Archivio

Posts Tagged ‘fedora’

Sicurezza e GNU/Linux (10): Configurare il firewall

21 luglio 2011 11 commenti

Abbiamo visto nella precedente puntata come funziona a grandi linee netfilter, il firewall del kernel Linux. La configurazione di netfilter è in genere associata al programma iptables. Poiché la sua sintassi non è delle più semplici e il suo utilizzo è indirizzato soprattutto agli amministratori di sistema, quasi tutte le distribuzioni hanno sviluppato metodi semplificati ed interfacce grafiche.

Ubuntu ha preinstallato ufw (uncomplicated firewall) un programma a linea di comando dalla sintassi estremamente più semplice di iptables, anche se non ne riproduce tutte le funzionalità. Ma solo quelle più comuni. Ufw ha anche il vantaggio che, una volta configurato, parte automaticamente all’avvio con le regole impostate. Leggi tutto…

Stallman: Mono di default? Meglio di no

27 giugno 2009 33 commenti

Tanto per smentirmi 🙂 Richard Stallman si è infine espresso contro l’inclusione di default di Mono in Debian (e in altre distribuzioni). Leggi tutto…

Rilasciata la nuova versione di BaShare

1 maggio 2009 10 commenti

Con grande orgoglio vi annuncio la nuova versione di BaShare, la 0.3.4

schermata

La principale novità di questa versione è la possibilità di utilizzare il tool dentro una rete locale.

Il programma cercherà di ricavare l’indirizzo (locale o Internet, a seconda di come lo impostate), qualora non lo trovasse ve lo chiederà.

Da oggi BaShare è ospitato su Google Code, a questa pagina.

Sono disponibili i pacchetti per: Ubuntu, Fedora, Suse, Slackware, Mandriva nonché i sorgenti.

Per installarlo scaricate i pacchetti Bashare e miniupnpc per la vostra distribuzione.

Vi ricordo che BaShare è un programma semplice che vi permette di inviare file attraverso Internet, particolarmente utile durante le chat.

https://guiodic.wordpress.com/bashare/

Delusione Red Hat, ovvero quando chiarezza fa rima con sicurezza

30 agosto 2008 14 commenti

Premessa: il software libero/open source deve molto a Red Hat, così come deve molto a Novell, anche se quest’ultima ha compiuto scelte discutibili.

Red Hat è un’azienda che spende molti soldi nello sviluppo, nell’acquisizione di software che poi rende libero, nella lotta contro i brevetti. Quindi grazie e ancora grazie cappello rosso.

Ma il problema nel quale è incorsa la settimana scorsa la maggiore azienda nel campo open source lascia un bel po’ di amaro in bocca.

Leggi tutto…

I 5 falsi miti su GNU/Linux che dovresti conoscere

26 agosto 2008 22 commenti
I coccodrilli bianchi esistono, ma nessuno di essi vive nelle fogne di New York

I coccodrilli bianchi esistono, ma nessuno di essi vive nelle fogne di New York

In un post precedente ho demolito analizzato i falsi miti sui virus e GNU/Linux. Ora vediamo altri 5 miti molto diffusi ma altrettanto infondati. Sono legati da un filo conduttore: applicare la logica del software proprietario al software libero, un errore concettuale molto comune. In realtà nel mondo libero le cose funzionano spesso al contrario di come funzionano nel mondo non-libero.

Leggi tutto…

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: