Archivio

Posts Tagged ‘debian’

Parte oggi LinuxQualityHelp, supporto di qualità per Ubuntu, Debian e derivate

7 settembre 2009 58 commenti

Oggi parte LinuxQualityHelp. Sarà il luogo telematico di supporto dove sarò più presente da oggi in poi.
LinuxQualityHelp(LQH), di cui potete vedere il logo qui a fianco, non è l’ennesimo forum di supporto per GNU/Linux. E’ un’idea nuova che fonde il supporto “comunitario” con i sistemi a “ticket” dell’assistenza professionale.

Leggi tutto…

Work in progress…

5 settembre 2009 29 commenti

coming soon

Stallman: Mono di default? Meglio di no

27 giugno 2009 33 commenti

Tanto per smentirmi 🙂 Richard Stallman si è infine espresso contro l’inclusione di default di Mono in Debian (e in altre distribuzioni). Leggi tutto…

GNU, Debian e il kernel di FreeBSD

9 aprile 2009 28 commenti

Prima di continuare a leggere questo articolo vi prego di pensare a cose più importanti: donate per l’emergenza terremoto in Abruzzo. Mandate un SMS al numero 48580.

Il logo di Debian con le corna, che richiamano quelle del diavoletto di BSD.

Il logo di Debian con le corna, che richiamano quelle del diavoletto di BSD.

Qualche giorno fa il progetto Debian ha fatto un annuncio importante: è nata una nuova versione della distribuzione, basata sul kernel di FreeBSD invece che sul kernel Linux. E quindi prende il nome di Debian GNU/kfreebsd.

In realtà questa versione esisteva già ma era solo un port sperimentale, mentre adesso è una versione ufficiale e supportata, sia pure non stabile (esiste solo come Sid e nei repository experimental, non ancora come versione stable).

L’importanza di questo annuncio sta nel fatto che – speriamo – metta una volta per tutte fine alla diatriba tra i nomi Linux e GNU/Linux.

Leggi tutto…

Cosa vuol dire “stabile” nel mondo Open Source

18 marzo 2009 54 commenti

a_bugs_life

Qualche giorno fa è stato scoperto un grandioso bug nel nuovo filesystem ext4, introdotto come “stabile” a partire dal kernel Linux 2.6.28. Il bug è legato alla nuova modalità di scrittura ritardata dei dati su disco che rende più efficiente il processo di scrittura. Accade però che molti programmi usino metodi non proprio standard di scrittura su disco e che un crash possa causare la perdita di dati. In pratica i dati vengono scritti in ritardo per non rallentare il sistema in fase di scrittura su disco, ma se nel frattempo accade un crash, i dati vengono persi.

Grande trambusto per questo problema e tanti utenti che in rete gridano allo scandalo. Leggi tutto…

Delusione Red Hat, ovvero quando chiarezza fa rima con sicurezza

30 agosto 2008 14 commenti

Premessa: il software libero/open source deve molto a Red Hat, così come deve molto a Novell, anche se quest’ultima ha compiuto scelte discutibili.

Red Hat è un’azienda che spende molti soldi nello sviluppo, nell’acquisizione di software che poi rende libero, nella lotta contro i brevetti. Quindi grazie e ancora grazie cappello rosso.

Ma il problema nel quale è incorsa la settimana scorsa la maggiore azienda nel campo open source lascia un bel po’ di amaro in bocca.

Leggi tutto…

I 5 falsi miti su GNU/Linux che dovresti conoscere

26 agosto 2008 22 commenti
I coccodrilli bianchi esistono, ma nessuno di essi vive nelle fogne di New York

I coccodrilli bianchi esistono, ma nessuno di essi vive nelle fogne di New York

In un post precedente ho demolito analizzato i falsi miti sui virus e GNU/Linux. Ora vediamo altri 5 miti molto diffusi ma altrettanto infondati. Sono legati da un filo conduttore: applicare la logica del software proprietario al software libero, un errore concettuale molto comune. In realtà nel mondo libero le cose funzionano spesso al contrario di come funzionano nel mondo non-libero.

Leggi tutto…

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: