Archivio

Posts Tagged ‘linux’

Nuove scrollbar di Ubuntu, da Precise a Natty

7 dicembre 2011 35 commenti

In Ubuntu 11.10 e la prossima 12.04 le overlay scrollbar (le barre di scorrimento a scomparsa) sono notevolmente migliorate. Ad esempio usano un movimento fluido di scorrimento e compaiono e scompaiono con maggiore affidabilità. Una delle ultime modifiche in Ubuntu 12.04 (la versione di sviluppo che uscirà ad aprile prossimo) è il fatto che la scrollbar appare non solo quando ci si posiziona sulla barra ma in qualsiasi punto del bordo della finestra.

Nel mio repo natty quasi rolling sto quindi importando con regolarità queste nuove scrollbar. Per installarle, se avete già il mio repo, basta un aggiornamento. Se le avevate disinstallate allora installate il pacchetto overlay-scrollbar e riavviate la sessione.

Possibili problemi: vlc e poche altre applicazioni QT paiono dare problemi (crashano o fanno crashare compiz). In tal caso basta evitare il caricamento delle scrollbar modificando il lanciatore. Aprite gedit con i provilegi di root (alt+f2 > gksu gedit), andate in /usr/share/applications, individuate il lanciatore dell’applicazione (nel nostro caso vlc.desktop), apritelo e alla riga Exec modificate da:

Exec= vlc %U

in

Exec=env LIBOVERLAY_SCROLLBAR=0 vlc %U
Categorie:GNU/Linux Tag:, ,

Sicurezza e GNU/Linux (11): l’hardening, ovvero come a livello di sistema si prevengono le vulnerabilità – 1

6 dicembre 2011 4 commenti

Riprendo il discorso Sicurezza e GNU/Linux con un post riassuntivo sulle misure che permettono di prevenire le vulnerabilità dei programmi. Per capire di che parliamo, prima è necessario rileggere i primi post di questa categoria: 1 e 2 .

Riassumendo: un programma vulnerabile è un software che, a causa di un mancato controllo sui dati in ingresso, permette ad un malintenzionato di confezionare un insieme di dati (ad esempio in un file oppure in un pacchetto spedito via rete) che inducono il programma a comportamenti non previsti. Leggi tutto…

Sincronizzare le note con gnote

5 dicembre 2011 16 commenti

Gnote è un programma per prendere note sviluppato per il desktop GNOME. E’ a tutti gli effetti un clone di Tomboy (il programma installato di default su Ubuntu). A differenza di Tomboy però è scritto in C++ invece che in C# su Mono, con il risultato che è più leggero. Cercavo un programma per tenere le note e mi sono infatti accorto che Tomboy soffre di gravi bug riguardo la gestione della memoria.

Una delle poche funzioni di Tomboy non ancora implementate in Gnote è la sincronizzazione delle note su diversi computer. Una funzione per me indispensabile. Tuttavia con Ubuntu One è davvero un attimo rimediare. Leggi tutto…

Il desktop ideale (almeno per me)

15 novembre 2011 58 commenti

Tema: Equinox Evolution, con icone Faenza (Dark). In azione: dockbarx (la barra in basso con il selettore finestre) e le applet windows-title e windows-button per portare il titolo della finestra massimizzata nel pannello. Tra gli indicatori segnalo in particolare ubuntuone-indicator. Leggi tutto…

Dennis Ritchie, altro che Jobs

13 ottobre 2011 24 commenti

L’8 ottobre è morto Dennis Ritchie. Insieme a Ken Thompson fu l’autore di Unix, il più importante sistema operativo nella storia dell’informatica, da cui derivano, direttamente o indirettamente, BSD, Mac Os X, GNU/Linux, Solaris, AIX (sistema Unix dell’IBM che gestisce, tra l’altro, l’infrastruttura delle Poste Italiane), HP-UX (lo Unix di HP) e persino le incarnazioni mobili come iOS e Android.

Dennis Ritchie è anche l’inventore del C, il più importante linguaggio di programmazione nella storia dell’informatica e autore insieme a Brian Kernighan della bibbia del C.

A quest’uomo, a cui il mondo deve tanto e la cui inventiva ha plasmato l’intera storia dell’informatica negli ultimi 40 anni, sono state dedicate poche righe su qualche sito, brevi articoli e richiami. Ho parlato diffusamente della storia di Unix e quindi non tornerà sull’argomento.

Ma ci tenevo a ricordare questo personaggio davanti al quale uno Steve Jobs qualsiasi non può reggere il confronto neppure per un secondo.

Grazie dmr, tu sì che hai cambiato il mondo.

 

Categorie:GNU/Linux Tag:, , ,

Sicurezza e GNU/Linux (10): Configurare il firewall

21 luglio 2011 11 commenti

Abbiamo visto nella precedente puntata come funziona a grandi linee netfilter, il firewall del kernel Linux. La configurazione di netfilter è in genere associata al programma iptables. Poiché la sua sintassi non è delle più semplici e il suo utilizzo è indirizzato soprattutto agli amministratori di sistema, quasi tutte le distribuzioni hanno sviluppato metodi semplificati ed interfacce grafiche.

Ubuntu ha preinstallato ufw (uncomplicated firewall) un programma a linea di comando dalla sintassi estremamente più semplice di iptables, anche se non ne riproduce tutte le funzionalità. Ma solo quelle più comuni. Ufw ha anche il vantaggio che, una volta configurato, parte automaticamente all’avvio con le regole impostate. Leggi tutto…

LinuxQualityHelp chiude. Mi trovate sul forum di Linux Mint Italia

19 luglio 2011 38 commenti

E’ un annuncio triste.

Dopo due anni, LinuxQualityHelp.it cesserà la sua attività il 26/8/2011.

Purtroppo il venir meno, per impegni assolutamente personali e prioritari, di gran parte dei fondatori del sito, rende impossibile continuare ad offrire un servizio all’altezza delle aspettative.

Ringraziamo tutti gli iscritti per aver dato fiducia al nostro gruppo e speriamo che possano trovare supporto adeguato su altri forum.

Per quanto mi riguarda, mi troverete sul forum di Linux Mint Italia.

E’ stata una bella esperienza, due anni molto soddisfacenti.

Categorie:GNU/Linux Tag:, , ,
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: