Home > GNU/Linux, video editing > Kdenlive 0.8: un video editor semi-professionale

Kdenlive 0.8: un video editor semi-professionale

Ho parlato in passato di Kdenlive, tessendone le lodi. Da pochi giorni è stata rilasciata la versione 0.8 e davvero siamo di fronte ad un miglioramento che pone questo programma, almeno per ciò che riguarda le features, molto al di là dell’ambito puramente amatoriale.

In primo luogo, con questa nuova versione gli effetti sono quasi tutti keyframabili: una brutta parola per dire che potete applicare un effetto che incrementa o degrada gradualmente in diversi punti della clip. Ad esempio, se usate un effetto di sfocatura, potreste volere che essa sia minima all’inizio della clip e cresca fino alla fine: molto utile nel caso vogliate sfumare in modo originale una scena oppure un titolo. In precedenza solo pochi effetti beneficiavano di questa fondamentale possibilità.

Ora moltissimi effetti possono essere modificati direttamente sulla timeline, creando anche i punti di keyframe, oppure per quelli che prevedono delle maschere (ad esempio l’effetto corner di cui parlerò fra poco), si agisce direttamente sul video monitor, rendendo le cose davvero semplici.

Un’altra grande innovazione è la possibilità di definire diversi layout dei vari pannelli che, nel frattempo, sono aumentati: ora vi sono monitor per lo spettro del colore e per il suono. Questo, combinato con i layout personalizzabili, rende Kdenlive non solo un programma di montaggio, ma anche di correzione del colore e di editing sonoro, tutto in uno.

Tra gli effetti aggiunti, davvero utile è corner, anch’esso keyframabile, che in pratica permette di distorcere un’immagine in prospettiva.

L’effetto rotoscoping permette di definire una maschera (direttamente sul video) in modo da isolare certi oggetti e permetterne la fusione (compositing) con altri video.

Light graffiti crea suggestivi disegni luminosi a partire dal movimento di una fonte di luce, ad esempio una lampadina o un led attaccati ad una bacchetta.

E’ stata aggiunta una comoda interfaccia per l’importazione di immagini statiche in sequenza (stop motion).

Altri miglioramenti includono: ridimensionamento e zoom (finalmente!) fluidi, visualizzazione full screen per i filmati, indicatore del volume (VU meter), ridimensionamento multiplo delle clip.

Installazione su Ubuntu

sudo add-apt-repository ppa:sunab/kdenlive-release
sudo apt-get update
sudo apt-get install --no-install-recommends kdenlive libavcodec-extra-52 

Gli utenti KDE possono omettere il parametro --no-install-recommends

L’alternativa: Openshot


Openshot è un editor video più indirizzato ai principianti, ma basato sempre sullo stesso framework di Kdenlive, chiamato MLT. Permette tra le altre cose di interfacciarsi con Blender per creare suggestivi titoli animati. Di contro, non è flessibile come Kdenlive.

  1. Aniello
    14 maggio 2011 alle 16:38

    Su ubuntu 10.04 lo posso installare kdenlive 0.8?

  2. aytin
    14 maggio 2011 alle 18:38

    Impressionante!

  3. abba
    14 maggio 2011 alle 19:48

    Kdenlive sembra sempre più un Final Cut Pro opensource, sta diventando un software molto professionale. Openshot anche è bellissimo, ma lo consiglio a chi (come me) vuole un Pitivi superpotente e ricchissimo di funzionalità pur rimandendo un dilettante dell’editing video. Penso che renda l’idea dire:
    Final Cut : iMovie = Kdenlive : Openshot
    Pitivi, beh, è un pò un windows movie maker, anche se è un bel programma, ottimo per i newbie.

  4. fantasmino
    14 maggio 2011 alle 20:37

    Caspita che aggiornamento!
    Mi è sempre piaciuto molto, una valida alternativa a MainActor.
    Ma è più stabile di prima? Sinceramente per me non era utilizzabile, crash continui, lavori persi, gironi infernali guadagnati con il solo uso della mia voce…😉
    Lo provo subito su ubuntu 11.04, speriamo bene.
    Grazie!

  5. 15 maggio 2011 alle 10:54

    ma perché non creano una gui in gtk? comunque è fantastica ‘sta release la provo subito🙂

    • nowardev
      19 maggio 2011 alle 11:30

      perchè mai un developer dovrebbe spendere tempo per fare 2 interfacce? il corpo di base è mlt. chi è interessato è libero di farlo.

      io avevo fatto uno script per fare mlt project automaticamente partendo dal file manager per un po ho tenuto anche una simil gui per gtk poi mi sono rotto e tengo solo quella fatta con kdialog

      detto questo qt va su altri sistemi quindi potenzialmente anche su webos , maemo etc etc gtk no. http://www.wikivs.com/wiki/GTK_vs_Qt

      forse i sistemi gtk sono piu stabili ma qt ti permette di essere in piu luoghi con un singolo codice.

      • nowardev
        19 maggio 2011 alle 11:34

        continuando a fare supporto su irc, cmq non mi sembra che gnome sia un sistema piu stabile di kde , idem unity e idem gnome3 ormai non rispondo neanche piu a quelli che hanno gnome xD e ho convinto molti a passo gtk ==>qt grazie a questo

      • 19 maggio 2011 alle 13:13

        detto questo qt va su altri sistemi quindi potenzialmente anche su webos , maemo etc etc gtk no

        Maemo non esiste più, esiste MeeGo che è basato su GNOME (quindi, gtk).

        • nowardev
          19 maggio 2011 alle 15:41

          bene la precisazione,ma… http://blog.qt.nokia.com/2010/02/15/welcoming-meego-to-the-qt-community/

          At Mobile World Congress (MWC) today, Nokia and Intel announced MeeGo, a combination of the Maemo and Moblin platforms. As part of the announcement we were very happy to announce that Qt will be the default application and UI framework.

          https://meego.com/about/faq ===> qui dicono qt con supporto gtk cmq anche se fosse , il fatto rimane sviluppare in qt vuol dire essere in piu piattaforme istantaneamente senza modificare piu di tanto.

          inoltre gia si parla di qt5 con un balzo in avanti ancora piu grande senza tuttavia essere distruttivo , aseigo docet.

          Gran parte del software kde compreso la suite office,per esempio, gia sui tablet e su portatili, ovviamente gira su mac windows e tutte le altre porcherie in giro

          personalmente uso digikam anche su windows e molti altri programmi.

          • 19 maggio 2011 alle 16:17

            sì lo so, ma ora che Nokia è uscita dal progetto MeeGO non è detto che vada così. Allo stato, MeeGo è in pratica uno Gnome per tablet, con tanto di Evolution, Banshee e Nautilus.
            Peraltro parliamo sempre di un sistema GNU/Linux vero e proprio, per cui non ha neppure senso parlare di portabilità.
            Riguardo la portabilità, comunque, è un po’ un luogo comune quello che le QT siano molto più portabili delle Gtk. Sarebbe una discussione molto lunga per spiegare il perché, ma è una banalizzazione lontana dalla realtà.

  6. Ermes_85
    16 maggio 2011 alle 7:32

    Mitico…

  7. nowardev
    19 maggio 2011 alle 17:17

    il fatto è che anche gtk sono portabili ma a che prezzo? dovresti leggerti questo , vlc perche non gtk e si qt.

    http://www.jbkempf.com/blog/post/2007/02/10/Qt4-Interface

    Noterai la frasina : nd also because Qt4 provides a shorter code and a bit easier to read. Zorglub wanted to test it, so let’s go.

    di portare si può portare tutto o quasi , kdenlive per rimanere in tema funziona anche su freebsd, prova a fare la stessa cosa con che so… cinellera?

    probabilmente ora ce l’han fatta , oh ma ragazzi, ma stiamo scherzando ?questo sforzo per cosa? ma non era meglio fare una cosa unica ? oh ragazzi?
    e cmq ti pare che cinellera sia easy da usare ? cioè la gente normale lo usa?

    Non a caso come si legge nell’annuncio qt5 questa la portabilità easy sara’ amplificata ulteriormente per le qt per permettere un solo code per diverse piattaforme.. ancora più semplificato.

    E poi… unity-2D mah… anche quello in qt con tutte le ultra critiche di mark a gnome e elogio di kde boh forse qualcuno si è un po rotto le balle di fare 800 cose ne fai una e che vada ovunque senza scazzare le balotte.

    http://www.markshuttleworth.com/

    Jeff also goes on to talk about Ted and Aurelien, who were proposing the app indicators work in GNOME and KDE respectively. KDE apps worked smoothly, Gnome rejected Ted’s proposal…… I would have drawn the conclusion that Gnome was less open to collaboration than KDE.

    quindi alla luce di sti caiser di links … perchè mai io mi dovrei spaccare le balotte con gtk? prego avanti gli altri.

    • 19 maggio 2011 alle 19:57

      questa diatriba onestamente è vecchia e senza senso. Ognuno usa quello che gli pare.

      • nowardev
        20 maggio 2011 alle 7:48

        va bene🙂 se lo dici tu, io do ragione a quelli che programmano ,

        • 20 maggio 2011 alle 20:35

          perché secondo te non ci sono programmatori che ti decanterebbero le gtk? ad esempio google chrome è fatto con le gtk. Firefox pure (e i porting su qt non sono mai andati avanti). Io ti potrei spiegare come è semplice e documentatissimo programmare con c# e gtk o con python e gtk.

          • nowardev
            24 maggio 2011 alle 9:15

            bah prendo giusto per fare chiarezza sulle falsità :

            “….firefox qt mai portato avanti ” ====> falso guarda la data please.

            http://ftp.mozilla.org/pub/mozilla.org/firefox/tinderbox-builds/mozilla-central-linuxqt/

            http://www.markshuttleworth.com/archives/661

            Mark Shuttleworth doesn’t understand how GNOME works

            Fortunately I’m apparently in good company because his next conclusion is GNOME is not easy to understand. Perhaps a more accurate summation would be “Gnome is not self-consistent, or deterministic, so it can often come to two quite contradictory conclusions at the same time, and Mr Shuttleworth didn’t understand the one we’d now like to promote.”

            non a caso unity se l’è dovuto fare da se zio canarino

          • 25 maggio 2011 alle 23:28

            sì ok, è una build alpha che chissà ve derà mai la luce. Sono anni che se ne parla.
            Quanto a Marco Navetta di Valore, per me la sua opinione dopo vale meno di zero, ha scritto tante di quelle cazzate sul suo blog in questi anni. Ricordo la sua pretesa di portare GNOME sulle Qt, le accuse a Red Hat di diffondere software proprietario (proprio lui!!!), fino alla saga dei windicator, su cui ancora ridiamo.
            Se pigli Unity ad esempio, be’ davvero siamo alla frutta.

  8. nowardev
    26 maggio 2011 alle 19:50

    guido … mah che ti devo dire di piu ….

    http://wiki.maemo.org/Firefox_mobile ==> Firefox mobile, Qt-based, is default browser for MeeGo Handset UX.

    secondo te spaccarsi le balotte per 3 interfacce , windows unix e mac ha senso ? cmq …. non vi è verso o fanno le gtk piu portabili o rimarranno li perchè lo sforzo sara’ sempre troppo per piccoli ma anche per grandi progetti…. e ciò è evidente, gnome in toto non puo e non mi risulta essere funzionante su windows \mac … si certo alcune applicazioni vanno ma fare come http://mac.kde.org/ http://windows.kde.org/ non credo proprio sia possibili in termini di sforzo neccessario. ed è proprio qui la storia, per questo minitube e vlc usano qt.

    Se poi ci mettiamo che dentro gnome ci sono teste di cazzo che non contribuiscono e rompono le balle a uno che vuol sviluppare come mark mah..

    • 26 maggio 2011 alle 19:58

      secondo te spaccarsi le balotte per 3 interfacce , windows unix e mac ha senso ?

      Secondo Google, sì.

      non vi è verso o fanno le gtk piu portabili o rimarranno li perchè lo sforzo sara’ sempre troppo per piccoli ma anche per grandi progetti

      Ci sono una marea di programmi gtk portati, queste sono fesserie.

      ed è proprio qui la storia, per questo minitube e vlc usano qt

      Usano le QT perché i loro programmatori conoscono le QT. I programmatori di Emesene invece conoscono le gtk e usano quelle per tutte le piattaforme. Il resto sono ciancie.

      Se poi ci mettiamo che dentro gnome ci sono teste di cazzo che non contribuiscono e rompono le balle a uno che vuol sviluppare come mark mah..

      Ma che diavolo dici? è proprio Ubuntu che contribuisce poco a GNOME.

      • nowardev
        27 maggio 2011 alle 9:35

        dall’ultima :
        gia contribuisce poco , perchè è un casino contribuire. Vedi vari svariati post di mark. O si aspettava fino all’infinito per qualcosa di nuovo oppure… ci si faceva qualcosa di proprio.

        dimostrazione: si è fatta un iterfaccia personalizzata,che sostituisce gnome3.

        dimostrazione 2 : unity è un fork di gnome3 ? o giu di li ?
        o si bla bla bla insomma non ha contribuito? si è fatta un desktop alto che balle che poi non sia stato accettato è un altro paio di maniche.

        una marea di programmi portati ? anche per i tablet? e telefoni ? che mi risulta non esiste nessuna iniziativa come quella di kde per mac o windows. Ti ripeto che si possa fare è ovvio ma … è sempre in termini di sforzo che si deve ragionare per esempio pare che nautilus vada su mac.
        se tu parti e fai una nuova applicazione sta sicuro che ci pensi due volte a usare gtk , solo per portarlo sulle varie piattaforme mobili ti farai il culo.

        Emesene omiodio che programma no comment.Funziona ancora? poi va beh.. ha senso usarlo su windows? certo che no.

        ti ricordo che vlc usava wxGTK quindi :S non è che i tizi conoscessero qt mah…

        le uniche applicazioni degne di merito sono :

        gimp , che è osceno ci sono voluti anni per avere un interfaccia decente, === >sono ciance?

        bon tutti quanti vogliono l’interfaccia unificata o monofinestra== ciance ?==> è stata sviluppata e sono anni che è instabile? ciance ?==> se è stata sviluppata vuol dire che molti hanno richiesto. Adobe photoshop è fatto per essere comodo ed è uno standard obbiettivamente.

        Firefox ==> vedremo le interfacce qt ci sono sono in sviluppo per avere 1 unica interfaccia e meno spaccamento di balotte.

        chromium ==> in pratica non ha interfaccia , le impostazioni sono una pagina web renderizzata :S ==> http://italiasw.info/images/2011/03/Google-Chrome-Opzioni-Url.jpg

        questo rende facile il porting in pratica chrome è webkit , ti ricordo un programma basato su khtml , con una barra con 4 5 bottoni il porting è semplice.
        Di certo però non supporta symbian ad esempio Finchè il porting è semplice in pratica non c’è differenza tra gtk e qt, è quando ci si lavora con un interfaccia completa e complicata che le cose divergono.

        Poi considera che google è un azienda non sono delle persone, molti progetti sono sviluppati da ua singola persona e di certo questo ha il suo peso

        E’ ovvio ognuno scelge quello che vuole ma… tutto questo non solo ciance è che la gente vuole cose semplici per creare , da utilizzare etc etc e li andra’ ubuntu ha avuto successo perchè ha semplificato.

        • 27 maggio 2011 alle 10:46

          Vedi vari svariati post di mark. O si aspettava fino all’infinito per qualcosa di nuovo oppure… ci si faceva qualcosa di proprio.
          Ma tu credi davvero a quello che dice lui? Anche Berlusconi dice che viviamo in una dittatura comunista dei giudici e lo va a dire ad Obama, che facciamo, gli crediamo?
          dimostrazione: si è fatta un iterfaccia personalizzata,che sostituisce gnome3.
          Sostituisce GNOME Shell non GNOME 3. E GNOME Shell è per molti versi migliore dal punto di vista concettuale di Unity. Ovviamente come Unity ha una marea di difetti di giovinezza, ma almeno si vede dietro un pensiero, mentre dietro Unity il poco pensiero che c’è è solo “imitiamo qualcosa di OS X qua e là”.
          una marea di programmi portati ? anche per i tablet? e telefoni ?
          Sì certo: praticamente tutto GNOME è dentro MeeGo.
          che mi risulta non esiste nessuna iniziativa come quella di kde per mac o windows. Ti ripeto che si possa fare è ovvio ma … è sempre in termini di sforzo che si deve ragionare per esempio pare che nautilus vada su mac.
          E’ ridicolo anche solo pensare di usare Nautilus su Windows o Mac. Nautilus si basa si gio/gvfs che è pensato per lavorare su Unix. Non ha proprio senso un porting del genere. Quello che ha senso portare sono le *applicazioni* non pezzi di sistema operativo. Nessuno nelle realtà di produzione si metterebbe mai a installare Dolphin su Windows, piuttosto potrebbe essere interessato a, chessò, koffice.
          se tu parti e fai una nuova applicazione sta sicuro che ci pensi due volte a usare gtk , solo per portarlo sulle varie piattaforme mobili ti farai il culo.
          Questo è ridicolo. Prima di tutto le “varie piattaforme mobili” non usano in genere né GTK né QT ma hanno loro toolkit. Vedia Android e iOS. Altre (vedi MeeGO) usano GNOME!
          ha senso usarlo su windows? certo che no.
          Certo che sì, perché a differenza del vero MSN, lo puoi mettere su una pennetta e usarlo all’università. Il suo successo è proprio dovuto a questo.
          ti ricordo che vlc usava wxGTK quindi :S non è che i tizi conoscessero qt mah…
          wxGTK non c’entra nulla con le vere GTK. Quando programma con wxGTK in realtà programmi con wx, poi è il toolkit che trasforma i suoi widget in widget gtk.
          gimp , che è osceno ci sono voluti anni per avere un interfaccia decente, === >sono ciance?
          Osceno sarai tu. Gimp è uno dei migliori programmi liberi esistenti, io ci lavoro quasi quotidianamente.
          bon tutti quanti vogliono l’interfaccia unificata o monofinestra
          Tutti gli ignoranti, sì. Tant’è che gli sviluppatori hanno sempre ignorato queste richieste, fino a quando, ultimamente, pur di avere più utenti si sono adattati e hanno incominciato a sviluppare l’interfaccia a finestra unica.
          Adobe photoshop è fatto per essere comodo ed è uno standard obbiettivamente.
          Adobe photoshop, su Mac (vale a dire il s.o. dove è nato) è multifinestra. Per questo lo è anche Gimp. Non lo sapevi?
          chromium ==> in pratica non ha interfaccia , le impostazioni sono una pagina web renderizzata
          Ti stai arrampicando sugli specchi, ma tanto.
          questo rende facile il porting in pratica chrome è webkit , ti ricordo un programma basato su khtml
          Ma cosa c’entra? Chrome su Windows non è in gtk e su mac neppure, non è un porting. Google ha creato le tre gui separatamente, l’ultima creata è quella per GNU/Linux e hanno scelto le gtk per farla.
          Quanto a webkit, i binding gtk, paradossalmente, sono più avanti di quelli qt.
          Di certo però non supporta symbian
          manco i creatori di symbian supportano symbian🙂

          • nowardev
            27 maggio 2011 alle 14:02

            Symbian

            beh pero’… è un peccato symbian era un buon progetto andava su terminali a basso consumo è un peccato secondo me

            Gimp:

            beh se uno NON vota berlusconi è un folle e ignorante idem vale per gimp?

            mi spiace ma il multi finestra è scomodissimo soprattutto se uno non lavora 8 ore in continuo , ma apre firefox o altri programmi, certo anche io uso su krita le varie tool bar separate ma solo quando mi serve.

            siamo sempre sul discorso : o si fa come dico io \ programmatore o non va bene mi spiace ma in krita per esempio se VUOI lo usi come gimp se NON VUOi lo usi in maniera standard. Ed è per questo che uso in genereale software qt mi danno la possibilità di scegliere e non mi costringono ad adattarmi al sistema ma è vero il contrario.

            Stessa cosa vale per adobe photoshop io ho lavorato con questo strumento e anche li apprezzavo la scelta a volte in multifinestre ma la maggior parte in finestra singola.(aka vedi prendere materiale da firefox e riportare tutto in superficie si si magari si poteva fare iin gimp ma dovevi smadonnare a cercare l’opzione che palle gli altri lo fanno di default gimp no)

            hanno sviluppato perchè era osceno gimp è a livello di photoshop per features,più o meno, ma poi a livelo di usabilità si arriva al ridicolo è come un video editor a pagamento e cinellera. cinellera è ridicolo dai non puo dire che è un software utilizzabile da quasi fastidio e non va e si blocca e questo non lo accetta .. e allora suca.

            Chrome : hehehe…bene lo hai scritto 3 fottute interfacce : ti sembra normale che una persona che programma faccia 3 interfacce? che fanno la stessa cosa ? se lo fa è un azienda ci può anche stare ma… uno come quello di minitube ti pare che si metta a fare 3 interfacce? ma perchè io dovrei fare una cosa del genere ? se la faccio ne faccio una sola no ? non è piu razionale? mah.. Mi spiace la razionalità non è arrampicarsi sugli specchi. guarda che chrome ha 4 cose messe in croce per interfaccia dire che non è vero equivale a dire che il cielo è arancione.

            bene è vero le varie piattaforme mobili hanno i propri toolkit ma … andiamo a vedere cosa vuol dire adattare un software sviluppato per destkop alla piattaforma mobile e tablet :: cerca plasma-active prova a farlo per gimp vediamo se ci riesci tanto facilmente e per adattarlointendo utilizzabile senza pennino. http://www.youtube.com/embed/MADKdbN8nyY

            allora se tu dici che i programmatori conoscono qt perciò usano qt : ti sbagli

            vlc era sviluppato in wxGTK hanno scelto qt e non gtk per via del codice per via della portabilità semplificata e ovviamente hanno invitato chiunque volesse a fare la gtk interface ma ovviamente nessuno si è sbattuto, per il semplice motivo che era inutile e rindondante come lavoro.

            per quanto riguarda dolphin su mac o su windows … ehehheh tu dovresti veder come va bene su windwos xp dolphin in realtà è anche vero che uno potrebbe usare explorer … ma vedi io uso gli stessi programmi su tutte le piattaforme … e ancora una volta non sono io ad adattarmi .. ma sono loro a farlo uso dolphin perchè ci sono abituato è semplice veloce indifferentemente su win linux e mac non è fantastico? per me lo è , digikam è un piacere come pure gli altri programmi
            Ti invito formalmente,temo a vuoto , a provare kde su una macchina con windows e a farti un opinione.

            se qualcuno ha fatto in maniera che su windows e su mac si potesse caricare di tutto vuol dire .. che ?? nessuno li usa ??non credo proprio vuol dire che c’era richiesta ovvvio no? e poi le applicazioni a parer mio sono piu leggere.

            mark shuttleworth :

            non vi è dubbio che abbia contribuito una cosa per tutte :
            la grana ci ha messo la grana ragazzi oh ma siam matti ? non ha contribuito ? o ma ragazzi ?

            se gnome è piu usato ora lo deve a buon vecchio mark altro che balle.

            dai dire che canonical non ha contribuito al successo di gnome è miope.

            l’ubuntu software center ? tutta la promozione di ubuntu ==> che di riflesso vuol dire gnome ? sputate ne piatto dove avete mangiato mah…

  9. 28 maggio 2011 alle 11:45

    non vi è dubbio che abbia contribuito una cosa per tutte :
    la grana ci ha messo la grana ragazzi oh ma siam matti ? non ha contribuito ? o ma ragazzi ?

    una inezia rispetto a quanto hanno speso red hat o novell.

    • nowardev
      29 maggio 2011 alle 7:47

      vabben insomma se ti regalano 100 euro te che dici?

      oh se non sono mille non li accetto? 0_0 canonical ha avuto un ruolo ti ricordo che ha spedito linux iso a tutto il mondo … anche quella è una cazzata ?

      purtroppo è cosi sputate dove mangiate è proprio questione di mentalità. Come pure dare dell’ignorante perchè uno preferisce poter scegliere come lavorare . d’altra parte

      This ‘users are idiots, and are confused by functionality’ mentality of Gnome is a disease.

      • 30 maggio 2011 alle 7:46

        mi sembra però che tu faccia una specie di “mitologia” di Ubuntu e questo è eccessivo. Non dico che non abbia fatto nulla, ma di sicuro ci vorranno molti molti anni prima che si possa dire che Ubuntu e Canonical hanno fatto per il SL quello che hanno fatto Novell e Red Hat e non solo in termini di codice ma anche di soldi spesi in cause (vedi SCO) che se fossero state perse avrebbero inferto un colpo terrificante a GNU/Linux.
        Quando a GNOME, quella frase di Torvalds è molto vecchia. Ora lui usa GNOME e dice che KDE4 è un disastro🙂
        Io francamente, del parere di Torvalds me ne impipo. Sarà anche bravo per quanto riguarda il kernel ma questo non lo rende un esperto di GUI.
        Detto ciò, io mica ce l’ho contro KDE, anzi, è bellissimo, solo che io personalmente mi ci ritrovo poco.

        • nowardev
          30 maggio 2011 alle 16:38

          ma no che mitologia (ubuntu center software o quel belino li e poi launchpad i cd spediti “a grati”, e poi chi lo usa red hat? gli utenti mortali ? nah )

          beh la frase di linus :
          😀 era ovvio che era vecchia … mi pare che risalga a kde 4.0 :S

          kde4.0 era una release di sviluppo una alpha preview e hanno fatto male a rilasciarla o meglio io avrei rilasciato con un wallpaper particolare :

          ” kde4 only for developer ”

          piazzato in mezzo perchè pare che nessuno abbia letto le note di release.
          purtroppo neanche lui le ha lette xD. Comunque condivido il suo pensiero a riguardo non mi piace che ci sia l’imposizione di un determinato layout sembra di tornare a windows altrimenti, non so mi infastidisce, mi ricordo di come mi presero per il culo con windows vista , se non le piace puo downgradare a xp previo 300 euri per la versione ultimate di vista : sticaz passo a linux e f****you

          Per quanto riguarda la bellezza :

          Beh kde4 ormai è un altro mostro ormai , personalmente ho effettuato il passaggio dakde 3.5.10 a kde 4.2.2 e non ho subito lo stesso trauma di torvals e detta “tra noi” io fui gnomeuser tanto che questo è il mio layout di kde4

          quello che continua a venire fuori è la “complicatezza di kde” che è una leggenda metropolitana con le barre filtro non c’è neanche bisogno di sapere di avere un menu , per le impostazioni per il menu e per il file manager solo che purtroppo sono sconosciute alla stragrande maggioranza degli utenti

          esempio

          • 30 maggio 2011 alle 19:54

            vabe in tutto ciò di kdenlive non hai parlato neppure un po’

  10. 29 maggio 2011 alle 22:51

    Ho visto questo post e, poiché dovevo giusto montare un video per la scuola, l’ho installato.
    Non c’è che dire, è un buon programma: è semplicissimo da usare e allo stesso tempo offre molte possibilità.
    Tra i problemi ho riscontrato l’editor titoli un po’ spartano, il fatto che mi sia crashato facendomi perdere un po’ di lavoro e l’encoding che mi ha dato qualche problema con le tracce audio (ma lì forse ero io a sbagliare qualcosa, comunque ho risolto con un escamotage).
    Tutto sommato, però, sono ampiamente soddisfatto, credo che userò sempre questo.

  11. 6 giugno 2011 alle 12:37

    ho installato usando la procedura da te indicata, ma la versione risulta essere la 0.7.7. Sono su maverick. Sbaglio qualcosa?

  12. 6 giugno 2011 alle 12:41

    come non detto, sbagliavo qualcosa. sono con la 0.8, ora.

  13. telperion
    7 giugno 2011 alle 11:19

    Provata la 0.8.4, ancora troppi troppi crash, e rendering finale molto lento.
    Semi-professionale?
    Sei troppo buono …

    • 7 giugno 2011 alle 13:44

      veramente la 0.8.4 non esiste quindi non so bene cosa hai provato. I crash è vero, ci sono, ma dipendono in larga parte da alcuni particolari effetti. Comunque sulla mia configurazione sono *davvero* rari.
      Il rendering non mi pare affatto lento, anzi.

      • telperion
        7 giugno 2011 alle 21:11

        si volevo dire 0.8-4 in debian multimedia.
        Crash a manetta in esportazione filmato, .ts non li legge, un sacco di problemi.
        Rimosso.

        • 7 giugno 2011 alle 21:28

          mah, sarà un problema di debian multimedia, io in ubuntu vado bene.

  14. nowardev
    10 giugno 2011 alle 9:45

    kdenlive come tutti i progetti qt usa cmake , usate cpack per fare i .deb in 2 minuti , con dipendenze ovviamente… un esempio

    http://nowardev.wordpress.com/2011/04/12/kubuntu-wicd-client-kde-install-it/

    • 10 giugno 2011 alle 15:14

      c’è il repo di sunab così comodo…

      • nowardev
        10 giugno 2011 alle 15:49

        vero,infatti l’ho usato , tuttavia …io aggiorno piu spesso di sunab in pratica ho lo script …. che mi fa il debian …. specialmente se vedo qualche crash , tipo qualche con qualche effetto , beh lo dicevo per telperion che si lamentava del crash … due minuti compili e installi http://nowardev.wordpress.com/2011/06/10/kdenlive-cpack-debian-compile-it-2011/

        • 10 giugno 2011 alle 20:30

          ma sunab ha anche un repo con il daily build. Comunque meglio non usare la versione di sviluppo, l’altro giorno volevo fare un chroma key e non funzionava, mentre con la versione stabile andava a meraviglia.

  15. 27 dicembre 2011 alle 16:13

    Ciao,
    devo dire che come software di montaggio lo utilizzo anche per lavorare.
    Cioè per servizi da TG dove non utilizzo dissolvenze e titoli va alla grande, veloce come serve a chi ha i minuti contati.
    Ho un problema solo per l’acquisizione, non vede la telecamera.
    Ho risolto comunque con Kino va alla grande e divide le clip in acquisizione, prorpio come serve a me.
    Ora sto lavorando ad un lavoro più complesso, titoli, dissolvenze, devo dire che secondo me si può utilizzare benissimo anche per lavoro, ancora sto cercando di capire bene come funziona e le potenzialità, ma per il momento la mia opinione è positiva
    Ancora non ho testato la qualità dei file esportati in mpg2 (redazioni e agenzie lavorano con questo standard) e come Premier Pro, Canopus Edius, etc etc leggono i file.
    Fino ad ora i file AVI che ho inviato sono andati in onda e nessuno si è accorto del fatto che li ho lavorati con un software come kdenlive, evidentemente si può lavorare anche con Linux.
    Nonostante ho Premier Pro e canopus Edius per windows.
    Ma ormai sto diventando dipendente da linux ubuntu e quindi ho formattato il portatile ed eliminato windows Vista per piazzare ubuntu.🙂

  16. daniele
    16 agosto 2012 alle 21:53

    ciao..c’è un sistema per far muovere un immagine, esempio zoommarla da piu piccola a piu grande o viceversa?è un effetto molto usato. openshot va in crash e non è all’altezza di kdenlive. però volevo cercare questo effetto,ovvero lo scorrimento di un immagine quando la inserisco nel video. grazie per una risposta.

  17. 30 maggio 2013 alle 11:13

    You actually make it seem so easy with your presentation but
    I find this topic to be really something which
    I think I would never understand. It seems too complicated and extremely broad for me.
    I am looking forward for your next post, I’ll try to get the hang of it!

  18. 24 agosto 2014 alle 4:36

    I just installed a new itunes on a different computer, and I want to manually sync some videos to my ipod. What I need to know if if I plug my ipod into the computer(which is FILLED with my music) will it start to synchronize right away to the empty itunes list? I don’t want to loose my music on there! How do I make sure that doesn’t happen?.

  19. 6 settembre 2014 alle 20:29

    I’m wanting to download some videos from various different sites like youtube, Google videos, and a few other sites for my entertainment at home. I’ve downloaded an extension from Media Converter for Firefox, but I don’t see it anywhere. Can someone recommend an extension to allow me to download online videos?.

  20. 9 settembre 2014 alle 8:31

    Hi, i have a free wordpress blog. I have added the widgets that come in the widget section. But how do i add widgets that are from third parties such as clustrmaps? If free wordpress blogs don’t allow that, which free blog service allows that ? .

  21. 10 settembre 2014 alle 18:45

    I have a Blogger blog that is hooked up to my personal website. The actual blog is linked off of the homepage. I would like to know if there’s a widget or something that I can put on my website’s homepage that will show my latest blog posts. Not the whole post, but maybe just the headline and a link to go to my blog..

  22. 20 settembre 2014 alle 22:50

    How do I import Firefox bookmarks and other settings from one user account to another?

  23. ig
    21 settembre 2014 alle 1:08

    Thing is, I’ve just migrated to WordPress. However, I have a number of people who have subscribed to my feeds from my blogger blog. What should I do to ensure that they now receive updates from my WordPress blog? . . FYI, I have a feedburner account..

  24. 26 settembre 2014 alle 14:25

    I want to use the WayBackMachine to try to retrieve my old Yahoo! 360 Blog posts, but I don’t know what the URL format was. So far I am coming up empty. Anybody have an example URL that I can use to reconstruct a valid URL for my old blog? Thanks!.

  25. 30 settembre 2014 alle 17:47

    I have clients and associates that would find the article helpful. Is it ok to forward the article without getting into trouble? Usually the articles are sent out to the public as a newsletter or an rss feed. I am not changing it or hiding the author, simple sending and saying “this might be of interest to you.”.

  26. 7 ottobre 2014 alle 3:19

    Well put from a fantastic blogger

  27. 7 novembre 2014 alle 17:30

    Thanks for every other magnificent post. The
    place else may just anyone get that kind of info in such a
    perfect method of writing? I have a presentation next week,
    and I am on the look for such information.

  1. No trackbacks yet.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: