piu’ interessante !
    Visto che sei un gran sostenitore di Linux e del movimento Open Source volevo consigliarti una nuova community italiana dedicata solo a Linux che puoi trovare al sito http://www.linuxace.it.
    E’ un misto tra un forum ed un social network, ma che tiene conto delle risposte date agli utenti che postano problemi, con un sistema di punteggi.
    Piu’ sei bravo, piu’ la tua reputazione aumenta.
    Facci un giro se ti capita.. ciao!

  46. telperion
  47. telperion
    31 maggio 2010 alle 23:51

    http://bugs.debian.org/cgi-bin/bugreport.cgi?bug=583758
    che dici?

    These additional restrictions are additional restrictions imposed on the
    gstreamer package, which is forbidden by LGPL §10.

    This license incompatibility has been confirmed by:

    techrights: http://techrights.org/2010/05/29/chris-dibona-on-webm-osi/
    vlc: http://mailman.videolan.org/pipermail/vlc-devel/2010-May/075102.html
    ffmpeg: http://permalink.gmane.org/gmane.comp.video.ffmpeg.cvs/30501

    Please revert this upload at your earliest convenience.

    • 1 giugno 2010 alle 2:31

      penso che google debba chiarire il significato di “this implementation” ma se è il significato comune del termine, non ci dovrebbero essere in realtà problemi. Sostenere che una copia modificata del sorgente sia qualcosa di diverso da “questa implementazione” mi sembra esagerato. Interessante notare che alcuni ipotizzano sia compatibile invece con la (l)gplv3.
      Bello anche lo sfogo di google contro l’OSI la quale si sta arrogando il diritto di dire cosa è open source e cosa no.

  48. 1 luglio 2010 alle 10:31

    Mi sto occupando della parte trailers del sito di Cinema http://www.celluloidportraits.com il cinema, era ora che si metessero d’accordo, gestire una video Gallery che supporti vari formati stava diventando impossibile.
    forza Google!

  49. telperion
    27 agosto 2010 alle 11:36

    Today’s announcement by the MPEG LA extends the time period of the moratorium for the life of its “AVC Patent Portfolio License

    Quindi H.264 licensing fees for free Internet video a vita.

  1. 26 maggio 2010 alle 8:02

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: