Richieste

Vuoi vedere trattato un particolare argomento sul mio blog?

Hai un dubbio, una curiosità, una cosa che ti gira per la testa e ti piacerebbe avere qualche informazione in più?

Allora lascia un commento qui sotto con la tua richiesta.

Ovviamente gli argomenti sono quelli del blog: GNU/Linux, software libero, copyright e copyleft, informatica.

A presto.

  1. 31 agosto 2008 alle 20:05

    OSM, OpenStreetMap.

    Credo sia un progetto importante e da pubblicizzare. Anche per sottolineare che non esiste solo il “fronte” della libertà del software ma anche quello della libertà dei dati (geografici in questo caso).

    Ciao!

  2. 31 agosto 2008 alle 20:07

    Condivido!
    Suggerimento: Credo che per una gestione ottimale, sia meglio farti spedire le richieste tramite email.
    Per un esempio, guarda questa sezione del mio blog
    http://www.morpheus1st.altervista.org/blog/?page_id=756
    In fondo alla pagina😉

  3. 31 agosto 2008 alle 22:48

    Ciao.. ho scoperto da poco il tuo blog, anche se ti ho letto spesso sul forum di Ubuntu.

    Mi piacerebbe leggere qualcosa a proposito dell’installazione dei driver da riga di comando, dalla compilazione fino all’avvio automatico, se bisogna o meno riavviare il PC dopo la loro installazione, come si fa a caricarne uno “al volo” ecc. ecc.

    ciao e complimenti per i tuoi articoli🙂

  4. SimPE94
    31 agosto 2008 alle 23:05

    E’ difficile richiederti qualcosa in particolare… cioè fino ad ora hai sempre riportato articoli interessantissimi, quindi direi di continuare per questa strada, pubblicando news, tutorials e chiarendo concetti ambigui e che lasciano dubbiosi molti utenti.
    Comunque per darti uno spunto direi che potresti provare a insegnare come compilare un kernel.😉

  5. 31 agosto 2008 alle 23:45

    Caro Guiodic, vorrei che tu parlassi di come si può essere coinvolti nello sviluppo di Ubuntu, di come poter dare il proprio contributo alla crescita del progetto.
    Mi piacerebbe inoltre vedere un tuo articolo a proposito dell’utilità del terminale nella vita quotidiana (apt, comandi essenziali…)

    Grazie🙂

    Mirtrim

  6. 31 agosto 2008 alle 23:47

    Ah, altra cosa che mi è venuta in mente subito dopo aver cliccato su Invia🙂

    Differenze tra i vari Ambienti Desktop?
    E anche tra le varianti di Ubuntu (Kubuntu, Xubuntu…), se possibile🙂

  7. 1 settembre 2008 alle 8:45

    Anche io sono per qualche guida sul kernel, cosa sono i moduli, che vuol dire ricompilarlo, come si fa e a che pro…

  8. Alanparly
    1 settembre 2008 alle 9:47

    Ciao, ti seguo fin da quando hai aperto il blog, e aspetto davvero ogni tuo post perchè li trovo veramente utili. Sono utente Ubuntu da 2 mesi (un niubbo, in pratica) e sto imparando a godermi questo fantastico sistema anche grazie a te.
    Di una cosa vorrei parlassi: come fai tu, o gli altri che ti aiutano in giro, tipo sui forum, a conoscere le stringhe da immettere nel terminale per fare una cosa qualsiasi? Nel senso, avete imparato un linguaggio di programmazione o attingete a un megarchivio?
    Ad ogni modo credo che per noi “nuovi” sarebbe utile un documento, un manualetto diciamo, in cui avere a portata di mano le stringhe più comuni e più usate per averle sempre sotto mano, in modo da non dover impazzzire per cercarle in giro ogni volta che abbiamo bisogno.
    Grazie, conitnua così,
    Alan

  9. markon
    1 settembre 2008 alle 11:15

    Penso che dovresti spiegare perchè il filesystem di Linux in genere non ha bisogno di deframmentazione.
    Per completare diciamo la serie “Su Windows hai bisogno di questo, su Linux no”

    Eheh😉
    Ciao

  10. Giulio2
    1 settembre 2008 alle 14:40

    A me piacerebbe molto vedere un elenco dei vantaggi e degli svantaggi che si hanno ad usare o Windows o Linux.

    Ma un elenco fatto nel modo come “cos’è GNU, Linux e Software Libero”!

    E poi tutto quello che hanno detto gli altri prima di me..!

  11. cristian_c
    1 settembre 2008 alle 16:36

    ciao guiodic🙂 ,
    mi piacerebbe tu inserissi post attinenti questi argomenti:

    1)vorrei tu facessi una recensione su un prodotto di cui non parla nessuno.Mi riferisco aile famose penne usb di emtec, che ho acquistato per alcune persone che usano windows e che non conoscono il software libero.Praticamente ho speso una sciocchezza(si fa per dire, 8 euro circa😀 ) per uno di queste speciali memorie usb(io ho scelto 1GB) che contengono i software open di utilizzo più comune e che possono essere utilizzati in qualsiasi pc senza installare tramite un’interfaccia.Nella stessa penna si possono salvare i documenti creati con questi programmi.Non a caso viene anche chiamato ‘ufficio mobile’.Secondo me è un’operazione promozionale per far avvicinare gli winusers al software libero di cui si dovrebbe parlare di più.

    2)mi piacerebbe tu scrivessi un post che illustri tutte le tipologie di licenza(GPL,LGPL,APACHE,BSD,ecc…) e cos’e’ il copyleft.

  12. Alberto
    1 settembre 2008 alle 17:43

    Mi piacerebbe un bel tutorial su myth-tv…

    …a dire il vero è una richiesta un po’ personale ;-DDD


    Alberto

  13. Jonky
    1 settembre 2008 alle 17:46

    Ciao guiodic.
    Il mio desiderio è di poter capire meglio il networking (indirizzi IP, routing, DNS, ecc. ecc.).
    Pur riconoscendo che sono argomenti non strettamente inerenti le tematiche FLOSS, cionondimeno mi piacerebbe che fossi tu a parlarne, per gli “ovvi” e meritori caratteri di chiarezza e semplicità che la tua esposizione avrebbe indubbiamente.
    In ogni caso grazie in ainticipo.

  14. 1 settembre 2008 alle 19:32

    Una bella sfida sarebbe la configurazione di Samba via GUI…
    io non ci sono ancora riuscito!

  15. marco
    1 settembre 2008 alle 23:25

    vorrei poter configurare wine per nokia pc-suite, che gira solo su windows…

  16. Armin
    2 settembre 2008 alle 11:05

    Sono interessato all’installazione in multiboot di diverse distribuzioni GNU/Linux sulla stessa macchina (ovviamente senza XP o peggio Vista tra i piedi).

    Ho trovato qualcosa su:
    Carla Schroder, Linux Cookbook, O’Reilly/Hops
    e poco d’altro, ma quasi sempre danno per scontate un sacco di cose.

    Mi piacerebbe molto leggere qualcosa di chiaro, con il taglio pratico che hanno sempre i tuoi articoli.

    Con l’occasione, il tuo blog mi piace ‘ein Bordell’ (un casino).

    Ciao e grazie del tuo impegno😉

  17. Conformista informatico
    2 settembre 2008 alle 15:05

    Il problema di cui parlo non attiene strettamente questo blog ma riguarda ogni blog, vedi se riesci a parlarne…..

    mi è arrivata questa info ieri fresca fresca direttamente dall interessato o da chi per lui….
    (la sentenza del tribunale ce l ho in .doc se ti serve la posso spedire)

    Comunicato stampa

    Libertà sul web e caso Ruta. Sentenza shock

    Le motivazioni della condanna non appartengono ai contesti di una
    vera democrazia. Secondo il giudice, il blog Accadeinsicilia era
    addirittura un giornale quotidiano. Per l’informazione in rete potrebbe
    essere l’inizio del countdown.

    Il testo della sentenza emessa dal giudice Patricia Di Marco, che per
    la prima volta in Italia e in Europa ha condannato per stampa
    clandestina il curatore di un blog, non solo legittima la
    preoccupazione e la protesta che si sono levati dalle rete e dal paese
    negli ultimi mesi, ma offre ulteriori motivi di allarme. Come attestano
    le carte processuali e le note informative della polizia postale di
    Catania, la periodicità regolare di “Accadeinsicilia” non è stata
    assolutamente provata. Non poteva esserlo del resto, trattandosi di un
    normale blog. Il giudice conclude nondimeno che il sito citato non era
    soltanto un periodico: era addirittura un giornale quotidiano, condotto
    in clandestinità. Un assurdo, evidentemente: ma per far quadrare il
    circolo di una condanna necessaria, a dispetto della discontinuità di
    pubblicazione che emergeva dai dati, non ci poteva essere altra
    soluzione.
    Tale fatto giudiziario viene da un contesto difficile. Come
    testimoniano numerosi eventi, alcuni poteri forti della Sicilia,
    sottoposti a critica, stanno facendo il possibile per far tacere Carlo
    Ruta, reo solo di credere nel proprio lavoro di ricerca e
    documentazione. Basti dire che solo negli ultimi mesi sono state
    inflitte allo storico ben quattro condanne, a pene pecuniarie e
    risarcimenti ingentissimi, per complessivi 97 mila euro, presso tre
    tribunali della regione. La gravità della condanna di Modica, pur
    rappresentativa del “senso della giustizia” che vige in taluni ambiti
    della frontiera siciliana, va comunque ben oltre gli scenari di
    riferimento, recando un naturale riscontro nell’attuale situazione
    politica, che sempre più pone in discussione le libertà sancite dall’
    articolo 21 della Costituzione.
    Lontana dai motivi di una vera democrazia, ma prossima alle logiche
    che vigono a Teheran e a Pechino, la sentenza siciliana apre di fatto
    un varco pericolosissimo, offrendo ai potentati italiani, sempre più
    timorosi della libertà sul web, un precedente per poter colpire i
    blogger scomodi, i siti che fanno informazione libera, documentazione,
    inchiesta. E’ quindi importante che la risposta a tale atto, già
    imponente in rete e significativa in altri ambiti, si estenda
    ulteriormente.

    Giovanna Corradini (redattrice)
    Paolo Fior (giornalista)
    Nello Lo Monaco (geologo)
    Vincenzo Gerace (cancelliere)
    Roberto S. Rossi (giornalista)
    Carlo Gubitosa (giornalista scrittore)
    Carla Cau (associazionismo ragusano)
    Serena Minicuci (giornalista)
    Vincenzo Rossi (giornalista)
    Teodoro Criscione (studente)

    Per contatti e informazioni: accadeinsicilia@tiscali.it – cell. 347-
    4862409 – http://www.giornalismi.info/vocilibere
    Per testimonianze: carlo.ruta@tin.it

    Si prega di pubblicare e diffondere il presente comunicato. Viene
    altresì suggerita la pubblicazione e la diffusione della sentenza,
    trasmessa in allegato, ritenendo sia importante farne conoscere appieno
    i contenuti, ai fini della discussione e delle risposte possibili. Si
    ringrazia vivamente.

  18. 2 settembre 2008 alle 20:20

    @conformista: madonna, non ci credo, sono d’accordo con te!!!
    Questa sentenza l’ho letta e la trovo scandalosa.
    Non conoscendo però la vicenda pregressa (non conoscevo il sito accadeinsicilia) non sono in grado di dire molto se non il fatto che il giudice s’è attaccato ad una legge che, a suo tempo, cercai nel mio piccolo di far modificare. Si tratta della riforma dell’editoria del governo Prodi I, scritta da Vannino Chiti il quale s’è sbracciato in lungo e in largo per spiegare che non avrebbe danneggiato i blog. Ecco i risultati…

  19. Bucky
    2 settembre 2008 alle 21:39

    … di internet, connessioni, configurazioni e quant’altro!

  20. petofilla
    3 settembre 2008 alle 0:43

    a cosa serve la live? per esempio come unire una partizione, boot o var, alla root usando una live di ubuntu.

    navigare anonimi veramente, e spedire mail anonime.

    una recensione di VRMS, uno dei programmi piu’ utili di linux, ed il perche’ mi dice che le icone tangerine e glest-data danno problemi.

    il signoraggio potrebbe intaccare linux? o lo sta gia’ facendo da un bel po’?

    Bill Gates e’ stato nominato capo cavaliere dalla regina britannica … siete ancora buonisti nei confronti delle finestre chiuse?

    La tua autobiografia🙂

  21. Conformista informatico
    3 settembre 2008 alle 0:47

    Ottimo!..e per completare….leggi questo estratto della sentenza (di 16 pagine)

    In ultimo va chiarito che non assume rilevanza, al fine di escludere la penale responsabilità dell’imputato, l’affermazione resa dallo stesso in sede di spontanee dichiarazioni, secondo cui il prodotto dallo stesso pubblicato non fosse un quotidiano, ma semplicemente un “blog” inteso come diario di informazione civile.
    Al riguardo giova innanzitutto evidenziare che il “blog” è principalmente uno strumento di comunicazione ove chiunque può scrivere ciò che vuole e come tale può anche essere usato per pubblicare un giornale.
    Infatti un “blog” può anche essere utilizzato come metodo di presentazione di un giornale, cioè di una testata registrata con una sua linea editoriale, per coinvolgere il pubblico.
    Pertanto diverso può essere l’uso che si fa del blog nel senso che lo si può utilizzare semplicemente come strumento di comunicazione ove tutti indistintamente possono esprimere le proprie opinioni sui i più svariati argomenti ed in tal caso non ricorre certamente l’obbligo di registrazione, ovvero come strumento tramite il quale fare informazione.
    Nella fattispecie de qua, come risulta dalle pagine acquisite agli atti e come ha riferito il teste La Tora, per pubblicare degli articoli sul sito creato dal Ruta era necessario contattare costui e sottoporre alla sua preventiva valutazione l’articolo che si intendeva pubblicare.
    Pertanto appare evidente come il sito in questione non fosse un blog, al quale chiunque potesse accedere e partecipare al dibattito, ma era un vero e proprio giornale dotato di una testata e di un editore responsabile.
    A suggello e conferma di quanto sopra va, del resto, richiamato che lo stesso imputato ha definito la propria pubblicazione come “Giornale di informazione civile”.
    L’imputato va, quindi, condannato in ordine al reato allo stesso contestato.
    L’imputato appare meritevole della concessione delle attenuanti generiche attesa la sua incensuratezza.

  22. 3 settembre 2008 alle 1:35

    Secondo questi giudici quindi dovrei fare in modo che chiunque possa inserire articoli sul mio blog senza controllo.
    Ma questo si chiama forum, non blog.

  23. marco
    3 settembre 2008 alle 20:06

    quoto Sabi. Guiodic, complimenti per l’ottimo lavoro che stai facendo
    😉

  24. 4 settembre 2008 alle 23:30

    io vorrei fare un piccolo appunto all’articolo su XP e, magari, chiedere un articolo che faccia un po’ di chiarezza.

    io la lentezza di xp non la vedo proprio …
    ho un computer di 7 anni fa sul quale gira xubuntu (quasi mai xp, installato su un harddisk diverso) e ti assicuro che la velocità di xp è DOPPIA rispetto a linux!
    presumo che l’hdd di windows sia leggermente + performante di quello su cui ho installato xubuntu, ma la differenza è davvero imbarazzante😛

    l’unico programma che trovo molto più leggero rispetto al mondo microsoft è firefox che rispetto a IE è una scheggia…

    hai voglia di scrivere un articolo che spieghi come velocizzare ubuntu e come ricompilare il kernel? (non so, ma pare che sia la panacea di tutti i mali..)

    grazie😉

  25. 5 settembre 2008 alle 0:02

    be’, allora hai qualche problema su Ubuntu perché non è normale.
    In cosa è più lento, precisamente?

  26. ArchInside
    5 settembre 2008 alle 13:09

    “hai voglia di scrivere un articolo che spieghi come velocizzare ubuntu e come ricompilare il kernel?”

    ricompilare il kernel non serve ad un cazzo..le differenze non si vedono ad “occhio umano” forse un po piu veloce al riavvio..FORSE..ma nint altro..

    vuoi una ubuntu piu veloce? elimina tutti i programmi che non ti servoo
    diabilita l accellerazione grafica..usa wm leggeri invece di de come openbox o awesome..usa un file manager testuale come mc..browser testuali..in pratica minimalizzala all estremo..e le differenze tra xp e la tua nuova ubuntu si cominceranno a vedere..se invece punti tutto sull “interfaccia grafica” e sulla “facilità dell uso” rimani dove stai con xp..

  27. 6 settembre 2008 alle 11:04

    bè .. se permettete l’interfaccia grafica la vorrei.. altrimenti mi conviene tornare a xp.. (che fra l’altro era anche molto più “user friendly”..)
    cmq non voglio scatenare polemiche, io apprezzo molto il mondo linux e infatti windows non lo uso da una vita😉 però ero passato a linux per continuare a usare (per poco) il mio vecchio pc (250 mega di ram).. non so se ho fatto una grande mossa ….

    xubuntu mi sembra molto lento all’avvio (circa 1’10” per caricare 75MB di sistema operativo…) rispetto a xp che invece stava abbondantemente sotto il minuto
    poi sono lenti alcuni programmi, in particolare openoffice che a volte è veramente irritante.. e l’apertura di files e cartelle.
    uso anche qualche programma un po’ troppo pesante (amule, amarok) e qui non mi lamento.. però almeno i servizi essenziali mi piacerebbe fossero un po’ più rapidi..

    in ogni caso grazie delle risposte
    se è un problema del mio pc .. me lo tengo😛
    (complimenti per il blog)

  28. 6 settembre 2008 alle 12:09

    se vuoi una distro scattante inutile rivolgersi a Ubuntu o Xubuntu.

  29. cristian_c
    7 settembre 2008 alle 12:46

    ciao guiodic,
    ho sentito parlare del ritorno di ubuntu lite.
    Se fosse così sarebbe un modo per restare nell’ambito ubuntu senza andare a cercarsi distribuzioni con meno seguito come zenwalk.

    E per quanto riguarda linux mint che cosa puoi dire?

    sarebbe interessante tu scrivessi un articolo con la panoramica delle distribuzioni light.🙂

  30. Bucky
    10 settembre 2008 alle 14:18

    guidoic, aiuto! facci una guida su internet! dchp, host, come si fanno le connessioni remote, vinagre, porte, router…

    ce n’è di bisognissimo!

    almeno rispondi se hai intenzione di farla o no!

    incrociando le dita… ciao e grazie!

  31. 10 settembre 2008 alle 16:33

    @bucky: ma di cose del genere ne trovi a bizzeffe in rete… non so.

  32. Bucky
    10 settembre 2008 alle 18:28

    il problema non è trovarle in rete… in rete si trova tutto.
    il fatto è che le nozioni sono spalmate su decine di siti, con diversi gradi di approfondimento, ed argomenti più o meno tralasciati.

    solo chi ha una visione d’insieme può farsi (e mostrarci) una mappa mentale dove ci sono tutti i pezzi del puzzle.

    è difficile raccapezzarsi con tutta la mole di informazioni che si trova…si rischia di perdersi.

    poi il blog è tuo, ed è giusto che tu ci faccia quello che vuoi. anche un semplice “non ho voglia di parlare di questo” è accettabilissimo e lo comprendo a pieno.

  33. 10 settembre 2008 alle 21:55

    @bucky… ok, ci farò un pensata.

  34. Filippo Colombo
    13 settembre 2008 alle 15:48

    Sai una argomento molto utile che potrebbe essere trattato?

    Se riesci sarebe bello una bella guida semplice ma approfondita sull’utilizzo di iptables.

  35. 13 settembre 2008 alle 17:40

    @filippo: Non la farò per vari motivi.
    1. in ambito desktop il firewall è pressocché inutile
    2. Ubuntu ha ufw che è molto ma molto ma molto più facile. Ok, altre distro non ce l’hanno ancora ma spesso hanno strumenti grafici.
    3. e c’è anche gufw un’interfaccia grafica che lo rende facilissimo.

    Penso di parlare di questi due programmi, invece.

  36. 13 settembre 2008 alle 21:28

    due richieste facili facili😛

    un chiarimento sulle licenze varie, le principali differenze tra GPL, LGPL, CC… insomma le più usate.

    Oppure un bell’articolo con i vantaggi e gli svantaggi che derivano dall’uso di filesystem diversi, tipo EXT3, NTFS, reiserFS, e magari anche dei prossimi ext4 e Zfs.

  37. cristian_c
    14 settembre 2008 alle 0:27

    Artaserse ha detto:
    “un chiarimento sulle licenze varie, le principali differenze tra GPL, LGPL, CC… insomma le più usate.”

    Ehi,questa cosa l’avevo gia chiesta io

  38. Filippo Colombo
    14 settembre 2008 alle 1:16

    Sono d’accordo che in ambito dekstop è meno utile che nei server ma secondo me va usato comunque.
    Inoltre tutti i personal firewall che utilizzano le varie distro non sono altro che gui per iptables, il quale a sua volta configura netfilter.
    Iptables è uno strumento molto potente, non difficilissmo da usare, ma le guide che trovo non sono fatte bene.
    Comunque apprezzo anche se fai una guida alle gui di iptables.

    Ciao!

  39. maxfact
    14 settembre 2008 alle 16:24

    Utilizzare fcdisk (visto che guide in italiano fatte per me capibili per ora non ne ho trovate) per partizionare gli hard disk in modo da prendere confidenza fin da subito di un ambiente senza desktop manager

  40. Conformista informatico
    19 settembre 2008 alle 14:46

    Che ne diresti di parlare dell ultima pcbsd ??

  41. 19 settembre 2008 alle 15:19

    Lo farò. E’ un ottimo s.o.

  42. 19 settembre 2008 alle 17:05

    si segnala la conferenza

    “Digital-Art e Software Libero La cultura della condivisione”

    a cura dell’associazione culturale Govonis di Finale Ligure

    Sabato 20 settembre – ore 20:45
    Villa Maria, Piazza della Costituzione – Quiliano (Savona)

    http://www.govonis.org
    http://www.comune.quiliano.sv.it

    ovvero quando il software libero incontra l’arte

  43. DonPi
    19 settembre 2008 alle 19:06

    Mi farebbe molto piacere parlassi dei metodi di guadagno che hanno le società che forniscono software free oppure open-source, perchè non mi è tanto chiaro, e non mi sono chiare nemmeno i tipi di licenze che vengono sfruttate. Quindi, se ti è possibile, mi farebbe piacere leggere di più in merito. Ho inserito una discussione sul forum di ubuntu a riguardo, ma non sono soddisfatto delle risposte.

    Grazie anticipatamente,
    DonPi

  44. marcotux
    21 settembre 2008 alle 10:49

    differenze gtk qt ?

    ciao

  45. 23 settembre 2008 alle 0:04

    volevo segnalarti questo:
    http://business.webnews.it/news/leggi/9179/cisco-acquisisce-jabber/
    non so che posizione abbia cisco nei confronti dell’open source…

  46. Conformista informatico
    25 settembre 2008 alle 0:56

    Ti ho probabilmente anticipato nella prova di pc bsd, riferisco il risultato deludente…non riconosce il mio display 1200 circa per 800 non c è stato verso nonostante una funzione di avvio ben fatta propio per aiutare nel compito, niente da fare!
    Ho messo Belenix e mi sono trovato molto meglio, ecco i primi difetti che ci sono:
    non si può riavviare
    la ventola non gira velocissima ma di continuo
    non c è verso di togliere il cd/dvd se non con la graffetta
    la chiavetta usb viene riconosciuta come cartella in media,come i dischi nel lettore/masterizzatore, non si smonta come in Linux…si toglie senza smontare (difetto?)
    il grub di Belenix non vede Linux come altri Solaris…sai forse come fare per inserire in grub un linux insieme a Belenix e Win?
    si può risolvere reinstallando il grub dal cd live di Ubuntu? (so già la procedura)

  47. 25 settembre 2008 alle 18:49

    ho già inviato il link in uno dei post appositi su piratebay, ma forse è il caso di ripartire da zero, da qui

    http://www.repubblica.it/2007/09/sezioni/scienza_e_tecnologia/musica-digitale/pirate-bay-ricorso/pirate-bay-ricorso.html

  48. 25 settembre 2008 alle 20:47

    Ottima notizia!

    Tra l’altro oggi il parlamento europeo ha pure messo fine alla Dottrina Sarkozy, quella che prevede il distacco di Internet ai “condivisori”

  49. cafpow
    21 ottobre 2008 alle 17:20

    Sarebbe interessante una panoramica su jabber, instruzioni per l’uso e utilizzo dei transport.🙂

  50. goku
    25 ottobre 2008 alle 8:52

    ciao guiodic,
    perchè non parli di che filesystem scegliere per una partizione condivisa tra windows e linux??
    più nello specifico mi interesserebbe sapere perchè la maggior parte delle persone mi consiglia fat32, quando invece ntfs è supportato

    grazie e ciao

    perdonami se ne hai parlato già, forse non ho cercato bene🙂

  51. cluedo
    30 ottobre 2008 alle 20:31

    8.04 versus 8.10: vale la pena cambiare, se il primo è ormai configurato bene? o si rischia di (ri)perdere le features conquistate con fatica (e anche con il tuo aiuto ;-))

  52. shosholoza
    3 novembre 2008 alle 14:54

    A me piacerebbe leggere una bella spiegazione su come funziona a “grandi linee” (almeno per le cose più basilari) una distro GNU/Linux come Ubuntu,…un sistema operativo, e un gran mosaico delle cose più disparate.
    Ho visto che hai già parlato ad esempio di libc o del server X, però ci molte altre cose che ancora non mi sono chiare.
    Esempio,gestione dell’audio:
    tralasciando un attimo il kernel, direi, Driver (openal ???)->(alsa)->SDL ? o HAL ?->ESD/PULSEAUDIO; magari il tutto corredato di link per le varie voci o dalle descrizioni sommarie a margine o nel diagramma.
    Insomma, capire come sono messi i pezzi del mosaico mi aiuterebbe nella comprensione di alcune operazioni di manutenzione o configurazione del S.O. (…forse :D)

  53. 3 novembre 2008 alle 15:05

    @shosholoza: audio e poi? altri esempi?

  54. shosholoza
    6 novembre 2008 alle 16:09

    Caro Babbo Natale🙂,
    direi tutto🙂, anche perchè io stesso non ho ancora le idee molto chiare, insomma una sintesi, magari con bel diagrammino a blocchi, sulla composizione del mosaico ubuntu, con relative descrizioni.
    Purtroppo non credo di essermi spiegato benissimo, il fatto è che il sistema operativo permette alle applicazioni di dialogare con l’hardware, e mi sembra giusto sapere come, nei suoi singoli componenti, sia possibile.
    Chessò c’è un kernel monolitico + i moduli + la parte che ho esposto sopra…. ecc ecc. Il tutto esposto in maniera grafica in modo da capire le interazioni tra i vari componenti,e come tutto ciò si relaziona con l’hardware, non sarebbe male.
    (ovviamente del software a bordo di ubuntu poi non m’interessa nulla)

    PS: a quando un bel pdf, sulla guida per principianti ?

  55. 7 novembre 2008 alle 3:40

    @shosholoza: spiegare tutti i dettagli di questi meccanismi non è una cosa semplice, c’è un intreccio piuttosto complesso tra kernel, librerie, demoni, xorg, i vari DE, ecc.

    Al giorno d’oggi GNU/eccetera…eccetera/Linux è un sistema decisamente complesso (il che non è un difetto, “complesso” nel senso di “molto elaborato”).

    Potrei provare a fare uno schema semplificato, ma vorrei capire meglio cosa intendi con la tua domanda, cioè cosa vuoi sapere di preciso.

  56. 7 novembre 2008 alle 18:50

    Una guida sull’uso di Outport no?!?😉
    http://forum.ubuntu-it.org/index.php/topic,133604.0.html

  57. marsilio
    13 novembre 2008 alle 22:06

    Sono passato da kde 3.5 a kde 4.1 con tante aspettative ma, almeno per il momento, la strada è tutta in salita. Non mancano problemi alla configurazione della rete e di alcune applicazioni. Vorrei chiederti:
    Se volessi averli entrambi senza dover fare due partizioni separate: sul portatile, non avrei lo spazio necessario per sistemarci gli 8 GB necessari per una specifica partizone….

    Magari come facevo prima quando avevo all’avvio di X kde 3.5 e 4.0 e li aggiornavo, entrambi, dalla stessa sources.lst

    Il kernel era il 2.6.24-21-generic perché il 20 mi ha creato non pochi casini con la scheda video e sono tornato per un po’ al 19. Lo confermano anche le altre macchine che hanno questi due kernel nel settore obsolete di synaptic.

  58. Filippop78
    4 febbraio 2009 alle 22:59

    Ciao, intanto grazie di esistere, sei un mito per che crede nell’open source.
    andiamo avanti. Richiesta: se parlassimo di come trasformare in Open i nostri lettori mp3/mp4 e di che programmi usare per gestirli da Ubuntu e parenti? Per favore, niente ipod, di guide per quelli ce ne sono troppe e di rockbox e similari che parlo, io ad esempio ho un mediacom jukebox movie 150c e non trovo niente, aiutaci tu😦

  59. chicconux
    22 febbraio 2009 alle 18:29

    Avevo letto di te sul forum di ubuntu ma ho scoperto oggi il tuo blog è devo dire fantastico.
    Spero che il libro si faccia
    Bravo

  60. kico
    9 aprile 2009 alle 12:09

    sul onda dell’articolo su debian GNU/kfreebsd sarei parecchio interessato a un articolo sul confronto tra file system, in particolare zfs e ext3/4.

    Se fosse possibile..

  61. txus
    2 giugno 2009 alle 20:55

    Domanda stupida,non so dove postarla e la metto qui: quando dovrò aggiornare da jaunty jackalope alla prossima distro (karmic koala?) dovrò fare un backup dei dati?cioè,la posso installare senza perdere documenti,musica,ecc. o andrà a cancellare tutti i dati salvati fino a quel momento?
    Scusate l’ignoranza…sono da pochissimo nel mondo GNU/Linux…
    Grazie in anticipo🙂

    • 2 giugno 2009 alle 22:14

      Se fai l’aggiornamento no, non c’è bisogno. Se invece reinstalli da zero è diverso.

  62. txus
    3 giugno 2009 alle 8:20

    ok,ti ringrazio🙂

  63. txus
    6 giugno 2009 alle 21:33

    ciao guiodic, ennesimo quesito: ho istallato ubuntu a un amico entusiasta dopo averla provata sul mio pc, l’unico problema è che lo schermo inizia a dare problemi una volta installati i driver della scheda video (ATI Radeon 2400HD) per gli effetti grafici l’immagine inizia a saltare come un vecchio televisore fuori sintonia e non riesce a rimanere nella risoluzione ottimale, per ora li ha disinstallati e a parte questo non dà alcun problema…c’è un modo per attivarli senza aver problemi?(abbiamo già provato sia dall’opzione visualizzazione che dal settaggio ATI Radeon.
    Grazie in anticipo e scusa se mi sono dilungato🙂

  64. DjNeophyte
    29 luglio 2009 alle 16:09

    Non so se te lo hanno mai chiesto,ma sarebbe utile un how-tu su i servizi che e’ bene e/ non bene disabilitare su un laptop.

  65. leopesto
    29 luglio 2009 alle 17:09

    quoto l’idea di una guida su mythtv e aggiungo mythubuntu, pure per me é questione personale visto che volevo farmi un serverino da usare come ricevitore dvb-s😉

    poi volevo fare una domanda stupida, non c’é modo o distro, che “ciucci” la minor energie possibile, per far durare di piu un notebook! lo so che é una domanda stupida, pero trovo che appena installato ubuntu durava 2:30, ora ne dura 2:10, forse sono strane manie che ho in mente!

  66. server700
    3 agosto 2009 alle 1:10

    Ciao, complimenti per il sito!
    Nell’intervista a Stallman si fa menzione di PC completamente liberi (Lemote e OLPC), sarebbe interessante approfondire l’argomento.

    Grazie

  67. ALDO
    7 agosto 2009 alle 1:33

    Ciao,
    cavolo bello il sito me ne hanno parlato molti miei amici!!
    io ho un problema un po’ complicato. ho una scheda ati radeon hd 3850 agp version, una versione particolare che ha molti problemi di compatibilità persino su windows (:P) quindi quando cerco di installare ubuntu non parte niente. solita schermata nera quindi la mia scheda non è compatibile.
    la domanda è: c’è un modo per installare ubuntu bypassando la scheda video e poi magari installare qualcosa per usarlo normalmente??

    • 7 agosto 2009 alle 1:37

      sì, appena esce il menu del cd premi f6 (o f4 non ricordo) e schegli “modalità grafica sicura”.

      • Aldo
        10 agosto 2009 alle 18:18

        direi che l’ho fatto infatti la barra dell’avvio del livecd appare in versione, direi, proprio base (640×480) però dopo qualche minuto di attesa con la barra che si carica a parte una schermata nera non succede niente. su slackware funziona abbastanza bene a parte la risoluzione che non vuole saperne di andare a 1680×1050… non c’è qualche altro modo? magari anche per mettere a posto la risoluzione su slackware che almeno li qualcosa si vede. ho provato a cambiare le impostazioni di xorg ma quando ho cercato di far ripartire X per vedere se fosse cambiato qualcosa ho visualizzato un errore del tipo nessuno schermo connesso…

        • 10 agosto 2009 alle 19:34

          meglio se chiedi sul forum di ubuntu però

  68. Anonimo
    14 agosto 2009 alle 13:15

    Sarebbe possibile avere un confronto tra il kernel linux e il kernel hurd (che so che hai provato)?

  69. Lumaga
    14 agosto 2009 alle 16:14

    Ciao Guido, mi farebbe piacere sapere cosa ne pensi di LXDE e di questi 2 progetti: LUBUNTU e soprattutto DEBIAN EASY LXDE. C’è una
    possibilità che possano realizzare quello che si prefiggono?

  70. federico
    16 agosto 2009 alle 23:59

    Un bell’approfondimento sul KMS sarebbe gradito; più che spigare cosa è e cosa fa focalizzerei l’attenzione su cosa cambierà per l’utente finale (no-root x, ecc..)

  71. davide
    20 agosto 2009 alle 13:47

    Ciao.. ho appena installato il nuovo pidgin.. poi leggevo di Bashare.. mi son detto: sai che bello fosse un plugin per pidgin per trasferire i file??

  72. Giwex
    29 agosto 2009 alle 5:03

    Ciao Guiodic,
    potresti per favore trattare in maniera semplice il protocollo SIP e fornire un howto semplice semplice per utilizzarlo. Sono convinto che sia un ottimo servizio ma poco pubblicizzato. Grazie

  73. Raffaele
    29 agosto 2009 alle 12:06

    Guiodic, potresti anche parlare nel tuo blog delle novità che si aggiungono giorno in giorno in karmic🙂

  74. mike crapanzano
    18 settembre 2009 alle 23:28

    caro amico
    mi piace il tuo blog

    visto che ti piacciono le domande mi permetono di portene una e non preoccuparti se avrai da fare e non mi risponderai, capirò
    fra gli altri uso un samsung nc10 con ubuntu 9.04 e adesso che gira la nuova puppy 4.3
    il mio video viene riconosciuto dal driver come 11pollici invece di 10,2. accade per causa di ciò credo che in alcune applicazione in cui ci sono tasti di scelta e comando in basso io neppure li vedo e quindi non posso usarli. con l’eeepc 7 premo alt più il sx del mouse e sposto la inestra, giro con xubuntu, ma con l’ubuntu sul samsung è impossibile. nei vari blog in giro non trovo nulla. mi son pentito di questo acquisto, gli asus non m’hanno dato mai problemi ma questo tanto decantato samsung di imperfezioni ne ha tante e non solo causa ubuntu ma…beh non voglio tediarti.
    grazie e complimenti
    mike

    • 19 settembre 2009 alle 2:14

      Se il problema è anche su ubuntu chiedi su http://www.linuxqualityhelp.it

      • mike crapanzano
        19 settembre 2009 alle 3:34

        ti ringrazio..mi hai sorpreso
        il problema è SOLO su ubuntu ma non ho mai provato xubuntu sul samsung.
        continua a vedere il momenitor come da 11 e, solo a titolo d’esempio, se apro deluge, torrent, devo indovinare dove sta l’ok; con altre applicazioni devo rinunziare.

        faccio tesoro del consiglio e adesso scrivo.
        ti farò sapere

        mike

  75. Flavio
    6 ottobre 2009 alle 12:27

    FreeNAS, soprattutto riguardo le opzioni di installazione e come farlo funzionare sotto VirtualBox (testare sempre prima di mettere mano al “ferro”). FreeNAS è attualmente basato su FreeBSD ma sembra che in futuro sarà basato su Debian (sono sicuro di averlo letto nel sito freenas.org ma non riesco a ritrovare la pagina :O)

  76. SuNjACk
    8 novembre 2009 alle 0:11

    Ciao Guiodic, il tuo blog è tra i miei preferiti se non il preferito
    Vorrei che tu facessi un articolo su come sfruttare le potenzialità del terminale

  77. luigi
    22 dicembre 2009 alle 15:58

    ciao Guiodic,
    il tuo blog lo seguo molto spesso… mi è stato utilissimo in diverse occasioni.
    Volevo segnalarti un sito internet http://www.garlach44.it dove è possibile acquistare portatili e desktop con ubuntu linux preinstallato. Penso possa essere una buona notizia per tutti gli amanti del mondo linux.

    • burt
      7 gennaio 2010 alle 18:47

      Ciao guiodic mi piacerebbe parlassi di openshot , un programma di video editing creato e mantenuto da un uomo solo

  78. Yannick
    10 gennaio 2010 alle 14:09

    Ciao guiodic leggo sempre il tuo blog e mi piacerebbe tu parlassi di più di Debian, qualche piccola guida di ottimizzazione di Lenny, o qualche notiziola, insomma so che la usi, la uso anche io e sarebbe bello condividessi qualcosa in più! Ciao grazie del blog continua così!!

  79. Leonardo
    13 febbraio 2010 alle 17:45

    vorrei trovare della documentazione per riuscire a configurare al meglio il kernel per la distribuzione ubuntu. grazie

  80. Giuseppe
    17 febbraio 2010 alle 18:43

    Devo acquistare un laptop (portatile) cosa mi consigli di fare?

  81. Lelio Giaccone
    22 febbraio 2010 alle 15:42

    Ho da poco installato Karmic, dopo aver usato Gutsy ed Hardy, ed attualmente ho tre browser installati: FF, che è sempre quello che uso di più, Chromium ed Opera (quello che uso di meno). Premettendo che me la cavo anche con l’installazione dei programmi senza l’uso dei repo, vorrei sapere se ritieni utile installare Chrome e da dove (repo, se esiste, o file) o se invece è un doppione di Chromium.
    Grazie

    • 22 febbraio 2010 alle 16:59

      se hai chromium non ha senso installare chrome.

  82. Nevicata
    22 febbraio 2010 alle 23:28

    C’è la possibilità di avere plymouth per karmic?
    Grazie in anticipo.

  83. Conformista informatico
    25 febbraio 2010 alle 23:41

    Ciao carissimo, ho appena provato pcbsd in modalità live che è appena uscito e ti assicuro che sul mio portatile va benissimo, quindi mi piacerebbe che tu lo testassi sul tuo per parlarne sul blog, mi sembra (solo ora) un ottima alternativa ai sistemi linux, ora che ha il live dvd e un buon riconoscimento della macchina, quindi un ottima occasione per parlare di una “minestra” diversa no?😉

  84. 3 marzo 2010 alle 16:43

    Ciao guido,
    intanto quando vado su quel forum (…) senza di te si sente il VUOTO, secondo la tua guida sui driver video intel per quanto breve dice molto a differenza delle solite guide laconiche e lacunose che sembra vogliano solo ribadire concetti a chi li conosce già, terzo vorrei approfondire argomenti riguardo i driver intel ed in particolare quello per GMA950 che ritengo importante perché:
    1- ho due pc con quella GPU, un HP NX7400 (offerta Alice tutto incluso) ed un netbook AOA 150-Bw;
    2- è al momento la GPU migliore (con accelerazione EXA) per sistemi netbook e perciò non si può dire obsoleta, la GMA500 non compete causa il driver o qualcos’altro…
    Ho provato Karmik ma i driver per GMA950 hanno prestazioni al di sotto del 50% rispetto a Jaunty con kernel 2.6.30-5, perchè? Non si può utilizzare il “vecchio” driver
    con EXA? Cosa si potrebbe fare?
    L’uscita esterna la uso tranquillamente per gestire il TV LCD da 40″ ed arrivo fino in HD ma non in FullHD penso dipenda o da restrizioni dell’entrata al tv e perciò dal tv o dalla impostazione del virtual display in xorg.conf, devo provare perché ho letto qualcosa l’altro giorno…
    Ma il punto più importante è che secondo me da quell’uscita si gestisce tranquillamente anche un televisore CRT solo che non riesco a settare il refresh a 50z, è fisso a 60 e ovviamente gli how to molto laconici non si fan ben capire ma sono sicuro che basta configurare xorg.conf a puntino, ci ho provato (in fretta) ma sputtano tutto.
    Per entrare in CRT uso il mitico cavo della Matrox da VGA a coassiale giallo e S-video, poi con cavo S-video entro in scart, Il pc vede lo schermo solo in S-video non con l’RCA, applicando le impostazioni si vede un frame di desktop sul tv ma poi va fuori sinc e va in protezione (schermo blu guarda caso), sono sicuro sia solo questione di reresh!
    Penso sarebbe molto bello anche se magari obsoleto poter affermare che si gestiscono tranquillamente anche le tv analogiche… sì perché ce l’ho in camera e non mi va di spendere altri soldi per qualcosa che ho già e sicuro siamo in tanti.
    Almeno aiutami col refresh.
    Mi mandi una mail??????

  85. 11 marzo 2010 alle 18:04

    come goku sollecito una disquisizione su quale sia il miglior file system per una partizione (documenti) condivisa win/linux:
    fat32 – sicura ma obsoleta
    ntfs – siamo arrivati alla completa affidabilità?
    ext3 – accessibile da win con driver appositi, funziona bene?

    è possibile formattare ext3 un drive usb linux-avviabile? lo uso per home banking🙂

    • 11 marzo 2010 alle 18:28

      Non c’è bisogno di disquisire, la risposta è fat32. A meni che non devi manipolare file maggiori di 4 gb.

  86. Orso Nero
    14 marzo 2010 alle 15:13

    Mi han detto che questo programma va bene anche per Emesene..

    Ma come faccio, per farmi mandare file e inviarli? non ho ben capito.. come usarlo.

  87. 18 marzo 2010 alle 13:51

    E’ da un po’ che te lo volevo chiedere.
    Mi piacerebbe che tu postassi qualche tutorial per Kdenlive che ritengo tutt’ora il miglior software di video editing per GNU-Linux.
    In particolare mi interessava il tutorial per questo video che hai fatto. Poi se ne aggiungi altri non fai altro che farmi piacere😀
    Grazie!

    • 18 marzo 2010 alle 15:38

      non sono in grado di fare tutorial per kdenlive perché io procedo ad intuito🙂

      • 18 marzo 2010 alle 22:19

        Ti capisco😉 Mi piacerebbe sapere però come fare quell’effetto li..
        Mi servirebbe parecchio. Infatti non riesco a mantenere entrambe le immagini contemporaneamente.

  88. anonimo
    28 marzo 2010 alle 20:40

    Mi piacerebbe sapere come installare o magari compilare Blender 2.5 per Ubuntu 64bit.
    grazie!

  89. 31 marzo 2010 alle 14:24
  90. Andrea
    3 aprile 2010 alle 8:51

    Ciao, ti volevo chiedere se credi di aggiornare firefox alla release 3.6.3 nella tua repository..ho provato ad installarlo con ubuntuzilla ma i caratteri si vedono male….

  91. piero_tasso
    8 aprile 2010 alle 17:19

    Ciao,
    è da anni che cerco soluzioni per gestire “liste di cose da fare”, che all’orario giusto emettano un suono e una bella notifica visiva.
    Ma uno non gestisce l’ora (es: Tasque), un altro non vuole saperne di emettere un suono né un avviso *visibile* (Evolution) e avanti così…

    Hai la soluzione a tutti i mali dei dimenticoni?🙂

    • 16 aprile 2010 alle 14:37

      io uso evolution e va bene.

      • piero_tasso
        19 aprile 2010 alle 16:53

        ettipareva che ero l’unico cretino che non riusciva ad usare evolution!?😀
        nella fattispecie le notifiche compaiono solo in caso di appuntamenti, non di attività (che siano elencati sotto l’orologio è inutile, non lo apro mai); ma è il meno (e l’ho scoperto un paio di giorni fa…). Quello che non vuol proprio fare è emettere un allarme, ma sarà un mio problema.

        PS: non imparerò mai a programmare se non continui il corso!😛

        • 23 aprile 2010 alle 18:13

          ma hai impostato l’allarme? comunque chiedi su LQH

  92. Edoardo Maria Elidoro
    21 maggio 2010 alle 21:27

    Ciao Guiodic,
    in questi giorni stanno accadendo molte rivoluzioni nel mondo Open (lightworks, brcscad – un cad professionale per Linux -, google che rilascia il V8, steam che pensa a Linux visto il successo recente della sua iniziativa), ti andrebbe di spiegarle un po’ più nel dettaglio, magari facendo alcune previsioni su cosa succederà secondo te nell’immediato futuro?

  93. Andrew
    27 maggio 2010 alle 21:37

    Ciao Guiodic, sono capitato per caso sul tuo blog, e lo vedo molto interessante per me che sto per tuffarmi sul mondo linux, peccato che sto installando Ubuntu 10.04 ma non riesco, schermata nera e testo che indica problemi di risoluzione… Ho una scheda video ATI HD radeon 5780, collegata da Cavo hdmi al monitor lcd. POssibile che non ci sia modo andare avanti?? nessuno che mi ha aiutato … nemmeno su forum Ubuntu e altri… booo.. Tu sapresti aiutarmi please??

    • Andrew
      27 maggio 2010 alle 22:20

      scusate una 5870😛

  94. Umberto
    20 giugno 2010 alle 20:44

    Ciao Guido ti volevo segnare questa guida per principianti all’uso di Kdenlive:
    http://lacaricca.altervista.org/archives/568

  95. Mirko
    21 giugno 2010 alle 9:52

    Ciao forse mi sapete aiutare e con me anche altri utenti di Evolution.
    Ho cercato su Google. Ho trovato dei post sull’argomento ma nessuno mi ha risolto ‘bene’ il problema.
    Sono passato da Thunderbird a Evolution, che mi va benissimo.
    Di Ubuntu utilizzo l’ultima versione, quella di aprile 2010.
    C’è però una piccola seccatura. Quando si entra la prima volta, Evolution dà un messaggio che chiede la password del portachiavi predefinito. Devo cioè dargli la password da amministratore.
    C’è un modo di bypassare la richiesta ?
    Su di un forum dicevano di installare senza Gnome-Encript (o qualcosa del genere) . Ho provato da Synaptic ma insieme mi elimina un mucchio di cose e quindi non mi sono azzardato.
    E’ un bug di Evolution o cosa ?
    Ovviamente grazie in anticipo per l’aiuto.

  96. Gaetano
    22 giugno 2010 alle 9:11

    Spero tu mi possa aiutare. Uso stabilmente Ubuntu fin dalla versione 8.04. Da allora sono passato da una versione alla successiva sulla stessa macchina senza nessun problema. Ora la versione Lucid Linx non vuole proprio saperne non solo di funzionare ma proprio di installarsi! Ho una scheda geforce nVidia ma i sintomi che mi si presentano non sono come quelli descritti da altri, tipo schermata nera o confusa. Si legge tutto bene ma poi, quando devo inserire il nome utente il campo si riempie come se tenessi premuto il pulsante della tastiera anche se non è così e tutto si blocca. Ho provato a cambiare tastiera, steso risultato (entrambe le tastiere funzionano normalmetne su un altro pc). Ho provato il cd alternate, l’istallazione si è conclusa ma appena avviato il S.O. mi si è piantata tipo albero d’ulivo di 300 anni d’età appena dopo aver segnalato che era consigliabile installare driver con restrizioni… Ho provato anche l’avanzamento di versione da remoto, a partire da Karmic Koala – che va alla grande – ma dopo ore di paziente attesa si è bloccata l’installazione. Pensi ci sia speranza di soluzione per questo malato grave (il mio pc)?
    Ti ringrazio dll’aiuto che vorrai darmi.

  97. Andrea
    22 giugno 2010 alle 10:28

    Ciao, è possibile aggiornare i driver alsa tramite repository?

    • 25 giugno 2010 alle 16:02

      Installa linux-backports-modules-alsa-lucid-generic

  98. leo1986pc
    8 luglio 2010 alle 10:51

    ciao, seguo il tuo blog da qualche settimana e forse tu puoi aiutarmi.
    devo trovare un modo per sincronizzarmi ad un server CardDAV con ubuntu 10.04.
    io, nella mia ignoranza ho scritto carddav sul software center e compare un’app chiamata “Tryton”, faccio per installarla e mi genera un problema di dipendenze.
    memore dell’esperienza di aMule su 9.04, vado ad installarla da synaptic.
    scrivo sulla ricerca “carddav” e mi compare un unico pacchetto “tryton-modules-party-vcarddav” che provo ad installare. a questo punto si generano problemi di pacchetti mancanti che se provo ad installare mi richiede ulteriori pacchetti, che me ne richiedono altri, sino ad arrivare ad un pacchetto che da questo errore “libpq5:Dipende: libkrb53 (>=1.6.dfsg.2) but it is not installable”.
    c’è un modo per risolvere questo problema? ho postato anche sul forum italiano di ubuntu ma non ho ottenuto risposta

  99. Neobuntu
    20 luglio 2010 alle 15:48

    Ciao Guiodic
    prima di tutto ti ringrazio per la tua competenza che mi ha aiutato spesso. Anche se certe volte sei un po’ troppo duro con noi novellini dai abbi pazienza!!!!!
    Comunque ti scrivo perche’ vorrei capire questo: ho inserito il tuo repository best-intel, aggiornato etc., ora in Ubuntu Soft Center ci sono 74 elementi disponibili, di cui una parte gia’ installata. Come faccio a sapere se ci sono aggiornamenti da fare per quelli gia’ installati e quali di quelli disponibli sono da installare? Scusami se la domanda potra’ sembrare quasi infantile nonostante la mia non piu’ giovanissima eta’, e ti ringrazio comunque per quanto mi risponderai.

    • 23 luglio 2010 alle 22:52

      gli aggiornamenti del mio repo non sono certo 74! (mi riferisco al repo best-intel). Per cui evidentemente hai anche altri da farne.

      • Neobuntu
        5 agosto 2010 alle 15:26

        Ciao scusa se non ho scritto prima, ma ho avuto diversi problemi. Nel primo messaggio non mi sono spiegato bene, volevo dire che nel repo best-intel-and-radeon ci’erano 74 elementi disponibili, di questi una parte sono gia’ installati(infatti hanno il segno di spunta verde), altri no. Faccio un esempio: -userspace interface to intel-specific kernel DRM services – debugging symbols-
        non è installato, ma quello che non so’ è se lo devo installare oppure no, e cosi’ anche altri. Cioe’ non so come capire quali devo installare. Spero di essermi spiegato un po meglio, grazie per la pazienza

        • 6 agosto 2010 alle 12:08

          i normali aggiornamenti installano già quanto necessario.

  100. ubuknet
    23 luglio 2010 alle 19:50

    Ciao guiodic,
    che ne dici di parlare delle OpenGL (magari mettendo in chiaro il fatto che non sono free software)?

  101. 24 luglio 2010 alle 16:25

    Dato che leggo in giro tanta disinformazione riguardo a questa notizia: http://www.ossblog.it/post/6542/software-ovunque-con-portable-linux-apps

    che ne dici di fare un po’ di chiarezza?

    Il punto fondamentale è i gestori pacchetti esistono per un motivo e i programmi compilati stand-alone sono solo “soluzioni estreme” ma che non possono e nascono per sostituire la normali installazione di un applicazione.

  102. 26 luglio 2010 alle 14:51

    Da un po’ di tempo sto tentando di registare da desktop l’audio e il video (insieme) di quello che vedo a monitor (in Ubuntu 10.4).
    In effetti in rete c’e’ molta roba a riguardo e tanti sono i programmi ultra-collaudati che funzionano benissimo, ma nonostante tutto sembra che non vadano bene con i programmi che fanno uso del 3D (vedi giochi e mondi virtuali).
    Il piu’ indicato sembra essere il glc (http://nullkey.ath.cx/projects/glc), che registra in modo eccellente il video (provato a 30 fps con un pentium4 e una scheda video di soli 256MB), ma a tutt’oggi pecca ancora sulla parte audio.
    Che ne pensi di darci un’occhiata insieme?

    • 26 luglio 2010 alle 15:20

      devo fare il pacchetto da zero… comunque ci provo magari nel fine settimana che ho più tempo.

  103. GGiulio
    23 agosto 2010 alle 16:24

    Non so se è il posto giusto ma volevo segnalare che ho problemi con gli aggiornamenti dell’ultimo vlc, questo è l’errore { liborc-0.4-0 (>=0.4.7) but 0.4.4-1~lucid1 is to be installed}.

  104. robytrevi
    25 agosto 2010 alle 12:48

    Ciao Guido,
    cosa ne pensi di Lightspark
    http://en.wikipedia.org/wiki/Lightspark
    Appena avrò un po’ di tempo (al momento molto poco) ho intenzione di provarlo.
    Voglio anche provare gnah 0.8.8 per vedere quali passi avanti sono stati fatti.

    • 25 agosto 2010 alle 19:51

      mah… purtroppo né l’uno né l’altro funzionano abbastanza bene per sostituire flash… però incominciano ad avvicinarsi.

  105. paciugOne
    27 agosto 2010 alle 9:21

    Caro Guido,
    dopo tante volte che m’hai offerto chiara ed efficace assistenza (spesso a tua insaputa, tramite l’aiuto fornito ad altri), sono ancora a chiedertene.
    Mi piacerebbe che tu preparassi, colla solita chiarezza di sempre, una bella guida sull’uso di OpenVPN.
    Del tipo di quelle “Guide per principanti a GNU/Linux” che purtroppo non escono più.
    Le guide a OpenVPN che trovo in Rete mi pare diano per scontate molte cose e dunque riescono un po’ ostiche a chi inizia.
    Credo infatti che la tua intuizione di rivolgersi ai principianti sia vincente: sono costoro che devono essere “conquistati” a gnulinux, in modo che non tornino più “indietro”.
    Un saluto e un ringraziamento.

  106. leo1986pc
    10 settembre 2010 alle 13:06

    Mi piacerebbe sapere di più su questo bug (https://bugs.edge.launchpad.net/ubuntu/+source/linux/+bug/524281/+index?comments=all) e se ci sono modi per aggirarlo.

    Grazie!

    • leo1986pc
      10 settembre 2010 alle 13:41

      edit: ho letto in giro che c’è chi ha fatto l’upgrade al kernel 2.6.35, chi ha fatto il downgrade al 31 ecc, ma le valutazioni sono discordanti.

  107. burt
    1 ottobre 2010 alle 22:13

    Ciao guiodic che ne dici di scrivere un bell’articolone sul backup ?

    • 1 ottobre 2010 alle 22:19

      è una cosa così noiosa….

      • burt
        2 ottobre 2010 alle 14:59

        Noiosissima, mà di un’utilità estrema, va bè lo buttata li, vedi tu ciao.

  108. Digitalone
    2 ottobre 2010 alle 11:21

    Salve, è possibile inserire nei repository le ultime versioni di java runtime environment?
    Dai repository che ho non c’è l’ultima versione 6u21.
    Grazie.

    • 2 ottobre 2010 alle 11:49

      no, la licenza della jre sun (ora oracle) ha delle clausole troppo restrittive.

  109. 9 ottobre 2010 alle 9:18

    ciao Guido, mi chiedevo se non potessi aggiungere anche blender, yafray e luxrender nel repo.
    grazie!

  110. aury88
    16 ottobre 2010 alle 10:19

    ciao Guiodic
    scrivo qui perchè mi è sembrata la sezione più appropriata. se ho sbagliato scusami
    ho recentemente trovato su internet un articolo che forse ti potrebbe interessare commentare sul blog
    il link è:
    http://www.jacktech.it/news/blog/blog-tecnologia/geekjack/microsoft-microsoft-office-e-meglio-di-openoffice-parola-di-microsoft

    Ps: mi piacerebbe leggere sul blog un articolo contenente una lista (magari commentata) di tutte le manovre commerciali o dichiarazioni scorrette fatte sinora da microsoft per contrastare l’avanzata dell’open source e-o della concorrenza in generale, ma temo che sarebbe una lista troppo lunga😛
    ciao e buon lavoro

  111. Mefrio
    25 ottobre 2010 alle 20:33

    vorrei vedere una recensione del mio software di gestione del plymouth🙂 lo trovi qui:

    http://sourceforge.net/projects/plymouthmanager/

    a presto (almeno spero😀 )

  112. Enrico
    3 novembre 2010 alle 10:47

    Potresti fare una recensione di Unity? Dato che Ubuntu lo utilizzerà come DE di default.
    Sarà agevole, nel caso, utilizzare gnome3?
    Cosa pensi della scelta di Mr. Ubuntu?

  113. aury88
    13 gennaio 2011 alle 21:21

    ciao guiodic.
    il tuo commento in questo articolo mi ha molto incuriosito:
    http://www.oneopensource.it/13/01/2011/ubuntu-1104-e-il-cloud-computing-una-relazione-ancora-piu-stretta/
    visto che è da un po’ di tempo che, per motivi di studio, pensavo di realizzare una condivisione di capacità di calcolo tra i miei 3 pc( che ho a casa collegati con una rete lan) e quelli di un mio collega a Milano, ti volevo chiedere se era possibile un tuo approfondimento sull’argomento di xserver e la condivisione di risorse (non solo programmi) in rete (in poche parole una Iaas)
    cercando con google ho trovato solo Eucaliptus e OpenStack per ubuntu, ma su xserver nulla😦
    non ho ben capito in oltre la differenza che c’è tra la concezione Infrastructure as a Service e la concezione grid computing… per quali delle due potrebbe essere usato xserver?
    grazie mille😉

  114. robytrevi
    15 gennaio 2011 alle 13:28

    Ciao Guido,
    una cosa che non riesco a capire sono le differenze tra i processori e come poterli paragonare. Una delle tue chiare spiegazioni al riguardo sarebbe molto gradita.

    • 15 gennaio 2011 alle 15:14

      ma non è un argomento legato al sistema operativo… e poi io non seguo molto il lato hardware.

      • robytrevibytrevi
        2 luglio 2011 alle 9:27

        Mi rispondo da solo visto che sono passato da poco con i miei studi su qualcosa di simile, sperando di non dire cose errate.
        Le prestazioni di un processore dipendono dal numero di transistor ad esso relativo. In pratica con l’evoluzione della tecnologia si miniaturizzano sempre più le cose. I transistor oggi hanno dimensione nanometrica (oggi 32 nm mi pare) e riducendo la dimensione se ne possono utilizzare di più nello stesso spazio ottimizzando le prestazioni (il prossimo passo dovrebbe essere 22 nm). Dalla legge di Moore, che sembra essere attualmente rispettata, si ha una stima del numero di transistor in un processore: http://it.wikipedia.org/wiki/File:Transistor_Count_and_Moore%27s_Law_-_2008.svg
        Ho letto del transistor 3D della Intel ma non so come si posizionerà nel grafico proposto, contando che dovrebbe essere, da previsione, di 22 nm.

  115. 14 febbraio 2011 alle 7:11

    Mi sto interessando a gNewSense, i duri & puri non mi fanno fare i salti di gioia, comunque ho provato ad abilitare la wi-fi D-Link g 122, con scarsi risultati.
    c’è un modo per abilitare la wi-fi ?
    c’è un modo per abilitare i repository Ubuntu- Debian ?
    Grazie attendo lumi.

    • 14 febbraio 2011 alle 11:24

      Non saprei dirti… puoi provare a chiedere sul forum di gnewsense. Se ha bisogno di un firmware proprietario, chiaramente non funzionerà.

  116. Silvio
    26 febbraio 2011 alle 13:25

    Ciao Guido,
    Quel che scrivo non è una richiesta, bensì una segnalazione per te; nel caso ti fosse sfuggita, è uscita recentemente una nuova distro basata su Debian.
    Si chiama Saline OS ed usa desktop Xfce; mi ha fatto una buona impressione (per es. Gimp è installato con un accurato corredo di extra), ha qualche difettuccio di gioventù (per es. la tastiera come tutto il sistema è in Inglese di default, si puo’ italianizzare, ma l’unico sistema per mantenere la tastiera italiana, è cancellare il layout USA. Pare comunque che sia un bug di Xfce).
    http://www.salineos.com/
    Ciao🙂

  117. Vito
    12 marzo 2011 alle 0:39

    Caro Guido, apprezzo il tuo impegno per la diffusione del sistema del pinguino e per renderlo fruibile anche a imbranati come me. Avrei due richieste da farti. La principale è legata al motore di ricerca di Firefox-ubunto che questa sera mi sono accorto che è diventato (l’insopportabile) ASK, e non riesco più a toglierlo! Non so cose sia successo, forse un aggiornamento che ho fatto? come posso sostituirlo? e cosa mi consigli?

    Secondo problema, riguarda un argomento che hai già trattato: pitivi.

    Ho provato ad utilizzarlo e mi ha colpito per semplicità e soprattutto per la duttilità delle “timeline”, però ho riscontrato due problemi. A) quando carico alcuni diversi file tende a rallentare fino a bloccarsi completamente. B) hanno risolto il problema della titolazione?

    Grazie per l’attenzione.

    • 12 marzo 2011 alle 11:06

      chiedi sul forum linuxqualityhelp.it

  118. Gianluca
    29 maggio 2011 alle 0:06

    Ciao Guido e complimenti per tutto quello che fai. ti seguo già da qualche tempo e devo dire che sei un faro nel buio nel mondo per me oscuro di linux.

    veniamo al mio problema:
    oggi ho aggiunto i tuoi rep alla mia natty

    ho aggiornato e tutto ok tranne che non riesco più a vedere i trailer della apple sul sito e sia chromium che firefox mi restituiscono il messaggio che manca il plugin DEMUXER QUICKTIME. la cosa grave è che ti giuro ho cercato e letto ovunque su internet ma non riesco a trovare nulla su questo plug-in può essere che qualcosa sia andato in conflitto?? in teoria è gstreamer ffmpeg ad occuparsi di tutto

    aiutami ti prego!!!!

    Gianluca

    • 29 maggio 2011 alle 1:11

      apri un topic su linuxqualityhelp.it

      • Gianluca
        29 maggio 2011 alle 12:28

        mi rispondo da solo: nel gstreamer-plugin-good nei tuoi repo manca il qtdemux che invece è presente nei pacchetti ufficiali. mi è bastato tornare indietro per ripristinare la funzionalità. grazie e saluti

  119. robytrevi
    4 luglio 2011 alle 17:27

    Ciao Guido,
    Cosa ne pensi di del progetto real time communication?
    Qualcosa di simile, se non ho capito male, è implementato pure in google+ (non l’ho ancora provato ma è quello che mi pare di aver capito leggendo in giro).

  120. 2 agosto 2011 alle 22:32

    Un paio di curiosità se hai tempo da dedicare Guido:non parli mai di KDE ne altre distro,c’è una motivazione oppure semplicemente ti trovi bene con gnome/ubuntu ?
    Non per scadere in nessun flame ma stò provando opensuse/kde su una partizioncina e devo dire che è molto ben fatta.

    Altro argomento,che magari sarebbe interessante approfondire con un post, l’affidabilità o meno dei repository “terzi” (non legati a distro in particolare).
    Con quale criterio vanno “pesati”?
    Sono domande che a chi approccia al mondo GNU/Linux possono servire😉

    Inoltre un piccolo ringraziamento….perchè grazie ai tuoi post chiari e semplici sono stato invogliato ad approfondire l’argomento GNU/Linux e ormai utilizzo “solo” quello che questo ambiente mi offre😉

  121. 3 agosto 2011 alle 18:06

    bondocks :
    Un paio di curiosità se hai tempo da dedicare Guido:non parli mai di KDE ne altre distro,c’è una motivazione oppure semplicemente ti trovi bene con gnome/ubuntu ?

    Uso giornalmente Ubuntu, a volte uso fedora o opensuse. Gli utenti di altre distribuzioni sono pochi quindi fare post appositi non rientra nelle mie priorità. Ongi tanto cito qualche differenza ma niente di specifico.

    Non per scadere in nessun flame ma stò provando opensuse/kde su una partizioncina e devo dire che è molto ben fatta.

    Concordo.

    Altro argomento,che magari sarebbe interessante approfondire con un post, l’affidabilità o meno dei repository “terzi” (non legati a distro in particolare).

    Più di dire che ci sono quelli fatti meglio e quelli fatti peggio, non saprei che aggiungere🙂

    Con quale criterio vanno “pesati”?

    Non esiste un criterio univoco. Io ad esempio non uso quasi nessun PPA esterno, prendo i pacchetti e li metto sul mio PPA, prima in quello di test, poi se vanno bene li copio in quello principale. Questo proprio per evitare problemi.

    >Inoltre un piccolo ringraziamento….perchè grazie ai tuoi post chiari e semplici sono stato invogliato ad approfondire l’argomento GNU/Linux e ormai utilizzo “solo” quello che questo ambiente mi offre

    Grazie!

  122. printfede
    6 agosto 2011 alle 20:56

    Ciao guiodic,
    ti volevo chiedere se, tra gli articoli che intendi scrivere, ce ne fosse uno su Diaspora*, da quando è stato aperto al pubblico è cresciuto costantemente, migliorato in usabilità e features. Credo che se persone così seguite sul web come te esprimessero la loro opinione su questo secondo me stupendo progetto potrebbe continuare a progredire sempre meglio. Inoltre mi piacerebbe sapere cosa ne pensi, visto che sul blog non ho mai visto un post a riguardo.
    Grazie e complimenti per il lavoro che hai svolto e continui a svolgere per far conoscere a tutti il mondo dell’open source.

  123. jackilnero
    2 settembre 2011 alle 14:01

    Ciao guido, sono spoonriver (non so se ti ricordi)… stavo meditando di abbandonare Ubuntu/Unity per porvare questa famosa LinuxMint e vorrei sapere in poche parole cosa mi aspetta:
    – che programmi ci sono per fare le cose più comuni?
    – Immagino sia del tutto personalizzabile come Ubuntu? (anche perchè il verde mi fa r
    rabbrividire xD)
    – com’è il supporto?
    etc etc ..

    poichè ricordo che ti sei trasferito li, volevo sapere se hai mai scritto un post o mediti di farlo in cui presenti all’utonto medio come me il passaggio ubuntu–>mint 🙂

    ciao e grazie comunque

    • 19 settembre 2011 alle 17:48

      Mint è derivata da Ubuntu, le differenze sono poche e direi tutte positive, provala e vedrai che ti sentirai a casa.

  124. 11 ottobre 2012 alle 12:57

    I am really excited to get afflicted with october be springing up later on.
    I know you never really touch up on the truth that you are going to be all across the ideal seasons either in your Richieste Guiodic Blog it requires sure
    render for a enjoyable read.

  125. francesco
    27 ottobre 2012 alle 17:46

    Ciao volevo chiederti se esiste una guida per far funzionare ubuntu su una scheda intel integrada 4500mhd.Mi spiego meglio ho un portatile con scheda integrada 4500mhd ho provato a installare ubuntu 12.04 e 12.10 ma come penso che saprai sia nella istallazione che dopo si vede tutto nero!!!Per deviare il problema ho escluso monodeset come porta la guida del majorana,ma il bello è che dopo si ha risoluzione bloccata e driver grafici vesa e non riconosce il monitor.e non ce modo di passare a driver intel.Ho provato per curiosita da live la 10.04 e va benissimo!!!Mi puoi aiutare grazie<!!!

  126. 21 gennaio 2013 alle 3:37

    Hi, Neat post. There is a problem with your site in internet explorer, would check this?
    IE still is the marketplace leader and a good component of other
    people will miss your excellent writing because of this problem.

  127. Battagliese Giuseppe
    1 aprile 2013 alle 20:49

    Vorrei dire la mia sul problema del partizionamento hard-disc che trovo sia difficile applicare e sia difficile da gestire,premetto che per mia diretta esperienza costata cara,consiglio a tutti poche partizioni 4 o 6 al massimo(tanto esistono le sottopartizioni),poi leggere sul web come vanno usate(propio prima di usare le distro di linux).
    Ma la cosa che non capisco in linux,perchè non viene usato il sistema KDE di partizioni predefinite(gli smanettoni mi capiranno) propio come criterio nel filesistem,sarebbe una ottima scelta,ciò non deve ostacolare come adesso a ripartire diversamente gli hard-disc.
    Aggiungo che usare il criterio percentualistico durante la ripartizione non sarebbe sbagliato
    infatti essa da una maggiore valutazione razionale di cosa si va ad occupare come spazio.

  128. 11 giugno 2013 alle 15:55

    This is a topic that is near to my heart..
    . Cheers! Where are your contact details though?

  129. patrizio
    12 giugno 2013 alle 12:48

    Tutto veramente interessante….io ho un problema, vorrei aggiornare il mio epiphany alla versione più recente su ubuntu 8.04 e non so se è possibile.Come fare? Grazie….

  130. 14 giugno 2013 alle 1:00

    Hi my friend! I want to say that this article is amazing, nice written and include almost all significant infos.
    I would like to see more posts like this.

  131. 17 giugno 2013 alle 13:35

    Ciao🙂 spesso entro nel blog per vedere se hai scritto qualche nuova chicca delle tue… I tuoi articoli sono sempre ben scritti e sono molto utili alla comunità! Come mai hai smesso di scrivere? Troppi impegni?

  132. 18 giugno 2013 alle 5:13

    You could definitely see your skills within the work you write.
    The world hopes for even more passionate writers such as you who are not
    afraid to say how they believe. All the time go after your heart.

  133. 7 agosto 2013 alle 9:37

    Thanks for ones marvelous posting! I definitely enjoyed reading it,
    you happen to be a great author. I will remember to bookmark your blog and
    may come back in the future. I want to encourage you continue your
    great job, have a nice afternoon!

  134. 12 gennaio 2014 alle 1:16

    nodus free Minecraft download 1.4.7

  135. 26 febbraio 2014 alle 15:02

    I really like what you guys tend to be up too.
    This type of clever work and coverage! Keep up the great
    works guys I’ve you guys to my personal blogroll.

  136. 2 marzo 2014 alle 2:15

    Hey there! This is my first visit to your blog! We are a team of volunteers and starting
    a new project in a community in the same niche.
    Your blog provided us valuable information to work on.
    You have done a marvellous job!

  137. 19 giugno 2014 alle 7:33

    Hey there would you mind letting me know which webhost you’re working with?

    I’ve loaded your blog in 3 different web browsers and I must say this blog loads a lot faster then most.
    Can you recommend a good web hosting provider at a fair price?
    Kudos, I appreciate it!

  138. 18 agosto 2014 alle 2:59

    I just like the helpful info you supply to your articles.

    I will bookmark your weblog and test again right here regularly.
    I’m slightly sure I will learn many new stuff proper right here!

    Best of luck for the next!

  139. 11 settembre 2014 alle 6:43

    I’ve been exploring for a little for any high-quality articles or weblog posts in this
    kind of area . Exploring in Yahoo I ultimately stumbled upon this site.
    Reading this information So i am happy to express that
    I have a very excellent uncanny feeling I found
    out exactly what I needed. I most surely will make sure
    to don?t overlook this site and provides it a glance regularly.

  140. Dnnyson
    28 novembre 2014 alle 18:09

    ciao,sono uno che non capisce molto di computer (ho un macbook os x nuovo) e vorrei solo chiedere aiuto per questo passaggio.

    Avviare la macchina con il tasto di accensione, tenendo premuti anche i tasti Command e S (cmd + S)
    Per poter effettuare modifiche, il sistema deve verificare l’integrità del file system. Per fare questo, lanciare il comando fsck -fy
    In seguito, è necessario montare e rendere scrivibile il volume di Mac OS. Lanciare quindi il comando mount -uw /
    A questo punto lanciare il comando passwd username, sostituendo “username” con il nome dell’account di cui abbiamo perso la password (vedi nota in basso se non conosci il nome utente).
    Al termine della procedura, lanciare il comando exit o reboot per riavviare la macchina.

    • Dennyson
      28 novembre 2014 alle 18:14

      il mio vero problema è che non essendo pratico non so neanche cosa significhi lanciare un comando (quindi se digitare “fsck” o che sulla tastiera ci sia un tasto apposito )

  1. 31 agosto 2008 alle 18:31
  2. 2 novembre 2008 alle 10:06

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: