Archive

Posts Tagged ‘gstreamer’

Anche Arista transcoder con supporto per webm/vp8!

2 giugno 2010 14 commenti

L’adozione del nuovo codec by Google procede senza sosta. Dopo Transmageddon anche Arista transcoder, basato anch’esso su gstreamer, introduce nuovi profili per webm/vp8.

Per chi non lo conoscesse, Arista è un semplice ma ottimo programma per convertire file video, ma anche per rippare DVD. A differenza di software simili, come il più sofisticato handbrake, Arista si rivolge a chi non conosce i parametri migliori per convertire o rippare. Infatti all’utente viene presentata solo una serie di preset.

La nuova versione introduce il supporto a VP8 e webm, ma non solo: è possibile importare nuovi preset scaricandoli dal sito o crearli dalla comoda interfaccia web 🙂

Trovate Arista transcoder aggiornato nel mio repository guiodiclucid. Il pacchetto è basato su quello di Debian e Ubuntu Maverick creato da Alessio Treglia (quadrispro).

Categorie:GNU/Linux Tag:, , , , ,

Ubuntu e WebM/VP8 / 3. Convertiamo i nostri filmati

27 maggio 2010 14 commenti

Se avete aggiornato gstreamer per il supporto a WebM/vp8, allora dovreste essere in grado di usare Transmageddon per la conversione dei filmati nel nuovo formato.

Prima di tutto aggiungete il mio repository dove trovate l’ultima versione del programma.
sudo add-apt-repository ppa:guido-iodice/guiodiclucid
sudo apt-get update
sudo apt-get upgrade

Poi installiamo Transmageddon.

sudo apt-get install transmageddon

Apriamo il programma (Applicazioni > Audio Video > Transcodificatore video Transmageddon).

Scegliamo un video di input dal nostro hard disk e il contenitore WebM, così

Ora ci basterà cliccare su “transcode” e alla fine del processo ci troveremo il nostro filmato nella cartella Video della nostra home 🙂

Come usare webm/vp8 su Ubuntu / 1. guardiamo i filmati con Totem

26 maggio 2010 40 commenti

I lettori di questo blog hanno già sentito parlare di webm e di vp8, il nuovo codec video diventato libero/open source grazie a Google. Per chi si fosse perso la notizia: https://guiodic.wordpress.com/2010/05/19/e-svolta-nasce-webm-i-video-aperti-per-il-web/

Ora vedremo come usare VP8 su Ubuntu Lucid Lynx.

Leggi tutto…

Risolti i problemini con Pitivi

12 febbraio 2010 1 commento

Mi erano stati segnalati alcuni problemi con Pitivi:

  • se si usava gstreamer dai repository ufficiali di Ubuntu, il filmato renderizzato poteva risultate giallo/verde usando il codec h264
  • se invece si usava gstreamer dai repository appositi di aggiornamento, non si riuscivano a importate filmati lunghi

Entrambi i problemi ora risultano risolti. Fate sempre riferimento a questo post per l’installazione corretta che richiede, oltre all’aggiunta del mio repository guiodickarmic, anche quella del repository di gstreamer.

Share

Se non riesci a seguire qualche guida di questo blog, manda una richiesta qui (è gratis):
Serve aiuto?    LQH!

PiTiVi 0.13.4 e eog-plugins nei repository guiodickarmic

3 febbraio 2010 27 commenti

PiTiVi è un editor video basato su gstreamer, il framework multimediale di GNOME che – per esempio – sta anche “dietro” Totem e Brasero.

Il suo sviluppo negli ultimi tempi è tornato ad essere costante, anche grazie all’inserimento nei progetti finanziati da Collabora, un’organizzazione che cerca fondi per lo sviluppo di software libero/open source. PiTiVi, peraltro, troverà posto nell’installazione di default di Ubuntu Lucid Linx.

Anche se non ha (ancora) le funzioni di Kdenlive, PiTiVi si candida ad essere un ottimo editor entry-level. E’ stabile, semplice e i suoi sviluppatori lavorano in modo da creare una base solida per poi renderlo espandibile tramite filtri che potranno essere aggiunti come plugin.

Per ora permette solo funzioni basilari di taglia e incolla, ma sufficienti in quelle situazioni in cui non abbiate bisogno di effetti particolari. Inoltre esporta e importa in modo affidabile in moltissimi formati, vale a dire tutti quelli supportati da Gstreamer. Se vedete un certo formato con Totem, allora potete esportare nello stesso formato con PiTiVi. Vale la pena averlo, foss’anche solo per convertire e tagliare filmati, invece di usare Avidemux. Leggi tutto…

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: